testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mecoptera Megaloptera Neuroptera Raphidioptera Siphonaptera
 Raphidioptera
 femmine di Inocellidae
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6134 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 maggio 2012 : 16:20:43 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Il 7 maggio 2012 ho rinvenuto sulla mia terrazza a Castel Maggiore 3 femmine di Inocellidae. (In realtà ne avevo già notati alcuni altri esemplari nei giorni precedenti, senza però riuscire a fotografarli.) In un grande giardino dall'altra parte della strada ci sono due vecchi cedri, alcuni tigli e delle magnolie - comunque la zona è ricca di giardini con alberi vari.
Sono riuscita a fotografare 2 femmine e due giorni dopo ho trovato un'altra, purtroppo morta.
Ho pensato subito a Parainocellia bicolor, visto che l'anno scorso mi avevate identificato un esemplare di questa specie (vedi qui)
Ingrandendo le foto sono rimasta stupita scoprendo che le celle vicino allo pterostigma sono diverse nei 2 esemplari fotografati il 7/5 e anche in quello morto.
Visto che ho letto in varie discussioni che gli Inocellidi non si sovrapongono nella stessa area, sono rimasta un po' sconcertata e mi chiedevo se
- il disegno delle celle è variabile all'interno della stessa specie?
- due specie dello stesso genere si possono sovraporre nella stessa area?

(Ho visto anche questa discussione su FEI)

Visto le mie scarse conoscenze in materia vi sarei riconoscente per un chiarimento

Ecco di seguito i 3 esemplari documentati

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6134 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 maggio 2012 : 16:25:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Esemplare 1

Immagine:
femmine di Inocellidae
150,95 KB

Immagine:
femmine di Inocellidae
151,01 KB

Immagine:
femmine di Inocellidae
95,04 KB

Dimensione stabilita grazie ai quadrettini della rete antizanzara: dalla testa alla punta delle ali circa 22 mm
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6134 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 maggio 2012 : 16:29:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Esemplare 2

Immagine:
femmine di Inocellidae
151,44 KB

Immagine:
femmine di Inocellidae
147,12 KB

Immagine:
femmine di Inocellidae
115,76 KB

Non ho dati sulla dimensione, ma a occhio era circa come il primo esemplare.

Immagine:
femmine di Inocellidae
171,93 KB
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6134 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 maggio 2012 : 16:34:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Esemplare 3 (trovato morto)

Immagine:
femmine di Inocellidae
74,35 KB

Immagine:
femmine di Inocellidae
117,92 KB

Immagine:
femmine di Inocellidae
85,22 KB

Dimensione testa - punta delle ali 16 mm

Ciao
Franziska

Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6134 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 maggio 2012 : 22:47:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nel frattempo ho trovato altri 3 esemplari, sempre femmine. Il pattern alare di tutte e tre corrisponde a quello dell'esemplare trovato morto.
L'ultimo, visto il 17/5 aveva l'addome più grosso e visibilmente cercava un posto per deporre le uova. Si è posato sopra la griglia in legno sul terrazzo e con l'ovipositore "tastava" per cercare qualche anfratto...
Visto che era molto docile l'ho spostata sui vari arbusti presenti in terrazza ma tornava sempre sulla griglia. A questo punto l'ho messa in un barattolino e l'ho portata in giardino dove l'ho posata sul tronco di una conifera.
Qui si è subito messa all'opera

Immagine:
femmine di Inocellidae
102,48 KB

Trovato il posto giusto è rimasta parecchio tempo a deporre...

Immagine:
femmine di Inocellidae
178,39 KB

Poi si è spostata di pochi centimetri e ha ricominciato da capo

Immagine:
femmine di Inocellidae
82,16 KB

Sono rimasta in giardino una quarantina di minuti a osservarla e fotografarla - poi, le batterie della macchina essendo scariche, sono rientrata. Tornando fuori poco dopo se n'era andata.


Franziska
Torna all'inizio della Pagina

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1097 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 maggio 2012 : 07:53:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
la venulazione alare può essere anche molto variabile...

si tratta comunque della specie che hai giustamente individuato: carine le foto dell'inizio ovideposizione!

Buone cose

Agostino Letardi
Link
Torna all'inizio della Pagina

Mammut
Utente Super


Città: Castel Maggiore
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


6134 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 20 maggio 2012 : 01:28:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Agostino per il chiarimento e il complimento.
Sono rimasta affascinata dalla mobilità dell'ovipositore ...
Ciao
Franziska
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,23 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net