testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Coleoptera e Strepsiptera
 Popillia japonica, Rutelidae - nuovo alieno in Italia  Specie aliena Specie aliena
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 7

JOANNES MIKAELI
Utente Super


Città: Arluno
Prov.: Milano


15527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 luglio 2014 : 22:06:08 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Coleoptera Famiglia: Rutelidae Genere: Popillia Specie:Popillia japonica
5/7/14 Turbigo MI
Immagine:
Popillia japonica, Rutelidae - nuovo alieno in Italia
136,89 KB

Giovanni

Modificato da - gomphus in Data 25 luglio 2014 21:49:43

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


7544 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 luglio 2014 : 23:04:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In effetti un'immagine un po' strana per una Phyllopertha horticola anche se gli somiglia un poco!
Torna all'inizio della Pagina

JOANNES MIKAELI
Utente Super


Città: Arluno
Prov.: Milano


15527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 luglio 2014 : 23:12:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Perchè strana ?..posto un'altra immagine su foglia di robinia
Immagine:
Popillia japonica, Rutelidae - nuovo alieno in Italia
248,36 KB

Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


7544 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 luglio 2014 : 00:33:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sembra molto "tozza", rispetto a quelle che ho io!
Torna all'inizio della Pagina

gabrif
Moderatore


Città: Milano

Regione: Lombardia


3083 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 luglio 2014 : 12:25:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao, sembra proprio una Popillia japonica, ma non so nulla della sua attuale situazione in Italia...

G.

Nulla è piccolo in Natura. (George Perkins Marsh (1801-1882))
Torna all'inizio della Pagina

JOANNES MIKAELI
Utente Super


Città: Arluno
Prov.: Milano


15527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 luglio 2014 : 13:28:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Giorgio per l'intervento e grazie Gabriele ..credo proprio che tu abbia ragione , quindi "l'alieno" Popilia japonica.
Una domanda da profano: quella peluria bianca a scacchetti sui bordi è tipica della specie? Su Phyllopherta horticola non c'è vero?

Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


7544 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 luglio 2014 : 20:25:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di JOANNES MIKAELI:
Una domanda da profano: quella peluria bianca a scacchetti sui bordi è tipica della specie? Su Phyllopherta horticola non c'è vero?


Proprio quella (in P.horticola è scarsa e poco visibile) ed altro quali tibie poster. e forma non mi tornavano. Non ci avevo proprio pensato! Ma non l'avevo mai vista. Potresti indagare da dove può provenire ed aggiornarci se ne vedi altre? Pare prediligere la deposizione su campi da golf, giardini privati erbosi. Grazie. Bel colpo, visto che non è citata nè nella (vecchia) cklist italiana nè su FaunaEur.! Bravo anche a Gabriele!
Giorgio.
Torna all'inizio della Pagina

gabrif
Moderatore


Città: Milano

Regione: Lombardia


3083 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 luglio 2014 : 21:51:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Pare prediligere la deposizione su campi da golf, giardini privati erbosi.


Anche tra i bacherozzetti c'è chi sa vivere, eh? Mica come uno stercorario qualunque .

G.






Nulla è piccolo in Natura. (George Perkins Marsh (1801-1882))
Torna all'inizio della Pagina

JOANNES MIKAELI
Utente Super


Città: Arluno
Prov.: Milano


15527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 luglio 2014 : 22:40:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'ho avvistata ai bordi del naviglio vecchio nei pressi di Turbigo . Ormai il naviglio è in disuso ed invaso dalla vegetazione .Tra l'altro nello stesso ambiente dove ho fotografato a poco distanza anche Mimela junii per la quale a prima vista l'avevo scambiata.
Nelle vicinanze non conosco giardini botanici, campi da golf ecc..ma ho letto che ormai si è adattato anche i querceti di cui questa zona del parco del ticino è ricca. Altra ipotesi è la via aerea ..siamo praticamente confinanti con Malpensa

Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9211 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 luglio 2014 : 21:49:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di JOANNES MIKAELI:

... ma ho letto che ormai si è adattato anche ai querceti di cui questa zona del parco del ticino è ricca. Altra ipotesi è la via aerea... siamo praticamente confinanti con Malpensa

ciao giovanni

un'ipotesi non esclude l'altra, può essere arrivata alla malpensa con un carico di qualcosa e poi essersi adattata all'ambiente... oppure potrebbe essere un singolo individuo arrivato casualmente, magari maschio, anche se non ci spero troppo

ci sentiamo al + presto, magari domani, la cosa mi interessa MOLTISSIMO

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


7544 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 luglio 2014 : 21:45:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di gabrif:

Pare prediligere la deposizione su campi da golf, giardini privati erbosi.


Anche tra i bacherozzetti c'è chi sa vivere, eh? Mica come uno stercorario qualunque .

G.

Vero, ma se come dice Maurizio è arrivata in volo avrà dovuto adattarsi alle bettole prima di localizzare un 5 stelle: e poi c'è la crisi!

P.S.: Bentornato a gomphus! Dov'eri?






Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9211 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 luglio 2014 : 21:53:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao

beh... sono stato via un paio di settimane una a lampedusa e una a pantelleria

prima di partire non ho fatto a tempo ad avvertire tutti e una volta là, per casini vari, non sono mai riuscito a connettermi

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

JOANNES MIKAELI
Utente Super


Città: Arluno
Prov.: Milano


15527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 luglio 2014 : 22:57:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Da quello che mi ha detto Gomphus Maurizio è la prima segnalazione documentata in Italia ...quello invece di cui non gioisco è l'eventuale conferma della sua diffusione invece che il ritrovamento casuale di un unico esemplare
Vedremo...

Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9211 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 luglio 2014 : 13:30:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
questo fine settimana, meteo permettendo, conto di farci un salto e cercare di capire come stanno le cose... uno, qualcuno, centomila ...?

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

damiano68
Utente Senior


Città: castano primo
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1547 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 luglio 2014 : 23:09:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
brutte notizie...

Popillia japonica, Rutelidae - nuovo alieno in Italia la calma... è la virtù dei calmi
Link

Link
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9211 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 luglio 2014 : 22:39:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao ragazzi

Messaggio originario di damiano68:

brutte notizie...


anzi, pessime ... situazione decisamente critica ma forse non ancora irreparabilmente compromessa

parecchie decine di individui (non li ho ancora contati ), anche in copula, in un tratto di un paio di km, ma decisamente rarefatti nell’ultimo tratto... forse al momento la popolazione è solo qui, e in questo caso c’è qualche speranza di poterla eradicare prima che succeda l’irreparabile

vi tengo aggiornati

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

damiano68
Utente Senior


Città: castano primo
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1547 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 luglio 2014 : 22:55:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
non si potrebbe attuare una sorta di trappola (classica bottiglia o qualcosa di più capiente con ormoni ecc. ecc.) come stanno facendo in america per contenere le popolazioni?

Link

Link

Popillia japonica, Rutelidae - nuovo alieno in Italia la calma... è la virtù dei calmi
Link

Link

Modificato da - damiano68 in data 13 luglio 2014 22:59:52
Torna all'inizio della Pagina

JOANNES MIKAELI
Utente Super


Città: Arluno
Prov.: Milano


15527 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 luglio 2014 : 23:06:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
c’è qualche speranza di poterla eradicare


Quali sono le azioni che vengono intraprese in questi casi ? E da chi?

Giovanni
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9211 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 luglio 2014 : 10:36:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
teoricamente dovrebbe pensarci il servizio fitosanitario responsabile per il territorio... quel che poi viene fatto in pratica, può essere tutt'altra storia

per quel che mi riguarda, sto tenendo informati i responsabili del parco del ticino, in quanto la prima cosa da fare è un monitoraggio dell'area circostante per verificare la diffusione della specie; un tizio incontrato sul posto, dopo avermi chiesto cosa facevo e aver visto le besti(acc)e che stavo fotografando (ebbene sì, ho fatto pure quello), mi ha detto che ce le ha in quantità nel suo orto e che glielo saccheggiano... a pontenuovo di magenta; è chiaro che se quello non si è sbagliato, e la specie è già arrivata fin lì, di eradicarla ce lo sogniamo

se invece la diffusione è contenuta, saranno i responsabili del parco a valutare concretamente gli interventi più opportuni, in modo da evitare effetti collaterali su ambiente e specie non-target; segnalo cmq che negli stati uniti, dove la Popillia è presente (e devastante) da oltre un secolo, esiste una vasta documentazione sui metodi di lotta più raccomandabili, tenendo conto che lì a questo punto non si parla di eradicazione, ma semplicemente di contenimento dei livelli numerici entro limiti compatibili con una produzione agricola soddisfacente; sono disponibili anche trappole a feromoni, che potrebbero risultare utili anche qui da noi

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9211 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 luglio 2014 : 13:52:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao ragazzi ultimi aggiornamenti

sono riuscito a parlare con il prof. piero genovesi, dell'ISPRA, che sta provvedendo a inoltrare la segnalazione al servizio fitosanitario regionale e all'EPPO (European and mediterranean Plant Protection Organization)

a quanto pare, stanno prendendo la cosa molto sul serio; sembra si tratti della prima segnalazione per l'area EPPO (ne esiste una per il "portogallo", ma ho saputo stamattina che si riferisce alle azzorre) e quindi l'urgenza di bloccare se possibile l'infestazione sul nascere è massima

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

damiano68
Utente Senior


Città: castano primo
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1547 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 luglio 2014 : 20:47:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
forse ho una segnalazione anche per il comune di Robecchetto, il mio amico fotografo ha delle bestiole verde-marrone che gli mangiano un po' tutto
adesso gli passerò questo link e gli chiederò di fare qualche scatto.

Popillia japonica, Rutelidae - nuovo alieno in Italia la calma... è la virtù dei calmi
Link

Link
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 7 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,83 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net