testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Hymenoptera
 nidi insetti api/vespe/calabroni: cfr. Osmia sp. (Apidae Megachilinae)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

gian75rc
Utente nuovo

Città: Reggio Calabria
Prov.: Reggio Calabria

Regione: Italy


6 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 aprile 2020 : 23:31:43 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia  Latitudine e Longitudine 38.015836,15.64859 clicca per visualizzare la mappa Google dal Satellite

Buonasera a tutti,
mi trovo in una casa si campagna a Pellaro, poco a sud di Reggio Calabria.
Oggi mi sono accorto di questi nidi di insetti sotto le tegole del cornicione che sporgono al secondo piano. Da qualche giorno, con il sole e la temperatura più mite, gli insetti escono numerosi e girano per il giardino entrando anche in casa.

Chiedo aiuto per riconoscere l'insetto e il nido, per eventuale pericolosità e disinfestazione.

grazie
saluti

Immagine:
nidi insetti api/vespe/calabroni: cfr. Osmia sp. (Apidae Megachilinae)
87,06 KB

Modificato da - vladim in Data 19 aprile 2020 14:05:50

gian75rc
Utente nuovo

Città: Reggio Calabria
Prov.: Reggio Calabria

Regione: Italy


6 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 aprile 2020 : 23:33:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
nidi insetti api/vespe/calabroni: cfr. Osmia sp. (Apidae Megachilinae)
122,47 KB

Torna all'inizio della Pagina

gian75rc
Utente nuovo

Città: Reggio Calabria
Prov.: Reggio Calabria

Regione: Italy


6 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 aprile 2020 : 23:35:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
nidi insetti api/vespe/calabroni: cfr. Osmia sp. (Apidae Megachilinae)
109,27 KB

Torna all'inizio della Pagina

gian75rc
Utente nuovo

Città: Reggio Calabria
Prov.: Reggio Calabria

Regione: Italy


6 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 aprile 2020 : 23:36:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
nidi insetti api/vespe/calabroni: cfr. Osmia sp. (Apidae Megachilinae)
200,55 KB

Torna all'inizio della Pagina

gian75rc
Utente nuovo

Città: Reggio Calabria
Prov.: Reggio Calabria

Regione: Italy


6 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 aprile 2020 : 23:37:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
nidi insetti api/vespe/calabroni: cfr. Osmia sp. (Apidae Megachilinae)
244,33 KB

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


10054 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 19 aprile 2020 : 10:59:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Direi che sono imenotteri del genere Osmia o simili; sono api solitarie, insetti impollinatori, quindi utili e non sono pericolose se non si afferrano a mani nude. Costruiscono nidi di sabbia fangosa e allevano le larve con polline.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

gian75rc
Utente nuovo

Città: Reggio Calabria
Prov.: Reggio Calabria

Regione: Italy


6 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 20 aprile 2020 : 16:11:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Giorgio,
grazie mille dalla pronta e precisa risposta.

Non sono un esperto e lungi da me nuocere agli insetti e al loro prezioso compito, ma devo anche preservare la casa, il nido ha già invaso più di 10 metri di cornicione.
Come posso rimuovere i nidi in sicurezza e allo stesso tempo non togliere loro la casa? ho letto di casette per api realizzate con canne e legno.

Grazie

Torna all'inizio della Pagina

robybar
Utente Senior

Città: Catanzaro
Prov.: Catanzaro

Regione: Italy


1267 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 20 aprile 2020 : 19:36:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
I nidi mi paiono di Megachile (sottogenere Chalicodoma). Ho visto spesso le osmie colonizzarli.
Ad ogni modo non rappresentano alcun pericolo per la tua incolumità, così come pressoché tutte le api solitarie. A meno che tu non decida di afferrarle con le mani, cosa già di per sé abbastanza difficile. In quel caso ovviamente si difenderebbero

Modificato da - robybar in data 20 aprile 2020 19:47:16
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


10054 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 aprile 2020 : 22:35:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di gian75rc:

Ciao Giorgio,
grazie mille dalla pronta e precisa risposta.

Non sono un esperto e lungi da me nuocere agli insetti e al loro prezioso compito, ma devo anche preservare la casa, il nido ha già invaso più di 10 metri di cornicione.
Come posso rimuovere i nidi in sicurezza e allo stesso tempo non togliere loro la casa? ho letto di casette per api realizzate con canne e legno.

Grazie

I nidi non possono creare danni; per come la vedo io, anzi, occludendo quelle cavità impediscono nidificazioni di passeri, storni o vespe, certo meno "attraenti" e che ospitano talora animaletti indesiderati; alcuni usano addirittuta poliuretano espandibile per occludere quelle cavità dei coppi. Le rondini sono tollerate pur imbrattando, mentre queste sono molto pulite e discrete; ne ho qualcuna anch'io nel muro del balcone in mattoni. Un buon momento per asportarli non esiste giacchè i periodi tra gli sfarfallamenti e le ovideposizioni sono brevi e scalari e d'inverno credo che i nidi ospitino le pupe dell'insetto. Stante così le cose non vedo perchè asportare quei nidi e porre casette come citate: non è detto le preferiscano ma si può provare a porle e se le preferiscono rimandare di un anno l'asportazione dei nidi del sottotetto. Un buon compromesso.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,25 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net