testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mantodea, Blattodea, Isoptera, Phasmatodea, Dermaptera
 Mantodea e Phasmatodea
 Hierodula patellifera, nuova generazione 2020  Specie aliena Specie aliena
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

anguis
Utente Senior

Città: Pioltello
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


663 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 19 marzo 2020 : 16:46:02 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Mantodea Famiglia: Mantidae Genere: Hierodula Specie:Hierodula patellifera
ho avuto la costanza di tenere monitorata un'ooteca di Hierodula cf. tenuidentata deposta su un tutore dei fiori sul terrazzo (e non è l'unica: 1 Macaone è già sfarfallato e altre 2 ooteche di Mantidi "nostrane" che schiuderanno a breve, presumo) deposizione il 23 settembre 2019 (allego foto della madre) quindi quasi 6 mesi di maturazione. Dalla macro si vede che le esuvie delle nuove nate sono attaccate all'ooteca con un filo di seta che, come per i parà che si buttano dall'aereo, trattengono l'involucro e quindi aiutano l'insetto a sfarfallare, non lo sapevo e osservando da vicinissimo si imparano un sacco di cose! Spero gradiate, ciao
(p.s. il terrazzo è in provincia di Milano, la colonizzazione di questa alloctona in Pianura Padana continua)
Immagine:
Hierodula patellifera, nuova generazione 2020
82,18 KB

Modificato da - vladim in Data 22 marzo 2020 05:07:33

anguis
Utente Senior

Città: Pioltello
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


663 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 19 marzo 2020 : 16:46:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Hierodula patellifera, nuova generazione 2020
73,29 KB
Torna all'inizio della Pagina

anguis
Utente Senior

Città: Pioltello
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


663 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 20 marzo 2020 : 18:16:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
le nascite procedono molto lentamente, dall'ooteca esce una ninfa alla volta e ci mette almeno 10 min a liberarsi dall' involucro
Immagine:
Hierodula patellifera, nuova generazione 2020
58,49 KB
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9637 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 marzo 2020 : 21:40:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di anguis:

le nascite procedono molto lentamente, dall'ooteca esce una ninfa alla volta e ci mette almeno 10 min a liberarsi dall'involucro...

vuoi dire una neanide ... cmq questo è indice di notevole efficienza riproduttiva, quando le schiuse sono sincrone, spesso i neonati per prima cosa iniziano a mangiarsi fra loro, cosa che qui a quanto pare non succede, e trattandosi di una specie invasiva, potenziale minaccia per le nostre mantidi autoctone, non è che la cosa mi entusiasma ... in ogni caso, dato interessantissimo

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

anguis
Utente Senior

Città: Pioltello
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


663 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 20 marzo 2020 : 23:43:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
infatti le neanidi appena liberate dall' involucro e quindi dal filo che le teneva sono reattive e si disperdono immediatamente
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31063 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 marzo 2020 : 15:47:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di gomphus:

[quote]... cmq questo è indice di notevole efficienza riproduttiva, quando le schiuse sono sincrone, spesso i neonati per prima cosa iniziano a mangiarsi fra loro ....


Come questi Rhinocoris cfr rubricus.....

Immagine:
Hierodula patellifera, nuova generazione 2020
100,52 KB

Immagine:
Hierodula patellifera, nuova generazione 2020
96,11 KB
Torna all'inizio della Pagina

mantidron98
Utente Senior

Città: Alfonsine
Prov.: Ravenna

Regione: Italy


1158 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 marzo 2020 : 22:59:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bel documento!
Si tratta di Hierodula patellifera. E' un'altra specie affine a Hierodula tenuidentata ma di origine più orientale. Pare essersi acclimatata in Lombardia, Veneto e Toscana, oltre che in Provenza.

Ciao,
Marco.

NOTA: non effettuo identificazioni di esemplari sprovvisti dei dati (località).
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9637 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 marzo 2020 : 11:49:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao marco
quindi le Hierodula acclimatate e in espansione in nord italia sono tutte patellifera o di specie ce n'è più di una ?


maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

mantidron98
Utente Senior

Città: Alfonsine
Prov.: Ravenna

Regione: Italy


1158 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 marzo 2020 : 14:48:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Maurizio,
In nord Italia sono presenti entrambe le specie. Hierodula patellifera è certamente introdotta mentre personalmente non escludo che Hierodula tenuidentata sia giunta spontaneamente (entrambi i sessi sono volatori) dal momento che negli ultimi anni ha esteso il suo areale ai Balcani (mentre fino a vent'anni fa si conosceva ad ovest fino all'Ucraina e alla Turchia), forse aiutata ugualmente dal trasporto antropico.
Vedi qui:
Link
E qui:
Link

Ciao,
Marco.

NOTA: non effettuo identificazioni di esemplari sprovvisti dei dati (località).
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9637 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 marzo 2020 : 18:08:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


a questo punto, potresti:

1) ricontrollare questa discussione, e confermare se effettivamente si tratta di Hierodula tenuidentata

2) con il beneplacito del moderatore postare foto di exx. delle due Hierodula a confronto, a beneficio di noi profani ; al limite, non gli exx. interi, se non significativi (com'è fatta in generale una Hierodula a questo punto lo sappiamo ), ma solo i particolari (ad es. zampe raptatorie) che possono servire a identificarle da una foto

p.s. l'id. H. patellifera è stata fatta solo in base alla località dell'osservazione, oppure nella neanide appena schiusa e/o nella forma dell'ooteca è visibile qualche carattere diagnostico?

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

mantidron98
Utente Senior

Città: Alfonsine
Prov.: Ravenna

Regione: Italy


1158 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 marzo 2020 : 21:07:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Maurizio,
Già ricontrollata la Hierodula di Parma. Confermo tenuidentata
Purtroppo non ho nessun esemplare di Hierodula patellifera in collezione da fotografare per i dovuti confronti. Al massimo potrei ritagliare i particolari dalle foto su internet. Comunque negli articoli dei link che ho riportato sono spiegate e illustrate le differenze
Gli esemplari schiusi dall'ooteca sono attribuibili a Hierodula patellifera per via della località (Hierodula tenuidentata non è ancora stata trovata nel Milanese ma solo più a sud) e soprattutto perché dalla foto della madre si evince uno dei principali caratteri distintivi, ovvero la presenza di grandi macchie callose nella faccia interna delle coxe.

Ciao,
Marco.

NOTA: non effettuo identificazioni di esemplari sprovvisti dei dati (località).
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9637 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 marzo 2020 : 22:12:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

l'autunno prossimo (se sono ancora vivo ) vedo di procurarmene qualcuna per il museo, e se me ne avanzano, anche per te

p.s. capisco che qualcuno qui nel nostro forum possa non vedere di buon occhio i progetti di raccolta materiali destinati a collezioni, sia pure di studio... ma in questo caso, si tratta di 2 specie aliene attualmente in attiva e massiccia espansione, dunque a tutti gli effetti invasive, e il cui impatto sulla nostra biodiversità andrà nei prossimi anni attentamente monitorato, anche attraverso un'identificazione sicura delle singole osservazioni... quindi, in questa situazione, mi prendo la responsabilità di autorizzare qualsiasi intervento che possa contribuire al monitoraggio della presenza/espansione delle Hierodula sul nostro territorio

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

mantidron98
Utente Senior

Città: Alfonsine
Prov.: Ravenna

Regione: Italy


1158 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 marzo 2020 : 10:11:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Colgo l'occasione per dire a tutti coloro che trovano Hierodula in Italia farebbero cosa gradita mandandomele (vive)
Ho intenzione di realizzare uno studio sull'impatto di queste due specie (e anche Sphodromantis viridis) sulle specie autoctone (ed in particolare Mantis religiosa).

Ciao,
Marco.

NOTA: non effettuo identificazioni di esemplari sprovvisti dei dati (località).
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9637 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 marzo 2020 : 13:54:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
foto delle due specie a confronto si trovano qui

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,43 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net