Natura Mediterraneo
 

 

Molluschi

Cerca
 
     
Home / Molluschi

Molluschi del Mediterraneo

 
 

 

Nel Mediterraneo troviamo oltre 2100 specie di Molluschi. Il nostro forum si propone di presentare alcuni componenti di questo grande phylum attraverso schede descrittive e foto specifiche, ma anche con discussioni e schede mirate ad approfondire alcune famiglie di Molluschi. Sono presenti inoltre molte foto di specie micro, introvabili altrove.


Ultime dal Forum Malacologico Calliostoma laugieri laugieri
Calliostoma laugieri laugieri
A caccia di Chilostoma nei dintorni del Pizzo Arera
MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI Mer, 30 Set 2020 22:48:53
vai al post!


Ci sono 6 risposte, la più recente del 30 settembre 2020 alle ore 22:48:53 inviata da:
SnailBrianza

Arrivati al passo del Re a quota 1997 m S.l.m siamo costretti a fermarci sorpresi da una bufera di neve che in pochi istanti copre tutto il paesaggio di bianco e decidiamo di ritornare indietro.
La nevicata per fortuna dura pochissimo e subito compare il sole che fa ritornare di nuovo verdi i prati.
Ci accorgiamo che quel versante non è l'habitat giusto per gli hermesianum, le montagne apparivano come grossi panettoni verdi ricoperti di pascoli e delusi riscendiamo fino ad una malga a quota 1700 m S.l.m dove, in mezzo ad un pratone, giace il rudere di una vecchia stalla che ormai era rimasto solo il suo perimetro

A caccia di Chilostoma nei dintorni del Pizzo Arera


A caccia di Chilostoma nei dintorni del Pizzo Arera

Ci fermiamo a ridosso delle mura a riposare e con grandissima sorpresa notiamo che quello è l'habitat di una popolazione nana di hermesianum che non so come è riuscita a colonizzare quel ristrettissimo areale.

A caccia di Chilostoma nei dintorni del Pizzo Arera

A confronto con gli esemplari che avevamo trovato due settimane prima, la differenza di dimensioni sono veramente impressionanti.

A caccia di Chilostoma nei dintorni del Pizzo Arera

Chissà come ci siano finiti in quel posto e siano riusciti a colonizzarlo, sarebbe interessante sapere quando è stata costruita la stalla e da quando è in quello stato, certamente un tempo breve per una popolazione così differenziata.

FINE


Gasteropode da identificare
MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI Mar, 29 Set 2020 19:54:29
vai al post!


Ci sono 6 risposte, la più recente del 29 settembre 2020 alle ore 19:54:29 inviata da:
ESant

Purtroppo non ho altre foto, ma grazie comunque per la spiegazione.


Cochlostoma philippianum topotipico
MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI Mar, 29 Set 2020 00:31:37
vai al post!


Ci sono 1 risposte, la più recente del 29 settembre 2020 alle ore 00:31:37 inviata da:
fern

Aggiungo un'immagine del forte

Cochlostoma philippianum topotipico
142,24 KB

ed una mappa delle località note nella sezione occidentale della distribuzione di questa specie

Cochlostoma philippianum topotipico
136,21 KB

I punti azzurri si riferiscono a dati di letteratura e sono in buona parte segnalazioni di Gredler, De Betta e Adami. Il punto isolato in basso a destra corrisponde ad Avesa, registrato da Gredler nel 1856 su segnalazione di E.A. Bielz, lo stesso che in precedenza aveva raccolto gli esemplari di Rivoli. Meriterebbe una conferma anche perché cade in pieno areale di C. villae, l'unica specie che vi ho trovato oltre a C. septemspirale.

fern


Xerolenta obvia?
MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI Dom, 27 Set 2020 21:36:26
vai al post!


Ci sono 7 risposte, la più recente del 27 settembre 2020 alle ore 21:36:26 inviata da:
iperione

Messaggio originario di fern:

Ahi! Queste chiocciole bianche restano per me un mistero. Non ricordavo che Sandro le avesse riconosciute con certezza come X. obvia...

Credo di ricordare che le "mie" le avesse riconosciute con sicurezza una volta manipolati i gusci (mi sembra che non mi abbia mai scritto di averle sottoposte ad un esame anatomico, ma la perdita dei vecchi messaggi privati del Forum non mi aiuta a ricostruire...; credo però di ricordare che avesse ispezionato l'anatomia di quelle "bianche" di Garagolo (da Aosta) e di Arctica (dalla provincia di Bregamo), confermando con un riscontro oggettivo la presenza della specie al di fuori dell'areale suggerito da Alzona (spero che i diretti interessati possano testimoniare in merito...).

Per Ale: le certezze potrebbero darcele l'anatomia o la genetica (entrambe fuori dalla mia portata..); recupero l'hausser e telo mamdo.

 

Home