testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! A causa dello stato di grave minaccia nel quale si trovano attualmente gli anfibi, dovuta non solo all'alterazione degli habitat, ma anche alle patologie legate alla chitridiomicosi e alla possibilità che appassionati e studiosi di anfibi possano diventare vettori involontari del contagio durante le escursioni, invitiamo tutti gli utenti del forum ad avere particolare cura quando ricercano o fotografano questi animali. Considerata inoltre la delicatezza necessaria nel maneggiare gli anfibi, onde evitare emulazioni da parte di persone inesperte, che potrebbero causare danni agli animali, invitiamo gli utenti a non postare foto di esemplari tenuti in mano. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse. Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 ANFIBI
 Una domenica a Salamandre
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 4

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5897 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 17:46:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per sorridere un po'
Anch'io! Anch'io incontro le salamandre con l'ombrello...
vi ripubblico una mia vecchia foto
Immagine:
Una domenica a Salamandre
289,44 KB

Barbaxx
Torna all'inizio della Pagina

Patrick_S
Utente Senior


Città: Switzerland

Regione: Switzerland


1195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 18:48:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In quella popolazione le trote vanno eliminate in quanto non ci sono mai state!
Ed ora saranno uno o due anni che sono presenti...

Maa ho una rivelazione (forse scioccante) da farvi...

le salamandre in aspromonte convivono con trote...e trote assomigliabili a squali...sberle dai 30 ai 40 cm!!!
In quasi tutti torrenti.. io ne sono rimasto sorpreso...quindi ho trovato larve assieme a trote enormi e piccine..ma i miei amici calabresi mi hanno tranquillizzato in quanto i pesci sono autoctoni e ci son sempre stati, e salamandre e trote convivono in un equilibrio..


Stefano...però devo ammettere che la salamandra con l'ombrello di Bobby è moooolto più bella della tua!!! mi dispiace!



Patrick Scimè

Modificato da - Patrick_S in data 28 ottobre 2010 18:54:04
Torna all'inizio della Pagina

bernardo borri
Utente Senior


Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


3002 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 19:44:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Molto interessante, non c'è che dire! Di che tipo di trote si trattava lo sai...?
Se è per questo ti ricorderai anche Patrick del posto che visitammo io, te, Giacomo ed il Fusini dove in una mega diga piena di pesci c'era anche il pienone di Salamandrina....
Ci sono casi sporadici in cui situazioni del genere avvengono, vuoi per un adattamento degli anfibi vuoi perché magari i pesci hanno di meglio da mangiare ed in abbondanza...
Ci sono anche posti pieni di pesci dove si riproducono i rospi smeraldini, cosa che al contrario che per il Rospo comune è tutt'altro che facilmente riscontrabile...
L'uomo può misurare 2m in altezza se è per questo, ma quante volte questo accade
Voglio dire che non ci si può basare su alcuni casi sporadici per dire che è una cosa è normale.
Ed in ogni caso dove le trote non c'erano, ripeto, dovrebbero continuare a non esserci.


Che importa se le miniere si riempiono di apparecchi elettronici e scorie nucleari, il mio giardino è in ordine e pieno di fiori; che importa se le foreste diventano pellet da combustione, a me l'ossigeno non manca; che importa da dove viene ciò che mangio, basta che ci sia da mangiare; che mi importa di montagne che crollano a suon di martellate, quando la mia casa sta in piedi...

Se solo potessi rendermi conto che è il mondo la mia casa...

Bernardo

Torna all'inizio della Pagina

Patrick_S
Utente Senior


Città: Switzerland

Regione: Switzerland


1195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 19:54:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Bobby!!

Credi si trattasse di trota fario...

Certo che ricordo "il pienone salamandrine" e la diga dei pescatori

Concordo su tutto quello che hai detto...quello che io ho osservato è un caso sporadico ee raro (in quanto ne conosco parecchie di popolazioni di salamandra) e quella è l'unica che io sappia con una convivenza ittica senza apparenti problemi.

Le trote vanno eliminate da quel sito...proprio sabato Giacomo..che è stato da me a trovarmi mi ha parlato di una soluzione efficace per eliminare le trote in quel torrente...tosco-emiliano
Fatti spiegare poi...e chiamatemi che mi metto ai fornelli...

Patrick Scimè

Modificato da - Patrick_S in data 28 ottobre 2010 19:57:07
Torna all'inizio della Pagina

blublu
Utente Senior

Città: mestre
Prov.: Venezia

Regione: Veneto


530 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 20:32:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Complimenti per gli incontri fatti. Molto belli gli esemplari (con o senza ombrello)
I posti sono splendidi (credo di capire di che zona si tratti, luoghi che ho incominciato a conoscere e che amo particolarmente). Abituato a vedere salamandre nominali a puntini, vederne di così, mi fa un certo effetto. Interessante Bernardo la tua osservazione sulla somiglianza di certi esemplari con le specie più nordiche, così mi è venuto in mente che questi esemplari rassomigliano ad alcuni fotografati sui Colli Berici giusto l'altro giorno (tra l'appennino emiliano e i colli berici c'è "solo" la pianura di mezzo)
guardate:

Immagine:
Una domenica a Salamandre
288,25 KB
Immagine:
Una domenica a Salamandre
283,7 KB

"Salamandra
Animaletto negro e splendente
Brivido del muschio
Divoratore di insetti
Minuto araldo del temporale
Ed intimo della folgore"
Octavio Paz
Torna all'inizio della Pagina

Patrick_S
Utente Senior


Città: Switzerland

Regione: Switzerland


1195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 22:16:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Caro Blublu...

C'è di mezzo una pianura...

Facci caso con la composizione di foto...quelle appenniniche sono diverse (giallo più o giallo meno) la morfologia è totalmente differente...

Quelle che tu hai preso da esempio sono due esemplari molto scuri...

Conosco la popolazione più a Sud in assoluto di Salamandra salamandra gigliolii in Italia...dove più a sud di loro c'è solo il mare....eee se vi mostro qualche giovane di gigliolii molto scuro..potreste paragonarlo anche quello con la ssp nominale... ma è totalmente un altro animale con la quale ha poco nulla in comune (filogeneticamente) rispetto ad altre ssp



Patrick Scimè

Modificato da - Patrick_S in data 28 ottobre 2010 22:35:56
Torna all'inizio della Pagina

Patrick_S
Utente Senior


Città: Switzerland

Regione: Switzerland


1195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 22:31:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quindi esistono esemplari scuri anche nelle gigliolii "pure"

Queste due foto sono due esemplari adulti..tra i più scuri che ho trovato..
Appena trovo quelle dei giovani le posto....ancora più scure
Immagine:
Una domenica a Salamandre
81,28 KB

Immagine:
Una domenica a Salamandre
60,58 KB


Questa invece è particolarmente sgargiante:


Immagine:
Una domenica a Salamandre
97,52 KB


Patrick Scimè
Torna all'inizio della Pagina

blublu
Utente Senior

Città: mestre
Prov.: Venezia

Regione: Veneto


530 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 ottobre 2010 : 22:41:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
sì sì, mi limitavo alla solo confronto della livrea. Morfologicamente non mi è ancora chiarissima la differenza tra le due specie, perché purtroppo mi manca un'esperienza diretta di un incontro con la sottospecie appenninica. Le uniche giglioli osservate erano in forma di larva in un sito fantastico del parco del Cilento. Per questo mi piacerebbe molto osservarle sull'appennino. Spero di trovare un'occasione la prossima primavera

"Salamandra
Animaletto negro e splendente
Brivido del muschio
Divoratore di insetti
Minuto araldo del temporale
Ed intimo della folgore"
Octavio Paz
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5897 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 00:31:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interessano anche a me le differenze morfologiche, se qualcuno me le spiega...
Una, però, credo d'averla notata anche negli esempi (interessanti) di blublu.

A parte i casi rarissimi di melanismo (qualche tempo fa ne avevo postato un "famoso" esempio museale) e a parte alcune sottospecie iberiche, com'è noto, esistono delle macchie gialle quasi "obbligatorie": quelle sul ciglio degli occhi; quelle sulle parotoidi; quelle all'attaccatura delle zampe.

Spesso (non sempre, ma quasi) le salamandre dell'Appennino settentrionale (siano gigliolii o subspecies inquirenda) si differenziano dalle nominali del nord-est perché le macchie della testa tendono ad unirsi (sopracciglio con sopracciglio; parotoide con parotoide). Invece nella nominale sono quasi sempre separate (cioè la sommità del capo, dalle narici alla nuca, è dominata dal nero).

Barbaxx
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5897 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 00:33:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Patrick_S:


Conosco la popolazione più a Sud in assoluto di Salamandra salamandra gigliolii in Italia...dove più a sud di loro c'è solo il mare....


Sicuro? E se esistessero le mitiche salamandre siciliane? QUALCUNO LE HA VISTE? Ci dev'essere anche un reperto museale.
Torna all'inizio della Pagina

trout
Utente V.I.P.

Prov.: Siena


186 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 09:48:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Togliere tutte le trote...? La vedo parecchio ma parecchio dura...
Qualcuna ne rimarra' sempre e allora povere salamandre...Infatti anche qui in prov. di Siena,molti anfibi sono diminuiti causa pesci..., almeno cosi' dicono...
Magari facci sapere (anche con MP ), a noi trotaioli, dove sono e allora...un aiuto te lo possiamo dare...

Modificato da - trout in data 29 ottobre 2010 09:58:04
Torna all'inizio della Pagina

blublu
Utente Senior

Città: mestre
Prov.: Venezia

Regione: Veneto


530 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 10:07:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Barbaxx:

Messaggio originario di Patrick_S:


Conosco la popolazione più a Sud in assoluto di Salamandra salamandra gigliolii in Italia...dove più a sud di loro c'è solo il mare....


Sicuro? E se esistessero le mitiche salamandre siciliane? QUALCUNO LE HA VISTE? Ci dev'essere anche un reperto museale.


[...] manca in Sardegna ed è estremamente rara e localizzata in Sicilia. In Sicilia sono note segnalazioni storiche risalenti al secolo scorso, ma la presenza della specie è stata solo recentemente confermata da avvistamenti sulle pendici dell’Etna e sui Monti Nebrodi (C----- e B-----, com. verbale) [...] All’A--- di R---- C----- e B----- hanno valutato una densità di 3 es/ha a livello del bosco mesofilo sottostante la faggeta (1000 m circa).


"...La salamandra audivi ca fra lo foco vivi - stando sana;....." (Jacopo da Lentini, Sicilia)



"Salamandra
Animaletto negro e splendente
Brivido del muschio
Divoratore di insetti
Minuto araldo del temporale
Ed intimo della folgore"
Octavio Paz

Modificato da - blublu in data 29 ottobre 2010 10:13:53
Torna all'inizio della Pagina

Patrick_S
Utente Senior


Città: Switzerland

Regione: Switzerland


1195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 10:57:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sapevo di segnalazioni sui Nebrodi da Turrisi e Vaccaro qualche anno fa...

Parlando però con un amico siciliano vi posso dire che a livello attuale cercare la salamandra in sicilia è come sconfinare nella criptozoologia...

Stefano dove hai saputo del reperto?? Vorrei vederlo.. in ogni caso tra sicilia e calabria la distanza è minima
Immagine:
Una domenica a Salamandre
35,36 KB

Patrick Scimè
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5897 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 11:36:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Patrick_S:

Stefano dove hai saputo del reperto?? Vorrei vederlo..


Lo citano a pag. 224 del libro Amphibia della Fauna d'Italia, dicendo che si tratta di un adulto. Poi però non dicono dove sta... .

Barbaxx

Modificato da - Barbaxx in data 29 ottobre 2010 11:39:04
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5897 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 11:38:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di blublu:
hanno valutato una densità di 3 es/ha a livello del bosco mesofilo sottostante la faggeta (1000 m circa).


Cioè una densità molto bassa, considerando quelle dei posti che sappiamo

Barbaxx
Torna all'inizio della Pagina

bernardo borri
Utente Senior


Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


3002 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 11:47:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Oooh, son proprio contento che il topic abbia preso questa direzione!
In effetti Barbaxx hai ragione, ci sono delle macchie che spesso ci sono in tutti gli esemplari di una popolazione, ma hai fatto benissimo a definirle quasi obbligatorie, difatti hai visto che quella femmina che ho fotografato per ultima non ha la proverbiale "mascherina gialla" che unisce occhi e narici tra loro, carattere tipico dell'Appennino centro-settentrionale... Le vere e proprie gigliolii hanno spessissimo questa mascherina che si estende oltre una linea immaginaria che congiunga le narici, per andare a finire anche sul muso, in parte frontale. Ma anche questo non si può dire di regola, perché di regola con gli anfibi non c'è quasi nulla...!
Quello che fa distinguere la sottospecie salamandra è soprattutto la forma del capo, guardalo bene nelle foto che hai messo accanto blublu, la sottospecie nominale ha quasi sempre un muso molto molto appuntito rispetto a quelle dalla pianura padana in giù, sembra quasi che abbia "il becco" se la guardi da davanti.... Se hai una foto della testa vista da davanti si vede bene (mi ricordo di quel post con le S.s. nominali che si accoppiavano in mezzo ai ricci di castagno si vedeva bene, mi pare le avesse fotografate Greg, ma non vorrei sbagliarmi...). Pare inoltre che la nominale possa crescere non poco di più rispetto alla gigliolii.


Che importa se le miniere si riempiono di apparecchi elettronici e scorie nucleari, il mio giardino è in ordine e pieno di fiori; che importa se le foreste diventano pellet da combustione, a me l'ossigeno non manca; che importa da dove viene ciò che mangio, basta che ci sia da mangiare; che mi importa di montagne che crollano a suon di martellate, quando la mia casa sta in piedi...

Se solo potessi rendermi conto che è il mondo la mia casa...

Bernardo

Torna all'inizio della Pagina

bernardo borri
Utente Senior


Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


3002 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 11:49:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Barbaxx:

Messaggio originario di Patrick_S:

Stefano dove hai saputo del reperto?? Vorrei vederlo..


Lo citano a pag. 224 del libro Amphibia della Fauna d'Italia, dicendo che si tratta di un adulto. Poi però non dicono dove sta... .

Barbaxx


C'è da dire che a mettere un cartellino con scritto Sicilia qualora arrivava una scatola di barattoli dalla Sicilia a quei tempi ci voleva poco.... Purtroppo anche i reperti museali sono attendibili fino a un certo punto...


Che importa se le miniere si riempiono di apparecchi elettronici e scorie nucleari, il mio giardino è in ordine e pieno di fiori; che importa se le foreste diventano pellet da combustione, a me l'ossigeno non manca; che importa da dove viene ciò che mangio, basta che ci sia da mangiare; che mi importa di montagne che crollano a suon di martellate, quando la mia casa sta in piedi...

Se solo potessi rendermi conto che è il mondo la mia casa...

Bernardo

Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5897 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 11:57:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

C'è da dire che a mettere un cartellino con scritto Sicilia qualora arrivava una scatola di barattoli dalla Sicilia a quei tempi ci voleva poco.... Purtroppo anche i reperti museali sono attendibili fino a un certo punto...


Sì sì, in effetti la cosa è strana anche bibliograficamente. CALDONAZZI e TRIPEPI, nell'Atlante degli Anfibi e dei Rettili d'Italia, 2006 (ma io lo leggo nell'edizione 2009), dicono che non esiste alcun reperto. CALDONAZZI, NISTRI e TRIPEPI, nel volume Amphibia del 2007, dicono che ce n'è uno... Mistero.

Modificato da - Barbaxx in data 29 ottobre 2010 11:58:00
Torna all'inizio della Pagina

blublu
Utente Senior

Città: mestre
Prov.: Venezia

Regione: Veneto


530 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 16:05:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Conoscevo solo una differenza tra giglioli e nominale basata sulla taglia, sapevo cioè che la giglioli adulta è più piccola della corrispettiva nominale. Interessante il discorso delle due macchie unite sul capo. Per quanto riguarda la forma della testa, mi stupisce che si considerino molto appuntite quelle delle mie parti (se ho capito bene), le ho sempre trovate arrotondate e larghe! Devo proprio vederle le giglioli per cogliere le differenze!
Quanto sarebbe bello fare un'escursione di qualche giorno in sicilia per documentare la presenza della salamandra pezzata?

"Salamandra
Animaletto negro e splendente
Brivido del muschio
Divoratore di insetti
Minuto araldo del temporale
Ed intimo della folgore"
Octavio Paz
Torna all'inizio della Pagina

Patrick_S
Utente Senior


Città: Switzerland

Regione: Switzerland


1195 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2010 : 17:08:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Messaggio originario di blublu:


Quanto sarebbe bello fare un'escursione di qualche giorno in sicilia per documentare la presenza della salamandra pezzata?


Ahahah i miei parenti ci son rimasti male che non sono stato a trovarli preferendo le salamandre...potrebbe essere un occasione...anche se la vedo dura!

Patrick Scimè
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,6 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net