testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Poiché la manipolazione dei rettili è potenzialmente dannosa e sempre causa di stress agli animali, soprattutto se operata da persone inesperte, invitiamo tutti gli utenti di questa sezione a non postare foto di esemplari 'maneggiati'. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse.
Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 RETTILI
 Boa delle sabbie (Eryx jaculus)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9947 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 aprile 2017 : 14:49:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di aspis:

Beh, i greci si sentono in dovere di spiaccicare qualsiasi cosa che strisci!

perché noialtri no non parlo ovviamente di "noialtri" di FNM e dintorni

per definizione, tutti gli esseri che strisciano (limacce incluse) sono rettili, tutti i rettili sono serpenti, e tutti i serpenti sono vipere

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

Tiziano Fiorenza
Utente V.I.P.


Città: Udine
Prov.: Udine

Regione: Friuli-Venezia Giulia


277 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 aprile 2017 : 16:52:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Se vi può interessare

Link

TizNordESt
Torna all'inizio della Pagina

ledavide
Utente Junior

Città: Amsterdam

Regione: Netherlands


96 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 novembre 2017 : 01:21:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di marcospada:

In Sicilia meridionale esiste da sempre una colonia stabile e riproduttiva di Boa delle sabbie.


Caspita! Questo potrebbe gettare luce su dei racconti che ho da sempre sentito nel Messinese. Mi e' stato raccontato varie volte di incontri (non comuni) con un serpente che risponde esattamente alla descrizione del boa delle sabbie. Localmente noto come "sugghiu" - purtroppo ci si accerta con un certo zelo che venga ammazzato.
Chissa' che si tratti proprio del suddetto boa. Grazie per la nota.

Davide
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 novembre 2017 : 07:31:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ledavide:

Messaggio originario di marcospada:

In Sicilia meridionale esiste da sempre una colonia stabile e riproduttiva di Boa delle sabbie.


Caspita! Questo potrebbe gettare luce su dei racconti che ho da sempre sentito nel Messinese. Mi e' stato raccontato varie volte di incontri (non comuni) con un serpente che risponde esattamente alla descrizione del boa delle sabbie. Localmente noto come "sugghiu" - purtroppo ci si accerta con un certo zelo che venga ammazzato.
Chissa' che si tratti proprio del suddetto boa. Grazie per la nota.


Se ne era parlato qui, con un taglio mitologico, ma nessuno aveva ancora pensato al boa delle sabbie:
Link

Modificato da - Forest in data 09 novembre 2017 07:32:25
Torna all'inizio della Pagina

ledavide
Utente Junior

Città: Amsterdam

Regione: Netherlands


96 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 novembre 2017 : 22:01:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Forest:

Messaggio originario di ledavide:

Messaggio originario di marcospada:

In Sicilia meridionale esiste da sempre una colonia stabile e riproduttiva di Boa delle sabbie.


Caspita! Questo potrebbe gettare luce su dei racconti che ho da sempre sentito nel Messinese. Mi e' stato raccontato varie volte di incontri (non comuni) con un serpente che risponde esattamente alla descrizione del boa delle sabbie. Localmente noto come "sugghiu" - purtroppo ci si accerta con un certo zelo che venga ammazzato.
Chissa' che si tratti proprio del suddetto boa. Grazie per la nota.


Se ne era parlato qui, con un taglio mitologico, ma nessuno aveva ancora pensato al boa delle sabbie:
Link


Ah, grazie per quest'altra dritta. I racconti che ho sentito facevano riferimento ad un rettile "regolare", niente corazze, zampe strane, niente creature scimmiesche. Solo un serpentone grosso, tozzo. In un caso ne paragonavano la grossezza alla ruota di una macchina - ma questo potrebbe facilmente essere un'esagerazione. Penso che sia anche vagamente interessante il fatto che il nome del boa a Licata ("surdu") sia assonante al messinese "sugghiu". Non voglio derivarne nessuna conclusione, naturalmente, visto anche il nostro uso massiccio di "u", ma non e' neppure nulla la probabilita' che ci si riferisca alla stessa creatura piu' o meno allo stesso modo. Vedro' di raccogliere ulteriori e piu' precise testimonianze - per quel che vale. Grazie di nuovo.

Davide
Torna all'inizio della Pagina

Tiraxiatu
Utente Senior

Città: Palermo
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1288 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2017 : 17:46:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti. Ovviamente l'analogia fra sugghiu/sugliu e boa delle sabbie è un'ipotesi affascinante ma che, avendo sentito parlare di questa bestia mitologica in varie parti della Sicilia, mi lascia un po' perplesso per almeno due motivi.

C'è un motivo biogeografico. La leggenda del sugghiu è diffusa in vari angoli della regione, sul boa delle sabbie si sa ancora poco, ma attualmente è noto soltanto per circa 50-60 kmq. Considerate che il suo attuale areale ricade in una zona estremamente antropizzata (colture intensive) e non troppo battuta dagli zoologi, ma confina con aree che contano frequentazioni assidue da almeno una quarantina d'anni e in cui ad oggi non è saltato ancora fuori un solo dato. Il boa delle sabbie è totalmente assente dalla letteratura zoologica siciliana dell'800 e del '900 e da tutti i musei italiani (eccetto quello di zoologia di Firenze). Indipendentemente dall'origine di questa popolazione (che solo la genetica potrà chiarire) ciò fa presagire che la specie non abbia subito particolari contrazioni in Sicilia, quantomeno a memoria d'uomo... è anche difficile immaginarlo per un animale così plastico a livello ecologico.

C'è un motivo morfologico/ecologico. Il sugghiu è estremamente variabile : peloso, acquatico, squamato e corazzato (tipo tiliqua), terricolo, con zampe, senza zampe, lungo un metro, lungo tre metri. La versione lucida, nera e acquatica mi ricorda ad esempio molto più la lontra (estinta in Sicilia), altre versioni il coccodrillo. Insomma qual'è il sugghiu giusto? Consideriamo anche che il boa delle sabbie dal vivo è un serpentello timido e poco appariscente che difficilmente sfiora i 60 cm (almeno in Sicilia), non so come avrebbe potuto lievitare così tanto nelle leggende (molto più comprensibile l'associazione fra culovria/biddina e le femmine senili di Natrice). Ricordo inoltre che il sugghiu ha spesso dei punti di contatto (a livello di leggenda) anche con il gongilo, entrambi infatti succhiano via il fiato per uccidere (uno dei tanti nomi dialettali del gongilo è "tiraciatu").

Riguardo alla possibile analogia fra "sugghiu" e "surdu" suppongo sia solo un fatto fonetico, anche per questioni etimologiche. "Surdu" nell'areale del boa delle sabbie è sempre associato ad "apitu/apita/spitu" (da "aspide"), quindi "apitu surdu", che vuol dire letteralmente "vipera sorda". Questo appellativo pare legato alla scarsa reattività e alla lentezza della specie (mi hanno detto che questo nome viene localmente usato come insulto anche per esseri umani tonti o indolenti). L'origine della parola "sugghiu" (nell'accezione del mostro) invece è poco nota, certamente con questa parola in Sicilia si indica il subbio, che è un grosso "rocchetto" utilizzato negli antichi telai da tessitura... insomma è un grande cilindro, un minimo di analogia con un animale serpentiforme è lecito riscontrarla.


Modificato da - Tiraxiatu in data 10 novembre 2017 17:52:24
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,25 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net