testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Città, Montagne, Laghi, Itinerari, Immagini del Mediterraneo
 MONTAGNE D' ITALIA
 massima distanza
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

miczanin
Utente Junior

Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


24 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 settembre 2010 : 12:01:17 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Buongiorno a tutti,
ho scoperto solo ieri questo notevole forum grazie ad alcune discussioni su argomenti di mio interesse, come, ad esempio:

  • Link a proposito della visibilita` del Monviso

  • Link a proposito di curvatura terrestre e visibilita` dai monti


Da tempo mi occupo (anche per lavoro) di identificazione automatica di montagne (progetto Marmota Link) e, piu` per curiosita` che altro, raccolgo fotografie di montagne scattate da lunghe distanze e da terra (cioe` non da aerei).

A quanto pare la massima distanza geometricamente possibile dovrebbe essere di circa 500km (in Colombia Link), ma non e` mai stata fotografata davvero.

Al momento la massima distanza che ho trovato in Italia e` di 325km, dalla Bosnia verso il Gran Sasso Link.

In teoria, il Monviso dovrebbe essere visibile dal Monte Baldo (es. Cima Valdritta) e probabilmente dalla Cima dell'Ortles, ma non sono riuscito a trovare prove fotografiche.

Quali sono le vostre immagini con distanze record?

Grazie per l'attenzione,
michele

ps: altre foto estreme:

oltre 300km Link

oltre 200km Link

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 02 settembre 2010 : 20:53:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Michele,
accidenti che lavoro interessante!

Per quanto mi riguarda, al momento il punto più lontano che sono riuscito a riconoscere in una mia foto è a circa 260km:


Immagine:
massima distanza
261,7 KB

si tratta del Corborant, 3007 m al confine tra Piemonte e Francia, fotografato dal Monte Coltignone, sopra Lecco.

Immagine:
massima distanza
278,73 KB


in questa panoramica, sulla parte sinistra, ci sono tantissime montagne sui 250km
Link




Stefano
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 settembre 2010 : 21:14:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Io direi che un conto è la possibilità teorica, un conto è la possibilità pratica di riuscire a fotografare a grande distanza una montagna che sia in qualche modo identificabile.

Anche se mi piaciono molto le foto a lunghissima gittata, non ho mai cercato record di questo tipo. Ad esempio però era da diversi anni che cercavo di fotografare il Monte Bianco dalle Orobie (cosa parecchio difficile ed anch' essa, per quanto a mia conoscenza, mai documentata fotograficamente) e solo quest' anno ci sono riuscito. Inserirò a breve un' apposita discussione.

Le mie cime più lontane le puoi trovare qui (per identificare le cime, la loro altezza e la loro distanza devi premere su Overview on)
Link

Prova a dare un' occhiata anche a queste
Link
Link

marz
Torna all'inizio della Pagina

miczanin
Utente Junior

Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


24 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 settembre 2010 : 11:41:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per i link alle immagini panoramiche e ai thread sul tema, che non avevo ancora letto e che ho trovato estremamente interessanti.

So quanto e` difficile identificare le cime senza usare strumenti informatici specifici, soprattutto a grandi distanze. Davvero notevoli i risultati disseminati nelle varie discussioni.

Porto un piccolo contributo: una porzione della foto di Stekal dal Coltignone etichettata da Marmota.

Immagine:
massima distanza
113,58 KB

Ci sono un paio di cime leggermente piu` lontane: Cima di Collalunga (2759m) a 261.86 km e Rocca Negra (2838m) a 261.75 km.
Torna all'inizio della Pagina

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 03 settembre 2010 : 12:24:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di miczanin:

Grazie per i link alle immagini panoramiche e ai thread sul tema, che non avevo ancora letto e che ho trovato estremamente interessanti.

So quanto e` difficile identificare le cime senza usare strumenti informatici specifici, soprattutto a grandi distanze. Davvero notevoli i risultati disseminati nelle varie discussioni.

Porto un piccolo contributo: una porzione della foto di Stekal dal Coltignone etichettata da Marmota.

Ci sono un paio di cime leggermente piu` lontane: Cima di Collalunga (2759m) a 261.86 km e Rocca Negra (2838m) a 261.75 km.


Grazie!

Puoi raccontarci sinteticamente qualcosa su Marmota? A chi si rivolge, quali database/modelli usa, che tipo di licenza d'uso ha, etc? Mi piacerebbe sapere qualcosa su come viene fatta la georeferenziazione di una qualsiasi foto ma forse vado un pò in là..

Immagino tu conosca già il sito di Ulrich Udeuschle, di solito mi appoggio a quello.


grazie


Stefano
Torna all'inizio della Pagina

miczanin
Utente Junior

Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


24 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 settembre 2010 : 11:41:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Stekal:
Puoi raccontarci sinteticamente qualcosa su Marmota? A chi si rivolge, quali database/modelli usa, che tipo di licenza d'uso ha, etc?


Ma certo, ben volentieri. Lavoro in un centro di ricerca di Trento (Fondazione Bruno Kessler), in particolare nel gruppo che si occupa di visione artificiale (TeV). La tecnologia Marmota e` nata come progetto interno al gruppo e, per il momento, abbiamo creato alcuni prototipi che dimostrano alcune delle possibili applicazioni. In particolare, l'applicazione che permette di allineare le fotografie con i modelli del terreno non e` ancora stata rilasciata e, al momento, puo` essere considerata semplicemente un prototipo di ricerca.


Mi piacerebbe sapere qualcosa su come viene fatta la georeferenziazione di una qualsiasi foto ma forse vado un pò in là..


La georeferenzazione automatica di una foto qualsiasi e` un problema interessante che magari considereremo in futuro, ma al momento ne affrontiamo uno piu` semplice: data la posizione di scatto (lat/lon, ad esempio da gps), determinare automaticamente cosa e` visibile nella scena.

A partire dalla posizione, usamo i modelli del terreno (gli stessi di Udeuschle, quindi da viewfinderpanoramas e CGIAR) per generare una vista sintetica a 360 gradi. Il passo successivo e` di gran lunga il piu` impegnativo e, essendo ancora un problema aperto, risulta interessante dal punto di vista della ricerca: trovare i parametri di calibrazione a partire dal confronto fra contenuto dell'immagine e modello sintetico.

Una volta ricavati i parametri (tipo lunghezza focale, punto principale, yaw, pitch, roll, distorsioni varie, etc.), e` possibile associare a ciascun pixel la sua posizione geografica. Da qui in poi si possono immaginare numerose applicazioni. Una delle piu` immediate e` quella di arricchire la foto con toponimi o altri dati geografici (ad es. confini, laghi, tracce gps, strade, geocaches, confluence points). Come fonte usiamo GeoNames (fornisce solo toponimi puntuali) e, talvolta, OpenStreetMap (anche vettoriali). Altre applicazioni possono riguardare, ad esempio, il monitoraggio ambientale, la fruizione di collezioni di fotografie (si veda il prototipo online EagleEye), o applicazioni di realta` aumentata su dispositivi mobili.

Il sito di riferimento per Marmota e` Link ma e` quasi tutto in inglese.
In italiano c'e` poco: un video risalente a poco piu` di un anno fa e un comunicato stampa recente sulla versione mobile.

Tornando a noi, mi sto rileggendo alcuni vecchi thread del forum: sono contento di trovare molte persone appassionate di montagna e animate da una forte curiosita` (e capacita`) per gli aspetti geografici e fotografici. Di tanto in tanto cerchero` di contribuire.

ciao,
michele
Torna all'inizio della Pagina

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 06 settembre 2010 : 16:26:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per l'esauriente risposta!


Messaggio originario di miczanin:

Il passo successivo e` di gran lunga il piu` impegnativo e, essendo ancora un problema aperto, risulta interessante dal punto di vista della ricerca: trovare i parametri di calibrazione a partire dal confronto fra contenuto dell'immagine e modello sintetico.


infatti questo punto è quello che mi incuriosisce. L'alternativa più semplice penso sia quella di dare come informazioni note l'angolo e la direzione di vista sia orizzontale che verticale della foto (oltre ad almeno al roll), e sovrapporre le etichette alla basandosi solo sul fatto che 'si sa' che certe feature devono essere in una certa posizione, ma così non si tiene conto dell'effettiva veridicità delle informazioni geografiche legate alla foto, e in una prospettiva di automazione questo non va bene. Inoltre lo stitch delle panoramiche dovrebbe essere perfetto.
Capisco anche i problemi legati alla sovrapposizione modello/immagine: e se una parte di montagne non si vede perchè ci sono nuvole?
Buon lavoro !


Stefano
Torna all'inizio della Pagina

miczanin
Utente Junior

Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


24 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 settembre 2010 : 22:21:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Stekal:
e se una parte di montagne non si vede perchè ci sono nuvole?


Hai visto bene! Le occlusioni (nuvole, oggetti o persone in primo piano, foschia, ecc) sono uno dei problemi più importanti e difficili, non solo perchè nascondono porzioni di terreno, ma anche perchè spesso introducono false feature che possono trarre in inganno l'algoritmo di allineamento. Il matching deve quindi essere robusto e stimare i parametri di calibrazione in presenza di poche corripondenze "buone" e tanto rumore... facile a dirsi, ma parecchio complicato non appena la situazione si allontana dall'ideale.


Inoltre lo stitch delle panoramiche dovrebbe essere perfetto.


Esatto. Inizialmente ci limitavamo a fotografie normali (modello pinhole), ma ora il sistema può stimare anche i parametri di una panoramica a modello sferico (compreso il caso di inclinazione non nulla rispetto al piano orizzontale). I parametri stimati però sono globali e, in caso di stitching non preciso, allinare tutto diventa impossibile. Magari in futuro proveremo ad individuare i vari cluster provenienti dai singoli scatti, ma per il momento assumiamo di avere stitching perfetto.

Ciao, a presto,
michele
Torna all'inizio della Pagina

Stekal
Moderatore


Città: CANTU'
Prov.: Como

Regione: Lombardia


4435 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 07 settembre 2010 : 20:28:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie!

(Ovviamente è una battuta) se dovesse mai servire qualcuno esterno per le fasi di test.. sono qui! Ho una mole di un migliaio di panoramiche che non aspettano altro che essere etichettate..





Stefano
Torna all'inizio della Pagina

Astemio
Utente Senior


Città: Monte Argentario
Prov.: Grosseto


1061 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 07 settembre 2010 : 21:49:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quì all'Argentario nelle giornate di fresca tramontana all'orizzonte si riesce a vedere la Corsica circa 70 miglia tra le coste, qualcuno dice di aver intravisto la Sardegna, ma secondo me è impossibile matematicamente, probabilmente ha visto un banco di nuvole. Il Monte Argentario è alto 635mt il monte più alto a nord della Sardegna credo sia il Monte Limbara alto meno di 1400mt, dal promontorio al Limbara ci saranno circa 140/150 miglia...correggetemi se sbaglio... la distanza massima visibile è 120miglia.
A meno che non ci sia una componente di rifrazione...ma io penso che sia stata una visione di nubi.
Da sx verso destra...Punta di Cala Grande(M. Argentario) Isola del Giglio Isola di Montecristo e si intravedono le montagne della Corsica dietro
massima distanza

Forse sotto con zoom 6X si riesce a intravederla..

massima distanza
Torna all'inizio della Pagina

miczanin
Utente Junior

Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


24 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2010 : 22:54:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Astemio:
qualcuno dice di aver intravisto la Sardegna, ma secondo me è impossibile matematicamente


Anche a me risulta che dal punto più alto del Monte Argentario (Il Telegrafo, 634m) non sia visibile nemmeno un lembo di Sardegna.

Il punto visibile più vicino alla Sardegna (ma pur sempre in Corsica) dovrebbe essere un'oscura collinetta chiamata Beccaltu...
Maggiori dettagli sulla carta topografica francese e su GeoNames.

Esattamente, da dove hai scattato la fotografia (lat/lon)?

ciao,
michele
Torna all'inizio della Pagina

Astemio
Utente Senior


Città: Monte Argentario
Prov.: Grosseto


1061 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 08 settembre 2010 : 21:16:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di miczanin:

Messaggio originario di Astemio:
qualcuno dice di aver intravisto la Sardegna, ma secondo me è impossibile matematicamente

Esattamente, da dove hai scattato la fotografia (lat/lon)?

ciao,
michele
Queste sono le Coordinate (42gradi 25primi 43.35sec N 11gradi 05primi 18.85sec E) della torre di Cala Grande, circa da dove ho scattato le foto...e da una altezza di circa 100 mt s.l.m.....dovrei avere qualche altra foto...se la trovo la posto...Ciao!!massima distanza
Torna all'inizio della Pagina

Astemio
Utente Senior


Città: Monte Argentario
Prov.: Grosseto


1061 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 08 settembre 2010 : 21:52:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho trovato le coord precise..... Map center : N 42° 26' 7'' E 11° 5' 55''
Torna all'inizio della Pagina

miczanin
Utente Junior

Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


24 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 ottobre 2010 : 15:20:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Astemio:


Forse sotto con zoom 6X si riesce a intravederla..


Con un po' di ritardo, ho provato ad elaborare la tua foto. Effettivamente si vede un pezzettino di Corsica a poco piu` di 70 miglia nautiche. Teoricamente sarebbero visibili parecchie altre cime molto piu` imponenti (a circa 160-170km), ma nella tua foto il limite (dovuto alle condizioni atmosferiche) credo sia intorno ai 140km.

Immagine:
massima distanza
73,17 KB

Ciao,
michele
Torna all'inizio della Pagina

Astemio
Utente Senior


Città: Monte Argentario
Prov.: Grosseto


1061 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 27 novembre 2010 : 21:10:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Foto di questa sera...dopo la libecciata di ieri la corsica appariva più visibile.... sulla sx punta del Fenaio (isola del giglio)..centrale leggermente a dx l'Isola di Montecristo che si confonde un poco con le montagne della Corsicamassima distanza

massima distanza

massima distanza

Prima o poi mi farò una macchina fotografica decente...
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,43 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net