testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   ACARI, SCORPIONI E RAGNI
 Araneae
 Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 8

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 agosto 2012 : 18:49:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi stavo accingendo a trasferire l’ovisacco in un grande vaso di vetro, secondo i suggerimenti di Valerio quando, ho controllato per l’ennesima volta da vicino e l’ho visto!
Che emozione!!!
Sono i piccoli che han rotto la tela! Ho l’ovisacco in cucina, ma ora fuori c’è un nubifragio e non mi pare il caso di trasferirli in terrazzo con strofinaccio e tutto.

Voi cosa consigliate?
Immagino che i piccoli debbano anche mangiare subito o no?


Dal 21 agosto, giorno dell’apparizione delle uova è la prima schiusa che verifico, e ci hanno messo 6 giorni a temperature esterne fra i 38 e i 40 gradi, se non sbaglio.

Scusate tanto l’eccitazione e i lunghissimi e numerosissimi post, ma è la mia prima esperienza…
… e fra poco vi dovrò sottoporre altri quesiti e aggiornamento sulla madre… abbiate pazienza…

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


32009 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 agosto 2012 : 20:56:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non avere fretta!
I ragni non hanno mai fretta.

Per ora sono solo usciti dall'uovo, ma non sono in grado di fare quasi niente.
Faranno una seconda muta (o prima, secondo come le contiamo) nel giro di una settimana o poco più, e diventeranno più mobili, più colorati, con zampe più lunghe ecc....
Nel frattempo, è bene che restino dove sono. Di loro spontanea volontà non dovrebbero allontanarsi dall'ovisacco. Eventualmente, metti il tutto in un contenitore.
Quando avranno fatto la muta, forse cominceranno a disperdersi, e allora è meglio che tu li liberi. A mangiare ci penseranno poi.

luigi

Modificato da - elleelle in data 26 agosto 2012 20:57:40
Torna all'inizio della Pagina

andy1976
Utente Senior

Città: Anzio
Prov.: Roma

Regione: Lazio


782 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 agosto 2012 : 23:50:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Tanti auguriiiiii!!!
Sei diventata mamma!!!

Torna all'inizio della Pagina

ssherazade
Utente V.I.P.


Città: Vaglia
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


310 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 agosto 2012 : 11:41:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

pezzetti di hamburger di tacchino (!!!) (per giunta contenenti ascorbato di potassio), e siccome ogni volta non riuscivo a farli star su, i fili si muovevano come se ci fosse una preda viva e …

Tolomea ogni volta ci è cascata e si è precipitata a “catturare” la “preda”, cominciando subito il processo di nutrizione!!!


[/quote]

Scusa la risposta tardiva. E' la prima volta che sento una cosa del genere. In molti casi se l'insetto che provvedevo a mettere sulla ragnatela non era ben vivo (anche facendo vibrare artificialmente la ragnatela) non se ne parlava nemmeno di venire a mangiare. Oltretutto mi risulta che le vibrazioni dovrebbero essere con frequenze abbastanza specififiche, in taluni casi servono per il riconoscimento specie-specifico del maschio per la femmina...
Ditemelo se invece non vi risulta così e se qualcun altro ha avuto esperienze diverse!
Ciao Tolomea scusa se ti è sembrato che volessi toglierti la parola ma non era affatto mia intenzione, anzi quando qualcuno si avvicina di più a questi poveri spesso bistrattati animali io sono sempre felice di dare il mio, se pur modesto, contributo. Auguri per i "cuccioli"!!!!

Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 agosto 2012 : 20:52:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ssherazade:

Ciao Tolomea scusa se ti è sembrato che volessi toglierti la parola ma non era affatto mia intenzione, anzi quando qualcuno si avvicina di più a questi poveri spesso bistrattati animali io sono sempre felice di dare il mio, se pur modesto, contributo. Auguri per i "cuccioli"!!!!

No no, non ho avuto impressioni sbagliate, anzi son stata felicissima delle informazioni che mi hai date, ho solo messo in evidenza alcuni punti della mia esperienza, perché quando scrivo son sempre troppo prolissa e non volevo rischiare che in una lettura veloce andassero persi, vista la loro assurda anomalia rispetto a quello che si sa in merito.
Io ho pensato che Tolomea fosse semplicemente stata molto affamata (ancora adesso non riesce a catturare niente) e da profana mi era sembrato normale…

Approfitto per chiedere un ulteriore consiglio:
visto che non riesce a cacciare, l’altro ieri son riuscita a prendere una piccolissima falena che ha divorata subito (era una decina di giorni che non la nutrivo, da prima della deposizione), ora però insetti in giro non ne trovo, manco più falene, che sarebbe il massimo che riesco a catturare se stan ferme.

Cosa potrei darle da mangiare di alternativo?
Ho cercato le tarme della farina (che son l’unica cosa che potrei “sacrificare”), ma nei negozi della zona non ne trovo. I moscerini che ogni tanto le s’impigliano nella tela, manco li guarda…

Grazie per gli auguri!!!

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 agosto 2012 : 21:03:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
oggi ho trovato l’ovisacco daccapo richiuso accuratamente rincalzato, con all’esterno le uova e i ragnetti che ne erano usciti ieri.

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
297,81 KB

Ieri ho inoltre notato che ogni volta che uscivo per maneggiare la cesta che lo contiene, per foto e trasporto in cucina al riparo del nubifragio, la madre in alto mi seguiva sporgendosi all’esterno della portafinestra quel tanto sufficiente ad avere la visuale dell’area. Al mio rientro tornava all’interno nella solita collocazione.

Siamo davvero certi che questo tipo di Araneus dopo la deposizione si disinteressi della prole?

Dopo le opinioni che ho letto in merito, questi fatti mi lasciano davvero perplessa e piena di curiosità, perciò scusatemi se son così noiosa da riprendere l’argomento.
buona cena a tutti!

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 agosto 2012 : 21:33:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ValerioW:

Se hai timore che i piccoli schiudendosi in casa vengano calpestati o ti invadano gli armadi puoi mettere l'ovisacco dentro un recipiente chiuso ermeticamente (ma magari crivellato così da lasciare un minimo di ricambio d'aria) e poi liberarli alla schiusa nel giardino. L'ovisacco puoi maneggiarlo tramite la tela che sta all'esterno, dovrebbe essere bella appiccicosa, così da evitare di fare uova strapazzate coi piccoli ; sei hai delle pinzette puoi usarle per maneggiarlo e incollarlo dove preferisci (solitamente basta che schiacci la tela sulla superficie dove vuoi attaccarlo).
La femmina non è inducibile a trasferirsi in terrazzo, se ci vuole andare ci va lei, altrimenti dovrai traslarla tu coattamente (come ti ha suggerito luigi maneggia la tela ma non lei, altrimenti rischi di ferirla).


ciao Valerio, ti avrei già ringraziato per i tuoi consigli se non fossi stata travolta dall’eccitazione del “nuovo evento”. Ora la schiusa prosegue e come hai visto qui sopra pare che non sia l’unica a sentirmi coinvolta…
Adesso vorrei un’opinione, sul contenitore dove lasciarli (che anche luigi mi consiglia) finché non se ne vanno (come spero … ).

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
198,38 KB
Originariamente l’ovisacco l’ho trovato in cucina appiccicato sul retro dell’asciugapiatti dov’è ancora adesso, e che ho spostato in terrazzo dentro quella cesta in plastica che vedi nella foto 1 e che oggi ho pensato di proteggere parzialmente con un semplice sacchetto di carta (foto 2).

Uno dei prossimi giorni, quando vedrò i piccoli fuori, pensavo di spostare il panno su un angolo in fondo al terrazzo (ora è appena fuori della cucina) in un diverso contenitore che li occulti un po’ alla vista dei vicini (hanno occhi di falco…).

Può andar bene questo vaso senza buco, foto 3-4?
(appena portato a casa vi si è subito precipitato un ragnetto sconosciuto, il puntino nero cerchiato di rosso nella foto 4 ).

La prima sistemazione così aperta l’ho scelta per vedere se la madre rivisitava l’ovisacco o no. … e non l’ho ancora capito…
La seconda con vaso aperto sopra, perché tutto sommato il mio terrazzo alla fine è un grande terrario all’aperto… (ha-ha) . A me, in fondo, basta che non m’invadano dentro casa…

Grazie ancora a tutti per l’esperto supporto.



tolomea
Torna all'inizio della Pagina

Claudio Baffo
Utente Senior


Città: Trieste
Prov.: Trieste

Regione: Italy


4485 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 agosto 2012 : 15:26:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Complimenti veramente,ben documentato e spiegato,molto interessante,io aspetto la schiusa dell'ovisacco del mio Meta menardi ma non vuole aprirsi,è trascorso più di un mese e ancora nulla,a suon di andare in grotta a vedere se si apre,diventerò un cavernicolo,ciao e complimenti nuovamente.

Baffo

Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 01:08:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Claudio Baffo:

Complimenti veramente,ben documentato e spiegato,molto interessante,io aspetto la schiusa dell'ovisacco del mio Meta menardi ma non vuole aprirsi,è trascorso più di un mese e ancora nulla,a suon di andare in grotta a vedere se si apre,diventerò un cavernicolo,ciao e complimenti nuovamente.

Baffo


Baffo, non farmi arrossire! Se le foto fossero belle come le tue allora si che sarebbe davvero utile.
Le parole che hai usato qui son le stesse che avrei scritto nella tua discussione sull’ovisacco della Meta Menardi, solo che non solo mi hai “tolte le parole di bocca”, ma la tua discussione, per una profana come me, è così densa di informazioni e spunti alla documentazione (che puntualmente mi fermo a recuperare e visionare) che non sono ancora riuscita a finire di leggerla tutta come si deve, ma appena finisco oserò comunque farti lì il mio applauso.

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 01:26:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di elleelle:

Non avere fretta!
I ragni non hanno mai fretta.

Per ora sono solo usciti dall'uovo, ma non sono in grado di fare quasi niente.
Faranno una seconda muta (o prima, secondo come le contiamo) nel giro di una settimana o poco più, e diventeranno più mobili, più colorati, con zampe più lunghe ecc....
Nel frattempo, è bene che restino dove sono. Di loro spontanea volontà non dovrebbero allontanarsi dall'ovisacco. Eventualmente, metti il tutto in un contenitore.
Quando avranno fatto la muta, forse cominceranno a disperdersi, e allora è meglio che tu li liberi. A mangiare ci penseranno poi.

luigi



grazie luigi, le tue informazioni sono sempre preziose.
per il momento, fino all'inizio della prossima muta, mi limiterò all'osservazione e ad occuparmi della madre (ho finalmente trovato tarme della farina e anche se quella che ho messo oggi su un filo di seta non l'ha percepita, so che di più non posso fare).
sull'adeguatezza del recipiente e il luogo in cui penso di spostarli al primo segnale di movimento, se non arrivano opinioni, ci penserò i prossimi giorni.
grazie ancora.

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:13:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Chiedo ancora scusa a tutti per questo lunghissimo intervento, ma visto che sono alla fine dell’esperienza, ho pensato fosse utile usare ancora questo spazio per chiuderne la sequenza degli eventi.


La prima muta, dopo l’uscita dall’uovo.

Prime avvisaglie, purtroppo in pessime foto del 3 settembre 2012, da me scambiate per decessi in quanto l’ovisacco era totalmente privo di movimenti interni e la supposta madre non dava più segni d’interesse.

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
278,22 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:16:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
3 settembre 2012

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
249,83 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:28:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
I ragnetti con la nuova livrea.

Usciti disturbati dallo spostamento del telo ospitante l’ovisacco, dalla luce piena del sole, e da me che, credendoli tutti morti, con pinzette ho sollevato delicatamente la parte scollata del sacco esterno per vedere se si poteva spostare dalla stoffa. Rimessi all’ombra e collocati in un vaso aperto in alto,son rientrati nell ‘ovisacco. Purtroppo foto fatte con mezzi inadeguati e mani tremanti per l’emozionante sorpresa.

7 settembre 2012

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
289,84 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:30:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
7 settembre 2012

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
284,44 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:35:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
7 settembre 2012

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
280,08 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:42:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
3 settembre 2012_foto 4

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
292,15 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:44:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
7 settembre 2012_foto 5

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
271,25 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:47:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
12 settembre 2012_foto 6

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
296,74 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:51:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
7 settembre 2012_foto 6 (chiedo scusa.. quella sopra era un particolare della foto 5...)

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
271,32 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina

tolomea
Utente Senior

Città: San Donà di Piave (VE)


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2012 : 23:52:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
7 settembre 2012_foto 7

Immagine:
Araneus sp. (A. circe o A. angulatus) gestione uova e madre
210,85 KB

tolomea
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 8 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,89 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net