Natura Mediterraneo

 

Prugnolo

Cerca
 
     
Home / Flora / Arbusti / Prugnolo

Prugnolo Prunus spinosa

 
 
Fiori di prugnolo

Bacche di prugnolo

 

Il prugnolo

Questo grande arbusto, che occasionalmente assume dimensioni di alberello, spontaneo in Italia, e cresce ai margini delle zone boschive, nelle siepi e ai bordi dei campi. Forma macchie spinose cos impenetrabili da fornire protezione alla altre piante che crescono sotto, tenendo lontani uomini e animali.
Il frutto, una drupa blu-nera, noto come susina di macchia viene usato per marmellate e liquori, e per insaporire il gin. Si ritiene infatti che il prugnolo possa essere uno degli antenati dei diversi susini coltivati, della pesca, dell'albicocca ecc. Le foglie, essiccate su una piastra e leggermente torrefatte, possono servire come infuso, al posto del t.
Una ricetta vittoriana raccomanda di far bollire i fiori - bianchi che sbocciano sui rametti spinosi all'inizio della primavera prima che compaiono le foglie - in una tazza di latte e prenderla la sera come bevanda atta a liberare, in modo sicuro ma dolce, l'intestino.
Il legno, duro e resistente, non disponibile mai in assortimenti di grandi dimensioni, viene usato per attrezzi agricoli, intarsi e bastoni da
passeggio. La corteccia, contenente numerose sostanze tanniche, si usa per preparare lozioni astringenti.

Foglie e bacche di prugnolo

 

 Copyright Natura Mediterraneo 2003 - 2017

 

Valid HTML 4.01 Transitional