testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mantodea, Blattodea, Isoptera, Phasmatodea, Dermaptera
 Mantodea e Phasmatodea
 Ameles spallanzania
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 settembre 2019 : 23:36:40 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Mantodea Famiglia: Mantidae Genere: Ameles Specie:Ameles spallanzania
Verso fine agosto abbiamo acquistato una pianta di salvia russa (Perovskia atriplicifolia) per il nostro terrazzo. Qualche giorno dopo ci siamo accorti che assieme alla pianta avevamo portato a casa anche una bellissima mantide . Guardando in galleria, mi sembra si tratti di Ameles spallanzania - è corretto?

31.8.2019 Castel Maggiore
Immagine:
Ameles spallanzania
109,22 KB

Modificato da - vladim in Data 23 maggio 2020 17:58:56

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 settembre 2019 : 23:46:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
11/9/2019 Castel Maggiore

Ieri, facendo un giro nel giardino condominiale, ho scoperto ciò che mi sembrava un maschio di Ameles - non ho resistito e me lo sono portato in terrazza sulla stessa pianta della femmina ...

Immagine:
Ameles spallanzania
83,04 KB

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 settembre 2019 : 23:50:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quando sono tornata a controllare dopo quasi 2 ore, ho giusto fatto in tempo di vedere la fine dell'accoppiamento.

Immagine:
Ameles spallanzania
109,7 KB

Subito dopo questo unico scatto, il maschio se l'è svignata con un piccolo volo lateralmente e si è posato a distanza di sicurezza

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 settembre 2019 : 23:55:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Di seguito ho potuto osservare che la femmina si è pulito a lungo con delle contorsioni notevoli

Immagine:
Ameles spallanzania
97,84 KB

Anche il maschio ha fatto un po' di pulizie. Alla fine della giornata non c'era più sulla pianta, penso si sia involato.

Franziska

Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31129 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 settembre 2019 : 09:09:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissima storia a lieto fine! e bellissime foto!
Ma sul tuo terrazzo succede veramente di tutto ....

Sì. Ameles spallanzania.

Sul maschio avrei avuto dei dubbi con Ameles decolor perché non me ne intendo molto, ma se si sono accoppiati evidentemente era Ameles spallanzania anche lui.
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 settembre 2019 : 22:13:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille Luigi per la conferma e i complimenti

Franziska

Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 settembre 2019 : 23:31:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Franziska,
vedo soltanto adesso il tuo post.
Complimenti sia per le belle foto, sia per l'interessantissima testimonianza che documenta la vita di questi bellissimi insetti.
Concordo con Luigi sul lieto fine: una volta tanto, il maschio l'ha...fatta franca...
Questo mi fa pensare a quanto mi disse anni fa un mio amico entomologo, che sosteneva come l'abitudine di divorare il maschio sia stata notevolmente ingigantita dalla letteratura e che, in realtà, non sempre si verifica il "macabro rito". A suo dire, l'elevata frequenza di tale fenomeno sarebbe dovuta al fatto che gran parte delle osservazioni sui costumi sessuali delle mantidi sarebbero state compiute in cattività, condizione che impedisce al maschio ogni via fuga dopo l'amplesso.
Che ne pensate?

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 21 settembre 2019 23:35:31
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 settembre 2019 : 23:28:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Enzo per il tuo intervento e i complimenti.
Messaggio originario di Stregatto:


Questo mi fa pensare a quanto mi disse anni fa un mio amico entomologo, che sosteneva come l'abitudine di divorare il maschio sia stata notevolmente ingigantita dalla letteratura e che, in realtà, non sempre si verifica il "macabro rito". A suo dire, l'elevata frequenza di tale fenomeno sarebbe dovuta al fatto che gran parte delle osservazioni sui costumi sessuali delle mantidi sarebbero state compiute in cattività, condizione che impedisce al maschio ogni via fuga dopo l'amplesso.
Che ne pensate?

Purtroppo non posso esprimermi a proposito, dato che quello documentato è l'unico accoppiamento che ho osservato fin'ora. Comunque in galleria c'è questo interessante post Link nel quale si vede un maschio meno fortunato.

Franziska

Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 settembre 2019 : 00:09:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Mammut:

Grazie Enzo per il tuo intervento e i complimenti.
Messaggio originario di Stregatto:


Questo mi fa pensare a quanto mi disse anni fa un mio amico entomologo, che sosteneva come l'abitudine di divorare il maschio sia stata notevolmente ingigantita dalla letteratura e che, in realtà, non sempre si verifica il "macabro rito". A suo dire, l'elevata frequenza di tale fenomeno sarebbe dovuta al fatto che gran parte delle osservazioni sui costumi sessuali delle mantidi sarebbero state compiute in cattività, condizione che impedisce al maschio ogni via fuga dopo l'amplesso.
Che ne pensate?

Purtroppo non posso esprimermi a proposito, dato che quello documentato è l'unico accoppiamento che ho osservato fin'ora. Comunque in galleria c'è questo interessante post Link nel quale si vede un maschio meno fortunato.

Franziska


Vero, Franziska!!
Questa volta la fortuna non è stata proprio...dalla parte del maschio...
E in questo caso il fenomeno è stato documentato in natura e senza alcun intervento umano. Da quello che mi risulta, tale abitudine varia da specie a specie: in alcune specie le femmine sarebbero più voraci e aggressive (tra queste, spicca la mantide religiosa), in altre più pacifiche. Comunque il mio amico parlava di frequenza: il fenomeno si verificherebbe anche in natura, ma non così frequentemente come nelle artificiali condizioni di cattività, in spazi ristretti e con scarse vie di fuga. Ma sinceramente non ne so abbastanza in materia: attendo eventuali conferme o smentite!

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 26 settembre 2019 00:14:19
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 settembre 2019 : 22:18:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In attesa che qualcuno si esprima riguardo al quesito di Stregatto, vi propongo qualche altra immagine....

18/09/2019
a metà pomeriggio abbiamo visto che la nostra Ameles era scesa dalla sua pianta e con molta determinazione stava scalando la fioriera in legno a fianco, sfruttando le parti un po' più ruvide dell'angolo

Immagine:
Ameles spallanzania
107,72 KB

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 settembre 2019 : 22:28:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Una volta arrivata sopra, ha traversato una pianta di ginepro per arrampicarsi sopra il Viburno a fianco

Immagine:
Ameles spallanzania
104,68 KB

Quella stessa sera, mentre cadevano le prime gocce di un temporale in arrivo, mio marito l'ha osservata sul muro esterno del terrazzo. (Quindi era ridiscesa a terra per poi salire la parete!)

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 settembre 2019 : 22:40:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E' solo il giorno dopo che abbiamo potuto verificare ciò che sospettavamo...
era andata a deporre la sua ooteca

Immagine:
Ameles spallanzania
118,61 KB

Ha scelto il muro esposto a sud, posizionandola in una canalina sotto la copertura sporgente del bordo del terrazzo.

Per alcuni giorni non abbiamo più rivista la nostra "signora", ma poi abbiamo scoperto il suo nuovo nascondiglio. Questa volta ha scelto una pianta di Crisantemi. Sembra portarsi ancora molto bene

Se tutto va bene, spero poter aggiungere un nuovo tassello a questa discussione l'anno prossimo

Franziska

Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1419 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 settembre 2019 : 23:40:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Davvero bellissime foto, complimenti!!!
A questo punto attendo con curiosità il seguito della storia la prossima primavera.
Non vorrei sbagliarmi, ma temo però che l'adulto, in autunno, una volta ultimata la riproduzione, termini anche il proprio ciclo vitale. Anni fa, proprio in questa stagione, mi è capitato di incontrare una mantide religiosa praticamente moribonda. Probabilmente la situazione varia a seconda delle specie. E' così?

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 26 settembre 2019 23:47:14
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 maggio 2020 : 17:27:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
23/5/2020 Castel Maggiore

Oggi grandissimo giorno! Sono nati i primi discendenti della nostra Ameles spallanzania


Immagine:
Ameles spallanzania
112,72 KB
Immagine:
Ameles spallanzania
92,36 KB

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 maggio 2020 : 17:30:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per il momento si è schiuso solo una piccolissima parte dell'ooteca,
ma abbiamo trovato minimo una ventina di neanidi sparse per il terrazzo.

Immagine:
Ameles spallanzania
132,66 KB

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 maggio 2020 : 17:33:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ecco un idea di quanto sono piccoli...

Immagine:
Ameles spallanzania
144,66 KB

Spero ci aiuteranno a liberare le piante dai vari parassiti

Franziska

Torna all'inizio della Pagina

marco palmieri
Utente Senior

Città: bologna


1448 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 18:41:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Io ho molte Ameles attorno a casa e mi capita di incontrarne le neanidi: sono veramente belline!
Complimenti per il post.

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 maggio 2020 : 22:34:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Marco .
Per me l'Ameles dell'anno scorso era la prima e quindi l'ho seguita con particolare interesse. Ora spero di vedere crescere la nuova generazione.
Intanto oggi, con molta fortuna, ho potuto osservare la predazione di una delle neanidi ai danni di un imenotterino (cf Chalcidoideo)...

24/5/2020
Immagine:
Ameles spallanzania
119 KB


Franziska

Torna all'inizio della Pagina

marco palmieri
Utente Senior

Città: bologna


1448 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2020 : 23:14:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Belline e spietate

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 27 giugno 2020 : 22:34:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Purtroppo non si sono schiusi ulteriori esemplari. Le varie neanidi si sono disperse e dopo qualche tempo molte sono sparite.
Comunque due esemplari si sono scelto una pianta di Crisantemo come casa e trascorso il primo mese si portano tuttora benissimo...

Immagine: Esemplare 1 25/06/2020 Castel Maggiore
Ameles spallanzania
116,56 KB


Modificato da - Mammut in data 27 giugno 2020 22:56:25
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6607 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 27 giugno 2020 : 22:38:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Immagine:Esemplare 2 25/06/2020 Castel Maggiore
Ameles spallanzania
115,52 KB

Ho notato che i due esemplari hanno delle antenne di lunghezza diversa. Può essere un indice per determinare maschio e femmina?

Franziska


Modificato da - Mammut in data 27 giugno 2020 22:57:43
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,64 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net