testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Geologia e Paleontologia - Natura Mediterraneo
 PALEONTOLOGIA DEL MEDITERRANEO
 L'Italia durante il Pliocene Inferiore
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

Earth whales
Moderatore


Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


1179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2008 : 09:25:51 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao a tutti, ho realizzato questa immagine dell'italia pliocenica... spero vi possa essere utile.
Immagine:
L''Italia durante il Pliocene Inferiore
253,89 KB


Tutto finisce, ma il ricordo del nostro passaggio vivrà nella memoria sino a quando l'ultima persona avrà occhi per vedere ciò che abbiamo fatto.
Simone Casati

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


11042 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2008 : 23:33:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
utile sicuramente, direi che permette di capire molte cose riguardo la distribuzione attuale di alcune specie

ciao

ang
Torna all'inizio della Pagina

emilio fossili
Utente Senior

Città: Pistoia
Prov.: Pistoia

Regione: Toscana


1240 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2008 : 01:03:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per me è utilissimo, grazie Simone!
Ciao
Emilio
Torna all'inizio della Pagina

Lucabio
Utente Senior


Città: Mongardino
Prov.: Asti

Regione: Piemonte


4359 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2008 : 10:35:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti!
Io ho quest'altra immagine che riguarda solo il nord Italia, simile ma non del tutto all'immagine che hai messo tu...
Ciao! Luca

Immagine:
L''Italia durante il Pliocene Inferiore
135,66 KB


Immagine:
L''Italia durante il Pliocene Inferiore
23,94 KB
Torna all'inizio della Pagina

Earth whales
Moderatore


Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


1179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2008 : 15:00:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Luca, la prima foto proviene da internet? Se così fosse, devi specificare la provenienza. La seconda non ci sono problemi perché è mia!


Tutto finisce, ma il ricordo del nostro passaggio vivrà nella memoria sino a quando l'ultima persona avrà occhi per vedere ciò che abbiamo fatto.
Simone Casati
Torna all'inizio della Pagina

Lucabio
Utente Senior


Città: Mongardino
Prov.: Asti

Regione: Piemonte


4359 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2008 : 23:55:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao!
No, le altre che sono presenti già in rete uguali sono mie, l'ho scattata al Museo della Riserva fossilifera di Valle Andona di Asti. Era su un pannello che spiega ai visitatori come si presentava nel Pliocene l'astigiano e il nord Italia.
Ciao
Luca
Torna all'inizio della Pagina

Earth whales
Moderatore


Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


1179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2008 : 00:43:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
OK, perfetto!


Tutto finisce, ma il ricordo del nostro passaggio vivrà nella memoria sino a quando l'ultima persona avrà occhi per vedere ciò che abbiamo fatto.
Simone Casati
Torna all'inizio della Pagina

CHIODARM
Utente Junior

Città: Senna Lodigiana
Prov.: Lodi

Regione: Lombardia


82 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2008 : 10:06:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao, è veramente bella la rappresentzione dei mari nel pliocene, complimenti bel lavoro.
se non chiedo troppo saresti in gardo di fornirmi uno spaccato del nord e centro nord.
sto studiando degli affioramenti nella zona di voghera e sono convinto che si tratti di una spiaggia per la tipologia di reperti che si trovano, mi sarebbe di grossa utilità avere informazioni in più.

grazie

Marco
Torna all'inizio della Pagina

CHIODARM
Utente Junior

Città: Senna Lodigiana
Prov.: Lodi

Regione: Lombardia


82 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2008 : 16:22:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
sai darmi indicazioni sulle profondita dei mari nel pliocene

grazie
Messaggio originario di Earth whales:

Ciao a tutti, ho realizzato questa immagine dell'italia pliocenica... spero vi possa essere utile.
Immagine:
L''Italia durante il Pliocene Inferiore
253,89 KB


Tutto finisce, ma il ricordo del nostro passaggio vivrà nella memoria sino a quando l'ultima persona avrà occhi per vedere ciò che abbiamo fatto.
Simone Casati



Marco
Torna all'inizio della Pagina

Lucabio
Utente Senior


Città: Mongardino
Prov.: Asti

Regione: Piemonte


4359 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2008 : 22:01:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Temo che per avere indicazioni precise, a livello di località, o addirittura di singoli affiormenti, occorra fare riferimento alle mappe geologiche, ad eventuali pubblicazioni già presenti, e soprattutto se hai tempo e mezzi, analizzare i microfossili della zona! Io personalmente non ne so molto, ma Oxon mi ha fatto scoprire questo mondo in miniatura, e ora posso dire che i microfossili nascondono un'infinità di informazioni!

Modificato da - Lucabio in data 05 maggio 2008 22:07:26
Torna all'inizio della Pagina

Earth whales
Moderatore


Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


1179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2008 : 17:12:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
I fossili sono molto indicativi per capire la profondità di un affioramento marino... spesso mi baso sui molluschi, gli otoliti, denti di squalo e molti altri elementi che lasciano intuire che tipo di ambiente ci poteva essere durante il Pliocene. Non è una cosa matematica, ma alcune associazioni fanno capire il momento geo-climatico e se c'era più o meno acqua. E' una sensazione personale che può essere sicuramente smentita da analisi più approfondite.


Tutto finisce, ma il ricordo del nostro passaggio vivrà nella memoria sino a quando l'ultima persona avrà occhi per vedere ciò che abbiamo fatto.
Simone Casati
Torna all'inizio della Pagina

siciliaria
Utente Senior


Città: Catania
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


2017 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2008 : 17:31:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Lucabio:

Temo che per avere indicazioni precise, a livello di località, o addirittura di singoli affiormenti, occorra fare riferimento alle mappe geologiche, ad eventuali pubblicazioni già presenti, e soprattutto se hai tempo e mezzi, analizzare i microfossili della zona! Io personalmente non ne so molto, ma Oxon mi ha fatto scoprire questo mondo in miniatura, e ora posso dire che i microfossili nascondono un'infinità di informazioni!


Caro Lucabio, la questione è molto più complicata di come pensi. Anche facendo appello a certe geologiche e quant'altro, localmente si possono avere delle situazioni la cui interpretazione non la trovi da nessuna parte. E poi....sapessi quanti errori ed omissioni ci sono nelle carte geologiche. Considerale solo "puramente indicative".

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

Lucabio
Utente Senior


Città: Mongardino
Prov.: Asti

Regione: Piemonte


4359 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2008 : 18:56:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Si, purtroppo con gli errori delle carte geologiche ho una certa familiarità.. più di una volta sono andato alla ricerca di ipotetici affioramenti indicati, che il più delle volte restavano una "piccola ammonite" o quello che è, sulla carta!
Pongo di nuovo l'attenzione però sui microfossili.
All'interno di un affioramento, per quanto complesso possa essere, non si riesce almeno teoricamente, analizzando i microfossili dei vari livelli a comprendere per ogni livello il paleoambiente che lo caratterizzava?

Modificato da - Lucabio in data 06 maggio 2008 18:56:41
Torna all'inizio della Pagina

siciliaria
Utente Senior


Città: Catania
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


2017 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2008 : 20:51:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Scusa Luca, ma cosa intendi per microfossili???
Torna all'inizio della Pagina

emilio fossili
Utente Senior

Città: Pistoia
Prov.: Pistoia

Regione: Toscana


1240 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2008 : 21:41:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nel caso di un giacimento pliocenico con fauna marina litorale o lagunare come già detto da Simone è molto importante osservare i molluschi presenti.
I bivalvi, ad esempio, sono degli ottimi indicatori, ad esempio Anadara diluvii e Venus multilamella sono tipici di ambienti lagunari o comunque litorali, Artica islandica di mari freddi, Strombus coronatus e Strombus Bobbionus di mari caldi.
Ciò non significa però che da queste informazioni si possano trarre dati certi (infatti i fossili potrebbero essere ridepositati) ma comunque abbastanza attendibili.
Basterebbe quindi, secondo me, avere notizie sui fossili del giacimento e una carta geologica (che però da sola come già sottolineato da Siciliara e Lucabio non è consigliabile usare) sottomano per avere un quadro generale abbastanza preciso.
Poi uno studio geologico della conformazione del giacimento forse potrebbe aiutare ma io so poco o niente di geologia.
Ciao
Emilio


Torna all'inizio della Pagina

siciliaria
Utente Senior


Città: Catania
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


2017 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2008 : 23:02:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In genere si ma la questione è ancora più complessa di come dici tu Emilio. Ripeto, localmente può accadere di tutto. Vi è mai capitato di trovare una specie profonda (biocenosi dei Coralli Bianchi) spiazzata rispetto all'ambiente di deposizione di un dato giacimento (infra/circalitorale)? L'averlo trovato non indica molto, se non un rimaneggiamento di depositi presistenti. Io non so che approccio avete con i giacimenti, ma facendo, ad esempio, raccolte a vista di tutto quello che affiora e che l'acqua (pioggia, torrente, ecc..) ha tirato fuori, è una cosa; campionare tenendo conto della stratigrafia è tutt'altra cosa. Bene: quest'ultima soluzione da reali indicazioni su un preciso istante. Magari in quel solo strato decimetrico non troverete quello che contiene tutto il resto della serie. Insomma bisognerebbe prima di tutto capire qualcosarelativamente alla configurazione stratigrafica di un dato giacimento, dopo di che campionare all'interno dei vari strati in maniera più che precisa. Dalle mie parti esiste, ad esempio, un giacimento con due orizzonti: uno contenente faune fredde, ed uno contenente faune calde. In pratica tutto ciò che raccogli lungo i campi arati o dopo le piogge vale poco, anzi niente, dal punto di vista paleontologico. Non ti da un idea di nulla trovare questo o quello (mischiati). Per ora è tutto, continueremo in seguito. Ciao

Modificato da - siciliaria in data 06 maggio 2008 23:02:46
Torna all'inizio della Pagina

emilio fossili
Utente Senior

Città: Pistoia
Prov.: Pistoia

Regione: Toscana


1240 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2008 : 23:43:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Se si tratta di cave o scarpate gli strati solitamente si mantengono senza mescolarsi, al contrario dei campi coltivati dove effettivamente è difficile ricostruire il paleoambiente (attività che mi interessa moltissimo) visto che le macchine agricole aiutano a fare un gran mescolone (e a trasformare in poltiglia splendidi molluschi).
Ciao
Emilio
Torna all'inizio della Pagina

siciliaria
Utente Senior


Città: Catania
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


2017 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 maggio 2008 : 00:36:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Già splendidi molluschi o altro che a quel punto non valgono proprio niente (scientificamente parlando, e comunque salvo rarissime eccezzioni). Su questo dovrebbero basarsi leggi nuove.
Torna all'inizio della Pagina

CHIODARM
Utente Junior

Città: Senna Lodigiana
Prov.: Lodi

Regione: Lombardia


82 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 maggio 2008 : 10:22:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
penso prorpio che ognuno di voi abbia ragione dalla sua parte in base alle esperienze fatte e alla tipologia degli affioramenti presenti nella propria regione.
Il mio probelma è ben diverso, com'è possibile avere un affioramento con una fauna che si colloca in ambienti e profondita ben distinte.
Ecco che sorge il mio dubbio "potrebbe essere una spiaggia pliocenica" però i reperti sono in ottimo stato e non hanno i classici segni da spiaggiamento e le forme arrotondate come da materiale rimaneggiato.
Se può interessare metto nel FORUM alcune foto delle varie specie ritrovate.

[quote
[/quote]

Marco
Torna all'inizio della Pagina

siciliaria
Utente Senior


Città: Catania
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


2017 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 maggio 2008 : 11:21:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ok vai
Torna all'inizio della Pagina

emilio fossili
Utente Senior

Città: Pistoia
Prov.: Pistoia

Regione: Toscana


1240 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 maggio 2008 : 14:52:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
penso prorpio che ognuno di voi abbia ragione dalla sua parte in base alle esperienze fatte e alla tipologia degli affioramenti presenti nella propria regione.
Il mio probelma è ben diverso, com'è possibile avere un affioramento con una fauna che si colloca in ambienti e profondita ben distinte.
Ecco che sorge il mio dubbio "potrebbe essere una spiaggia pliocenica" però i reperti sono in ottimo stato e non hanno i classici segni da spiaggiamento e le forme arrotondate come da materiale rimaneggiato.
Se può interessare metto nel FORUM alcune foto delle varie specie ritrovate.

Credo che sia il modo migliore per aiutarti, magari disponi di una foto del giacimento e degli strati presi in esame?
Ciao
Emilio
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,48 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net