testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biologia Marina - Mare Mediterraneo
 MOLLUSCHI DA DETERMINARE
 Da determinare
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

concha
Utente Senior

Città: Villanova
Prov.: Padova

Regione: Veneto


2067 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 12 febbraio 2019 : 00:12:12 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ultima specie della serata: due esemplari di circa 2 mm (2 mm scarsi il più piccolo), avrei pensato a Setia sp. ma sono conchiglie molto spesse, massicce. Provengono anche queste dal Canale di Otranto, -200.
Grazie a chi mi darà una mano a determinarle
Concha

Immagine:
Da determinare
178,47 KB

Italo
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


3516 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 febbraio 2019 : 12:54:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
A me sembrano esemplari fossili...
Ricordano Obtusella ma manca la striatura (o non si vede) e l'ombelico, soprattutto nell'esemplare di destra, è "strano". Sembrano anche troppo grandi.

Ciao, Italo

Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l'ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni Cantagalli
Utente Senior

Città: Bientina
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


1047 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 febbraio 2019 : 18:18:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Forse hydrobia sp.?
Torna all'inizio della Pagina

concha
Utente Senior

Città: Villanova
Prov.: Padova

Regione: Veneto


2067 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 12 febbraio 2019 : 23:00:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Italo, intanto grazie dei tuoi interventi. Posto le due imputate con una Obtusella dello stesso detrito, mi sembrano altra cosa, che ne dici? Se siano fossili non lo so ma di certo il detrito che hanno dentro è cementato, non si muove né con la candeggina né con l'acqua ossigenata (non quello della Obtusella, non l'ho ancora pulita)...
Grazie anche a Giovanni. Possono vivere anche a queste profondità gli Hydrobidi?

Immagine:
Da determinare
162,81 KB

Modificato da - concha in data 12 febbraio 2019 23:03:33
Torna all'inizio della Pagina

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6317 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 febbraio 2019 : 23:08:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
escluderei sicuramente il genere Hydrobia, come escluderei possano essere fossili.
prova a rimuovere le incrostazioni con il dentifricio o con la punta di uno spillo

nin
Torna all'inizio della Pagina

concha
Utente Senior

Città: Villanova
Prov.: Padova

Regione: Veneto


2067 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 12 febbraio 2019 : 23:31:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
No Nino, non vengono via con niente, di solito riesco a rimuovere i detriti senza tanti problemi, questi no. ho anche qualche altra conchiglia di altre specie ridotte così.
Concha
Torna all'inizio della Pagina

Giovanni Cantagalli
Utente Senior

Città: Bientina
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


1047 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 febbraio 2019 : 00:51:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L esemplare piu grande ha uno strano peristoma che fa pensare a hydrobia.
Torna all'inizio della Pagina

Italo
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


3516 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 febbraio 2019 : 08:24:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono altra cosa. Non so se siano Hydrobia ma questo genere pur vivendo in ambiente lagunare di profondità minima, può comunque cadere o essere trasportato in profondità. Ricordo del ritrovamento di una Helix, specie terrestre, nel detrito toscano (su La Conchiglia).
Secondo me sono fossili. L'Adriatico meridionale presenta spesso esemplari fossili, anche di faune estinte. In altra sede ho postato Jothia fulva con la stessa provenienza (Puglia) e sospetto sia fossile.
Esemplari fossili si trovano un po' ovunque in profondità, ad es. nell'Arcipelago toscano e si caratterizzano proprio per la "cementazione" del fango. Altri esemplari, forse più antichi, diventano bruni o addirittura neri.

Ciao, Italo

Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l'ignoranza che possiamo risolverli (Isaac Asimov)
Torna all'inizio della Pagina

Ermanno
Moderatore


Città: Longare
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


6397 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 17 febbraio 2019 : 22:51:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Sarei in linea con Italo a considerarli dei fossili … l'esemplare a destra è fratturato… io sarei propenso a inserirle nel genere Setia … ricordano la Setia fusca.



Ermanno


.

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,42 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net