Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 LE TRACCE DEGLI ANIMALI
 Le impronte degli ungulati.
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 4

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2009 : 23:15:06 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Stimolato dal nostro bravissimo moderatore Giuliano (la cui competenza e impegno ha dato grande impulso a questa sezione) .. ho pensato di aprire una discussione specifica sulle impronte degli ungulati.
Per gradi (e con calma) cercheremo di offrire un quadro il più esaustivo possibile circa le differenti caratteristiche degli zoccoli e delle orme, degli ungulati selvatici Italiani. Ho parlato al plurale perchè è ovviamente ben accetto qualsiasi contributo, .. in special modo relativo a due specie di bovidi delle Alpi (Capra ibex e Rupicapra rupicapra) e una dell'Appennino (Rupicapra pyrenaica ornata), di cui non ho grande conoscenza e non sono in grado di presentare materiale adeguato.

Credo sia utile una sorta di cappello introduttivo per cercare di inquadrare alcune caratteristiche salienti ... e di illustrare un po’ la terminologia legata agli ungulati e ai loro arti (anzi ai loro zoccoli). Spero non risulti troppo noioso e neppure offensivo per chi già conosce benissimo tutte queste cose.
Iniziamo con una immagine che mostra le caratteristiche degli arti (e quindi della deambulazione) dei mammiferi terrestri ......


Caratteristiche degli arti e della deambulazione dei mammiferi terrestri:
Le impronte degli ungulati.
249,72 KB

......



Link

Modificato da - Accipiter gentilis in Data 06 maggio 2009 08:02:36

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2009 : 23:16:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
..... Una volta inquadrata la fauna che ci interessa nel gruppo degli unguligradi (o più comunemente ungulati) con la prossima immagine ci diamo una leggera infarinata di sistematica ...e andiamo a vedere perchè con il termine ungulati non si definisce un "ordine" ... ma una sorta di "superordine" .. in quanto raggruppa due ordini (che poi vedremo meglio), .... e la suddivisione in sottordini famiglie e specie dell'ordine che ci interessa.

Sistematica ungulati:
Le impronte degli ungulati.
141,38 KB


........


Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2009 : 23:16:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
........ Molto rapidamente e sempre con l'aiuto di immagini vediamo anche la differenza fra Artiodattili e Perissodattili .....

Artiodattili:
Le impronte degli ungulati.
275,27 KB



Perissodattili:
Le impronte degli ungulati.
207,75 KB

.......



Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2009 : 23:18:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
..... come avete visto non ci sono specie selvatiche in Italia a rappresentare l'ordine dei perissodattili, possiamo quindi valutare la struttura e la nomenclatura delle varie parti dello zoccolo di un ungulato artiodattilo (nell'esempio il capriolo) .... considerando che tale conformazione è più o meno simile per tutti gli ungulati selvatici di cui ci occuperemo ....

Nomenclatura dello zoccolo degli ungulati artiodattili:
Le impronte degli ungulati.
195,5 KB

... per ora mi fermo qui, .... lascio un po' di spazio ad eventuali commenti e consigli .... poi riprenderò con alcuni confronti fra zoccoli di specie diverse.
Ciaoo.


Link
Torna all'inizio della Pagina

ELAFO
Utente Senior


Città: Castel di Casio
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4212 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 maggio 2009 : 06:01:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ottima iniziativa Luciano! Le schede che proponi sono veramente chiare ed interessanti.
Un pò di tempo fa ho raccolto un pò di informazioni, dai diversi testi in mio possesso, sul riconoscimento delle impronte del cervo in base all'andatura e alle loro dimensioni.
Se è il caso più avanti farò alcune scansioni di questi appunti, anche se penso che tu riuscirai ad essere molto più preciso di me.
Grazie ancora per questa interessantissima discussione.

Alessandro
"ELAFO"
___________________________


Torna all'inizio della Pagina

thebest
Utente Senior

Città: cusago
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1676 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2009 : 07:41:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
molto interessante Luciano...adesso so qualcosa in più sugli Ungulati che prima non sapevo..per esempio riconoscere le impronte
grazie ancora
ciao

andrea
Torna all'inizio della Pagina

Accipiter gentilis
Moderatore


Città: Olevano Romano
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1964 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2009 : 08:01:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ottimo Luciano!!! grazie per questa bella discussione.


P.S. troppi complimenti

Torna all'inizio della Pagina

pardus
Utente Senior

Città: solaro
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1277 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 maggio 2009 : 09:42:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
splendida iniziativa....ora mancano solo le fatte.

io ho diverse foto di impronte di ungulati (neve, fanfo ecc...) come molti qui nel forum....ma una in particolare di camoscio alpino e' molto bella e nitida (io la definisco da libro) e quinid quando si parte per inserire le varie foto delle varie specie?
Torna all'inizio della Pagina

Mauro Grano
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


3751 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2009 : 10:31:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Complimenti per lo splendido post !!!

Mauro
Torna all'inizio della Pagina

mukusluba
Utente Senior


Città: Lugano


2036 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 maggio 2009 : 12:35:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
[quote]Messaggio originario di Mauro Grano:

Complimenti per lo splendido post !!!

Quoto

Torna all'inizio della Pagina

menta
Utente V.I.P.

Città: Neviano degli Arduini
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


191 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 maggio 2009 : 20:10:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Chapeau...complimenti!!!

menta
Torna all'inizio della Pagina

funghimundi
Utente V.I.P.


Città: Sassuolo

Regione: Emilia Romagna


479 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 maggio 2009 : 22:48:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bella lì Luciano!!



La libellula sogna il suo stagno, l'albero vede cadere la sua foglia ...
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 giugno 2009 : 23:09:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Riprendiamo a parlare un po' di impronte di ungulati postando ancora l'immagine dello zoccolo di capriolo per mostrarvi quali sono le misure più importanti per differenziare le caratteristiche salienti dei vari zoccoli ... e come si individuano sul terreno.


Le impronte degli ungulati.
265,59 KB

....

Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 giugno 2009 : 23:10:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ora vediamo le differenze fra gli zoccoli del daino e quelli del cinghiale (senza la presenza degli speroni sono le impronte più difficili da discriminare ... in quanto caratterizzate da fettoni molto voluminosi) ... vediamo prima gli zoccoli posteriori ....


Le impronte degli ungulati.
238,06 KB


....

Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 giugno 2009 : 23:11:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Poi quelli anteriori .....


Le impronte degli ungulati.
270,56 KB


......

Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 giugno 2009 : 23:12:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ora valutiamo le caratteristiche sommarie delle impronte dei suidi ......


Le impronte degli ungulati.
150,47 KB


.........

Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 giugno 2009 : 23:13:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
... e di cervidi e bovidi...


Le impronte degli ungulati.
235,99 KB


.... in seguito analizzeremo le singole impronte e faremo dei confronti "incrociati".
A presto, ... ciaooo

Link
Torna all'inizio della Pagina

pardus
Utente Senior

Città: solaro
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1277 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 luglio 2009 : 11:07:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
qualche caratteristica di 2 bovidi alpini

Camoscio:
forma di cuneo allungato, Tra i due unghioni viene a formarsi uno spazio interdigitale piuttosto ampio (circa 1 cm); Dimensione dell'impronta di circa 6x3,5-5 cm


Immagine:
Le impronte degli ungulati.
176,32 KB

stambecco
Dimensione dell'impronta di circa 7-10 cm x 6 cm, forma rettangolare-bombata, zoccoli piuttosto arrotondati e incurvati ed ampio spazio tra le dita


Immagine:
Le impronte degli ungulati.
167,75 KB
Torna all'inizio della Pagina

xenophon
Utente nuovo

Città: castellammare del golfo
Prov.: Trapani


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 gennaio 2010 : 22:32:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buonasera a tutti,forse dovrei aprire una nuova discussione,per ora mi aggancio a questa perchè vi ho trovato belle immagini e chiare spiegazioni sulla funzionalità dei piedi degli ungulati.

Argomento al quale sono molto inteessato perchè da un pò di tempo sto facendo una ricerca comparata sulle unghie dei mammiferi in relazione alla funzionalità dello zoccolo degli equini usati sia scalzi che ferrati.

La mia barba è - ahimè - ormai grigia, fin da bambino ho considerato gli animali i "nostri fratelli minori", attualmente vivo in Sicilia a Castellammare del Golfo.

Chiedo cortesemente al moderatore se posso porre delle questioni in questo topico o se devo aprirne un'altro sperando - comunque - di coinvolgere Luciano54 nella discussione. Grazie Raffaele.
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4928 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 gennaio 2010 : 09:08:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di xenophon:
.... Chiedo cortesemente al moderatore se posso porre delle questioni in questo topico o se devo aprirne un'altro sperando - comunque - di coinvolgere Luciano54 nella discussione ....


Ciao Raffaele, ... ho atteso un po' a risponderti per non "prevaricare" qualche moderatore
Per quanto mi riguarda puoi continuare a postare in questa discussione ... ti assicuro il mio coinvolgimento (per quel po' che conosco), .... aspettiamo però l'opinione di Giuliano o di Carlo.
Per la barba grigia ... non preoccuparti ... io la barba la rado ... ma i capelli sono grigi ... e ancora non ho voglia di raderli o di tingerli ... mi vanno benissimo anche così.
Ciaoo.

Link
Torna all'inizio della Pagina

xenophon
Utente nuovo

Città: castellammare del golfo
Prov.: Trapani


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 gennaio 2010 : 02:25:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buona notte/buon giorno Luciano, per prima cosa, grazie per l'attenzione, mi scuso fin d'ora se la mia termiologia sarà assai poco scientifica e le mie domande - probabilmente - scontate per molti di voi.
Purtroppo non ho avuto la possibilità di avere una preparazione ccademica adeguata, pertanto le vostre correzioni oltre che necessarie saranno gradite.

Pur avendo una antica consuetudine coi cavalli, solo da pochissimo tempo - circa 4 anni - ho preso a studiare la funzionalità e la fisiologia dello zoccolo equino, il fatto mi ha portato inevitabilmente a guardare i piedi degli altri ungulati prima, e a quelli di tutti gli altri animali superiori poi. (superiori intendo - forse sbagliando - gli animali dotati di scheletro e pelle).

La prima evidenza è che, le unghie sono presenti o sono state presenti in tutte queste specie, evidentemente il carattere atavico ancestrale comune a tutti noi era valido, tant'è che di animali superiori - attualmente - privi completamente di unghie, mi vengono in mente solo alcuni mammiferi marini,i serpenti, forse ilamantini e probabilmente altri rettili e anfibi che posseggono le ventose.

Caro Luciano, forse è meglio che faccia delle domande, magari un pò per volta...partendo dall'inizio.

Ecco la prima: - è vero che, fatta eccezione per primati e per le scimmie che sono quadrimani, strutturalmente e fisiologicamente le unghie dei piedi di tutti i mammiferi sono simili ?

La seconda: - i piedi di tutti i mammiferi che camminano sono formati da una parte di sostegno e di spinta: - la superficie plantare/digitale e una di "presa" e protezione: - la lamina ungueale ?

Come vedi ho evitato di scrivere "superficie ungueale" perchè è parte delle successive domande. Raffaele.










Modificato da - xenophon in data 10 gennaio 2010 02:32:56
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2017 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,51 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net