testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Argomenti di Entomologia generale
 Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie
 Regolamento da sottoscrivere per partecipare alla discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 marzo 2007 : 18:35:08 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

La seguente chiave dicotomica è stata redatta consultando, adattando e modificando vario materiale bibliografico, ma il maggior apporto alla sua stesura l'ho avuto naturalmente dalla validissima ed aggiornata guida di Fontana (Cavallette, Grilli, Mantidi e Insetti affini del Veneto).
Come noterete ho cercato di accompagnarla con più immagini possibili, prese ovviamente dalle nostre discussioni aperte nel forum, ma in diversi casi, mancando materiale iconografico di casa nostra, ho dovuto illustrare alcuni punti della chiave rimandando il lettore a collegamenti esterni contenenti tali illustrazioni (che provvederò a sostituire nel tempo, man mano che verranno presentate nei nostri post a venire).
I rappresentanti della fam. Gryllidae sono piuttosto eterogenei, per cui si è reso necessario distinguerli al livello di sottofamiglia.
Ho preferito dare la precedenza, quando possibile, a quei caratteri visibili anche dalla sola osservazione di una foto, tralasciando quei particolari apprezzabili solo dall'esame ravvicinato dell'insetto.
Iniziando ad utilizzare la presente chiave di riconoscimento vi accorgerete, contrariamente a quanti di noi avrebbero pensato, che i caratteri utili per il riconoscimento delle famiglie risiedono proprio in quelle parti del corpo che mai un fotografo naturalista avrebbe pensato di evidenziare, come zampe posteriori, tibie anteriori, tarsi, antenne. Solo in rari casi potrà essere utile un buon primo piano del capo, parte anatomica più istintivamente colpita dal nostro obiettivo.
Ma ora lasciamo queste dovute note di premessa e passiamo ad altro.
I termini più comuni con cui sono conosciuti gli Ortotteri, sono proprio quiei primi tre che aprono il titolo di questo post e a molti è capitato infatti di formulare la seguente domanda: "Ma qual è la differenza?"
Questa è da ricercare nella corrispondenza con le tre principali superfamiglie di questo vasto Ordine: i Grylloidea o [grilli] propriamente detti (grillo campestre, grillastro italiano, grillo del focolare), i Tettigonioidea [cavallette] (Tettigonia viridissima, grilli dei cespugli, fanerottere) e, in contrapposizione con questi ultimi, gli Acridoidea [locuste] (locusta migratoria, ecc).
Tutto ciò ovviamente non ha nessun valore tassonomico e addirittura alcuni considerano locuste e cavallette nell'esatto contrario delle precedenti o persino le une sinonimo delle altre.
Il significato etimologico, invece, nasce da diverse ragioni:onomatopeiche, strutturali e comportamentali.
Il termine grillo ha origine onomatopeica, cioè è una voce tratta dal suono stesso che emettono i maschi di molte specie (gri-gri, gri-gri).
Il termine cavalletta deriverebbe, invece, dal diminutivo di cavallo, che alcuni farebbero risalire agli straordinari salti che possono compiere, altri alla forma del capo che molti hanno in somiglianza con il noto equino, ed altri ancora alla caratteristica forma del pronoto a mo' di sella della maggior parte delle specie (quest'ultima sembrerebbe la più attendibile).
La parola locusta, infine, attribuita ancora per la caratteristica di produrre un canto, deriverebbe per alcuni dalla radice latina Lak = "emettere un suono" e per altri da "loquace", a sua volta dal greco Lask-ein = "suonare, strepitare".

Gli Ortotteri vengono notoriamente divisi in due sottordini: Ensiferi e Celiferi, con un totale di 15 famiglie, di cui 10 appartenenti al primo sottordine e 5 al secondo, come nella chiave che segue:




Antenne più lunghe di metà corpo (ma quasi sempre più lunghe dell'intero corpo), con più di 30 articoli.
Femmine (tranne in Gryllotalpa) con ovopositore vistoso, spesso a forma di sciabola o stiliforme .................................... ENSIFERA

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




Antenne più corte di metà corpo, con meno di 30 articoli. Femmine con ovopositore corto, non evidente .................... CAELIFERA

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).

Modificato da - Mantis in Data 01 marzo 2007 22:26:25

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 marzo 2007 : 18:45:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

ENSIFERA



1. Zampe anteriori dilatate e dentate, modificate in attrezzi per lo scavo ................................................................................. Gryllotalpidae

-- Zampe anteriori non dilatate, di forma simile alle mediane ..................................................................................................................... 2

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




2. Tarsi di 3 articoli .......................................................................................................................................................................... 3

-- Tarsi di 4 articoli (il 3° può essere corto e difficile da vedere) ............................................................................................................... 8

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




3. Corpo ovale, non più di 5 mm. Specie mirmecofile ........................................................................................................ Myrmecophilidae

-- Corpo oblungo, maggiore di 5 mm .................................................................................................................................................... 4

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




4. Tegmine ispessite, di colore nero, zampe posteriori gialle e aspetto da scarabeo .........................................................Gryllidae (Trigoniinae)

-- Tegmine di aspetto diverso, con venature chiaramente visibili ............................................................................................................... 5

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




5. Sulla tibia anteriore nessun organo dell'udito (timpano). Specie attere o squamittere ................................................................................. 6

-- Tibia anteriore con organo dell'udito ................................................................................................................................................. 7

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




6. Tibie posteriori denticolate, senza spine e corpo ricoperto di piccole scaglie .......................................................................... Mogoplistidae

-- Tibie posteriori con presenza di spine. Insetti color paglierino con macchie scure ................................................ Gryllidae (Gryllomorphinae)

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




7. Capo oblungo, corpo compresso dorso-ventralmente. Tegmine trasparenti ............................................................. Gryllidae (Oecanthinae)

--
Capo più o meno sferico e corpo non appiattito (La sottofamiglia Nemobiinae si distingue per
avere il timpano solo esternamente, mentre i Gryllinae hanno il timpano sia sulla parte esterna che interna)
............................................................... Gryllidae

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




8. Tibie anteriori senza timpano. Tutte le zampe, antenne e palpi notevolmente lunghi.
3° articolo dei tarsi di forma semplice. Abitano grotte o luoghi scarsamente illuminati............................................................. Rhaphidophoridae

-- Tibie anteriori con timpano. 3° articolo dei tarsi a forma di cuore ............................................................................................................ 9

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




9. Antenne inserite nella parte inferiore della linea mediana degli occhi....................................................................................... Bradyporidae

-- Antenne inserite tra gli occhi o appena al di sopra della linea mediana ................................................................................................... 10

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




10. Pronoto, in visione laterale, di forma quasi rettangolare. Insetti
massicci. Femore anteriore e mediano con una robusta fila di spine............................................................................. Tettigoniidae (Saginae)

-- Pronoto, visto di lato, più o meno a forma di sella .............................................................................................................................. 11

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




11. Nelle specie con ali che raggiungono o superano l'estremità dell'addome, le tegmine
sono sempre più corte delle ali posteriori. Primi due tarsomeri lisci ai lati, senza incavo............................................................... Phaneropteridae

-- Nelle specie alate le tegmine coprono sempre le
ali posteriori. Primi due tarsomeri con un incavo laterale........................................................................................................................... 12

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




12. Presenza di 2 escrescenze (Plantule) sul primo tarsomero posteriore (mancano solo nel genere
Tettigonia, ma è comunque presente una spina sul lato esterno della tibia anteriore appena prima del tarso)
.................................... Tettigoniidae (Tettigoniinae)

-- Primo tarsomero posteriore senza plantule (e tibia anteriore senza spina estena prima del tarso).......................................................................... 13

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




13. Vertice del capo, visto di lato, che forma un pronunciato angolo acuto con la fronte.......................................................... Conocephalidae

-- Vertice del capo, visto di lato, più smussato e che forma circa un angolo retto con la fronte................................................. Meconematidae

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie





Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 marzo 2007 : 18:54:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

CAELIFERA



1. Zampe anteriori dilatate, adatte per scavare. Femori posteriori molto
ingrossati. Vita in ambienti sabbiosi o fangosi ....................................................................................................................... Tridactylidae

-- Zampe anteriori non modificate per lo scavo ...................................................................................................................................... 2

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




2. Pronoto che si estende di molto all'indietro, fino a coprire l'intero addome o persino a superarlo ...................................................... Tetrigidae

-- Pronoto non esteso posteriormente, non raggiungente l’estremità dell’addome .......................................................................................... 3

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




3. Bordo inferiore dei femori posteriori più lungo del superiore (nei Pyrgomorpha solo lievemente) .................................................................... 4

-- Bordo inferiore dei femori posteriori più breve del superiore o di uguale lunghezza .......................................................................... Acrididae


Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




4. Capo conico, vertice sporgente e ad agolo acuto con la fronte inclinata e concava ............................................................ Pyrgomorphidae

-- Capo non conico, fronte in posizione più verticale e non concava ........................................................................................ Pamphagidae

Grilli, Locuste e Cavallette: ORTHOPTERA Guida alle Famiglie




Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Regolamento da sottoscrivere per partecipare alla discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,34 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net