testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Questo forum è un luogo di discussione su tradizioni, nomi, leggende, filastrocche, feste, raffigurazioni, musiche, rituali, calendari, miti, fonti letterarie e simili riguardanti la natura e NON un luogo di scambio di ricette o istruzioni su come "utilizzare" piante, funghi o animali a scopo medico, culinario o altro. Informazioni dettagliate in tal senso potranno essere rimosse dai moderatori. Il prelievo in natura di piante, funghi ed animali può causare gravi danni all'ambiente ed essere legalmente sanzionabile. Il loro utilizzo inappropriato, a maggior ragione se non correttamente identificati, può avere conseguenze anche estremamente gravi, talvolta letali.


 Tutti i Forum
 Forum Natura Mediterraneo - Varie
 LA NATURA NELLE TRADIZIONI
 SONDAGGIO ETNOLOGICO: CONOSCI IL "CANTO DELLE LUMACHE"?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 44

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 agosto 2009 : 13:25:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ringrazio ospitone e Tetrao (per Tetrao: a proposito, mi scriveresti anche la versione valtellinese conosciuta da tue madre, cui accennavi tempo fa, a pagina 2 di questa discussione?).
Ritengo la versione di Tetrao, in effetti, molto più significativa di quanto sembri, per quanto riguarda la fine della filastrocca.
Convengo con ospitone sull'importanza e la notevole utilità della discussione sui nomi popolari di chiocciole e lumache, da lui segnalata.

Volevo anche dire che sto tenendo apposta un po' "addormentata" questa discussione negli ultimi tempi, perché sto compilando il database con la classificazione di tutte le versioni a me pervenute finora (oltre 100, se ho contato bene). È un lavoro molto lungo, ed ho necessità di non raccogliere troppe nuove versioni per un po' di tempo, finché non ho finito di catalogare quelle che ho, altrimenti non finirò mai…
Come dire: "Stiamo lavorando per voi, scusate la momentanea interruzione"

Modificato da - Forest in data 31 agosto 2009 13:27:01
Torna all'inizio della Pagina

spielhahn
Moderatore


Città: Tromello
Prov.: Pavia

Regione: Lombardia


2411 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 settembre 2009 : 23:29:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Forest:

Volevo anche dire che sto tenendo apposta un po' "addormentata" questa discussione negli ultimi tempi, perché sto compilando il database con la classificazione di tutte le versioni a me pervenute finora (oltre 100, se ho contato bene). È un lavoro molto lungo, ed ho necessità di non raccogliere troppe nuove versioni per un po' di tempo, finché non ho finito di catalogare quelle che ho, altrimenti non finirò mai…


quando la "risvegli" fammi un fischio, che ne ho due nuove

buon lavoro!

Gabri
Torna all'inizio della Pagina

salvob
Utente Senior


Città: Trabia
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1569 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 settembre 2009 : 18:20:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In greco antico lumaca si dice babùlakòs....magari è da li che deriva il termine babbalùcia (o babbaluci o vavulacia nei vari dialetti siciliani)


Messaggio originario di Acipenser:

Sono tutt'altro che uno specialista in materia, ma volevo segnalare che babbaluci, nelle molteplici varianti locali, potrebbe anche derivare dall'arabo babalush, che non so cosa significhi ;



E' interessante anche il fatto che delle calze da notte fatte in lana, nei paesi di montagna dell'entroterra vengano chiamae babbuzze (anche se non hanno la punta ritorta )


Sì, ne parla anche il piccolo sito che citavo, e pare che l'etimo arabo sia legato a "babbuccia", cioè "pantofola con la punta ritorta". Può essere. Certo che l'etimo derivante del greco collimerebbe con tutti gli altri etimi e sarebbe in questo senso una spiegazione più "semplice" (in senso scientifico). Grazie della segnalazione!

Torna all'inizio della Pagina

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6360 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 settembre 2009 : 19:49:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Babalùscia in napoletano significa lumaca
nin
Torna all'inizio della Pagina

ospitone
Utente Senior

Città: Cagliari
Prov.: Cagliari

Regione: Sardegna


1518 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 settembre 2009 : 17:34:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E babbalùga et varr. in sardo designa la Helix aspersa!
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 settembre 2009 : 18:05:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
…e il calabrese grecanico "bucalàci"! Che sembra derivare dal greco antico preclassico boubalàkion, col significato originario di "piccolo bufalo" (bufalo = boubalòs), poi "lumaca, chiocciola", da cui il greco antico classico "babùlakòs".


P.S. Sto sempre lavorando al database… catalogata ora la versione 128! Saranno circa 150, quando arrivo a quel numero mi rifaccio vivo…

Link

Modificato da - Forest in data 08 settembre 2009 18:09:02
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12844 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 settembre 2009 : 23:06:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Vedo con piacere il successo del tuo contributo - ho messo fuori le mie antenne.....



"La distinction des espèces de limaces est extrêmement difficile,
et aucun zoologiste n’est encore parvenu à quelque chose
d’un peu satisfaisant sous ce rapport."
H. M. DUCROTAY DE BLAINVILLE 1823

Riassunto del Forum Natura Mediterraneo degli Limax dell'Italia
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 settembre 2009 : 00:48:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Cmb:

Vedo con piacere il successo del tuo contributo - ho messo fuori le mie antenne.....


"Schneck, Schneck, komm heraus,
sonst kommt die Maus
und frißt dich aus!

Kuckuck, kuckuck Gerderut
staek dine v'er Horns herut

Liebes Schnecken, komm heraus,
steck dein vier Hörnerchen aus;
Willst du sie nicht ausstrecken
will ich dein Haus zerbrechen."




Sì, sono molto contento anch'io…

Grazie!


(P.S. per tutti: queste sono versioni dell'area di lingua tedesca, compresi i dialetti, che sto inserendo nel database… in cui - tranquilli…! - ci saranno anche le traduzioni italiane; sono dedicate a Cmb che… ha messo fuori le antenne…)

Torna all'inizio della Pagina

gabrif
Moderatore


Città: Milano

Regione: Lombardia


3315 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 settembre 2009 : 21:47:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Fantastico, questo viaggio tra le lumache.
Contribuisco con un lontano ricordo d'infanzia:
Sardegna - Logudoro.

Testo:
Coccoide, coccoide
oga sos corros
si no ti oco
a punta 'e sula

Trad.
Lumaca, lumaca
tira fuori le corna
altrimenti ti uccido
a colpi di lesina (credo - un attrezzo del calzolaio?)

Saluti,
Gabriele

E quannd te imparet a vèss pipistrell a gulà senza schema e cürvà senza cürva
Te pruvereet el tragitto impussibil del viagg che te feet senza moev gnanca un pàss.

(Davide Van De Sfroos)
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 settembre 2009 : 23:38:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

gabrif… tu non sai cosa hai fatto… finora ho circa 170 versioni da tutta Europa, ma mancava completamente una versione sarda, tanto che stavo (stavamo, con amici e colleghi) riflettendo molto seriamente sul perché della strana assenza della filastrocca in Sardegna. Questa è l'unica versione sarda finora ritrovata (e ne ho trovate 170)! Un contributo importantissimo. Per caso, sapresti essere più preciso, aggiungendo ad esempio da quale paese sardo proviene esattamente, e se ricordi chi te l'ha insegnata, ed anche se ricordi se era conosciuta, oppure la sapevate in pochi?

Soprattutto vorrei sapere il paese, e all'incirca in quali anni l'hai imparata e da chi.
Grazie davvero!

Torno al d@t@b@se…
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12844 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 settembre 2009 : 06:32:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Forest, guardi qui Link

La versione tedesca dev'essere "... und frisst dich auf" (non "aus")

auffressen = mangiare senso animale

ausfressen = (fuori p. e. di una casa di lumaca) Link



"La distinction des espèces de limaces est extrêmement difficile,
et aucun zoologiste n’est encore parvenu à quelque chose
d’un peu satisfaisant sous ce rapport."
H. M. DUCROTAY DE BLAINVILLE 1823

Riassunto del Forum Natura Mediterraneo degli Limax dell'Italia
Torna all'inizio della Pagina

ospitone
Utente Senior

Città: Cagliari
Prov.: Cagliari

Regione: Sardegna


1518 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 settembre 2009 : 10:19:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bel colpo Gabrif , magnifico!!! In attesa della risp. direi che la provenienza potrebbe essere da un paese del Montiferru, Marghine o Goceano: insomma Sardegna nord occidentale!!! Coccoide è il termine generico per 'chiocciola' ma che designa prototipicamente la Eobania vermiculata!
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 settembre 2009 : 11:57:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cmb, grazie per la correzione e la collaborazione nell'altro forum in tedesco!

Le fonti che ho mi dànno il testo "aus" (non "auf").

Vedi: Link

Io avevo inteso "aus" con il significato di "completamente" (come in "aus und vorbei").
Può essere però che una versione con "auf" sia stata trasformata anche in "aus" per fare la rima con "heraus" e "Maus": nelle tradizioni orali popolari queste cose succedono normalmente, proprio perché non ci sono versioni scritte. Per capire come funziona il mondo delle tradizioni orali, dobbiamo ricordare che non c'è di solito una sola unica versione "ufficiale" di un testo, ma sempre diverse varianti della stessa cosa, nessuna delle quali è più giusta delle altre. Le piccole variazioni, cioè, non sono errori, ma sono la modalità normale con cui una tradizione si diffonde e vive.

Inserisco nel database il testo con "auf".
Grazie.
Torna all'inizio della Pagina

gabrif
Moderatore


Città: Milano

Regione: Lombardia


3315 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 settembre 2009 : 21:29:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao, che dire? sono contento di aver dato un contributo interessante!

Dopo telefonata con le zie al paesello, ecco alcune precisazioni:

Paese di provenienza: Ozieri (SS). Me l'hanno insegnata i parenti, era conosciuta comunemente.

Epoca: per quanto mi riguarda, primi anni '60, ma mia zia dice che era un gioco comune tra i bambini del paese, e che -come minimo- la mia bisnonna già la sapeva. Può quindi essere retrodatata almeno ai primi del '900.

Un saluto, a disposizione.
Gabriele








E quannd te imparet a vèss pipistrell a gulà senza schema e cürvà senza cürva
Te pruvereet el tragitto impussibil del viagg che te feet senza moev gnanca un pàss.

(Davide Van De Sfroos)
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 settembre 2009 : 21:42:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille di aver telefonato alle zie apposta!
Dunque, se nella zona era conosciuta comunemente, ne potrebbero certamente esistere anche altre varianti: appena posso mi attivo con amici sardi per cercarne altre.
Quanto alla retrodatazione, è senz'altro possibile che si possa andare (parecchio) più indietro… come vedremo.

Grazie davvero.

Modificato da - Forest in data 10 settembre 2009 21:46:07
Torna all'inizio della Pagina

Salvatore Caiazzo
Moderatore


Città: Monteveglio
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


3994 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 settembre 2009 : 00:52:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Oilà, Forest, leggo adesso con piacere e tutto d'un fiato l'evoluzione della tua idea primigenia attraverso questa discussione ricchissima di interventi.
Come ti accennai anch'io conoscevo bene la versione in napoletano, tramandatami da mia nonna materna, napoletana ma di padre abruzzese e mamma francese, leggermente differente da quella salernitana di Ninocasola, la musica è sempre quella del "giro giro tondo", le strofe:

Jesce jesce corne
ca mammema te scorna
te scorna 'ncopp''o puzzo
'a maronna d''e maruzze.

La traduzione in italiano:
Esci esci corna
che mia mamma vi scorna
vi scorna sopra il pozzo
la madonna delle lumache.

In napoletano la chicciola viene indicata col termine "maruzza", col quale si indicano anche quelle di mare (ricordate la canzone "Maruzzella"?). In napoletano antico, seicentesco, veniva usato anche il termine "babbaluscia o babbiluscia"

Spero ti sia utile.


Siamo parte della natura - Salvatore
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 settembre 2009 : 11:56:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie a Salvatore, aggiungo anche questa versione. E vedrai, in questa ricerca attualmente siamo solo agli inizi degli inizi dei preliminari… davvero.

Un saluto!

Link
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 settembre 2009 : 16:11:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
DATABASE PUBBLICATO
(versione 0001)

Dunque… risvegliamo la discussione!
Ho pubblicato una prima versione del database, contenente, per ora, 208 documenti relativi al tipo di filastrocca che è oggetto di questa ricerca. La previsione è che questa cifra aumenterà ulteriormente.

È scaricabile QUI.
Il formato del file è PDF.

Sono particolarmente importanti le note alle versioni, che troverete nella penultima colonna della tabella: se volete essere messi in condizioni simili alle mie, per quanto riguarda ciò che sto capendo a riguardo di questa filastrocca e delle sue possibili origini, consiglio di leggerle tutte, con pazienza, seguendone l'ordine dalla prima fino all'ultima, senza saltarne alcuna.

Inutile ribadire il mio più vivo ringraziamento a tutti voi: è grazie agli utenti di questo forum che questa indagine sta partendo bene (attirando anche l'attenzione di miei colleghi, che la stanno seguendo leggendone gli sviluppi sul Forum).

Il database, naturalmente, è aggiornabile facilmente in qualsiasi momento, con nuove versioni, nuove osservazioni o correzioni di errori ed omissioni.

Ad ogni aggiornamento seguirà sempre un nuovo messaggio in questa discussione, con la segnalazione del link per scaricare l'ultima versione dal database.

Invito tutti a contribuire alla discussione! Più siamo, meglio è!
Vi invito ancora a leggere in ogni caso le note alle versioni sul database, è davvero importante…

Saranno poi particolarmente utili le segnalazioni di versioni provenienti da:

1) Le regioni italiane ancora scoperte, dalle quali, cioè, non è giunta finora alcuna versione della filastrocca.
Si tratta di: Valle d'Aosta, Marche (da cui è giunto un proverbio sulle chiocciole, ma non la nostra filastrocca), Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Umbria.
In pratica, sembra che, per ora, siamo riusciti a coprire praticamente tutto il nord Italia, mentre per il centro ed il sud abbiamo una discreta copertura per il versante tirrenico, ma non per quello adriatico e ionico.

2) Le zone d'Europa ancora scoperte, da cui, cioè, non ci è ancora giunta alcuna versione.
In pratica, rimangono scoperte tutta l'Europa orientale (a parte la Romania e la Russia, da cui sarebbe comunque utilissimo avere altre versioni) e tutta l'Europa del nord (abbiamo qualcosa in Scozia e indizi in Danimarca, ma per ora nulla di più).

Se sapete tradurre meglio di me i testi nelle lingue non italiane, vi prego davvero di aiutarmi. Alcune versioni non hanno ancora una traduzione soddisfacente (ciò è segnalato ogni volta nel database).

Le prossime tappe che avrei in mente sono:

- Libera discussione fino a metà ottobre (che ovviamente continuerà anche dopo, finché vorremo).
Nella discussione, per maggiore chiarezza, vi vorrei chiedere di fare sempre riferimento al numero con cui ciascuna versione è catalogata sul database (prima colonna a sinistra).
- Dopo la metà di ottobre, quando avrò un po' più di tempo, penso che sarebbe bene preparare:
a) Una bibliografia dei principali testi consultati per la ricerca (i principali sono già riportati sul database);
b) Un elenco delle principali tematiche trattate nella filastrocca, con mappe (almeno approssimative) relative alla loro distribuzione geografica ed osservazioni su ciascuna tematica;
c) Alcune osservazioni introduttive e precisazioni per una migliore comprensione del fenomeno;
d) Un primo modello strutturale e formale valido il più possibile per tutte le versioni finora provate; la presenza di tale "struttura modello" in ciascuna versione verrà illustrata nella colonna più a destra della tabella del database, per ora lasciata appositamente vuota.
e) Una prima riflessione sulle possibili origini di questo tipo di filastrocca, e sulle questioni che solleva.

A quel punto (direi, intorno a Natale?)… considererò finiti i preliminari (sì…, i preliminari!) e, sempre se siete d'accordo, visto che, arrivati a quella fase, il materiale si presenterà in una forma dignitosamente organizzata, cercherò di coinvolgere nella ricerca anche degli studiosi a cui dei colleghi mi hanno consigliato di rivolgermi, che sono delle vere autorità in materia, chiedendo consigli ed aiuti…
…che ne dite?

Grazie ancora!
----

LINKS:
DATABASE 0001 (pdf)
Torna all'inizio della Pagina

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6360 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 settembre 2009 : 23:28:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
promemoria per il pessimo Caiazzo Salvatore
sono sorrentino, non salernitano
nin
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 settembre 2009 : 14:19:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho aggiornato il database, per ora sempre con 208 versioni della filastrocca da molti luoghi d'Europa, correggendo alcuni errori dovuti a sviste ed aggiungendo un paio di etimologie interessanti sui nomi germanici della chiocciola in alcune versioni di Inghilterra e Germania.
Ho anche inserito il nome della versione del database accanto al titolo, così chi lo scarica non si confonde con la versione precedente.

Un saluto!

LINK:
DATABASE versione 0002
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 44 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,53 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net