testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Passeggiate entomologiche
 Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 9

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 27 luglio 2006 : 13:45:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Marcello carissimo...
E' solo una mia impressione o Molorchus minorimita in qualche modo un Imenottero Formicide?
Quelle macchie bianche e nere sulle elitre simulano la strozzatura tipica delle formiche... è un trucco che usano anche molti Rincoti Eterotteri floricoli...
Concordi?

--------------------------------------
Dubito, ergo sum.
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 27 luglio 2006 : 19:40:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di bruno:

Caro Marcello, molto belle, le tue foto!
Hai avuto modo di contattare qualcuno del parco? Sono stati gentili con te?
Peccato che quest'anno ero un po' preso sennò ti avrei accompagnato volentieri, conosco abbastanza bene quei posti. Sarà per la prossima.
Ciao

Bruno





Caro Bruno, devo dirti che, a parte qualche capatina ad alcuni centri visita del Parco, per il resto non ho avuto occasione di contattare nessuno e mi sono mosso abbastanza agevolmente all'interno di queste splendide valli, dove tutti i percorsi sono ottimamente segnalati.
Spero di rivisitare in futuro, in tua compagnia, qualche angolo meno noto del Parco, che tu certamente conoscerai.
Per questa volta ho fatto tesoro dei tuoi consigli, sia di quelli più prettamente naturalistici, che di quelli più enologici e gastronomici!



Messaggio originario di EffeCi:

Marcello carissimo...
E' solo una mia impressione o Molorchus minorimita in qualche modo un Imenottero Formicide?
Quelle macchie bianche e nere sulle elitre simulano la strozzatura tipica delle formiche... è un trucco che usano anche molti Rincoti Eterotteri floricoli...
Concordi?

--------------------------------------
Dubito, ergo sum.



Caro Franco, in effetti numerose specie di Cerambicidi (Generi Necydalis, Molorchus, Glaphyra, Brachypteroma) ad elitre accorciate che lasciano scoperto l'addome e le ali inferiori, ricordano vagamente degli Imenotteri.
Se si tratti però di mimetismo vero e proprio (cioè di imitazione per trarne un vantaggio di qualche tipo) o di semplice convergenza di caratteri morfologici, questo francamente lo ignoro!


Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 luglio 2006 : 19:05:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia



Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 Val Brenta



La Val Brenta è un po' il cuore del parco.
La parte bassa di questa valle, che è quella che ho visitato, è ricoperta di fitti boschi di abete bianco, faggio e abete rosso ed è attraversata dalle acque del torrente Sarca di Brenta.
Anche qui gli incontri con gli insetti non sono mancati, alcuni molto interessanti.

Il primo che vi propongo stasera è quello con un piccolo Arctiidae, l' Atolmis rubricollis




Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 luglio 2006 : 19:06:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Lepidoptera Famiglia: Erebidae Arctiinae Genere: Atolmis Specie:Atolmis rubricollis

Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







L'Atolmis rubricollis, unica rappresentante del Genere nella regione paleartica, è immediatamente riconoscibile, con le sue ali ed il corpo neri, nel quale spicca nella parte superiore il collarino dietro la testa, di colore giallo-arancio.

Osservandola di lato si nota che anche la spiritromba (detta comunemente proboscide, è la parte fondamentale dell'apparato boccale dei lepidotteri, a forma di tubicino arrotolato) è gialla e si intravede l'addome, anch'esso giallo-arancio.







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Ho cercato di fotografarla da sotto, per evidenziare meglio l'addome.







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Questa specie in Italia è presente quasi esclusivamente nelle regioni settentrionali e poi si ritrova nell'Appennino romagnolo (fonte: Bertaccini, Fiumi & Provera, 1994).
Predilige appunto le località montane dove si incontra nel periodo estivo.
Il bruco si ciba dei licheni arborei che vegetano su latifoglie e conifere.
L'esemplare fotografato l'ho incontrato appunto ai margini del bosco di abeti, a quota 1300 circa..

Un'ultima immagine di questa bella specie:







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 




Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 

Modificato da - Andromeda in data 27 dicembre 2014 20:45:05
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 luglio 2006 : 10:44:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Coleoptera Famiglia: Elateridae Genere: Ctenicera Specie:Ctenicera virens

Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti


Per la determinazione di questo vistoso Elateridae, incontrato in alcuni esemplari nella sola Val Brenta, ho bisogno del vostro aiuto, non conoscendo, se non molto superficialmente, questa Famiglia.
Le sue dimensioni erano di circa 20 mm.


Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti

Modificato da - Vitalfranz in data 29 febbraio 2008 11:09:30
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 luglio 2006 : 12:02:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Effettuando una ricerca nel web e scorrendo le tabelle dicotomiche del vecchio, ma sempre utilissimo testo di A. Porta, "Fauna Coleopterorum Italica" (Vol. III, 1929) sono riuscito a determinare questo magnifico Elateridae.
Si tratta di una femmina della Ctenicera virens, presente nel Nord Italia e sulle Alpi.
La sua caratteristica principale è la presenza, poco prima dell'estremità, di una macchia verde-bronzata sulle elitre che sono giallo brune. Il torace è verde.
Il maschio ha le antenne fortemente pettinate, la femmina solo dentate a sega dal terzo articolo in poi.

Potete confrontarla con questa immagine, presente sul web.


Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 

Modificato da - Velvet ant in data 30 luglio 2006 12:02:54
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 agosto 2006 : 18:58:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Coleoptera Famiglia: Oedemeridae Genere: Anogcodes Specie:Anogcodes fulvicollis (cfr.)
Sempre in Val Brenta, in un tratto dove cresceva una fitta faggeta, ho fotografato un Coleottero Oedemeridae, che in un primo tempo ho identificato come Anogcodes fulvicollis, femmina (potete confrontarla con questa).






Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Una ricerca nel web mi ha portato a questa pagina, dove sono raffigurate diverse specie di Oedemeridae.
In particolare, sono presenti Anogcodes fulvicollis e A. ruficollis, specie fra loro molto simili.
Quest'ultima specie ha l'addome in tutto o in parte giallo, mentre A. fulvicollis ha l'addome nero (A. Porta, 1934).
La foto dall'alto (l'unica che ho potuto realizzare) non permette perciò di attribuire con sicurezza quest'esemplare all'una o all'altra specie, entrambe presenti nel Nord Italia.
Mi accontento perciò di inserirlo come Anogcodes cfr fulvicollis.











Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 

Modificato da - vladim in data 11 febbraio 2017 13:11:35
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 agosto 2006 : 12:47:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Lepidoptera Famiglia: Geometridae Genere: Scotopteryx Specie:Scotopteryx chenopodiata
Dopo qualche giorno di silenzio, riprendo il mio viaggio virtuale nel Parco, dalla valle in cui mi trovavo la volta scorsa, la Val Brenta.
Vi propongo oggi un Geometridae fotografato il 10 luglio in quella località e che, grazie a leps.it, ho identificato come Scotopteryx chenopodiata.
Attendo comunque una conferma da Paolo.







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 





Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 agosto 2006 : 17:14:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Hymenoptera Famiglia: Siricidae Genere: Urocerus Specie:Urocerus gigas
Stasera voglio raccontarvi del mio emozionante incontro in Val Brenta con due bellissime specie di Imenotteri "giganti".

La prima specie è l'Urocerus gigas, un Siricidae di forma allungata e più o meno cilindrica, fornito di lunghe antenne, che può raggiungere i 40 mm di lunghezza e i 65-70 mm di apertura alare nella femmina, con una bella e vistosa livrea di colori gialli e neri.
La femmina possiede un ovopositore lungo e stretto, che utilizza per deporre le proprie uova introducendolo sui tronchi abbattuti di fresco di pini, larici o abeti.
Le larve sono infatti xilofaghe e dotate di potenti mandibole capaci, come è stato osservato, di perforare lamine o oggetti di piombo .
Il ciclo completo (da uovo ad adulto) si compie normalmente in tre anni!
Durante la mia passeggiata in Val Brenta ho incontrato su un tronco di abete tagliato da poco una femmina che non mi ha dato il tempo di fotografarla.
Un paio di giorni dopo ho avuto però la fortuna di vederne un'altra in una valle vicina.
Le condizioni di luce non erano favorevoli e la messa a fuoco lascia perciò un po' a desiderare, ma ve le propongo ugualmente.







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Qui la femmina ha introdotto l'ovopositore fra le fessure della corteccia e ha iniziato a deporre:







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Dopo la deposizione, sono riuscito a fare arrampicare la femmina sul mio dito, dove si è lascita docilmente fotografare, complice anche il tempo che minacciava pioggia da un momento all'altro!







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Ma questo maestoso Imenottero e la sua prole non possono dormire sonni tranquilli, perchè hanno un grande, anzi un maestoso nemico: la Rhyssa persuasoria, l'Icneumonide di maggiori dimensioni fra le specie europee, con i suoi 90 mm di lunghezza, 50 dei quali rappresentati dalla terebra.
Ma questa è un'altra storia...o per meglio dire, un altro post



Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 

Modificato da - Velvet ant in data 09 agosto 2006 17:17:07
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 agosto 2006 : 16:53:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Hymenoptera Famiglia: Ichneumonidae Genere: Rhyssa Specie:Rhyssa persuasoria
In Val Brenta, sullo stesso tronco di abete dove un attimo prima avevo notato l'Urocerus gigas femmina, improvvisamente si è posato un gigantesco Imenottero che, pur non avendo mai visto prima, ho riconosciuto subito per averne letto in passato le osservazioni di Guido Grandi (1951), fatte proprio fra questi monti, nella vicina Val Genova.
Ed è aiutandomi con le sue parole che mi piace descrivervi la scena cui ho avuto la fortuna di assistere.

La Rhyssa persuasoria è l'Icneumonide di maggiori dimensioni fra le specie europee ed è parassita appunto del Siricide Urocerus gigas.







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







La femmina che si è posata davanti a me, sul tronco di abete, aveva una lunghezza di circa 80 mm, di cui la terebra costituiva la porzione maggiore:








Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Ho subito notato che, come scrive Grandi, la femmina ...si muoveva rapidamente sul tronco, esplorando con l'estremità discale delle antenne, curvate ad arco, tutta la superficie...







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Mi ha impressionato la capacità della Rhyssa persuasoria di individuare esattamente il punto dove, nel tronco, era presente la larva della vittima (Urocerus gigas), capacità collegata alla presenza di sensilli negli ultimi articoli antennali, che oscillava sul tronco come un rabdomante fa impugnando la sua bacchetta per i rami laterali:








Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 





Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Ancora con le parole di Grandi:...trovata in breve l'area utile, essa ha iniziato a rialzare il gastro...








Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







...ha piegato la terebra, l'ha accavallata con le tre zampe di destra, l'ha portata con l'apice libero sul punto prescelto ed ha cominciato a far penetrare gli stiletti......








Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 







Vi assicuro che uno spettacolo come quello cui ho assistito non si scorda facilmente!
Mi ha particolarmente impressionato non solo la precisione dimostrata nell'individuare il punto esatto dove forare il legno, durissimo in quel punto, ma anche osservare l'incredibile elasticità dei suoi ultimi segmenti addominali, piegati e tesi all'estremo per consentirgli di assumere questa incredibile posizione:








Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 






Marcello


Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti
 
Torna all'inizio della Pagina

alfadur
Utente V.I.P.


Città: macerata
Prov.: Macerata

Regione: Marche


302 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 agosto 2006 : 17:53:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


"Viviamo separati
e facciamo cose diverse,
ma eguale è il nostro destino."

Torna all'inizio della Pagina

Istrice
Amministratore


Città: Ostia
Prov.: Roma

Regione: Lazio


10849 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 agosto 2006 : 19:23:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
sequenza da premio e descrizione da pulitzer...bellissimo!!!!!
Torna all'inizio della Pagina

Neto
Moderatore


Città: Dozza
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2826 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 11 agosto 2006 : 08:00:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non ho parole! Bellissima Marcello!
Gianni

Link
Torna all'inizio della Pagina

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 agosto 2006 : 09:03:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per farmi vivere ogni volta queste affascinanti esperienze, con le tue belle immagini e le tue incantevoli descrizioni .

Carmine
Torna all'inizio della Pagina

Fabribor
Utente Senior


Città: Savarna
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


1547 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 agosto 2006 : 09:30:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Prima una sfilata di alta moda veramente interessante, poi una serie emozionante come un thriller da Oscar.
Grazie per questo documentario di specie piccole e soprattutto di fauna di casa nostra. Entrambe sempre troppo poco considerate.

Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 settembre 2006 : 15:56:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Lepidoptera Famiglia: Nymphalidae Satyrinae Genere: Coenonympha Specie:Coenonympha gardetta
Riprendo il mio viaggio virtuale nel Parco, interrotto nel mese di agosto, mostrandovi due immagini di un piacevolissimo incontro che ho avuto il 10 luglio sopra Madonna di Campiglio, lungo il sentiero che conduce al piccolo Lago Ritorto, intorno ai 2000 metri d'altezza.
Si tratta, se non mi sbaglio, della Coenonympha gardetta, specie distribuita in Italia lungo l'arco alpino e che già in passato avevo avuto modo di incontrare, ma sempre più o meno sciupata.
Questo esemplare era invece freschissimo, probabilmente appena schiuso e si è fatto avvicinare a pochi centimetri senza volare via, anzi posandosi sulla mia mano!






Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti







Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti




Mi piacerebbe avere una conferma da Paolo, prima di inserire la determinazione.


Marcello




Modificato da - Carlmor in data 27 marzo 2009 22:30:42
Torna all'inizio della Pagina

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17647 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 settembre 2006 : 16:13:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Woww...! Che foto! Sarah.


"... mi rendo conto anche che non possiamo vincere questa battaglia per salvare specie e ambienti senza creare un legame emozionale tra noi e la natura, poiché non lotteremo per salvare ciò che non amiamo (ma che apprezziamo solo in qualche senso astratto) ... dobbiamo fare spazio alla natura nel nostro cuore." (S. J. Gould)
Torna all'inizio della Pagina

Hospiton
Utente Senior

Città: Quartu S.E.
Prov.: Cagliari

Regione: Sardegna


966 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 settembre 2006 : 19:39:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Semplicemente meraviglioso reportage Marcello! Anche me è capitato di vedere icneumonidi all'opera, è impressionante il rumore che fanno le terebre mentre perforano il legno, dei minitrapani!
Ciò che mi è piaciuto di più, perché reputo più interessante è l'Anogcodes...
Ciao!
Daniele
Torna all'inizio della Pagina

Seraph
Moderatore


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4787 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 settembre 2006 : 20:51:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono rimasto senza parole...la cronaca dettagliata, accompagnata dalle tue splendide immagini è davvero....bellissima! non ho parole, complimenti!

Ale

Quando si è determinati, l'impossibile non esiste: allora si possono muovere cielo e terra---Yamamoto Tsunetomo
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13499 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 settembre 2006 : 22:37:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Direi anch'io Coenonympha gardetta, la banda bianca senza dentature irregolari è diagnostica



Insetti del Parco Adamello Brenta (TN): immagini e appunti Paolo Mazzei   Link   Link
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 9 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,36 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net