Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |Tassonomia Natura Mediterraneo | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Rupestrella philippii (Cantraine 1841)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Lepurisposu
Utente Senior


Città: Su Masu

Regione: Sardegna


1912 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2007 : 15:36:00 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Gastropoda Famiglia: Chondrinidae Genere: Rupestrella Specie:Rupestrella philippii
Carissimi amici,
dopo un po' di tribolare al microscopio, alcuni dubbi dovuti alle foto presenti nella rete e ad una fruttuosissima chiaccherata con ang vi posto questo Chondrinidae chiedendovi una conferma nel caso sia Rupestrella philippii (Cantraine 1841 ), o un parere di determinazione nel caso crediate sia un' altra specie.

Sardegna centro-meridionale, rocce calcaree con boscaglia rada a Quercus ilex, Pistacia lentiscus, Olea europaea sylvestris, Anagyris foetida.

Dimensioni: 5 mm.

Rupestrella philippii
Rupestrella philippii (Cantraine 1841)
38,44 KB

2 denti Palatali, 1 Parietale e 1 Columellare.

Rupestrella philippii
Rupestrella philippii (Cantraine 1841)
69,47 KB

cosa ne pensate?
un carissimo saluto a tutti,
Frantzì-Lèpurisposu

àiri a pinta de caddaxu. pinnicadì linna crabaxu

Modificato da - Subpoto in Data 02 aprile 2009 21:45:30

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


9027 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2007 : 15:43:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
finalmente la vediamo!
comunque mi sembra lei, anche se purtroppo le foto non rendono. Quante ne hai trovate? ovvero: forma delle comunità numerose come gli altri condrinidi? Quanto è stretta l'associazione con le rocce calcaree?

ciao e grazie

ang

C'è sempre un baco nella mela. E il baco siamo noi (Alan Burdick)
Torna all'inizio della Pagina

Lepurisposu
Utente Senior


Città: Su Masu

Regione: Sardegna


1912 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2007 : 15:54:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao ang, mi dispiace che le foto non siano adeguate..
comunque la popolazione che ho rinvenuto è abbastanza numerosa credo, ho trovato 5 nicchi in un solo pugno di terriccio ammucchiato in una crepa della roccia.
Per quanto riguarda la sua selettività nei confronti del substrato per ora non so dire niente con certezza, ma tornerò sul luogo e vedrò se in altre porzioni di territorio con diverso profilo geologico trovo la specie o meno.

grazie mille ad ang e un saluto a tutti,
Frantzì-Lèpurisposu

àiri a pinta de caddaxu. pinnicadì linna crabaxu
Torna all'inizio della Pagina

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


9027 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2007 : 16:01:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
macché, la specie l'hai postata tu!
comunque Rupestrella dovrebbe essere una specie arrampicatrice, nel senso che forse dovresti guardare sulle rocce sopra la porzione di terreno in cui hai rinvenuto le conchiglie; nel caso di Chondrina avenacea per es, si vedono colonie numerosissime abbarbicate sulle rocce calcaree direttamente esposte al sole, a volte poco visibile perché il guscio è ricoperto di detrito

ciao

ang

C'è sempre un baco nella mela. E il baco siamo noi (Alan Burdick)
Torna all'inizio della Pagina

Fabiomax
Moderatore


Città: Cefalù
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1943 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 maggio 2007 : 19:51:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Frantzì e Ang

Sembra anche a me una Rupestrella philippii

Questa specie può avere 5-6 pliche e lamelle

Nel tuo esemplare, oltre ai dentini che tu hai citato, io vedo anche una lamella angolare
mentre la subcolummellare è probabilmente assente.

Questa specie io l'ho sempre trovata attaccata alle pareti di roccia calcarea.

Ciao Fabio


Immagine:
Rupestrella philippii (Cantraine 1841)
36,39 KB

"La Sicilia è una di què fortunati paesi, in cui la natura ha voluto far mostra delle sue più belle e svariate produzioni. Uomini d'oltre mare, e d'oltre monti vi traggono per investigare gli oggetti in essa in larga scala mano disseminati, ...." Luigi Benoit, 1840
Torna all'inizio della Pagina

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


9027 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2007 : 09:03:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
cari, ho trovato su un lavoro di Sacchi del 1954 (Contr. reg. sorrentina) le località finora note per la Rupestrella philippii

Capri, Sorrento (Sacchi 1954, Contr. reg. sorrentina), Pisa, Argentario (Paulucci 1886), biotipi meridionali sardi (Paulucci 1882), i margini meridionali del massiccio del Matese, in Terra di Lavoro (Piedimonte d’Alife, Prata Sannita: Paulucci1881), parecchi biotipi calabri (Paulucci 1879), gran parte della Sicilia e Malta (Soos 1933) e le Puglie del Gargano e delle Murge e del Salento (Sacchi 1954, Ric. Faun. Puglia) e le isole Tremiti. [Al di fuori dell’Italia] si ritrova nelle isole ionie e nella Balcania meridionale, (…) Berberia orientale.

quindi si può dire che questa specie è diffusa nell'Italia centro-meridionale, però sempre molto localizzata, probabilmente a causa del suo legame stretto con il substrato calcareo, oltreché chiaramente per le dimensioni ridotte

anche stavolta quindi una distribuzione particolare... sempre colpa del famigerato gruppo sardo-corso-peloritano-calabro-...?

ciao

ang

C'è sempre un baco nella mela. E il baco siamo noi (Alan Burdick)
Torna all'inizio della Pagina

Lepurisposu
Utente Senior


Città: Su Masu

Regione: Sardegna


1912 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2007 : 17:16:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao ang, interessantissima la lista delle località dove è stata segnalata la specie..che ci sia lo "zampino" del famigerato gruppo sardo-corso-calabro-peloritano non è affatto da escludere...
Sarebbe interessante conoscere tasso di umidità stagionale delle regioni occupate, precipitazioni stagionali etc..
Lèpurisposu

àiri a pinta de caddaxu. pinnicadì linna crabaxu
Torna all'inizio della Pagina

Fabiomax
Moderatore


Città: Cefalù
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1943 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 maggio 2007 : 20:54:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao

Penso che sia interessante anche la distribuzione del genere Rupestrella

Questo genere è presente oltre che nelle località citate da Ang, anche nel Nord Africa: Tunisia, Algeria e Marocco. In fine una specie di Rupestrella è presente anche a Maiorca (isole Baleari).

Ciao Fabio



"La Sicilia è una di què fortunati paesi, in cui la natura ha voluto far mostra delle sue più belle e svariate produzioni. Uomini d'oltre mare, e d'oltre monti vi traggono per investigare gli oggetti in essa in larga scala mano disseminati, ...." Luigi Benoit, 1840

Modificato da - Fabiomax in data 04 maggio 2007 20:56:22
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2014 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net