testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   ACARI, SCORPIONI E RAGNI
 Araneae
 Ragno violino Loxosceles rufescens - non usare il post per richieste di identificazioni
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 25

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6360 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 10:14:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Juventino:

Alcuno di voi mi saprebbe dire come vivono loro perchè io le vedo soltanto di notte a cacciare correndo e mi chiedo come vedono le prede...
Grazie mille!!!
Ciao!!!

Link
L’école buissonnière

hanno 8 occhi
buon natale a tutti
nin
Torna all'inizio della Pagina

PiErGy
Moderatore

Città: Pescara
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


2195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 11:11:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ehm... Veramente di occhi ne hanno 6.

Comunque non sfruttano molto [tutt'altro] la vista, utilizzano stimoli tattili e chimici per rintracciare prede vive o cadaveri freschi di piccoli artropodi. Inoltre tessono una tela disordinata e ampia, simile a quella dei ragni cribellati e molto adesiva, che permette loro di percepire molto rapidamente la presenza di una preda che vi rimane impigliata e catturarla. Una preda all'interno di quel meandro di fili si muove in modo impacciato e il ragno in pochi rapidi movimenti è in grado di catturarla. Da notare che gli esemplari giovani sono cacciatori veloci e abili, capaci di catturare prede molto più grandi di loro. Gli esemplari adulti sono più goffi e lenti e di solito catturano [in proporzione] prede più piccole o si nutrono di animaletti morti.

In genere quando si spostano e muovono di notte lo fanno per trovare un partner con cui accoppiarsi o quando sono decisamente affamati perché nel luogo in cui stanziavano c'è carenza di prede.

...Saprò sentire la tua voce anche se tace, sarò capace di inoltrarmi in posti senza luce, in mezzo a volti mai visti, trucchi tra illusionisti. Ricorda questo: esisto solo perché esisti...
Torna all'inizio della Pagina

insonne
Utente nuovo

Città: Pontassieve
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 12:09:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'estate scorsa sono stato letteralmente invaso da questi animaletti.
Vivo in un sottotetto, ed evidentemente sono penetrati nell'appartamento.
In neppure 40 mq di monolocale ne ho trovati 18.
Spero che altri non tornino a farmi visita con i prossimi caldi, infatti è da settembre che non ne trovo traccia.

Se vi gironzolano nottetempo per l'appartamento, vi consiglio di guardare molto bene sotto i mobili e sotto gli elettrodomestici.
Colgo l'occasione per ringraziare questo forum per tutte le info che mi ha passato. Forse i "violini italiani" non sono pericolosi come i compari a stelle e strisce, ma meglio non rischiare. Nella mia "ricerca" ne ho trovati alcuni davvero molto grossi.

Un saluto e auguri.
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31664 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 12:10:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di PiErGy:

Ehm... Veramente di occhi ne hanno 6.



Ciao, Piergiorgio.
Mi piacerebbe capire meglio la questione degli occhi dei ragni.
Come vedi, la galleria apposita si è arricchita di foto più o meno buone che ci fanno inquadrare meglio la questione.
A me sembra che, a parte i Lycosidae e i Salticidae, molti ragni abbiano coppie di occhi quasi fuse insieme, anche se ufficialmente si considerano "a 8 occhi".
A quanto pare, se usano la ragnatela, 8 occhi sono anche troppi perché basta guardare avanti.
Come si fa, allora, a distinguere i ragni a 6 occhi veri e propri, come Segestria, Dysdera, Loxosceles... da quelli che li hanno in parte fusi insieme, come per esempio i Tetragnathidae? Si fanno delle osservazioni istologiche al microscopio?

luigi




Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31664 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 12:38:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per quello che riguarda i Loxosceles, invece, mi viene spontanea una riflessione.

Sembra che questi ragni, dove sono presenti, siano piuttosto numerosi e non rischino l'estinzione; c'è poi il dubbio che si comincino a trovare in Italia delle specie alloctone.
A questo punto, se ne troviamo uno, perché metterlo gentilmente fuori della porta anziché metterlo, altrettanto gentilmente, nel WC (e tirare l'acqua)?
Mi è sembrato di cogliere questa impostazione anche tra le righe di alcuni interventi precedenti ...

Secondo me, quando un animale è così pericoloso per l'uomo, anche l'amore per la natura ammette delle deroghe.
Abbiamo praticamente sterminato le "cimici dei letti"; abbiamo cercato senza rimorsi di sterminare i pidocchi (con minor fortuna) e penso che la maggior parte di noi, quando si trova una zecca che gli cammina addosso, prima la tolga e poi la schiacci.
Anche le zanzare, i tafani e quelle piccole mosche ematofaghe grigio chiaro a puntini neri, io, possibilmente, non le scaccio; le sc(hi)accio.

E' vero che i ragni non mordono l'uomo apposta, ma solo per difesa; però, se statisticamente capita abbastanza spesso che si difendano a sproposito da persone che non avevano niente contro di loro, la sostanza non cambia rispetto agli insetti parassiti.

à la guerre comme à la guerre...

luigi




Modificato da - elleelle in data 25 dicembre 2008 13:34:16
Torna all'inizio della Pagina

Juventino
Utente Super

Città: Nizza

Regione: France


10135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 14:11:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per le info!!!
Communque cacciano il giorno??
Non le ho mai visto fare, e la tela non la vedo anche...

Io non schiaccio come dici a nessun animale e non lo faro mai, ognuno ha il diritto di vivere...
Ciao!!!

Link
L’école buissonnière
Torna all'inizio della Pagina

insonne
Utente nuovo

Città: Pontassieve
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 14:47:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Beh, prima di tutto mi pare davvero incredibile che non ci sia una risposta precisa sulla pericolosità di questi animaletti.
Se sono così diffusi (io li ho trovati sia a casa dei miei, sia a casa mia, in zone diverse della città), la frequenza dei morsi dovrebbe essere pittosto alta.
Abbiamo dei casi in cui sono stati davvero pericolosi, ma non credete che dovrebbero essere analizzati in maniera approfondita? Si può stabilire se la pericolosità è data dalle dimensioni o dalla razza?
Chi dovrebbe occuparsene?

Grazie di nuovo a tutti.

Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31664 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 17:52:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Juventino:

Io non schiaccio come dici a nessun animale e non lo faro mai, ognuno ha il diritto di vivere...


Un atteggiamento così tollerante e rispettoso è ammirevole; forse, però, potrebbe essere anche troppo tollerante quando si tratta di animali pericolosi per noi e le altre persone che frequentano lo stesso ambiente.

Da quello che ho letto qui e in altre discussioni, mi sembra che il pericolo sia serio: anche se la probabilità di essere morsi non è alta, le conseguenze sono molto antipatiche.
Se ti morde un Latrodectus, o muori (molto improbabile) o guarisci; con questo, ti restano sempre delle conseguenze.

Io sto sempre attento a non calpestare le formiche e qualsiasi altro animaletto che riesco a vedere in tempo; però, anche noi uomini siamo parte della natura e credo che abbiamo diritto di difenderci dagli animali che ci minacciano o ci tormentano, come fa un qualsiasi altro animale.

Certo, non abbiamo il diritto di andare a cercarli apposta; le vipere o i Latrodectus, per esempio, si possono evitare o si possono calzare gli scarponi e i pantaloni adatti, ma con gli animali che entrano dentro casa tua, è dura...

D'altra parte, circa il 90% dei ragni muore prima di arrivare all'età adulta; molti altri vengono mangiati da adulti dagli uccelli, dagli insetti, da altri ragni, o muoiono durante lavori agricoli o finiscono semplicemente calpestati.

Gli unici posti dove sono al sicuro, paradossalmente, sarebbero proprio le nostre case .....

luigi


Torna all'inizio della Pagina

Juventino
Utente Super

Città: Nizza

Regione: France


10135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 18:44:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono cosi, che vuoi che ti dica...

Difendersi supone essere agredito, e non c'è nessuna agressione nel mio caso.
Perchè so esattamente dove sono e dove incontrano le sue prede (e per le prede ci aiutano molto!!!)
Non c'è nessun pericolo perché condividiamo lo spazio senza fastidiarci.

E il mio marito pensa lo stesso(perchè dove sono loro lei viene poco, è dove lavoro io, l'anno prossimo lui starà con me...

Mi ha detto "sicuro la gente penserà che siamo pazzi o inconscienti"...

O guarisci o muori, è come per tutte le altre cose, mi pare...
Ciao!!!




Link
L’école buissonnière
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31664 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 dicembre 2008 : 19:49:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sicuramente, voi fate bene a fare così; vuol dire che conoscete bene questi ragni e sapete il fatto vostro.

Il problema che si pone quando si parla di ragni è che, da un lato, si vuole sdrammatizzare la paura ingiustificata e l'aracnofobia, ma, dall'altro, si cerca sempre di mettere in guardia chi non ha paura e tende a giocarci, specialmente i bambini.
In fondo, ragni, scolopendre, scorpioni, vespe, api, notonette, reduvidi ecc... sono sempre animali da trattare con cautela; ogni tanto, qualche persona muore, magari per shock anafilattico o qualche altra complicazione imprevedibile.

Il rischio è che nel forum capitino persone meno preparate che potrebbero essere indotte a prendersi troppe confidenze con questi animaletti.

luigi



Torna all'inizio della Pagina

PiErGy
Moderatore

Città: Pescara
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


2195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 dicembre 2008 : 00:35:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non mi risulta uno studio preciso sul veleno di Loxosceles rufescens e soprattutto non conosco studi in cui si considera una sua eventuale simbiosi con batteri che potrebbero esser causa di necrosi e sovrainfezioni. Inoltre, è dubbia la presenza in Italia di Loxosceles laeta, specie americana notoriamente pericolosa.

La pericolosità in questi casi è molto relativa: a prescindere dal fatto della grande difficoltà che incorre nello speciare questo genere di ragno [le specie sono praticamente tutte uguali, riconoscerle in molti casi è un'impresa da veri specialisti e occorre scomodare il D.N.A.], il presunto pericolo dipende da vari fattori: in primis esemplari piccoli o giovani sono presumibilmente innocui perché i piccoli cheliceri non permettono al ragno di pinzare e perforare l'epidermide umana e iniettare il veleno. Secondo: non si è capito se anche la specie europea (L. rufescens) presenta simbiosi con batteri, fattore che innalzerebbe notevolmente la pericolosità del veleno se si pensa che è la causa principale delle infezioni e della difficile guarigione. Terzo: per quanto sia diffuso nelle case - anch'io spesso ne trovo - si ha notizia di pochi casi di morso accertato [ma sicuramente molti casi di morso passano inosservati o confusi per altro] , probabilmente legata al fatto che i costumi schivi e la poca aggressività del ragno, unita al fatto che spesso non raggiunge dimensioni tali da poter mordere con successo l'uomo, non lo rendono un inquilino particolarmente pericoloso. Potenzialmente però lo è e occorre ribadirlo.

Detto questo - e detto anche che non è del tutto vero che in casa questi ragni sono al sicuro, vengono predati spesso e volentieri proprio da altri ragni come Pholcidae, Scytodidae e Theridiidae [Steatoda sp.] - ognuno si regoli di conseguenza. Insomma, è un ragno potenzialmente pericoloso - le possibili conseguenze del morso le abbiamo viste e sono state documentate - da trattare quindi con i guanti e le giuste precauzioni. Ognuno si comporti come crede, io gli esemplari che trovo nel mio appartamento li catturo e libero in zone asciutte e sassose fuori casa. Se qualcuno vuole conviverci, un rischio - basso - c'è. Scelte individuali, non so che dirvi, solo di usare la giusta prudenza.

...Saprò sentire la tua voce anche se tace, sarò capace di inoltrarmi in posti senza luce, in mezzo a volti mai visti, trucchi tra illusionisti. Ricorda questo: esisto solo perché esisti...
Torna all'inizio della Pagina

Juventino
Utente Super

Città: Nizza

Regione: France


10135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 dicembre 2008 : 09:32:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie amici per la vostra tolleranza!!
queste reazioni non sarebbero possibile trovare da altra parte...
E le ringrazio a tutti di cuore!!!

Vero che bisogna osservare e sapere un po la vita del animale per capire comme vivere insieme ...
Mi interessa molto a me, sono contenta le pocche volte che le vedo...
Ciao!!!

Link
L’école buissonnière
Torna all'inizio della Pagina

gr
Utente nuovo

Città: paderno dugnano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2010 : 22:12:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ma dove vive questa bestiaccia?io ho gia la fobia dei ragni ora dormiro con un occhio

grazy
Torna all'inizio della Pagina

gr
Utente nuovo

Città: paderno dugnano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2010 : 22:17:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di hyles:

Messaggio originario di Regaleco:

Porco cane !!! Ma vi immaginate essere morsi in faccia ?


Dopo aver letto qualche caso di persone morse nel sonno, ed aver visto gli effetti sulla parte colpita, non ci crederete, non ho pensato al viso, ho cominciato a dormire...con le mutande.
ciao Diego



A me mi piace vivere alla grande già
girare tra le favole in mutande ma
il principe dormiva, la strega si è arrabbiata
e nei tuoi occhi verdi quella lacrima è spuntata
(A me mi piace vivere alla grande - Franco Fanigliulo)


d'ora in poi avro sempre una ciabatta a portata di mano....brrrrr

grazy
Torna all'inizio della Pagina

Juventino
Utente Super

Città: Nizza

Regione: France


10135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2010 : 08:49:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Visto ancora due maschi, alcuni giorni fa, qui in casa!!

Link
L’école buissonnière
Torna all'inizio della Pagina

Edaphon
Utente Senior


Città: Napoli
Prov.: Napoli

Regione: Campania


598 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 maggio 2010 : 11:04:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buongiorno!

Incuriosito (e anche un po' intimorito ) dalla discussione, ho fatto una rapida ricerca tra le pubblicazioni scientifiche su ISI Web of Knowledge (usando come chiave Loxosceles): solo tra il 2009 e il 2010 sono stati pubblicati 50 studi su questi ragni. Se a qualcuno dovessero servire, indico un indirizzo con l'elenco dei lavori e relativi abstract.

Link



__________________________

AIN Campania
Torna all'inizio della Pagina

insonne
Utente nuovo

Città: Pontassieve
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2010 : 11:11:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dopo aver avuto l'appartamento invaso un paio di anni fa (anche da esemplari molto grossi, 6-8 mm di corpo), ora se ne vedono raramente solo alcuni e di piccole dimensioni.
Ci sono novità sul morzo di questi ragnetti in Italia? Se sono così diffusi non dovrebbbero esere pericolosi, altrimenti i casi sarebbero numerosi e noti. Ci sono novità?
Grazie
Torna all'inizio della Pagina

Juventino
Utente Super

Città: Nizza

Regione: France


10135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2010 : 13:47:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille Edaphon, molto gentile!!

Link
L’école buissonnière
Torna all'inizio della Pagina

Edaphon
Utente Senior


Città: Napoli
Prov.: Napoli

Regione: Campania


598 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 maggio 2010 : 13:51:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Juventino:

Grazie mille Edaphon, molto gentile!!


Di nulla, è sempre un piacere.

__________________________

AIN Campania

Modificato da - Edaphon in data 03 maggio 2010 13:52:23
Torna all'inizio della Pagina

Juventino
Utente Super

Città: Nizza

Regione: France


10135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2010 : 15:10:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Vero, è un piacere essere gentile e condividere!!!
Ti auguro buona settimana!!
Ciao!!

Link
L’école buissonnière
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 25 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,47 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net