testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Protisti e Microinvertebrati
 PROTISTI: TECNICHE DI MICROSCOPIA E STUDIO
 Prime esperienze con la Luce Polarizzata
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Cerbero123
Utente nuovo

Città: Ferrara
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


14 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 agosto 2018 : 20:38:57 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Condivido con voi le mie prime fotografie al microscopio con luce polarizzata.
Per ora ho osservato solo cristalli di zucchero:


Immagine:
Prime esperienze con la Luce Polarizzata
52,37 KB



Immagine:
Prime esperienze con la Luce Polarizzata
100,66 KB



Immagine:
Prime esperienze con la Luce Polarizzata
99,08 KB

enotria
Utente Senior


Città: Gaibanella FE
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


1322 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 agosto 2018 : 08:39:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La visione in luce polarizzata di macro cristalli è certamente molto interessante ma, come tutti i soggetti sviluppati anche in altezza, crea notevoli problemi di messa a fuoco.
Per questo, se vuoi riprendere i grossi cristalli, dovresti utilizzare almeno un programma di stacking (Helicon, Combine, ecc.).

Altrimenti, come fanno tutti, ti accontenti dei micro cristalli facendo prima una soluzione con i macro cristalli, poi fai ricristallizare lentamente e direttamente sul vetrino. In questo modo si formano dei cristalli molto più uniformi in spessore, quindi fotografabili con maggior facilità di messa a fuoco.
In altre parole, prendi un po' di zucchero, lo sciogli in acqua, ne lasci cadere un paio di gocce sul vetrino e lasci cristallizzare.

Occhio che così facendo la variabile spessore, anche se più ridotta, ma esiste ancora ed è molto bella da osservare, magari con l'utilizzo di uno stereo microscopio.


Andrea ---> Link

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,23 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net