testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Odonata
 Forme cromatiche femminili androcrome e autocrome
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 febbraio 2020 : 14:49:23 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Il 2 agosto 2019,Villa Reale di Monza;è una coppia di Ischnura elegans con femmina della forma B?
Domenico


Immagine:
Forme cromatiche femminili androcrome e autocrome
71,66 KB

Modificato da - gomphus in Data 07 marzo 2020 22:32:23

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 febbraio 2020 : 11:27:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
up

Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 marzo 2020 : 17:25:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
up

Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28523 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 marzo 2020 : 05:30:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Scusa, alla fine devo chiedertelo.
Cosa intendi con forma A e forma B?

Grazie
Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 marzo 2020 : 10:16:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nel libro "Le libellule delle Alpi" di Matteo Elio Siesa,c'è la descrizione di 3 diverse colorazioni della femmina matura:A-B-C.

Domenico


Modificato da - domg in data 05 marzo 2020 10:28:59
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28523 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 marzo 2020 : 11:35:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di domg:

Nel libro "Le libellule delle Alpi" di Matteo Elio Siesa,c'è la descrizione di 3 diverse colorazioni della femmina matura:A-B-C.

Domenico


Sì, ma io posso chiamarle Z, W, K !

Come puoi pensare che tutti abbiano quel libro? Sono necessarie denominazioni "ufficiali" note a tutti (tipo "androcroma" = colore da maschio, indicata da Clido).

Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 marzo 2020 : 12:11:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sì,ma oltre alla femmina androcroma,nelle mie foto c'è la femmina con il corpo di colore verde,brunasto e quella con il corpo senza la banda nera...nel post in cui ci sono due coppie,le femmine non hanno la medesima colorazione: una,quella in basso, è androcroma,quella in alto no...


Modificato da - domg in data 05 marzo 2020 12:14:24
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28523 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 marzo 2020 : 13:07:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di domg:

Sì, ma oltre alla femmina androcroma,nelle mie foto c'è la femmina con il corpo di colore verde,brunasto e quella con il corpo senza la banda nera...nel post in cui ci sono due coppie,le femmine non hanno la medesima colorazione: una,quella in basso, è androcroma,quella in alto no...


Non sono un esperto, quindi non posso dire nulla riguardo ai tuoi esemplari.
Dico solo che, se scrivi A, B, o C, non penso si possa comprendere a cosa tu ti riferisca.
Anche dalla risposta di Clido mi par di capire che quelle lettere non abbiano alcuna validità scientifica.

Tieni poi conto che molte volte (non so però se anche tra le libellule ) vi sono forti variazioni di colore all'interno della stessa specie, senza che possano essere considerate una "forma". D'altra parte, se ho ben capito, anche nel libro da te indicato non si parla di "forma", ma solo di tre colorazioni diverse, che chiama A-B-C invece di 1-2-3 o di x-y-z.

Sbaglio?


Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 marzo 2020 : 13:36:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nel libro l'autore parla esplicitamente di forme;per questo io ho chiesto se le mie identificazioni sono esatte.

Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28523 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 marzo 2020 : 16:36:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho trovato qualcosa di simile.
Qui le chiama "tipi", non "forme":
Link

La stessa cosa in una discussione: Link
E lì, in fondo, c'è anche la spiegazione!



Modificato da - vladim in data 05 marzo 2020 16:44:44
Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 marzo 2020 : 17:17:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Quindi le forme/i tipi sono tre denominati A - B - C.Attendo conferma o smentita della mia supposizione.

Domenico


Modificato da - domg in data 05 marzo 2020 17:40:15
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9431 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 marzo 2020 : 22:25:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao ragazzi

pressato (giustamente ) da domenico, appena ho trovato un attimo di tempo per occuparmi di cose serie (cosa che questi giorni in museo faccio fatica a fare, per motivi che vi annoierebbero ), mi sono andato a ripassare le forme cromatiche delle femmine di Ischnura

premetto che le forme A, B e C sono riportate, ad es., anche sul dijkstra & lewington, e su altri, quindi credo che a questo punto si possano considerare codificate

allora, riassumiamo:

forma A: androcroma, le femmine mature colorate circa come i maschi, quelle immature con colorazione di fondo del torace violacea (in passato definite "f. violacea"), in ogni caso il torace con fasce antiomerali chiare più strette delle omerali nere che le delimitano lateralmente, e l'addome con 8° segmento blu

forma B: con disegno nero del torace come nella forma A, ma autocroma, colorazione di fondo da verde a verde-olivastro o bruno; le femmine più vecchie possono diventare molto scure, in particolare l'8° segmento dorsalmente può apparire appena più chiaro dei segmenti neri adiacenti, ma mai realmente concolore

forma C: torace con disegno nero molto ridotto, fasce nere omerali ridotte a linee molto sottili se non evanescenti, quindi fasce chiare antiomerali molto larghe, praticamente a contatto con i lati del torace chiari; colorazione variabile con l'età, le femmine immature hanno in generale colorazione di fondo del torace rossiccia (in passato definite "f. rufescens") e 8° segmento blu, quelle mature o senili, a parte l'estensione del disegno nero sul torace, come colore di fondo sono sostanzialmente analoghe alla forma B, e come queste possono diventare molto scure, ma in ogni caso con l'8° segmento mai realmente nero (ad ogni modo differiscono da I. pumilio anche per le appendici terminali nere, anziché chiare)

aggiungo che le forme qui descritte da noi si trovano essenzialmente (con qualche differenza di dettaglio) nelle Ischnura elegans e genei; nella pumilio è nota solo una forma di tipo C, però con parti chiare negli immaturi arancione vivo, e 8° segmento dorsalmente nero; le femmine di fountaineae sono molto simili cromaticamente a quelle di pumilio, in questa specie esiste anche una forma di tipo A, ma molto più rara e mai trovata nell'unica popolazione italiana (ed europea) conosciuta, quella di pantelleria

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 marzo 2020 : 08:36:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Spiegazione esaustiva.

Domenico

Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


28523 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 marzo 2020 : 08:48:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di domg:

Spiegazione esaustiva.

Domenico

Concordo!
Grazie
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9431 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 marzo 2020 : 17:00:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
a questo punto rinomino la discussione e la metto in rilievo, così la prossima volta non devo riscrivere tutto daccapo

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 marzo 2020 : 17:53:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Domenico

Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9431 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 marzo 2020 : 22:30:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao ragazzi

mi è stato chiesto di chiarire, a beneficio dei "non addetti ai lavori" , cosa significa, parlando di femmine di odonati, "forma androcroma" e "forma autocroma", quindi copio (con qualche ritocchino ) questo mio intervento da una vecchia discussione, ancora visibile in galleria, su Pyrrhosoma nymphula

in varie specie di odonati la femmina può presentarsi in due o più forme di colore, distinte in "androcrome", ossia più o meno simili al maschio, dal greco (anèr, andròs = maschio e chròma = colore) "con la colorazione del maschio" (dette anche "omeocrome" cioè "di colore simile", greco homoiòs = simile), e "autocrome", ossia con colorazione differente, dal greco (autòs = proprio) "con colorazione a sé" (dette anche "eterocrome", cioè "di colore diverso", greco éteros = altro)

in realtà la distinzione è in parte arbitraria: nei Coenagrionidae ad es. il disegno nero della femmina è cmq quasi sempre molto differente da quello del maschio, e si considerano in generale "androcrome" le femmine con parti chiare di colore almeno simile a quello del maschio (in Pyrrhosoma rosso, anzi rossastro; in Coenagrion o Enallagma azzurro), e "autocrome" le altre (Pyrrhosoma senza parti rosse sull'addome, Coenagrion ed Enallagma con parti chiare giallo-verdastre anziché azzurre), tuttavia in Pyrrhosoma la forma femminile "realmente" androcroma, con addome quasi interamente rosso a disegni neri ridottissimi, non sembra presente in italia, mentre nell'Ischnura elegans esistono: una forma androcroma con disegni neri del torace come nel maschio (fasce chiare antiomerali strette, delimitate da fasce nere omerali più ampie) e parti chiare negli exx. maturi ugualmente come nel maschio, verdi o blu (negli immaturi violette); e varie altre forme, o con disegni neri del torace come nel maschio, ma con parti chiare verdognole o brunastre, mai verde pallido, blu o (negli immaturi) violetto, oppure con disegni neri del torace molto ridotti (fasce nere omerali praticamente svanite) e parti chiare di quest'ultimo di colore vario, ma mai verde pallido o azzurro come nel maschio; forme che io considero tutte autocrome, indipendentemente dal fatto che alcune hanno l'8° segmento addominale azzurro come nel maschio e altre no

all'opposto, nelle Calopteryx si considerano "androcrome" le femmine con disegni alari scuri più o meno simili a quelli dei maschi, anziché con ali chiare, sebbene anche nelle prime il colore metallico di corpo e venature alari solo molto raramente sia blu come nel maschio; conosco però due casi particolari, una popolazione di C. cfr. splendens della turchia sudoccidentale, con femmine blu come i maschi, sia quelle con disegni alari scuri sia quelle con ali incolori, e una di C. splendens cfr. balcanica, del peloponneso sett., con femmine a disegni alari scuri, di colore blu leggermente tendente al verde da immature, e che divengono verde bronzeo a maturità

infine, in alcuni casi sembra che una condizione "androcroma" (omeocromia secondaria), in particolare nelle specie con maschio provvisto di pruinosità azzurra, compaia tardivamente in femmine che hanno già deposto; secondo l'interpretazione corrente sarebbe un avvertimento verso i maschi, che la femmina non è più disponibile... io però ho personalmente osservato ad es. in Orthetrum coerulescens femmine azzurre in copula


maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 marzo 2020 : 08:27:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La lezione è didatticamente completa.

Domenico

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,61 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net