testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Città, Montagne, Laghi, Itinerari, Immagini del Mediterraneo
 LAGHI D'ITALIA    Regione Val D'Aosta
 Laghi......della VALLE D'AOSTA
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Discussione Successiva
Pag.di 27

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 febbraio 2006 : 10:19:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

GRAZIE per le bellissime foto delle

Gran Jourasse

e per il bellissimo lago. Benvenuto

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.

Modificato da - Alberto Gozzi in data 28 dicembre 2008 15:51:18
Torna all'inizio della Pagina

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 16 febbraio 2006 : 18:15:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Cello:
... foto delle

Gran Jourasse

e per il bellissimo lago



non ho capito...
Torna all'inizio della Pagina

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 16 febbraio 2006 : 19:52:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Lago Arpy Piccolo Nord

Visto che è piaciuto così tanto metto qualche altra immagine del Lago d'Arpy... tra l'altro rettifico l'altitudine che è 2066m (e non 2010); la superficie è di circa 2ha:


Immagine 60:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
203,97 KB


Immagine 61:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
174,46 KB


Immagine 62:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
148,97 KB


Lago Arpy Piccolo Sud


Immagine 63:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
207,47 KB


Immagine 64:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
140,72 KB


Immagine 65:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
172,12 KB



Modificato da - Alberto Gozzi in data 28 dicembre 2008 15:55:17
Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 febbraio 2006 : 08:45:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Stekal:

Messaggio originario di Cello:
... foto delle

Gran Jourasse

e per il bellissimo lago



non ho capito...


Nella foto 55 le montagne alle spalle sono le Gran Jourasse, scusa ma io sono letteralmente fissato con quella montagna e quando le vedo non capisco più un tubo, ognuno ha i suoi problemi

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.
Torna all'inizio della Pagina

Alberto Gozzi
Moderatore


Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


22748 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 19 febbraio 2006 : 14:12:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao,Stefano


...stupende tutte....posti magnifici...colori ed ambienti ok...


...bellissimo contributo (come sempre del resto)........alberto



alberto tn 1
Torna all'inizio della Pagina

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 19 febbraio 2006 : 19:54:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille Alberto! Ma il merito è sempre della natura... e della giornata spettacolare che ho trovato


Messaggio originario di Cello:
... scusa ma io sono letteralmente fissato con quella montagna e quando le vedo non capisco più un tubo, ognuno ha i suoi problemi


Ti capisco ... appena raccolgo un pò di immagini del massiccio magari apro una nuova discussione (per adesso ne ho troppo poche )
Se tu ne hai, le attendo!
Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 marzo 2006 : 08:02:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Lago Bianco....2154 m.

Bacino: Chalamy
Comune: Champdepraz

n°catasto: 78


Il Lago Bianco vicino al Rifugio Barbustel appena entrati nel territorio del Parco naturale del Monte Avic arrivando dalla Valle di Champorcher

Immagine 66:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
212,2 KB

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.

Modificato da - Alberto Gozzi in data 28 dicembre 2008 16:03:49
Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 marzo 2006 : 08:04:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Lago Cornuto.....2168 m.

Bacino: Chalamy
Comune: Champdepraz

n° catasto: 243


nel Parco del Monte Avic

Immagine 67:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
184,35 KB

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.

Modificato da - Alberto Gozzi in data 28 dicembre 2008 16:07:20
Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 marzo 2006 : 08:05:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Lago Cornuto e Lago Nero.....2168 m. e 2167 m.
(da sx a dx)

Bacino: Chalamy
Comune: Champdepraz

n°catasto: 243 e 666


Panorama verso Lac Cornù e del Lac Noir

Immagine 68:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
227,73 KB

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.

Modificato da - Alberto Gozzi in data 28 dicembre 2008 16:08:50
Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 marzo 2006 : 08:07:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Lago Raty superiore....2289 m.

Bacino: Ayasse
Comune: Champorcher

n°catasto: 827


Il LAc Raty in mezzo alle nuvole

Immagine 69:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
148,24 KB

PS: queste sono le mie ultime foto dei laghi della Valle d'Aosta, salvo che riesco a trovare quelle vecchie della val d'Ayas.
PPS: Per Alberto nel fine settimana spero di trovare cinque minuti per raccogliere qualche informazione sui laghi di cui ho inserito le foto

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.

Modificato da - Alberto Gozzi in data 28 dicembre 2008 16:18:47
Torna all'inizio della Pagina

Alberto Gozzi
Moderatore


Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


22748 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 marzo 2006 : 22:40:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao,Cello

...particolarissime le tue immagini (Fuji) ...

...e pregevole foto 67 ...


...aspetto desideroso le tue informazioni...


e grazie ancora dei tuoi bellissimi contributi.............................alberto



Dovremmo renderci conto che tutti noi siamo una cosa sola, non esiste l'altro.
Quando ciò accadrà tutti i problemi si risolveranno.
Dobbiamo realizzare l'unione con noi stessi.

Shri Mataji Nirmala Devi


Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 aprile 2006 : 11:23:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Come promesso tempo fa ecco che inizio ad inserire qualche informazione sui laghi...

Inizio con qualche breve cenno sulla Valle di Champorcher, soffermadomi su brevi cenni di geologia, per la parte turistica esiste sia il sito della regione Valle d’Aosta (Link Link) sia il sito della Valle di Champorcher, molto ben fatti e ricchi di informazioni.

La Valle di Champorcher è la prima valle in destra idrografica rispetto alla Dora Baltea, ed inizia all’altezza di Pont Saint Martin. I principali paesi sono: Hône (imbocco della valle) Pontboset e Camporcher. Non voglio qui dilungarmi sull’aspetto geografico ma vedere di dire qualcosa sulla geologia. Geologicamente (scusa la deformazione professionale) si imposta sul contatto di due grossi domini alpini: La Zona Sesia Lanzo (ZSL) e il Complesso dei calcescisti con pietre verdi. La ZSL forma tutta la parte bassa della valle fino alla direzione data dalla valle della Legna che inizia in corrispondenza dell’abitato di Mellier e si imposta sul contatto delle due zone. La ZSL appartiene al dominio Austroalpino, cioè ad un gruppo di rocce di natura continentale (ad affinità granitica per semplificare all’osso il discorso) che formava l’antica crosta africana. Le rocce di questa zona sono sostanzialmente gneiss (rocce derivate da altre rocce pre-esistenti durante la formazione della catena) di differente natura, infatti si trovano sia rocce derivanti da antichi graniti sia rocce derivanti da antiche arenarie. Osservando il paesaggio si osserva chiaramente la natura gneissica di queste rocce infatti il paesaggio è caratterizzato da forme aspre con pareti a forte sviluppo verticale. Oltre la valle della Legna entriamo in un altro dominio cioè il Complesso dei calcescisti con pietre verdi (CCPV), formato da differenti tipologie di rocce, le più diffuse sono i calcescisti, a cui si associano altre tipologie, quali gabbri, peridotiti etc. Tutte queste rocce rappresentano il fondo dell’oceano tetideo che separava oltre 80 milioni di anni fa l’Europa dall’Africa distrutto durante la formazione della catena e che oggi possiamo trovare in varie zone della catena alpina. Il CCPV forma tutta l’alta valle e tutto il territorio del parco Naturale del Monte Avic. Le morfologie sono ben distinguibili rispetto a quelle legate alla ZSL in quanto generalmente più dolci e meno impervie. Spesso in queste aree si osservano vaste zone rossiccie ove sono presenti livelli ricchi in carbonati di ferro, che spesso nel passato venivano cavate.

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.
Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 aprile 2006 : 11:25:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Cello:

Il Lago del Miserin - Valle di Champorcher
Foto 34



Immagine:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
93,74 KB

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.




Lac Miserin 2588 m si raggiunge a partire dalla conca di Dondena, dove sorge l’omonimo rifugio. La strada ponderale fino a poco sotto il rifugio è raggiungibile in auto (strada abbastanza mal ridotta) oltre Dondena solo a Piedi. Passando a sinistra del rifugio si prende una piccola strada (ex sentiero di caccia del re) che porta comodamente fino al Lac Miserin. Lungo il percorso che costeggia l’Ayasse (il torrente che scorre nella valle di Champorcher) si possono osservare in sinistra idrografica del torrente diversi conoidi di frana che si originano lungo le pareti formate dalle rocce del complesso dei calcescisti con pietre verdi. Sulle sponde del Lago sorgono il rifugio del Miserin ed il santuario. Il santuario dedicato alla madonna delle nevi fu fondato nel 1658, tuttavia l’edificio attuale è il risultato della ricostruzione operata nel 1881 e di successivi rifacimenti, l’ultimo dei quali risale al 2000.. Ogni anno il santuario è meta il 5 Agosto di una processione di pellegrini che salgono dalle valli di Champorcher, di Cogne, Valsoana e da Fènis. Infatti l’edificio sorge in un punto ove confluiscono le quattro valli menzionate e ci sono prove di frequentazione di questi luoghi già in epoche preistoriche.

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.
Torna all'inizio della Pagina

Alberto Gozzi
Moderatore


Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


22748 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 aprile 2006 : 21:44:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie,Marcello

...di tutte queste notizie,davvero...

...soprattutto di geologia,nel cui campo sono completamente a digiuno...

...mi piacerebbe saperne un pò di più...

...magari nel riuscire ad identificare i vari tipi di roccia...

...per caso non hai mica materiale fotografico di alcune di esse ?...


un saluto...............................alberto




Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 aprile 2006 : 07:41:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Beh di foto di rocce ho qualcosa no della Valle d'Aosta dove purtroppo non ho mai lavorato ( )
però nel fine settimana (come indicazione temporale prendila come molto indicativa) cerco qualcsa e le metto

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.
Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 aprile 2006 : 15:19:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Cello:

Il lago de Chillet in alta Val della Legna (laterale della Valle di Champorcher)

Foto 51



Immagine:
Laghi......della VALLE D''AOSTA
104,21 KB

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.




Alcune informazioni su questo lago e relativa escursione...

Questa escursione si svolge interamente in Val della Legna valle laterale della Valle di Champorcher di notevole interesse sia escursionistico-paesaggistico sia geologico. L’escursione parte da Mellier (1238 m), subito dove si lascia la macchina si osservino gli accumuli di massi (frane di crollo) che si sono staccati dai versanti soprastanti e che bordano il limite del bosco. Le dimensioni dei blocchi sono spesso decametriche (ben più grosse di una Nissan Micra per intenderci). Il percorso si svolge tutto in comodo sentiero che porta dapprima al pianoro di Saint Antoine (godersi il panorama) e poi salendo verso destra (nella direzione di salita) si arriva all’alpeggio di Peroisa (splendido punto panoramico sul gruppo del Monte Rosa) si arriva quindi con sentiero forse poco marcato al Lac de Chilet (2324 m). Oltre il lago si arriva al col di Santanel (2463 m) che mette in comunicazione la Valle di Champorcher con il vallone di Piamprato (Piemonte). Geologicamente parlando la Valle della Legna è impostata esattamente lungo il contatto delle rocce della Zona Sesia Lanzo (in destra idrografica) e le litologie oceaniche (Complesso dei Caslcescisti con pietre verdi) in sinistra idrografica. Il contatto viene segnato da livelli calcareo-gessosi. Se a Peroisa osserviamo attentamente verso il Monte Rosa ci accorgiamo subito che la direzione della valle della Legna è la medesima assunta dalle Valli d’Ayas e di Gressoney (ben visibili da qui) che sono anch’esse impostate lungo il contatto tra i due domini alpini.

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.
Torna all'inizio della Pagina

Alberto Gozzi
Moderatore


Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


22748 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 aprile 2006 : 20:16:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao a tutti

...è sempre bello venire a conoscenza di nuove cose...


grazie, Marcello ..........................alberto




Torna all'inizio della Pagina

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 19 aprile 2006 : 20:32:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Cello:
...la direzione della valle della Legna è la medesima assunta dalle Valli d’Ayas e di Gressoney (ben visibili da qui) che sono anch’esse impostate lungo il contatto tra i due domini alpini.


Perdonami se chiedo una stupidata, più che altro un chiarimento...
per quale motivo le tre valli sono disposte nella stessa direzione?
Se la motivazione (che ho ipotizzato) è da ricercare nel fatto che i ghiacciai che le hanno formate hanno trovato, diciamo, una "via preferenziale" dovuta alla presenza del contatto tra i due domini, che relazione esiste?

So di poco chiaro io sono,
Stefano
Torna all'inizio della Pagina

Alberto Gozzi
Moderatore


Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


22748 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 aprile 2006 : 00:26:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao,Stefano


...sicuramente Marcello non lo ha ancora letto...


...arriverà una sua risposta di sicuro ............alberto

Torna all'inizio della Pagina

Cello
Utente Senior


Città: Cuggiono

Regione: Lombardia


4727 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2006 : 08:32:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Perdonami se chiedo una stupidata, più che altro un chiarimento...
per quale motivo le tre valli sono disposte nella stessa direzione?
Se la motivazione (che ho ipotizzato) è da ricercare nel fatto che i ghiacciai che le hanno formate hanno trovato, diciamo, una "via preferenziale" dovuta alla presenza del contatto tra i due domini, che relazione esiste?

So di poco chiaro io sono,
Stefano
[/quote]

No Stefano i ghiacciai non c'entrano qui, i ghiacciai hanno solo modellato in funzione delle zone di debolezza pre-esistente, la direzione simile delle valli è da ricercare nel fatto che il contatto tra i due domini (Austroalpino ad oriente e Piemontese ad occidente) hanno quella direzione assunta durante l'orogenesi (formazione di una catena montuosa) alpina. Parliamo quindi di caratteristiche assunte in un periodo che si spinde dagli 85 milioni (valore indicativo e corrispondente al max evento di pressione registrato nell'Austroalpino, semplificando al limite dell'indecenza il discorso) fino a circa 6 milioni di anni fa (data convenzionale in cui si considera conclusa l'orogenesi alpina). Finita la "costruzione" delle Alpi queste hanno ereditato una serie di zone di debolezza preferenziale (contatti da domini, faglie, sistemi di fratture, etc) lungo cui gli agenti esogeni (ghiacciai, acque, etc) hanno modellato le forme che oggi noi vediamo.
Spero di essere stato almeno un pochino chiaro, purtroppo è un po' difficile riassumere la geologia alpina in poche righe poi, essendo questa la mia passione, faccio anche fatica ad essere coinciso e mi faccio sempre prendere la mano. Resto sempre e comunque a disposizione per ogni chiarimento.

"Osa, osa sempre e sarai simile ad un Dio"
"Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito"
G. Gervasutti.
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 27 Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,59 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net