testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   ACARI, SCORPIONI E RAGNI
 Araneae
 Altro ragno casalingo: Loxosceles rufescens
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28383 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 giugno 2008 : 14:21:58 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ormai quasi non passa giorno senza che m'imbatta in qualche
ragno per casa
Questo l'ho trovato rientrando in tarda mattinata.
Era morto , ma in perfette condizioni, nel lavandino
della cucina...forse avrà bevuto qualche goccia
di detersivo rimasta lì (???).
La lunghezza, zampe escluse, è di circa 9 mm.
Se ho imparato bene la lezione, dovrebbe trattarsi di un maschio.
E' possibile identificarlo?
Grazie
Vladim

Immagine:
Altro ragno casalingo: Loxosceles rufescens
233,18 KB
Immagine:
Altro ragno casalingo: Loxosceles rufescens
64,54 KB

Modificato da - PiErGy in Data 07 giugno 2008 14:22:02

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28383 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 giugno 2008 : 14:23:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Altro ragno casalingo: Loxosceles rufescens
71,3 KB
Immagine:
Altro ragno casalingo: Loxosceles rufescens
62,16 KB

“…il signore Iddio ….condusse tutti gli animali da Adamo, per vedere con quali nomi li avrebbe chiamati, poiché il nome che egli avrebbe imposto ad ogni animale vivente, quello doveva essere il suo vero nome. Adamo dunque diede il nome ad ogni animale…”
(Genesi, 2,19-20)

Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


30781 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 giugno 2008 : 14:48:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Secondo me, potrebbe essere un Loxosceles rufescens; uno dei pochi ragni velenosi presenti in Italia, che provoca piccole ulcere a lenta guarigione.
Sul Forum e su Internet trovi molto (anche troppo), ma è riferito per lo più alla specie americana Loxosceles reclusa, nettamente più velenosa.
Quindi, non ti allarmare più del necessario.

Gli uomini spesso inciampano nella verità, ma, di solito, si rialzano e continuano per la loro strada (W. Churchill)
Torna all'inizio della Pagina

Regaleco
Utente Senior


Città: Gela
Prov.: Caltanisetta

Regione: Sicilia


1860 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 giugno 2008 : 16:27:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti hanno già risposto in maniera esaustiva, è sicuramente un Loxosceles . . . posso solo aggiungere che vengono chiamati anche ragni violino per via della macchia sul prosoma . . . e complimenti per le foto
Ah dimenticavo . . . è un maschio come avevi giustamente sospettato per via della lunghezza delle zampe in relazione al corpo però l'elemento che ne dà la certezza sono quei rigonfiamenti (emboli) all'apice dei pedipalpi.
Ha 6 occhi a differenza della maggior parte dei generi che ne hanno 8.





Modificato da - Regaleco in data 05 giugno 2008 16:33:07
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28383 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 giugno 2008 : 18:53:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per l'identificazione, ma...
Luigi, secondo te non dovrei allarmarmi.
Invece mi allarmo molto!
Non per la pericolosità del ragno in sè, ma perchè finora avevo sempre
creduto che in Italia l'unico ragno "un po' " velenoso fosse la "vedova nera italiana", ossia la malmignatta (latrodectes tredecimguttatus).

Quindi non ho mai avuto esitazione a "manipolare" qualsiasi ragno nostrano.

Ho letto la discussione inserita da Majella il 14 ottobre 2006, con le foto delle sue cicatrici necrotizzate che l'hanno costretto a quasi un anno senza lavoro,...e mi sono subito sbarazzato dell'esemplare trovato stamane.
Non mi è parso opportuno tenere in casa un possibile serbatoio di batteri potenzialmente micidiali.

Intendiamoci, ho convissuto per un anno in Arizona con le "vere" vedove nere, che tendevano le loro tele nei cespugli del nostro residence, o presso il bordo della piscina,...ma le conoscevo, e mi sono comportato di conseguenza!

Invece ignoravo del tutto la pericolosità di questo Loxosceles rufescens (anzi, in realtà ne ignoravo proprio l'esistenza)...
Per fortuna quello che ho trovato era morto, altrimenti molto probabilmente l'avrei anche preso in mano,...e meno male che ho aperto questa discussione!

A proposito, esistono altri ragni pericolosi per l'uomo in Europa?

GRAZIE !
Vladim
Torna all'inizio della Pagina

Henry
Moderatore

Città: Cervignano del Friuli
Prov.: Udine

Regione: Friuli-Venezia Giulia


1269 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 giugno 2008 : 21:22:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti linko questa discussione

Link

Ciao

Mandi..!
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28383 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 giugno 2008 : 08:58:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ok Henry, mi è chiaro lo scopo del tuo post.

Premetto che quando parlavo di prendere i ragni “in mano” non intendevo certo dire che li afferro per le zampe (che potrebbero spezzarsi) o per il corpo (che potrebbe restare schiacciato), ma che li spingevo o li facevo salire sulla mano, per farli spostare o per trasportali in un altro luogo e/o in una diversa posizione per poterli fotografare in maniera ottimale!

Precisato questo, non so che dire:…da una parte leggo che “le punture di ragno sono paragonabili a quelli delle vespe”, dall’altra che “causano necrosi con febbre a 41°, che costringono a letto per mesi e mesi e a lunghe medicazioni in ospedale”.
???
Tra ragni i “potenzialmente pericolosi” ad un certo punto vengono inseriti anche il Cheiracanthium e l’ Hosta, generi anche questi che ho trovato nella mia cucina…e non abito in un bosco,…ma a 15’ a piedi dal Duomo di Milano!!!

Quindi, a scanso di brutte sorprese, non sarò più molto tollerante con i ragni che troverò in casa, ad eccezione magari di salticidi e folcidi.
Io posso evitare di importunarli,…ma non posso certo fare molto se me li trovo nel letto, nei vestiti o nelle scarpe.

Ciao
Vladim


Torna all'inizio della Pagina

Henry
Moderatore

Città: Cervignano del Friuli
Prov.: Udine

Regione: Friuli-Venezia Giulia


1269 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 giugno 2008 : 15:08:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao vladim.. scusami se ti ho linkato quella discussione, mi sembrava che contenesse anche delucidazioni su Loxosceles.

Comunque riguardo Hogna (Hosta?) è innocua. E' stata menzionata solo perchè può causare un lieve arrossamento (come una puntura di vespa). Cheiracanthium di piccole dimensioni non sono affatto pericolosi poichè scappano sempre.


Comunque Loxosceles rufescens possiede un veleno necrotizzante, ma molto meno potente di Loxosceles laeta (specie sudamericana) che probabilmente si è acclimatata in Italia.

Mandi..!
Torna all'inizio della Pagina

PiErGy
Moderatore

Città: Pescara
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


2191 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 giugno 2008 : 14:23:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Aggiungo che sono ragni strettamente xerofili, acqua e umidità eccessiva li portano velocemente alla morte. Ecco perché era morto nel lavandino.

...Rivuoi la scelta, rivuoi il controllo, rivoglio le mie ali nere, il mio mantello. La chiave della felicità è la disobbedienza in sé, a quello che non c'è.

Credi di far sognare e la verità è che la gente sta male...Inseguendo ogni giorno la normalità, che ci ucciderà.
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


30781 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 giugno 2008 : 17:12:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

"......xerofili, acqua e umidità eccessiva li portano velocemente alla morte. Ecco perché era morto nel lavandino."

Girando per le strade e gli autobus di Roma, credo di aver incontrato parecchie persone xerofile .......

Gli uomini spesso inciampano nella verità, ma, di solito, si rialzano e continuano per la loro strada (W. Churchill)
Torna all'inizio della Pagina

balza
Utente V.I.P.

Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


160 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 07 giugno 2008 : 19:54:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di elleelle:


Girando per le strade e gli autobus di Roma, credo di aver incontrato parecchie persone xerofile .......

ROTFL!!

--
Marco "Balza" Balzarini
Blog: Link
Foto: Link
Torna all'inizio della Pagina

flip
Utente nuovo

Città: l'aquila


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 giugno 2008 : 09:48:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao,sono di l'aquila,abito a ridosso della campagna e non di rado entrano ragni in casa.Sapete se questo famigerato ragno violino esiste anche nella mia città?E se esistono anche altre specie pericolose,tipo malmignatta,tegenaria agrestis,cheiracanthium o segestria?In ogni caso dove potrei reperire informazioni a riguardo?

Modificato da - flip in data 08 giugno 2008 10:03:35
Torna all'inizio della Pagina

PiErGy
Moderatore

Città: Pescara
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


2191 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 giugno 2008 : 10:26:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Studio all'Aquila, posso dirti che Loxosceles non l'ho mai visto... Ed è altamente improbabile ci sia, visto che è una specie marcatamente termofila e il clima rigido dell'Aquila non è sicuramente adatto a questa specie.

Altri ragni (Scytodes thoracica, Zoropsis spinimana, Steatoda triangulosa, Pholcus phalangioides) li trovo saltuariamente nella mia abitazione; il genere Tegenaria è molto comune all'esterno delle abitazioni ma Tegenaria agrestis è legata ad ambienti poco urbani e in Europa (a causa della competizione con specie più grandi, T. parietina tra tutte) è "costretta" a vivere in luoghi non antropizzati; è facile invece trovare altre specie che, malgrando le dimensioni appariscenti, sono ben poco pericolose.

Neppure la malmignatta (Latrodectus tredecimguttatus) dovrebbe esserci, essendo una specie legata a climi più caldi: non l'ho mai vista e non mi risultano segnalazioni in letteratura per le tue (nostre?) parti...La conca aquilana è difficilmente adatta a ragni strettamente termofili.

Cheiracanthium è invece presente e comune nei prati asciutti tra l'erba alta, di rado entra nelle abitazioni a meno di non vivere in campagna vicino ad ambienti consoni. Segestria florentina è presente in poche popolazioni isolate (al centro dell'Aquila non l'ho trovata) in vari paesini in provincia dell'AQ... Ma, sebbene il morso sia molto doloroso per le dimensioni dei cheliceri, questo ragno non ha un veleno pericoloso per l'uomo.

...Rivuoi la scelta, rivuoi il controllo, rivoglio le mie ali nere, il mio mantello. La chiave della felicità è la disobbedienza in sé, a quello che non c'è.

Credi di far sognare e la verità è che la gente sta male...Inseguendo ogni giorno la normalità, che ci ucciderà.
Torna all'inizio della Pagina

flip
Utente nuovo

Città: l'aquila


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 giugno 2008 : 12:16:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie mille
Torna all'inizio della Pagina

flip
Utente nuovo

Città: l'aquila


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 giugno 2008 : 10:06:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao,nei messaggi precedenti su loxosceles rufescens,qualcuno ha detto che questo ragno non necessariamente ha il violino sul dorso?E' vero?
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,69 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net