testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Orthoptera
 Quale Dolichopoda? Forse D.geniculata, trovata in Valtellina (SO)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5624 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 novembre 2013 : 23:14:51 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Orthoptera Famiglia: Rhaphidophoridae Genere: Dolichopoda Specie:Dolichopoda geniculata cf.
Se non erro, dovrebbe trattarsi di una femmina di Dolichopoda ligustica septentrionalis, Baccetti & Capra 1959. Ma, non essendo esperto di ortotteri, temo che possa trattarsi di qualche altra specie importata accidentalmente.
E' stata fotografata in una antica cantina di Cerido, piccola frazione del comune di Morbegno, posta sul versante retico della Valtellina, rivolto verso Sud (provincia di Sondrio). La stranezza è che la casa è stata ristrutturata e la cantina è stata ripulita di fresco. Eppure le cavallette si sono ben adattate...


Immagine:
Quale Dolichopoda? Forse D.geniculata, trovata in Valtellina (SO)
163,81 KB


Immagine:
Quale Dolichopoda? Forse D.geniculata, trovata in Valtellina (SO)
259,56 KB


Immagine:
Quale Dolichopoda? Forse D.geniculata, trovata in Valtellina (SO)
220,46 KB

PAGINA PERSONALE -
PAGINA RESEARCHGATE
E PUBBLICAZIONI PDF - Link

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5624 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 novembre 2013 : 17:58:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ai colleghi ortotterologi, più esperti di me, chiedo conferma o smentita ma anche se, secondo loro, è normale che una specie troglofila e lucifuga possa trovarsi in un ambiente privo di cavità "carsiche", nel cuore delle Alpi lombarde dove le rocce prevalenti sono graniti e scisti.
Qual'è la località di ritrovamento italiana più vicina a Morbegno?

Ho trovato anche questa discussione: Link che termina con una notizia sconcertante.
Speriamo che qualcuno possa approfondire la questione. Nel caso, i proprietari della cantina mi hanno riferito di averne parecchi exx. e che sono quasi infestanti. Anzi vorrebbero persino sopprimerli. Naturalmente io ho chiesto di desistere da questo proposito dicendo che sono innocui e che, anzi, è una "fortuna" trovare questi simpatici insetti

PAGINA PERSONALE -
PAGINA RESEARCHGATE
E PUBBLICAZIONI PDF - Link
Torna all'inizio della Pagina

skero74
Utente Senior


Città: Linarolo
Prov.: Pavia

Regione: Lombardia


554 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 novembre 2013 : 20:41:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Fantastico! Non conosco molto i "grilli cavernicoli". Ho letto comunque che la congenere Dolichopoda laetitia è in espansione ed è presente anche in Lombardia e, queste popolazioni, dovrebbero avere origine antropica. Non uccidetele, mandatemene qualcuna

-------------------
Link
Nel mondo degli insetti
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5624 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 novembre 2013 : 11:45:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
quello raffigurato nelle foto è il primo ex. trovato, ma sabato dovrei vederne altri...

PAGINA PERSONALE -
PAGINA RESEARCHGATE
E PUBBLICAZIONI PDF - Link
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5624 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 maggio 2019 : 00:11:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Riesumo questa discussione perché, in base anche agli ultimi reperti svizzeri del Cantone Ticino, segnalati anche in una pubblicazione recente, potrebbe trattarsi di Dolichopoda geniculata geniculata.
Se qualcuno fosse interessato a saperne di più, per esempio come potrebbero essere arrivate sin quassù delle cavallette tipiche delle grotte/cantine dei Castellki romani, mi contatti privatamente.

PAGINA PERSONALE -
PAGINA RESEARCHGATE
E PUBBLICAZIONI PDF - Link
Torna all'inizio della Pagina

Ettore Rivalta
Utente Junior

Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


38 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 maggio 2019 : 19:23:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
È difficile determinare la specie da queste foto, se possibile l'ideale sarebbe qualche fotografia le più dettagliate possibili della parte finale dell'addome del maschio. Al limite la placca sottogenitale della femmina, nella parte inferiore degli ultimi segmenti addominali e dell'ovopositore...

Ettore
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5624 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 giugno 2019 : 22:57:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Alcuni esemplari sono nelle mani del prof. Bruno Massa e Skero li ha anche fotografati.
Per quanto possa essere strano, dovrebbe trattarsi proprio di Dolichopoda geniculata, che vive nelle grotte del Lazio e della Campania-
Difficile trovare le Dolichopoda al di fuori dell'ambiente di grotta. Premetto che non sono esperto di ortotteri, ma una cosa mi è chiara: se nei pressi di Roma si usano le grotte per adibirle a cantine, può accadere ciò che sembrava impensabile. Infatti, se decidessimo di trasferire in Valtellina delle damigiane di vino dei Castelli Romani, potremmo scoprire, dopo qualche anno delle Dolichopoda sin lassù perché ci sono arrivate con le uova deposte nella paglia delle damigiane. Facendo una ricerca storica, scopro che, dal 1500 o giù di lì (c'è persino una serie di libri pubblicati da Tony Corti), molti valtellinesi sono emigrati a Roma per fare i mestieri più disparati. A Roma c'è una attiva comunità e ancor oggi, una certa zona della valle (di fronte a Morbegno) viene abitata d'estate dai "romani" di ritorno per le vacanze. A Civo, Dazio, Cerido, in questi giorni si sente parlare romanesco. Ecco dunque spiegato l'arcano. A proposito: l'areoporto di Ciampino prende il nome da una famiglia valtellinese di Ardenno: i Ciampini. In Ticino sarà accaduta la stessa cosa perché gli abitanti di quel cantono svizzero emigrarono in tutto il mondo pure loro.

PAGINA PERSONALE -
PAGINA RESEARCHGATE
E PUBBLICAZIONI PDF - Link
Torna all'inizio della Pagina

Ettore Rivalta
Utente Junior

Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


38 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 giugno 2019 : 17:21:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Molto interessante, grazie per le informazioni!

Messaggio originario di Paris:

Alcuni esemplari sono nelle mani del prof. Bruno Massa e Skero li ha anche fotografati.
Per quanto possa essere strano, dovrebbe trattarsi proprio di Dolichopoda geniculata, che vive nelle grotte del Lazio e della Campania-
Difficile trovare le Dolichopoda al di fuori dell'ambiente di grotta. Premetto che non sono esperto di ortotteri, ma una cosa mi è chiara: se nei pressi di Roma si usano le grotte per adibirle a cantine, può accadere ciò che sembrava impensabile. Infatti, se decidessimo di trasferire in Valtellina delle damigiane di vino dei Castelli Romani, potremmo scoprire, dopo qualche anno delle Dolichopoda sin lassù perché ci sono arrivate con le uova deposte nella paglia delle damigiane. Facendo una ricerca storica, scopro che, dal 1500 o giù di lì (c'è persino una serie di libri pubblicati da Tony Corti), molti valtellinesi sono emigrati a Roma per fare i mestieri più disparati. A Roma c'è una attiva comunità e ancor oggi, una certa zona della valle (di fronte a Morbegno) viene abitata d'estate dai "romani" di ritorno per le vacanze. A Civo, Dazio, Cerido, in questi giorni si sente parlare romanesco. Ecco dunque spiegato l'arcano. A proposito: l'areoporto di Ciampino prende il nome da una famiglia valtellinese di Ardenno: i Ciampini. In Ticino sarà accaduta la stessa cosa perché gli abitanti di quel cantono svizzero emigrarono in tutto il mondo pure loro.
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5624 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 agosto 2019 : 12:59:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Spesso si va a scomodare le glaciazioni, il cambio del clima, la deriva del continente africano e il distacco dall'Europa. La storia anche recente di quella "brutta bestia" chiamata Uomo non la si considera quasi mai (come del resto, gli storici ignorano volentieri le scienze naturali). Invece, sembra proprio che, in questo modo, l'uovo di Colombo sia riuscito a stare in piedi!

PAGINA PERSONALE -
PAGINA RESEARCHGATE
E PUBBLICAZIONI PDF - Link
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,57 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net