testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Piante - Natura Mediterraneo
 ORCHIDEE
 Quale Serapias?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2022 : 21:27:58 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao amici, tra un nutrito gruppo di S. vomeracea crescevano queste due piante che non so bene come identificare. Forse un ibrido? Specifico che mi trovavo nell'Appennino Parmense, domenica passata, a 600-700 m.

Immagine:
Quale Serapias?
151,12 KB

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2022 : 21:30:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Quale Serapias?
172,49 KB
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2022 : 21:32:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Quale Serapias?
84,03 KB
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2022 : 21:34:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Quale Serapias?
156,87 KB
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2022 : 21:36:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Quale Serapias?
93,44 KB
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2022 : 21:38:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Quale Serapias?
99,85 KB

Grazie.
Torna all'inizio della Pagina

giampaolo
Utente Senior

Città: roma

Regione: Lazio


1423 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 27 maggio 2022 : 11:41:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Alessandro! Ho scarsa dimestichezza con le belle Serapias, potrei dire una stupidaggine, non sembra una "vomeracea" pura, forse si è modificata terminando la fioritura o con il caldo eccessivo. Se vogliamo vederci un ibrido, S.lingua e S.cordigera fioriscono in zona parmense??
Salutoni!
gp

Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 maggio 2022 : 20:04:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di giampaolo:

Ciao Alessandro! Ho scarsa dimestichezza con le belle Serapias, potrei dire una stupidaggine, non sembra una "vomeracea" pura, forse si è modificata terminando la fioritura o con il caldo eccessivo. Se vogliamo vederci un ibrido, S.lingua e S.cordigera fioriscono in zona parmense??
Salutoni!
gp

Grazie Giampaolo, per il parere.
Il genere Serapias è un bell'incubo!
Queste piante erano piuttosto piccole, circa 10-15 cm. A me ricordano un poco S. neglecta... a parte il colore scuro dell'epichilo. Non saprei dire cosa fiorisca nell'Appennino Parmense, in quella zona ho visto solo S. vomeracea.
Torna all'inizio della Pagina

Bernardo parri
Utente V.I.P.

Città: Borgo S. Lorenzo
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


357 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 maggio 2022 : 22:07:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Partendo dal presupposto che per le Serapias mi sono sempre documentato poco e che sul campo ne ho osservate ben poche specie; queste mi sembrano in ambito neglecta/cordigera, per la presenza di due callosità basali ben distinte (almeno qua S. vomeracea non le presenta mai). Lascio aperta l'ipotesi di una pianta un po' malandata...forse poi abbastanza probabile(?)

Escluderei poi la "neglecta": le callosità non sono propriamente parallele e i lobi dell'ipochilo sono abbastanza ben contenuti nel casco. È mai stata segnalata per quelle quote?

Un salutone
Bernardo



Torna all'inizio della Pagina

ricki51
Utente Senior

Città: Fidenza
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


2767 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 maggio 2022 : 23:24:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interessante, anche perché siamo nella mia terra. Qui c'è da ragionarci un poco. Direi con buona certezza che siamo di fronte a un ibrido, gl'ibridi tra le varie Serapias hanno infatti caratteri ricorrenti e qui li vedo tutti, anche se purtroppo la pianta è a fine fioritura di un'annata perseguitata da siccità e caldo anomalo. Purtroppo non hai fatto una macro specifica della callosità. Ma da quello che vedo sono orientato a ibrido S. neglecta x S. vomeracea. Ne ho in archivio alcuni esempi quasi identici, anche se di piante più fresche. Per il dubbio di Bernardo qui a Parma la maggiore stazione di S. neglecta, proprio frammista a S. vomeracea, più numero imprecisato di ibridi di vario livello, vive proprio a oltre 700 m di altitudine. A Parma è presente S. vomeracea, S. neglecta e S. lingua. Manca al momento S. cordigera. Qui al limite il dubbio potrebbe essere che un genitore potesse essere S. lingua: l'ibrido con questa specie è infatti morfologicamente molto simile, ma quanto si vede della callosità me lo fa escludere, qui S. lingua non c'entra. Sono invece perplesso per quanto afferma Bernardo: qui la callosità appare tipica proprio di S. neglecta (S. vomeracea nonostante sia scura ha invece callosità biancastra). Nell'ibrido il colore marrone-rossastro domina sempre sul colore chiaro della callosità di S. vomeracea. Quindi per me siamo nell'ambito di questo ibrido, peraltro già segnalato in provincia di Parma. Un saluto, Riccardo

Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 maggio 2022 : 21:22:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Bernardo parri:

Partendo dal presupposto che per le Serapias mi sono sempre documentato poco e che sul campo ne ho osservate ben poche specie; queste mi sembrano in ambito neglecta/cordigera, per la presenza di due callosità basali ben distinte (almeno qua S. vomeracea non le presenta mai). Lascio aperta l'ipotesi di una pianta un po' malandata...forse poi abbastanza probabile(?)

Escluderei poi la "neglecta": le callosità non sono propriamente parallele e i lobi dell'ipochilo sono abbastanza ben contenuti nel casco. È mai stata segnalata per quelle quote?

Un salutone
Bernardo




Ciao Bernardo, grazie intanto per il parere.
Come già detto, non conosco la distribuzione del genere Serapias nel Parmense. Quel giorno ho trovato la stazione casualmente.
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2429 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 maggio 2022 : 21:26:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ricki51:

Interessante, anche perché siamo nella mia terra. Qui c'è da ragionarci un poco. Direi con buona certezza che siamo di fronte a un ibrido, gl'ibridi tra le varie Serapias hanno infatti caratteri ricorrenti e qui li vedo tutti, anche se purtroppo la pianta è a fine fioritura di un'annata perseguitata da siccità e caldo anomalo. Purtroppo non hai fatto una macro specifica della callosità. Ma da quello che vedo sono orientato a ibrido S. neglecta x S. vomeracea. Ne ho in archivio alcuni esempi quasi identici, anche se di piante più fresche. Per il dubbio di Bernardo qui a Parma la maggiore stazione di S. neglecta, proprio frammista a S. vomeracea, più numero imprecisato di ibridi di vario livello, vive proprio a oltre 700 m di altitudine. A Parma è presente S. vomeracea, S. neglecta e S. lingua. Manca al momento S. cordigera. Qui al limite il dubbio potrebbe essere che un genitore potesse essere S. lingua: l'ibrido con questa specie è infatti morfologicamente molto simile, ma quanto si vede della callosità me lo fa escludere, qui S. lingua non c'entra. Sono invece perplesso per quanto afferma Bernardo: qui la callosità appare tipica proprio di S. neglecta (S. vomeracea nonostante sia scura ha invece callosità biancastra). Nell'ibrido il colore marrone-rossastro domina sempre sul colore chiaro della callosità di S. vomeracea. Quindi per me siamo nell'ambito di questo ibrido, peraltro già segnalato in provincia di Parma. Un saluto, Riccardo

Molte grazie, Riccardo.
Dalla tua disamina, ho imparato non poco!
Affascinante il mondo Serapias.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,3 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net