testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Città, Montagne, Laghi, Itinerari, Immagini del Mediterraneo
 ITINERARI IN ITALIA    Regione Toscana
 Parco dell'Uccellina - Torre di Collelungo
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 5

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2008 : 22:09:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Mentre lo sto fotografando disteso in terra fra i cespugli e l’acqua del canale, una volpe mi salta letteralmente sopra la schiena per andare a nascondersi nella boscaglia. Voleva giocare? Perché mi ha provocato?
Dopo aver costeggiato un lungo tratto del canale decido di ritornare indietro per salire sulla parte terminale del Collelungo quello dove si erge l’omonima torre che domina la spiaggia sottostante. Lungo la salita incontro una coppietta di giovani tedeschi belli rossi rossi in viso…. (beati loro). Lei ha un sussulto non appena mi vede sbucare dal fogliame. Avrà pensato: un guerrigliero croato? Forse sarei potuto apparire tale, tutto in mimetica con la barba di quattro giorni, il viso scavato dalla stanchezza e la mitragliatrice messa a bilanciere sul petto pronta a far fuoco…. Una scenetta da Candid Camera…
Lei era ancora molto rossa.... visibilmente ... “sensibilizzata”. Scambiamo alcune battute non molto chiare. Parole di cui comprendo ben poco ….. (in verità mi ero inteso meglio con la volpe) e proseguiamo ognuno per il proprio cammino.
Giunto in cima al colle si ripete la profonda emozione dell’immersione totale nella natura: di fronte la distesa del mare con l’Arcipelago che si intravede in lontananza fra la foschia. Ai due lati la distesa sconfinata della pineta che lascia salire le sue essenze profumate.


Immagine 10
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




Torre di Collelungo
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo



canale di bonifica e Torre di Castel Marino:
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo





torre di Castel Marino
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2008 : 22:11:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il sole ormai è alto e picchia forte: l’ennesima volpe viene a cercarmi proprio sotto la torre. E’ vecchia e un po’ spelacchiata.
Non si avvicina molto: ma nemmeno io desidero accarezzarla in quanto ha il mantello chiazzato d’alopecia. Ci guardiamo a distanza: nemmeno il mio aspetto deve essere di migliori. Sudato e sporco di fango. Mi avrà scambiato per un naufrago sbarcato da poco sulla costa sopra una tavola di legno, affamato quanto lei.




Immagine 11
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




Torre di Collelungo
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




Scendo di nuovo sotto il colle ma non me la sento di arrampicare anche il secondo colle con l’altra torre. Ormai il pomeriggio stava per entrare nella sua parte conclusiva ed il giro avrebbe richiesto non meno di due ore. La visita alla parte terminale della spiaggia per le palme nane mi aveva rubato molto tempo. Avevo ancora tutte le foto lasciate indietro da fare nella via del ritorno. Quindi decido di rientrare lentamente. Lascerò questo percorso incompiuto alla prossima occasione che spero potrà essere fra non molto.
Dopo essere ridisceso dal colle torno al canale al solito tronco per cercare le Emys ma non ce n’è più traccia: dovrò accontentarmi di quell’unica foto scattata fra gli steli d’erba. Cercherò dopo di rivitalizzarla in postproduzione ma la mia mano non saprà compiere miracoli. Motivo in più per tornare.
Ecco che giungono altre due volpi……



Immagine 12
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo





Oh caspita!!! Ma che avrò mica il miele addosso!!!???
E ora che gli do a mangiare? Non avevo assolutamente più nulla. Siamo rimasti a farci compagnia per un po’: ci guardavamo mentre sussurravo loro qualche parolina. Quella che mi sembrava una femmina emetteva degli strani suoni quando l’altra, forse un maschio maturo, tentava di avvicinarla. Ma erano fievoli suoni di amorosità e sottomissione non di aggressività.


Immagine 13
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo
274,39 KB
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2008 : 22:16:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Veramente fantastica quest’esperienza con le volpi.
Torno sulla battigia e mi metto a cercare quelle inquadrature ai tronchi che avevo di proposito saltato all’andata



Immagine 14
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo







ma…..scopro con grandissimo stupore che la spiaggia, nel corso della giornata, si era gremita di gente che ora brulicava fra le dune.

Ohi!! E ora? Chi se la sente di mettersi a gironzolare fra i bagnanti a fotografare a destra e a manca?
Mi avvicino ancora qualche centinaio di metri finchè non mi accorgo che sono……naturisti. Ehehehehe…capito bene: NATURISTI (non naturalisti), centinaia di naturisti accampati fra le dune.

Quando vedono sopraggiungere John Rambo con la mitragliatrice a tracolla si allarmano, escono dai ripari dietro le ammophila e scendono lungo la battigia a mostrarsi con tanto di lombrico sciaguattante fra le gambe ed i cespuglietti dorati delle femminucce come a dire: amico, non andrai mica in cerca di guai con quella macchina fotografica? Fuori dai piedi….

Non una parola pronunciata, ma solo sguardi che si incrociano e che si dicono tutto.
Io che mi sentivo un perfetto intruso. Un astronauta sbarcato sulla Luna. In effetti un semplice naturalista privato del suo desiderio di visitare e fotografare.
Loro, vogliosi di vivere la propria libertà di essere, sentendosi derubati di una presunta territorialità violata.
Due realtà ambedue importanti per due interessi diametralmente contrapposti ed assolutamente incompatibili nello stesso luogo.

Ecco perché le autorità locali è bene facciano chiarezza su cosa vorranno diventare da grandi. Bisognerà trovare il coraggio di effettuare una scelta che tuteli gli uni o gli altri. Non mi sembra conciliabile adibire una fetta importante del parco per essere sfruttata 9 mesi all’anno ad uso campo naturisti: stiamo parlando della fascia dunale e retrodunale, un ecosistema estremamente specializzato e particolarissimo da cui dipende un po’ a scalare la vita di tutta la macchia mediterranea retrostante.
La pressione antropica sulla vegetazione (è proprio il caso di dirlo) impedisce a questa di svilupparsi adeguatamente: ciò potrebbe spiegare la mancanza di decine di specie vegetali e delle pimelie invece presenti sulle dune, peraltro molto più estese in profondità, nella zona della foce dell’Ombrone, praticamente 5 chilometri più a nord.
D'altronde comprendo le esigenze dei naturisti che desiderano degli spazi da colonizzare.

Proseguo quindi a testa bassa sentendomi un po’ in difficoltà sapendo per certo cosa può provare un nudista vedendosi sfilare avanti un fotografo vestito in mimetica. Oltretutto ero molto stanco ed ero costretto a procedere sulla sabbia cedevole della battigia non potendo camminare (per ovvi motivi) sul retroduna dove avrei scatenato sicuramente reazioni. Ho perso quindi la possibilità di scattare tutta una serie di foto su cui facevo affidamento. Vero il proverbio “ogni lasciata è persa”.

Riesco a cogliere sulla sabbia solo il gesto di un'ignota anima gentile prima che un passo frettoloso possa cancellare per sempre l'emozione


Immagine 15
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo



Giungo al parcheggio pullulante di automobili dove ognuno si vestiva allegramente (sembrava lo spogliatoio d’una squadra di calcio dove tutto è lecito): finisco di mangiare e mi avvio verso Firenze. Lungo il vialone di Marina ancora qualche scatto da portare via



Immagine 16
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




Immagine 17
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




una Ghiandaia - Garrulus glandarius
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo


Modificato da - vespa90ss in data 01 aprile 2008 22:58:09
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2008 : 22:18:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine 18
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




Immagine 19
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




Immagine 20
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




Poi una lunga coda di scarichi puzzolenti da ciucciarsi per duecento chilometri.





Beppe Miceli






A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2008 : 22:40:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Dedico questo mio lavoro a mia figlia Sofia (Bibius) che è entrata da poco a far parte di Natura Mediterraneo. Mi scuso con Maxthewildcat per essere stato intollerante con lui. Spero che potremo incontrarci al Parco in una bellissima giornata di sole in modo che possa rifarsi del freddo e dell'acqua che s'è beccato in quei tre giorni di Pasqua.

Beppe



Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo




A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

maxthewildcat
Utente V.I.P.

Città: roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


303 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2008 : 11:17:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
[quote]Messaggio originario di FOX:


Non volevo rispondere a questo post per ovvie ragioni, ma visto che si sta facendo un pò di confusione, soprattutto nelle risposte...e dato che sono moderatore anche in questa sezione mi sento in obbligo di intervenire.

C'è una pessima abitudine nel forum, nonostante le avvertenze messe più volte, si viene spesso interrotti quando si inseriscono i post, a volte è bene accertarsi se l'utente ha finito di inserire tutti messaggi, per evitare di interrompere il filo della discussione, che poi perde il senso del discorso o la documentazione che si vuole fare, soprattutto quando si tratta di itinerari, credo soprattutto in questo caso non ci sia nessuna neccessità di confrontarsi con nessuno... che sia solo un'apporto e un contributo al forum senza andare troppo nel privato e ne di personale, come spesso capita.

Suggerirei con il consenso degli utenti di scindere la discussione..

il moderatore






esattamente;
mi dispiace di aver fatto uno sbaglio, in buona fede comunque, e che la mia risposta di sincere scuse sia stata male interpretata;
appena entrato sul forum poco fa stavo per chiedere in privato al moderatore di eliminare tutti i miei messaggi su questo post (se lo ritieni opportuno fallo pure), poi ho letto questo intervento...
spero che sia chiarito quali fossero le mie intenzioni, chiedo scusa di nuovo.

Sono contento comunque che vespa90ss abbia deciso di pubblicare la seconda parte, le foto sono bellissime e il racconto altrettanto, sarebbe stato, penso, uno sbaglio privarci di tutto questo.


----------------------------------------------------------------------------
geologo, per lavoro faccio altro, musicista per hobby, trekker amatoriale, aspirante fotografo e aspirante abitante di un mondo migliore.......

Link
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2008 : 11:55:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di maxthewildcat:

poi ho letto questo intervento...
spero che sia chiarito quali fossero le mie intenzioni......



a quando un escursione insieme all'Uccellina?
Beppe



A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 aprile 2008 : 12:26:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Beppe per un soffio non ci siamo incontrati!
Io parto proprio per l'ennesima missione di studio in quel tratto di spiaggia lunedì.
Sono contenta di sapere che ci sono persone con lo spirito giusto come te che frequentano le spiagge. Credo che il 99,9% dei frequentatori della sabbia associano questo delicatissimo ecosistema solo al luogo dove mettere ombrellone e telo da mare in estate. Invece c'è molto di più!

La Emys di che dimensioni era??? ....potrebbe essere il mio Gugo irriconoscibilmente splendido!

la prima volpetta che ti ha infilato il naso nello zaino è la nostra amatissima mascotte che adesso avrà circa 2 anni e mezzo. La riconoscerei fra mille. Adora fregare i panini, più di ogni altra cosa. A me ha rosicchiato persino le chiusure dello zaino lasciato sul tavolo del campo base.

Modificato da - Pimelia in data 02 aprile 2008 12:32:44
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2008 : 13:19:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Pimelia:

Beppe per un soffio non ci siamo incontrati!
Io parto proprio per l'ennesima missione di studio in quel tratto di spiaggia lunedì.
Sono contenta di sapere che ci sono persone con lo spirito giusto come te che frequentano le spiagge. Credo che il 99,9% dei frequentatori della sabbia associano questo delicatissimo ecosistema solo al luogo dove mettere ombrellone e telo da mare in estate. Invece c'è molto di più!

La Emys di che dimensioni era??? ....potrebbe essere il mio Gugo irriconoscibilmente splendido!


la prima volpetta che ti ha infilato il naso nello zaino è la nostra amatissima mascotte che adesso avrà circa 2 anni e mezzo. La riconoscerei fra mille. Adora fregare i panini, più di ogni altra cosa. A me ha rosicchiato persino le chiusure dello zaino lasciato sul tavolo del campo base.


Ciao Elena!!!
che strano mondo il nostro...viviamo nella stessa città senza esserci mai incontrati e stava per accadere casualmente su quella spiaggia...
Non so che genere di studi compirai su quella fascia costiera ma resterai estremamente delusa. Almeno questa è la sensazione che ho avuto io per ciò che riguarda la popolazione vegetale almeno come numero di specie presenti. Se poche sono presenti a nord dell'Ombrone, pochissime lo sono all'Uccellina.
Non c'è spiegazione apparente se non quella che ho spupposto io, cioè la permanente insistenza della frequentazione umana. Anche le Pimelia, vive o morte che siano state, erano rarissime, mentre 5 km più a nord, oltre la foce dell'Ombrone sono molto frequenti.
Se ti interessi anche di queste cose fammelo sapere perchè mi piacerebbe poter offrire anche un mio contributo in qualche modo. Qualcuno mi aveva chiesto della eventuale presenza di Scarites buparius: nulla di nulla, nemmeno la più piccola traccia. Ma ciò accadeva anche 15 anni fa.
Quella volpetta è molto intelligente e sensibile. Abbiamo subito legato ed è rimasta a farmi compagnia a lungo: le parlavo sottovoce e lei era molto interessata al mio modo di esprimermi (non solo al mio panino al prosciutto).
La Emys (anzi erano due quelle che ho visto) erano di taglia intorno ai 10cm di guscio. La trovi sicuramente all'inizio del canale fatti 5 metri a prendere il sole su un tronchetto che sporge. Anzi...il suggerimento è di prendere alcuni tronchetti esattamente come quello e disporli nella stessa maniera anche più avanti.
Come fate per gli spostamenti Elena? Da dove passate? Dove c'è Rocco Sigfredi col coso di fuori? Non fatevi vedere con le macchine fotografiche al collo perchè c'è da litigare. Se per caso trovate piante di palme nane lungo il lato ovest del Collelungo me le segnalate per favore?
Grazie Elena....ti invidio tantissimo...

Beppe








A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

BIBIUS
Utente V.I.P.

Città: Scandicci
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


251 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2008 : 13:22:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti ringrazio per la dedica!Non me l'aspettavo proprio

Quando avremo la nuova Sony A350 spero che ci farai da guida, anche se ormai di foto ne sono state scattate molte.
Penso che l'ncontro ravvicinato con una volpe che mi guarda con quegli occhioni languidi sarebbe già molto.
La tartaruga di che genere è? marina? lacustre?
ciao!


Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2008 : 13:29:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di BIBIUS:

Ti ringrazio per la dedica!Non me l'aspettavo proprio...........


.........




La tartaruga di che genere è? marina? lacustre?
ciao!



a questa domanda credo che farebbe piacere rispondere a Elena (Pimelia) la quale potrebbe riesumare un suo vecchio post che parla di una storia...commovente e con i link giusti per saperne di più sulla specie


ciao ciao







A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 aprile 2008 : 15:22:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
[i]Messaggio originario di vespa90ss
Ciao Elena!!!
che strano mondo il nostro...viviamo nella stessa città senza esserci mai incontrati e stava per accadere casualmente su quella spiaggia...
Non so che genere di studi compirai su quella fascia costiera ma resterai estremamente delusa. Almeno questa è la sensazione che ho avuto io per ciò che riguarda la popolazione vegetale almeno come numero di specie presenti. Se poche sono presenti a nord dell'Ombrone, pochissime lo sono all'Uccellina.
Non c'è spiegazione apparente se non quella che ho spupposto io, cioè la permanente insistenza della frequentazione umana. Anche le Pimelia, vive o morte che siano state, erano rarissime, mentre 5 km più a nord, oltre la foce dell'Ombrone sono molto frequenti.
Se ti interessi anche di queste cose fammelo sapere perchè mi piacerebbe poter offrire anche un mio contributo in qualche modo. Qualcuno mi aveva chiesto della eventuale presenza di Scarites buparius: nulla di nulla, nemmeno la più piccola traccia. Ma ciò accadeva anche 15 anni fa.
Quella volpetta è molto intelligente e sensibile. Abbiamo subito legato ed è rimasta a farmi compagnia a lungo: le parlavo sottovoce e lei era molto interessata al mio modo di esprimermi (non solo al mio panino al prosciutto).
La Emys (anzi erano due quelle che ho visto) erano di taglia intorno ai 10cm di guscio. La trovi sicuramente all'inizio del canale fatti 5 metri a prendere il sole su un tronchetto che sporge. Anzi...il suggerimento è di prendere alcuni tronchetti esattamente come quello e disporli nella stessa maniera anche più avanti.
Come fate per gli spostamenti Elena? Da dove passate? Dove c'è Rocco Sigfredi col coso di fuori? Non fatevi vedere con le macchine fotografiche al collo perchè c'è da litigare. Se per caso trovate piante di palme nane lungo il lato ovest del Collelungo me le segnalate per favore?
Grazie Elena....ti invidio tantissimo...

Beppe


Oh rimarresti stupito dagli endemismi botanici e animali che ci sono. Le specie vegetali hanno il massimo rigoglio a maggio di solito ma le fioriture possono durare anche poche settimane. E comunque devi pensare che le specie che trovi in quel fazzoletto di terra sono così adattate a condizioni ambientali "desertiche" e "salate", infatti le trovi solo lì e mai nell'entroterra. Moltissimi animali (artropodi) sono notturni e dunque difficili da vedere di giorno. Anche le pimelie pur avendo attività diurne prediligono le ore meno calde.
Il mio studio in quell'area ha riguardato un campionamento mensile per un anno in toto (2007) l'ecologia di quel tratto di spiaggia e retroduna, dalla falda alla superficie, dall'inorganico all'organico e in tutta la sua ampiezza dal mare fino alla pineta. Un lavoro immane che ora mi si è accumulato qui in laboratrio .
COn il permesso dell'ente parco, abbiamo accesso fino a Collelungo (anche perchè, con decine di kg di attrezzature da trasportarsi dietro, c'era da morire!) e poi di lì a piedi.
I naturisti a noi hanno creato sempre pochi problemi, anche perchè se ne stanno in attesa di qualche "preda" sotto i capanni di tronchi e poi sono interessati solo ai maschietti!

Le Emys di quelle dimensioni potrebbe essere davvero Gugo. Credo però che lui si terrà sempre quella brutta cicatrice sul carapace...
In ogni caso ti farò sapere senz'altro se troviamo palme nane.

Per rispondere a BIBIUS le Emys orbicularis sono le tartarughe "nostrane" di acqua dolce e salmastra. Io ho conosciuto questo bellissimo forum proprio nel tentativo di salvarne una piccolinaqui

Modificato da - Pimelia in data 02 aprile 2008 15:24:26
Torna all'inizio della Pagina

BIBIUS
Utente V.I.P.

Città: Scandicci
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


251 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2008 : 10:34:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interessante!!!
Torna all'inizio della Pagina

Riccardo Banchi
Utente Super


Città: PIOMBINO
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


5312 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 aprile 2008 : 19:47:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi inserisco dal forum sugli anfibi, poiché Giuseppe (vespa90ss) mi aveva chiesto informazioni sul Canale del Parco dell'Uccellina, che poi ha visitato di persona.
Non potevo non fare i complimentia te per la bella escursione che hai fatto e per le meravigliose foto che hai prodotto! Sei stato eccezzzzionale! Le foto delle volpi sono quasi commoventi...
Bravo! Riccardo
Torna all'inizio della Pagina

Riccardo Banchi
Utente Super


Città: PIOMBINO
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


5312 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 aprile 2008 : 19:51:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dimenticavo: complimenti anche alle foto di Massimiliano. Mi avevte fatto venire la voglia di andarci...
A proposito, Giuseppe: a colpo d'occhio non mi pare che l'acqua del canale sia salmastra come avevo pensato, ma visto il pesce che hai fotografato, penso che nel fosso i tritoni (o punteggiati o crestati) siano assensti. Lo pensi anche tu?
Un saluto, Riccardo
Torna all'inizio della Pagina

Fitz
Utente Senior


Città: Carbonia
Prov.: Carbonia Iglesias

Regione: Sardegna


1489 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2008 : 20:49:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Un'escursione davvero bella...il paesaggio mi ricorda qualcosa di familiarmente isolano.
L'incontro con le volpi (purtroppo solo virtuale) mi ha suscitato una forte emozione...in loco deve essere stato incredibilmente bello

Sulla modalità dell'inserimento delle risposte mi pare ci fosse stata una discussione un pò di tempo fa (anche sul fatto di postare un'immagini alla volta); le regole di buon comportamento sono giustamente da seguire ma inviterei tutti gli amici ad essere un pò più flessibili...il confronto, in termini di parole ed immagini, credo sia sempre costruttivo e da ricercare. Ovvio questo è solo il mio modesto parere

A si biri da Fitz

Gli alberi sono le colonne del mondo, quando tutti gli alberi saranno tagliati il cielo cadrà sopra di noi (proverbio indio)
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2008 : 20:58:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Riccardo Banchi:

Mi inserisco dal forum sugli anfibi, poiché Giuseppe (vespa90ss) mi aveva chiesto informazioni sul Canale del Parco dell'Uccellina, che poi ha visitato di persona.
Non potevo non fare i complimentia te per la bella escursione che hai fatto e per le meravigliose foto che hai prodotto! Sei stato eccezzzzionale! Le foto delle volpi sono quasi commoventi...
Bravo! Riccardo


Ciao Riccardo,
il canale principale è molto grande ed onestamente devo dirti che l'esplorazione è stata abbastanza superficiale e rapida. Mi riprometto di tornarci a breve per dedicare buona parte dell'escursione a questa zona del Parco che merita maggiore attenzione. Purtroppo il tempo mi è stato tiranno.
Ti ringrazio per le belle parole ma onestamente non le merito. Ho solo pensato di inserirmi nell'ambiente naturale come faccio sempre, vestendomi come foglia, come cespuglio, come zolla di terra. Forse è stato solo questo particolare (che può sembrare ridicolo) ad avermi consentito di familiarizzare più del dovuto con loro: gli abiti mimetici, oltre a nasconderti meglio non impauriscono gli animali e ti rendono più vicino a loro.
Parli di foto commoventi...beh...ti confesserò che anche io ero commosso quando parlavo a bassa voce con loro: mentre le seconda volpe si avvicinava, quella vicinissima a me emetteva un suono tipo un fievole vagito di lattante.
Non era un ringhiare o un tentativo di allontanarla ma invece quasi un invito alla condivisione di quel momento. Sono animali che andrebbero studiati con maggior attenzione cercando di creare un rapporto più di amicizia che di familiarità. Penso che sia possibile. Ma ci vorrebbe molto tempo a disposizione. Pimelia che ora è laggiù per studio è nelle condizioni e nello stato d'animo per poterlo fare.
Ciao Beppe



A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2008 : 21:10:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Fitz:

Un'escursione davvero bella...il paesaggio mi ricorda qualcosa di familiarmente isolano.
L'incontro con le volpi (purtroppo solo virtuale) mi ha suscitato una forte emozione...in loco deve essere stato incredibilmente bello

Sulla modalità dell'inserimento delle risposte mi pare ci fosse stata una discussione un pò di tempo fa (anche sul fatto di postare un'immagini alla volta); le regole di buon comportamento sono giustamente da seguire ma inviterei tutti gli amici ad essere un pò più flessibili...il confronto, in termini di parole ed immagini, credo sia sempre costruttivo e da ricercare. Ovvio questo è solo il mio modesto parere

A si biri da Fitz



Le critiche sono sempre ben accette e ne prendo atto. Sono assolutamente convinto che il confronto sia sempre e comunque interessante per offrire
spunto di crescita. Ho riflettuto da solo sulla mia reazione ed ho ritenuto che forse avevo semplicemente sollevato un polverone senza riuscire a sottolineare bene un'indicazione utile su come seguire certi ritmi d'inserimento. Non è stato il merito della questione che mi ha infastidito ma il metodo.
Io e Max ci siamo chiariti. Ma a mio avviso è meglio dirsi le cose in faccia piuttosto che alle spalle.
Ciao Beppe




A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6405 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2008 : 21:13:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Riccardo Banchi:

Dimenticavo: complimenti anche alle foto di Massimiliano. Mi avevte fatto venire la voglia di andarci...
A proposito, Giuseppe: a colpo d'occhio non mi pare che l'acqua del canale sia salmastra come avevo pensato, ma visto il pesce che hai fotografato, penso che nel fosso i tritoni (o punteggiati o crestati) siano assensti. Lo pensi anche tu?
Un saluto, Riccardo


visto che ci sono i pesci direi proprio che i tritoni forse non c'erano, come tu sospetti....

Immagine:
Parco dell''Uccellina - Torre di Collelungo


ma le ranocchie c'erano... e tante
Beppe






A volte Madre Natura decide di lanciare una palla ad effetto. (Charles Bronson)

cliccami:
codice di comportamento del Birdwatcher
Torna all'inizio della Pagina

Riccardo Banchi
Utente Super


Città: PIOMBINO
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


5312 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 aprile 2008 : 08:42:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La rana è però più tollerante alla presenza ittica... Ma forse l'ampinete è talmente vasto e ricco di vegetazione che forse garantisce spazio anche ai "timidi" tritoni. Ma a parte questo, il posto è davvero magnifico!
Ric
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 5 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,67 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net