testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biodiversità
 FORUM BIODIVERSITA'    Regione Toscana
 Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 5

FOX
Moderatore


Città: BAGNO A RIPOLI

Regione: Toscana


21536 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2008 : 00:06:55 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia  Controlla la Mappa di Google dal Satellite  Latitudine e Longitudine 43.823908,11.174362 clicca per visualizzare la mappa Google dal Satellite



Parco della Piana - Podere della Querciola
Aula didattica a cielo aperto


Responsabile Simone Guidotti


Le Aree Umide della Toscana Settentrionale


QUI


Dedico a Giacomo questa documentazione, anche se fatta in un giorno grigio e piovigginoso e la resa fotografica non è delle migliori, con la speranza e l'augurio che il suo sogno si realizzi quanto prima.


Podere della Querciola



Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Questa zona umida storica, una delle poche rimaste ancora a pochi chilometri dal centro abitato di Sesto fiorentino - FI, di 7 ettari circa, area che rientra nell'ambito dell' ANPIL, area naturale protetta di interesse locale, gestita da Legambiente e Arcicaccia, la prima per la gestione e la seconda per la manutensione.

Sito di estrema importanza per l' avifauna migratoria e per la riproduzione in particolare del Cavaliere d'Italia e altre specie. Durante il nostro percorso non abbiamo mancato di vedere Cesene, Codirosso spazzacamino, Pettirossi, Tordele, ecc...

L'area piccola, ma ben attrezzata, che offre varie opportunità e manifestazioni di vario genere per gli amanti della natura e del BW, visto l'ampio spazio e riparato dallo stagno, nelle sere d'estate gli astrofili si ritrovano per volgere gli occhi al cielo.

Al momento viene ricreato un habitat naturale e di Biodiversità, piantando varie specie di piante soprattutto per il foraggiamento di questi specie, sono già presenti Crataegus monogyna, Quercus, Ulmus, ecc.., compreso diverse specie di flora tipica degli stagni della piana.

Con l'occasione saluto e ringrazio Simone Guidotti e gli amici di NM, per tutte le informazioni e per l'accoglienza avuta.


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica



Alto è il prezzo quando si sfida per vanità il mistero della Natura - I. Sheehan

paoli
Moderatore


Città: Castelnuovo Garfagnana
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


2784 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2008 : 12:44:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interessante, ma facci sapere di più.
Ciao, Maurizio.

"i dilettanti hanno costruito l'arca, i professionisti il Titanic"...anonimo...
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: BAGNO A RIPOLI

Regione: Toscana


21536 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 febbraio 2008 : 16:51:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il posto è stato aggiornato, chiedo a Dany 59, se per cortesia aggiungere le sue foto fatte lì al Podere della Querciola.

grazie
simo



Alto è il prezzo quando si sfida per vanità il mistero della Natura - I. Sheehan
Torna all'inizio della Pagina

Giacomo
Utente Senior


Città: Sesto Fiorentino

Regione: Toscana


1538 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 febbraio 2008 : 00:20:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Simo per aver aperto questa discussione

L'ANPIL in questione è stato un habitat idoneo agli anfibi finchè non è arrivato il gambero killer....

Spero di contribuire a questa discussione il prima possibile, è sicuramente un'area da valorizzare per molti aspetti



Una persona non dovrebbe mai lasciare tracce così profonde che il vento non le possa cancellare.

Insegnamento dei nativi americani



Visitate il mio blog!-->Link


Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: BAGNO A RIPOLI

Regione: Toscana


21536 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 febbraio 2008 : 09:35:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Giacomo è vero,

questa storia del gambero è deleteria sotto vari aspetti, e difficilissima da
estirpare, grazie anche a queste imigrazioni che attarversano tutta l'area
della valle dell'Arno, conosciutissima per la particolare influenza dovuta
alle correnti calde che provengono dal mare che facilitano queste rotte,
è una tappa quasi d'obbligo per queste specie migratorie e, soprattutto la
presenza delle garzaie, dove gli Ardeidi che sono i maggiori predatori di
questi, (gli esperti ci sapranno dire molto di più in merito).

Per questo avevo invitato Dany a inserire le sue foto, mi aveva accennato
che lui ha un'ampia documentazione della zona fatta nel corso degli anni,
credo che in questi giorni lui sia assente...

Quanto prima viene ricreato o conservato un habitat e un importante ecosistema
ideale per queste specie Ardeidi e per gli tutti uccelli migratori oltre a quella storica
esistente, quante più possibilità ci saranno per salvaguardare anche le specie di Anfibi,
che sono strettamente legati alla salute dell'uomo.

Sta solo a noi, nel rimboccarsi le maniche...
Ma credo che un'importante passo avanti è già stato fatto, come già ampiamente
discusso sul forum qui

simo





Alto è il prezzo quando si sfida per vanità il mistero della Natura - I. Sheehan
Torna all'inizio della Pagina

a p
utente ritirato in data 22.02.2012



9799 Messaggi

Inserito il - 02 febbraio 2008 : 09:53:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Hai ragione Simo nel dire che sono sempre meno le aree umide in Italia ed in Europa. Sono biotopi molto fragili che basta una piccola perturbazione a farli sparire. Grazie per aver messo alla nostra attenzione questo problema

Alessandro PD


Chi ama la Natura le lascia i suoi fiori
Torna all'inizio della Pagina

Dany59
Utente V.I.P.


Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


457 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 06 febbraio 2008 : 11:12:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di FOX:


Per questo avevo invitato Dany a inserire le sue foto, mi aveva accennato
che lui ha un'ampia documentazione della zona fatta nel corso degli anni,
credo che in questi giorni lui sia assente...





Ciao a tutti,
Simo ha ragione, sono stato assente, ora che ho un poco di tempo libero cercherò di inserire alcune foto fatte nella Piana di Sesto.

Iniziamo con questa fatta al Parco della Piana.


Immagine:
Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
76,98 KB



Ciao Daniele
<< Per aspera ad astra>>
Link
Torna all'inizio della Pagina

Dany59
Utente V.I.P.


Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


457 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 06 febbraio 2008 : 12:12:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Corteggiamento


Immagine:
Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
79,37 KB




Ciao Daniele
<< Per aspera ad astra>>
Link
Torna all'inizio della Pagina

Dany59
Utente V.I.P.


Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


457 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 06 febbraio 2008 : 12:16:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Accoppiamento


Immagine:
Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
71,11 KB


Poi io mi fermo quì, perchè le foto ai nidi non le faccio.

Ciao Daniele
<< Per aspera ad astra>>
Link
Torna all'inizio della Pagina

Dany59
Utente V.I.P.


Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


457 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 06 febbraio 2008 : 12:50:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Naturalmente le foto sono state fatte in giorni diversi.

Ciao Daniele
<< Per aspera ad astra>>
Link
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: BAGNO A RIPOLI

Regione: Toscana


21536 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 febbraio 2008 : 14:11:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Dany,

la tua testimonianza è essenziale...
soprattutto per diffondere quanto siano importanti queste zone umide,
sia per la sua conservazione, sia per le specie migratorie e quelle stanziali.
Ne attendo altre...

Chiedo scusa agli esperti, se ci sono delle imprecisazioni, il mio è solo uno
scopo divulgativo.



simo





Alto è il prezzo quando si sfida per vanità il mistero della Natura - I. Sheehan
Torna all'inizio della Pagina

Dany59
Utente V.I.P.


Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


457 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 06 febbraio 2008 : 14:27:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie a te Simo per darmi la possibilità di contribuire.

Sempre presenti nella Piana


Immagine:
Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
145,24 KB


Ciao Daniele
<< Per aspera ad astra>>
Link
Torna all'inizio della Pagina

Dany59
Utente V.I.P.


Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


457 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 06 febbraio 2008 : 14:29:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
58,63 KB


Ciao Daniele
<< Per aspera ad astra>>
Link
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:17:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sabato 17 Maggio 2008 c'è stata l'inaugurazione dello stagno didattico per gli anfibi
Questo progetto realizzato in collaborazione con i gestori del Parco della Piana Simone Guidotti membro del comitato di gestione del Parco, Legambiente Circolo di Sesto Fiorentino , il Comune di Sesto Fiorentino, il Consorzio di Bonifica dell'area fiorentina, è stato fortemente voluto dal nostro Giacomo, che vede così realizzare la sua idea di salvaguardia degli anfibi della Piana di Sesto Fiorentino minacciati dall'urbanizzazione, della quale ci riferisce Giacomo nel link Link[/url]

Un particolare ringraziamento lo dobbiamo anche a Daniele che con i suoi ottimi consigli su come approntare gli stagni a fatto si che il progetto potesse andare essere realizzato nel miglior modo possibile.


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
220,8 KB

Stefano
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:29:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Un po di rassegna stampa:

Link
Link
nasce lo stagno didattico per anfibi nella sede anpil della querciola

Il taglio del nastro sabato 17 maggio a Sesto Fiorentino nell’ambito della Settimana della Bonifica
Prosegue, sul territorio del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina, la “Settimana della Bonifica”. Il calendario di eventi nasce, come ogni anno, per informare i consorziati e tutta la cittadinanza sull’attività svolta e sulle opere realizzate dai Consorzi di Bonifica, insieme ai Comuni e agli altri enti locali, a tutela del territorio, dei corsi d’acqua e per potenziare la difesa dal rischio idraulico. Sabato 17 maggio (ore 15), la sede Anpil della Querciola, in via di Pantano, a Sesto Fiorentino, ospiterà l’inaugurazione del nuovo stagno protetto per anfibi, dove grandi e piccini potranno vedere specie animali un tempo comuni, ma ormai difficili da trovare nella piana fiorentina, a partire dai tritoni e dalle salamandre. Lo stagno, completamente artificiale, è stato realizzato all’interno dell’area attrezzata Anpil, grazie al lavoro di Legambiente, ma anche al contributo e ai mezzi messi a disposizione dal Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina. Esteso su circa 300 metri quadrati, lo specchio d’acqua ospiterà numerose attività didattiche e permetterà di salvaguardare specie anfibie un tempo comuni nella piana fiorentina e ormai estremamente rare. Nell’area vivono infatti tritoni, salamandre, esemplari del raro rospo smeraldino e ancora raganelle, rospi comuni e rane verdi. «Queste specie sono molto diminuite nel corso degli anni – spiega il presidente di Legambiente di Sesto Fiorentino, Simone Guidotti – sia per la riduzione delle aree umide che per la comparsa, in stagni e corsi d’acqua, di specie non autoctone, come il gambero killer o gambero della Louisiana (Procambarus clarkii), e le tartarughe dalle orecchie rosse (Trachemys scripta). Lo stagno di Sesto permette di ospitare nuovamente le specie un tempo diffuse nella zona, garantendone la sopravvivenza e permettendo un’attività didattica ed educativa per grandi e piccoli». «Il compito del Consorzio non è solo quello di garantire la sicurezza idraulica del territorio – spiega il presidente del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina, Marco Bottino – ma anche di valorizzare l’ambiente, con particolare attenzione alle aree fluviali e lacustri. Per questo siamo stati ben felici di contribuire alla nascita del nuovo stagno della Querciola, che permetterà di offrire ai cittadini una nuova area didattica all’aperto e, contemporaneamente, di preservare alcune specie ormai rare di anfibi». Domenica 18 (ore 9-12.30) si svolgerà la giornata conclusiva della Settimana della Bonifica, con l’apertura al pubblico degli impianti del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina, con visite guidate all’impianto idrovoro della Viaccia di Signa; all’impianto paratoie sul Fosso Reale di San Donnino e alla cassa di espansione “Le Carpognane” di Calenzano. Per informazioni sulle visite e prenotazioni: 055.4625703-4.

Link

CONSORZIO BONIFICA AREA FIORENTINA: NASCE LO STAGNO DIDATTICO PER ANFIBI NELLA SEDE ANPIL DELLA QUERCIOLA
Il taglio del nastro domani, 17 maggio a Sesto Fiorentino nell’ambito della Settimana della Bonifica
Prosegue, sul territorio del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina, la “Settimana della Bonifica”. Il calendario di eventi nasce, come ogni anno, per informare i consorziati e tutta la cittadinanza sull’attività svolta e sulle opere realizzate dai Consorzi di Bonifica, insieme ai Comuni e agli altri enti locali, a tutela del territorio, dei corsi d’acqua e per potenziare la difesa dal rischio idraulico.

Sabato 17 maggio (ore 15), la sede Anpil della Querciola, in via di Pantano, a Sesto Fiorentino, ospiterà l’inaugurazione del nuovo stagno protetto per anfibi, dove grandi e piccini potranno vedere specie animali un tempo comuni, ma ormai difficili da trovare nella piana fiorentina, a partire dai tritoni e dalle salamandre.

Lo stagno, completamente artificiale, è stato realizzato all’interno dell’area attrezzata Anpil, grazie al lavoro di Legambiente, ma anche al contributo e ai mezzi messi a disposizione dal Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina. Esteso su circa 300 metri quadrati, lo specchio d’acqua ospiterà numerose attività didattiche e permetterà di salvaguardare specie anfibie un tempo comuni nella piana fiorentina e ormai estremamente rare. Nell’area vivono infatti tritoni, salamandre, esemplari del raro rospo smeraldino e ancora raganelle, rospi comuni e rane verdi.

«Queste specie sono molto diminuite nel corso degli anni – spiega il presidente di Legambiente di Sesto Fiorentino, Simone Guidotti – sia per la riduzione delle aree umide che per la comparsa, in stagni e corsi d’acqua, di specie non autoctone, come il gambero killer o gambero della Louisiana (Procambarus clarkii), e le tartarughe dalle orecchie rosse (Trachemys scripta). Lo stagno di Sesto permette di ospitare nuovamente le specie un tempo diffuse nella zona, garantendone la sopravvivenza e permettendo un’attività didattica ed educativa per grandi e piccoli».

«Il compito del Consorzio non è solo quello di garantire la sicurezza idraulica del territorio – spiega il presidente del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina, Marco Bottino – ma anche di valorizzare l’ambiente, con particolare attenzione alle aree fluviali e lacustri. Per questo siamo stati ben felici di contribuire alla nascita del nuovo stagno della Querciola, che permetterà di offrire ai cittadini una nuova area didattica all’aperto e, contemporaneamente, di preservare alcune specie ormai rare di anfibi».

Domenica 18 (ore 9-12.30) si svolgerà la giornata conclusiva della Settimana della Bonifica, con l’apertura al pubblico degli impianti del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina, con visite guidate all’impianto idrovoro della Viaccia di Signa; all’impianto paratoie sul Fosso Reale di San Donnino e alla cassa di espansione “Le Carpognane” di Calenzano.

Per informazioni sulle visite e prenotazioni: 055.4625703-4.

16/05/2008 10:31

Link

Ambiente: Firenze, Stagno Didattico Per Anfibi Nella Sede Anpil Della Querciola
Adnkronos
di (Red-Xio/Col/Adnkronos) Adnkronos - Ven 16 Mag - 10.33

(Pubblicità)

Firenze, 16 mag. - (Adnkronos) - Prosegue, sul territorio del Consorzio di Bonifica dell'Area Fiorentina, la ''Settimana della Bonifica''. Il calendario di eventi nasce, come ogni anno, per informare i consorziati e tutta la cittadinanza sull'attivita' svolta e sulle opere realizzate dai Consorzi di Bonifica, insieme ai Comuni e agli altri enti locali, a tutela del territorio, dei corsi d'acqua e per potenziare la difesa dal rischio idraulico.

Domani, sabato 17 maggio (ore 15), la sede Anpil della Querciola, in via di Pantano, a Sesto Fiorentino, ospitera' l'inaugurazione del nuovo stagno protetto per anfibi, dove grandi e piccini potranno vedere specie animali un tempo comuni, ma ormai difficili da trovare nella piana fiorentina, a partire dai tritoni e dalle salamandre.

Lo stagno, completamente artificiale, e' stato realizzato all'interno dell'area attrezzata Anpil, grazie al lavoro di Legambiente, ma anche al contributo e ai mezzi messi a disposizione dal Consorzio di Bonifica dell'Area Fiorentina. Esteso su circa 300 metri quadrati, lo specchio d'acqua ospitera' numerose attivita' didattiche e permettera' di salvaguardare specie anfibie un tempo comuni nella piana fiorentina e ormai estremamente rare. Nell'area vivono infatti tritoni, salamandre, esemplari del raro rospo smeraldino e ancora raganelle, rospi comuni e rane verdi. (Segue)
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:34:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Gli stagni:
Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
220,66 KB
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:36:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quello con il muro è lo stagno dei tritoni, quel cono di terra rialzato dietro al muro è lo stagno dei rospi smeraldini

[/b]
Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
116,71 KB
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:39:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Lo stagno dei tritoni con le descrizioni delle specie degli anfibi presenti

Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
214,1 KB

Giacomo con il retino, il babbo di Giacomo e la Simonetta

Modificato da - zodiac in data 20 maggio 2008 00:56:25
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:41:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cartelli didattici

Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
233,36 KB
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:43:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
271,52 KB

Modificato da - zodiac in data 20 maggio 2008 00:44:23
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 maggio 2008 : 00:45:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Parco della Piana - Podere della Querciola - Aula didattica
123,64 KB
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 5 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,34 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net