testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Città, Montagne, Laghi, Itinerari, Immagini del Mediterraneo
 IMMAGINI DELLA NATURA
 Oasi naturalistica del Carmine
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente
Autore Discussione Discussione Successiva
Pag.di 5

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 gennaio 2017 : 19:38:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia  Controlla la Mappa di Google dal Satellite
Nazione: Italia Regione: Lombardia Provincia: PV Comune: Zavattarello Localitŕ: Carmine Bivio
L'inverno senza neve è diverso . Fa freddo il cielo è terso l'aria pungente ,rigida e socchiude gli occhi ma della neve nessun segno ;le poche pozze rimaste dell'ultima pioggia sempre ghiacciate sono le uniche tracce tangibili del periodo e se non fosse per il manto giallo delle graminacee che ricoprono il crinale e gli alberi spogli parrebbe un'altra stagione . Una stagione che si svolge comunque ,scandita dai migratori che numerosi affollano ginepri, prugnoli e biancospini alla ricerca delle bacche zuccherine di questo periodo. I più numerosi sono i turdidi soprattutto le cesene ( Turdus pilaris )arrivate da poco . Con esse anche molti merli e diversi tordi sasselli ( Turdus iliacus ) delicati esempi di fauna nordica che fluttua in base alla disponibilità di cibo e presenza di neve dei luoghi di origine . Anche se non ne conosco la provenienza mi pare di riconoscerli ogni anno se non altro per le stesse caratteristiche morfologiche come i merli maschi che paiono possedere remiganti sbiadite e le femmine una colorazione più rossiccia rispetto alle nostre marroncine e meno striate . Il binocolo li riconosce e vengono riposti nel taccuino delle osservazioni invernali. Luigi

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
289,59 KB

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 marzo 2017 : 22:55:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia  Controlla la Mappa di Google dal Satellite
Nazione: Italia Regione: Lombardia Provincia: PV Comune: Zavattarello Localitŕ: Carmine Bivio

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
187,97 KB . Luigi

Viola alba ssp.alba una delle prime a fiorire nell'oasi con farfaracci e primule .
Discrete e appartate crescono un pò dappertutto smistate dagli eventi e dalla vegetazione prostrata . A volte sono singole, altre stolonifere formando cespi rotondeggianti di varia entità; sulle scarpate fra le pollonature degli olmi nelle insenature radicali esposte e qualche volta nei prati quando i confini vengono ombreggiati dalle piante.
Sono i segni inconfutabili della stagione che cambia più o meno in anticipo con le date ancestrali . Ora l'oasi si trasforma e dopo la coltre bruna ormai stilizzata dall'inverno i primi steli verdi appaiono sui prati con molte farfalle che veleggiano intorno ai salici caprini e i prugnoli che stanno germogliando .

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 aprile 2017 : 00:30:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia  Controlla la Mappa di Google dal Satellite
Nazione: Italia Regione: Lombardia Provincia: PV Comune: Zavattarello Localitŕ: Carmine bivio
Periodo interessante per le specie ornitiche : chi sta costruendo il nido , chi alleva i pullus , chi transita per lidi ancora lontani.
Altri invece hanno terminato, come i codibugnoli che già formano gruppetti disetanei e vagano fra boschetti e radure ;
In seguito con essi si uniranno altre cince formando a volte brigate davvero numerose.
Gli usignoli hanno ripreso schematicamente i loro posti e pur non facendosi notare cantano a squarciagola da posatoi che variano in base
alla territorialità acquisita .La voce pare un mezzo importante per la nidificazione anche se alcuni ornitologi americani hanno scoperto di recente che solo i più giovani cantano con più vigore e a lungo con tonalità alte e questo lo farebbero per conquistarsi un posto più importante e maggiormente attraente per le femmine .
Quindi il loro canto migliore sarebbe un canto " disperato " per rientrare in quel concerto dal quale gli altri usignoli più esperti e combattivi li escluderebbero. Tutto molto umano .
L'importante è che il numero non diminuisca e tornino tutti da quel continente sempre più inospitale che è l'Africa.


Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
298,25 KB

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 giugno 2017 : 15:05:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il cuculo ? Una leggenda .Sempre lo stesso per anni . Si metteva sull'albero fronte casa e cantava ripetutamente volgendo il capo e il corpo in concomitanza con lo scandire del suono. Una volta ritornò in primavera quasi completamente spiumato e malconcio segno di un viaggio difficoltoso . Sempre lo stesso giorno: il 10 di aprile segno che il suo orologio bio funzionava al meglio . Il 22 giugno la partenza anche in questo caso un tempismo perfetto da allora il suo canto cessava per tutta la valle e già dopo qualche giorno se ne sentiva la nostalgia ..era il canto dell'estate dei colori e degli uccelli migratori .Dopo più di dieci anni un nuovo inquilino in fase rossa meno confidente ed elusivo si inoltra nelle fronde e compone le sue note solite. ma lui della foto era speciale sempre davanti casa e incurante della mia presenza svolgeva il suo rituale nel suo luogo prescelto....
Luigi

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
240,71 KB

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 settembre 2017 : 20:29:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'aria torrida sta svanendo . gradualmente le giornate si rinfrescano e le nuvole di varie forme e intensità si fanno più frequenti. Solo le ore pomeridiane sono rimaste afose ma sono brevi e quindi sopportabili. L'estate , Questa estate calda ha comunque lasciato il suo segno ardente i campi di erba sono spelati e i pochi steli rimasti appaiono gialli stesi su una coltre lineare come fieno secco. Le farfalle non trovano cibo in tali condizioni molto spesso si riparano nelle zone ombrose piuttosto che cercare nettare sui pochi fiori rimasti. Effetti devastanti del clima che cambia per opera umana. Nella quasi totale indifferenza.
sotto il panorama dell'oasi in proiezione sud dove le colline sono ricoperte da abetaie e boschi cedui Luigi

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
237,02 KB

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2017 : 23:20:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quest'anno il calo di biodiversità ornitica si è notato soprattutto fra i fringillidi . La prima parte dell' autunno il periodo migliore per il passaggio e gli avvistamenti non ha dato i soliti risultati . Pochi fringuelli nessuna peppola e i lucherini dopo una fugace apparizione sono svaniti . Non erano neppure molti : qualche gruppetto scarso a giorni alterni e se non fosse per i numerosi semi di cicoria selvatica che stanzia presso casa probabilmente non avrei notato neppure quelli. Verdoni due soli e i simpatici fanelli solo una decina aggregati ai cardellini ,pochi anch'essi. Unica nota interessante i frosoni che mi sono parsi più numerosi dell'anno passato almeno finchè ci sono state gustose bacche da mangiare e qualche pozza attraente in cui fare i bagni. L'oasi tanto ospitale e produttiva in semi erbe e bacche poco basta se gli avventori scarseggiano . La foto di una f. di frosone con il solito


Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
196,51 KB

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 dicembre 2017 : 13:47:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
freddo intenso e neve : l'inverno. In collina si esprime nella sua durezza e forma .Ghiaccio ,neve e gelo diffusi ovunque . Molti alberi spaccati e rami sospesi fra altri rami o avvinghiati a cortecce precarie che sembrano sostenerli virtualmente. Altri che adagiati al suolo sembrano recisi per uso agricolo e deposti alla rinfusa . Strade gelate e ricoperte da neve dalla quale spuntano miracolosamente misere foglie rinsecchite che il vento freddo pare tormentarle scuotendole ad ogni folata. Silenzio scandito solo raramente da un richiamo di fringuello o dal garrulo di una ghiandaia . Il biancore del paesaggio intercalato da nubi nebbiose che si mischiano al cielo di oggi totalmente grigio .
Luigi con

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
215,82 KB

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2018 : 14:38:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
261,82 KB
Un prispolone di passo . E' il suo periodo poi fino a settembre non lo si rivedrà . L'ambiente si presta alla ricezione e in passato vi aveva anche nidificato ma col passare degli anni è divento sempre più scarso per la caccia incruenta a cui viene sottoposto e così ora lo si vede di meno e le sue apparizioni sono scarse . Caratteristico il richiamo che permette di identificare la sua presenza al di là delle apparizioni sempre problematiche per il mantello mimetico e le abitudini prataiole schive.

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 agosto 2018 : 16:46:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia  Controlla la Mappa di Google dal Satellite
Nazione: Italia Regione: Lombardia Provincia: PV Comune: Zavattarello Localitŕ: Carmine Bivio

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
122,64 KB

Un macaone farfalla bellissima e dal volo planato . oggi in oasi ce n'erano almeno 4 e tutti territoriali a competere per un posto scelto ma incomprensibile agli occhi umani. le farfalle sono meraviglie che si possono solo imitare .
Luigi

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 agosto 2018 : 14:51:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia  Controlla la Mappa di Google dal Satellite
Nazione: Italia Regione: Lombardia Provincia: PV Comune: Zavattarello Localitŕ: Carmine Bivio
Oasi del Carmine :ultime galatee fra i fiori e gli steli nei campi incolti. Il periodo migliore qui per le farfalle è giugno ma anche in agosto se ne vedono parecchie soprattutto quando fioriscono i vari tipi di cardo. In realtà che riduce notevolmente la popolazione entomologica sono i gruccioni che dopo aver nidificato nella bassa padana si stanziano da queste parti fra incolti e campi di erba medica. Luigi

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
199,43 KB

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
189,07 KB

Torna all'inizio della Pagina

picus
Utente Senior

Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


951 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 giugno 2019 : 01:56:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Le ultime immagini dell'oasi con le ginestre dei carbonai fiorite e profumate. Nel tempo la cortina delle ginestre si è allargata e considerata la facilità espansionale di questi arbusti è possibile che in breve tutte le radure verranno colonizzate. Il giallo sarà il colore dominante e molti uccelli ne beneficeranno per la disponibilità che offrono queste piante nascondendo i nidi col loro foltissimo manto . Luigi
Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
251,69 KB
Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
266,42 KB

Immagine:
Oasi naturalistica del Carmine
220,43 KB

Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 5 Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,14 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net