testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! A causa dello stato di grave minaccia nel quale si trovano attualmente gli anfibi, dovuta non solo all'alterazione degli habitat, ma anche alle patologie legate alla chitridiomicosi e alla possibilità che appassionati e studiosi di anfibi possano diventare vettori involontari del contagio durante le escursioni, invitiamo tutti gli utenti del forum ad avere particolare cura quando ricercano o fotografano questi animali. Considerata inoltre la delicatezza necessaria nel maneggiare gli anfibi, onde evitare emulazioni da parte di persone inesperte, che potrebbero causare danni agli animali, invitiamo gli utenti a non postare foto di esemplari tenuti in mano. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse. Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 ANFIBI
 PROGETTO ATTRAZIONE ROSPI
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 15

Barbaxx
Moderatore


Città: Innsbruck
Prov.: Estero

Regione: Austria


5651 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 aprile 2019 : 19:32:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Faccio un'ulteriore precisazione riguardante i girini di Bufo bufo. la loro immangiabilità, data dalle sostenze tossiche presenti sulla loro pelle, è relativa, bestie ben attrezzate come le bisce d'acqua e certi insetti possono fare eccezione; sta di fatto però che sono tra i pochissimi anfibi in grado di sopravvivere allo stadio larvale e giungere a metamorfosi in presenza di pesci rossi.

I tritoni, ad esempio, in presenza di pesci rossi sono condannati. E mi piacerebbe sapere se la loro scomparsa precede, o segue, l'introduzione dei pesci rossi.
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Innsbruck
Prov.: Estero

Regione: Austria


5651 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 aprile 2019 : 19:44:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Veniamo alla prima affermazione, comprensibilmente la più delicata. Non esistono ricette universali, solo principii generici affermati dagli studi in materia, che possono essere smentiti da particolari circostanze locali.

1) è più facile che le larve di zanzara prosperino in pozze piccole
2) è più facile che le larve di zanzara prosperino in pozze ombrose
3) è più facile che le larve di zanzara prosperino in pozze a bassa biodiversità.
4) le zanzare tigre possono riprodursi anche in raccolte d'acqua minime, come un tombino, un sottovaso.


Non so se il tuo stagno sia davvero pieno di predatori. I girini di rospo sono più detritivori che predatori. I pesci rossi sono onnivori, anche detritivori come giustamente scrivi, sebbene un po' di predazione sulle larve di zanzara forse la esercitino. I tritoni sarebbero noti come buoni predatori di larve di zanzara, ma non li hai più. Le larve di libellula probabilmente si dedicano a prede che vivono sul fondo, o agli stessi girini. Notonette, larve di ditisco forse non ne hai, probabilmente vengono divorate dai pesci...

Ci vorrebbe un'ispezione locale di un esperto di catene alimentari.

Se dici che la tua situazione è veramente disperata, in uno stagno comunque non del tutto naturale come il tuo a mali estremi io consiglierei di ricorrere alla lotta batteriologica: leggi

Bacillus thuringiensis israelensis.

Non è privo di controindicazioni, ma non è la cosa peggiore in commercio...

Verificherei peraltro se le larve sono proprio di zanzara tigre (o di altre specie di zanzara; gli adulti volano e possono provenire da altri luoghi) e se nei dintorni ci siano anche altre fonti di queste bestiacce (a proposito: i pipistrelli difficilmente sono risolutivi con una specie di zanzare diurna).

In bocca al lupo




Messaggio originario di barbarastasi:

Ho letto, in un forum qui su Natura Mediterraneo, che uno stagno ben frequentato lascia scampo a poche larve di zanzara di svilupparsi.
Io sono disperata. Qui la situazione zanzara tigre è diventata un flagello. Da maggio a novembre il mio giardino è un luogo inaccessibile. Pochi minuti all'aperto e si è aggrediti da nuvole di zanzare, che producono 30/40 pizzichi.

FACCIAMO UN PICCOLO RIPASSO.
- nello stagno c'è la Elodea densa
- c'è una pompa che muove l'acqua e un depuratore
- ci sono 2 pesci rossi
- ci sono larve di libellula
- lo stagno è molto piccolo, solo m 1,5 x 2

DATI ALLA MANO IN ANNI DI OSSERVAZIONE
- lo stagno è luogo di riproduzione elettivo del Bufo bufo, quest'anno una manica di 15 maschi e 4 femmine lo hanno preso d'assalto. Ora lo stagno brulica di girini
- durante i primi anni fu visitato dai tritoni, rimasti solo 3 anni, poi non ne ho più visti
- quando lo stagno era all'apice della biodiversità l'acqua pullulava di larve di zanzara. Fu quello il motivo per cui introdussi i pesci rossi, i quali non competono coi girini, in quanto non sollevano neppure alcunché dallo strato melmoso del fondale, né, come ben sapete, li divorano. Oggi i girini erano attaccati al corpo di un pesce che restava tranquillo e placido.
- dall'introduzione dei pesci rossi la situazione delle larve è solo migliorata un po'. L'ambiente esterno alla casa resta off limits per me. Non sono una schizinosetta che s'infastidisce per 2 o 3 pomfi, sto parlando di un caso limite.

Oggi, mentre eliminavo un po' di alghe (che si formano nonostante il riciclo, la lampada UV e l'ombreggiamento (ma quante cose controsenso accadono nel mio stagno?) ho notato le famigerate larve.
Mi attende la solita estate di m... scusate il francesismo, ma per me si tratta della stagione più difficile dell'anno.

Con la mia esperienza, devo purtroppo smentire alcuni dati di fatto enunciati dai moderatori.
1 - uno stagno ricco di predatori non lascia scampo a troppe larve di zanzara. FALSO
2 - i pesci rossi possono rendere difficile la vita dei girini in quanto detritivori, quindi sollevatori di melma. FALSO. L'acqua del mio stagno è sempre pulita e girini e pesci convivono bene.

Chi può aiutarmi a ridurre le larve senza disturbare rospi, libellule, pesci e altri insetti eventuali?



Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Innsbruck
Prov.: Estero

Regione: Austria


5651 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 aprile 2019 : 19:58:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sebbene non siano ancora note tutte le possibili interrelazioni, il Bacillus thuringiensis israelensis è efficace contro larve di zanzara, simulidi e chironomidi ed è considerato un mezzo di lotta biologica.

Si vende in pastiglie solubili, da mettere direttamente nella raccolta d'acqua. Non combatte gli adulti già involati.
Altre sottospecie del batterio sono in vendita per combattere altri insetti, e non sono utili contro le zanzare.

Facci sapere.

Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina

barbarastasi
Utente V.I.P.

Città: perugia
Prov.: Perugia

Regione: Umbria


159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 giugno 2019 : 16:17:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Confermo che i tritoni sono spariti dopo l'introduzione di pesci rossi, ma faccio notare che ho introdotto i pesci rossi perché la situazione era già INVIVIBILE. Quindi affermo che la presenza di tritoni non era sufficiente a godere di una coesistenza sostenibile con le zanzare. Purtroppo non lo è neppure coi pesci rossi. In principio ci fu un lieve miglioramento, ma adesso non più.
Tutti i nostri visitatori umani affermano di non essere mai capitati in una zona così infestata da zanzare. Allontanandosi di almeno 500 mt da casa mia, non esiste concentrazione di zanzara tigre neppure vagamente, cioè è decisamente inferiore.
E... lo so che i pipistrelli sono predatori notturni, mentre la zanza tigre è diurna. Infatti qui la presenza di zanzara autoctona (non so nominare la specie) è una vera rarità.
Ho acquistato questo larvicida a base di Bacillus thuringiensis israelensis (Aquabac) in formulazione liquida concentrata, che dice essere efficace per ogni tipo di zanzara (Culex, Aedes, Ochlerotatus, ecc).
L'ho pagato la bellezza di 399€ (tanica da 10L, non c'è confezione più piccola). La cosa che mi fa infuriare è che nelle istruzioni le dosi e la diluizione non sono affatto chiari. Dovrò chiamare la ditta che lo distribuisce. Ma si può?!

Comunque c'è una cosa che non riesco a capire.
Anni fa, credo 5 o 6, scrissi QUI, rivolgendomi a voi per chiedervi cosa avrei potuto fare per lottare contro le larve di zanzara, che avevo visto prolificare nello stagno (con tanto di tritoni). Vi chiesi se i pesci rossi avrebbero provocato danni e se potessero essere efficaci. Mi parlaste dei rischi di introduzione di pesci, ma alla fine dichiaraste che se la situazione zanzare era grave i pesci potevano aiutare e, alla fine, i girini di rospo non erano messi in pericolo da questa specie di pesce. Perché non mi parlaste allora del Bacillus thuringiensis israelensis, nonostante questa tecnologia sia in uso, almeno nel mondo, sin dagli anni 90?




Barbara
Torna all'inizio della Pagina

barbarastasi
Utente V.I.P.

Città: perugia
Prov.: Perugia

Regione: Umbria


159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 giugno 2019 : 16:30:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Barbaxx:

Rispondo intanto - come moderatore direttamente chiamato in causa - alla tua seconda osservazione, dalla quale emerge un malinteso:

Messaggio originario di barbarastasi:
2 - i pesci rossi possono rendere difficile la vita dei girini in quanto detritivori, quindi sollevatori di melma. FALSO. L'acqua del mio stagno è sempre pulita e girini e pesci convivono bene.


Mai detto, scritto, o perlomeno inteso questo.


La frase giusta è:

I pesci rossi possono rendere IMPOSSIBILE la vita di TUTTI i girini (TRANNE quelli di Bufo bufo, notoriamente IMMANGIABILI*) perchè li DIVORANO.

Una seconda frase giusta è:

I pesci rossi possono INTORBIDIRE lo stagno in quanto SOLLEVATORI DI MELMA, e rendere lo stagno BRUTTO da vedere. A meno che - come tu hai fatto - non ci si metta una POMPA e un DEPURATORE.



Barba XX, con altre parole è quello che avevo scritto. Ovvio che lo avevi detto in relazione al mio caso, al mio stagno, ai miei girini, che sono solo di Bufo bufo. Perché puntualizzare?
Cioè, avevo capito benissimo che solo i girini di Bufo bufo sono velenosi e che i pesci rossi intorbidiscono l'acqua. Non mi pare che abbia usato una frase, citata a parole mie, troppo lontano da quelle che hai riportato.

Barbara
Torna all'inizio della Pagina

rospacchiotto
Utente V.I.P.

Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


309 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 giugno 2019 : 17:06:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Barbara,

Premesso che ogni stagno è un ambiente a sé, quindi non mi permetto di contestare ciò che tu scrivi a proposito del tuo, vorrei semplicemente raccontarti la mia esperienza:

1) Da diversi anni nel mio giardino ho uno stagno più o meno delle stesse dimensioni del tuo. Soltanto nelle prime settimane dopo la creazione, quando lo stagno non era ancora popolato da anfibi e altre creature, c'era stata una proliferazione delle zanzare (Culex). Poi i tritoni, le notonette, le larve di libellula e altri invertebrati le hanno eliminate completamente. Da allora, nonostante per principio non abbia mai introdotto pesci, non ho più visto una larva di zanzara. Faccio presente anche che nello stagno non c'è alcun filtro o impianto di depurazione, soltanto piante naturali (ninfee, Ceratophyllum, ecc.).

2) Anche la mia zona è infestata dalle zanzare tigre, ma da quel che vedo queste zanzare non si riproducono mai negli stagni naturali, bensì soltanto nei tombini, nei sottovasi o in altre piccole raccolte d'acqua temporanee dove non ci sono predatori.

3) Negli ultimi anni ho allevato dei girini di raganella in un mastello, dove non essendoci predatori le zanzare depongono regolarmente le loro uova. Ma basta sciogliere nell'acqua un quarto di pastiglia di Bacillus thuringiensis israeliensis, comprato su Amazon a un prezzo ragionevole (Neudomück Stechmücken-Frei), per farle scomparire completamente senza alcuna conseguenza evidente per i girini.

Spero che queste indicazioni possano esserti d'aiuto. Personalmente toglierei i pesci rossi dallo stagno e lascerei che fosse ricolonizzato dai tritoni, usando il Bacillus per qualsiasi emergenza. In più verificherei che le zanzare tigre non provengano da altre fonti, magari piccole o nascoste e non facilmente identificabili.

Messaggio originario di barbarastasi:

Confermo che i tritoni sono spariti dopo l'introduzione di pesci rossi, ma faccio notare che ho introdotto i pesci rossi perché la situazione era già INVIVIBILE. Quindi affermo che la presenza di tritoni non era sufficiente a godere di una coesistenza sostenibile con le zanzare. Purtroppo non lo è neppure coi pesci rossi. In principio ci fu un lieve miglioramento, ma adesso non più.
Tutti i nostri visitatori umani affermano di non essere mai capitati in una zona così infestata da zanzare. Allontanandosi di almeno 500 mt da casa mia, non esiste concentrazione di zanzara tigre neppure vagamente, cioè è decisamente inferiore.
E... lo so che i pipistrelli sono predatori notturni, mentre la zanza tigre è diurna. Infatti qui la presenza di zanzara autoctona (non so nominare la specie) è una vera rarità.
Ho acquistato questo larvicida a base di Bacillus thuringiensis israelensis (Aquabac) in formulazione liquida concentrata, che dice essere efficace per ogni tipo di zanzara (Culex, Aedes, Ochlerotatus, ecc).
L'ho pagato la bellezza di 399€ (tanica da 10L, non c'è confezione più piccola). La cosa che mi fa infuriare è che nelle istruzioni le dosi e la diluizione non sono affatto chiari. Dovrò chiamare la ditta che lo distribuisce. Ma si può?!

Comunque c'è una cosa che non riesco a capire.
Anni fa, credo 5 o 6, scrissi QUI, rivolgendomi a voi per chiedervi cosa avrei potuto fare per lottare contro le larve di zanzara, che avevo visto prolificare nello stagno (con tanto di tritoni). Vi chiesi se i pesci rossi avrebbero provocato danni e se potessero essere efficaci. Mi parlaste dei rischi di introduzione di pesci, ma alla fine dichiaraste che se la situazione zanzare era grave i pesci potevano aiutare e, alla fine, i girini di rospo non erano messi in pericolo da questa specie di pesce. Perché non mi parlaste allora del Bacillus thuringiensis israelensis, nonostante questa tecnologia sia in uso, almeno nel mondo, sin dagli anni 90?





Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Innsbruck
Prov.: Estero

Regione: Austria


5651 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 giugno 2019 : 20:14:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Barbara, prima di tutto mi scuso per le mie ridondanza, a volte nel
ruolo di moderatore penso a nuovi utenti che finiscono su una pagina senza leggere tutta la discussione.

Per quanto riguarda il Bacillus mi spiace però di dover precisare che la tua accusa è ingiusta, te ne hanno scritto due utenti nel lontano agosto 2012, e proprio in base a una tua segnalazione. Basta rileggere la discussione...

Messaggio originario di Andrina:

Come intervento stavo pensando al Bacillus thuringensis ma è chiaramente aspecifico verso le larve acquatiche (al massimo forse lo trovi specifico per i ditteri)


Messaggio originario di alberto63:

Per il bacillus thuringiensis ho letto nel link di info zanzare consigliato da barbara la varietà israeliensis. non so valutare se è veramente selettivo e quanto è efficace.
Vi farò sapere, perche la mia zona , come tante , è un buon campo di prova, purtroppo.

Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina

barbarastasi
Utente V.I.P.

Città: perugia
Prov.: Perugia

Regione: Umbria


159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 giugno 2019 : 12:08:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Eh, Barba XX, non li avevo presi in considerazione, dando credito all'affermazione che è "chiaramente aspecifico per le larve acquatiche".
Procederò con il trasferire altrove i pesci rossi. La parola "eliminare" sa tanto di sterminio e per quanto riguarda la vita degli animali, a eccezione delle zanzare, sono imparziale. Povera specie bistrattata!
Comunque mi sorprende ancora che il mio stagno, senza pesci rossi, con tritoni e libellule, fosse talmente squilibrato da permettere la proliferazione di orde di zanzare tigre. Forse i tombini della raccolta delle gronde facevano il loro sporco lavoro, non ne dubito, però ricordo benissimo che il mio stagno, ripeto senza pesci, brulicava di miriadi di larve di zanza.
Comunque ora che ho il Bacillus thuringiensis israelensis, che ho già introdotto e notato una drastica riduzione di larve, sono più tranquilla.
Mi sembra il posto giusto per parlarne in modo più dettagliato, così altri non commetteranno i miei errori e si fideranno di questo Bacillus thuringiensis israelensis.
Allora, se avete a cuore la natura selvatica, avete uno stagno creato appositamente per gli anfibi, mossi come me dal desiderio di aiutare queste specie, ma avete notato che l'habitat naturale stenta a tenere la zanzara tigre sotto controllo, mi sento di suggerirvi questa "tecnologia" in tutta sicurezza.
Gli studi condotti in anni di utilizzo, confermano che il Bacillus thuringiensis israelensis, venduto in pastiglie, soluzione liquida concentrata e microgranuli a lento rilascio, è del tutto innocuo per tutte le altre specie animali. Effettivamente la sua azione larvicida è estremamente selettiva su diverse specie di zanzara, fra cui la tigre.
Dal punto di vista tossicologico il Bacillus thuringiensis si è rivelato sicuro e non tossico per gli animali non target e per l’uomo, il suo rischio è stato classificato dall’EPA (Agenzia per la Protezione dell’Ambiente) statunitense come minimo o non esistente, inoltre risulta a basso impatto ambientale in quanto questo insetticida viene rapidamente degradato dalla luce solare e dai normali microrganismi presenti nell’acqua e nel terreno.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato nello studio EHC 217 (Environmental Health Criteria 217 – Microbial Pest Control Agent Bacillus thuringiensis) che il Bacillus thuringiensis israelensis può essere tranquillamente usato per il controllo dei parassiti delle colture agricole e orticole e negli ambienti forestali, come pure risulta sicuro negli ambienti acquatici e perfino nei serbatoi di acqua potabile per la lotta alle larve di zanzara.

Mi pareva giusto questo intervento, ma importantissimo è anche l'uso strettamente legato al dosaggio imposto. Se si versa mezzo litro in uno stagnetto di 10m2 si fa un disastro. Quindi, se trovate il prodotto liquido concentrato, come ho fatto io, il dosaggio è di 0,25 ml per metro quadro di specchio d'acqua. Basta calcolare l'area dello stagno e moltiplicare 0,25.

Due giorni fa ho usato il prodotto, oggi ho monitorato lo stagno constatando la perfetta salute dei girini.

Barbara
Torna all'inizio della Pagina

barbarastasi
Utente V.I.P.

Città: perugia
Prov.: Perugia

Regione: Umbria


159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 giugno 2019 : 12:13:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Parlando con l'azienda che distribuisce il prodotto che ho acquistato, appassionato ed esperto di habitat naturali lacustri, mi ha consigliato di mettere canneti o piante lacustri intorno allo stagno per incrementare la presenza di libellule, che usano queste piante come posatoi.
Confermate?

Barbara
Torna all'inizio della Pagina

barbarastasi
Utente V.I.P.

Città: perugia
Prov.: Perugia

Regione: Umbria


159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 giugno 2019 : 12:17:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E se possibile, potreste suggerirmi piante lacustri non troppo grandi? Non ho molto spazio.
grazie

Barbara
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Innsbruck
Prov.: Estero

Regione: Austria


5651 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 giugno 2019 : 10:52:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di barbarastasi:
[b] , mi ha consigliato di mettere canneti o piante lacustri intorno allo stagno per incrementare la presenza di libellule, che usano queste piante come posatoi.
Confermate?



Sì, le canne sono un buon posatoio e un buon luogo di sfarfallamento per le libellule, ma... sono molto invasive nei piccoli stagni e possono perforare il telo col loro forte apparato radicale. Come al. Solito, è questione di misure e di luoghi. Penso che persone come Riccardo Banchi possano dare consigli pratici su come gestirle.
Torna all'inizio della Pagina

barbarastasi
Utente V.I.P.

Città: perugia
Prov.: Perugia

Regione: Umbria


159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 novembre 2019 : 14:37:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao, Rospacchiotto.
Come dici tu, dovrei individuare il/i focolai dai quali nascono le prime zanzare della stagione. Il prossimo anno mi organizzerò a partire dai primissimi caldi, anche se fuori stagione, applicando il bacillo nelle caditoie.
Nel mio stagno (2x1 m, prof. 30 cm) le larve di zanzara tigre ci sono sempre state. Sempre. E in quantità allarmante, anche in presenza di due tritoni e larve di libellula. Come piante ossigenanti solo Elodea densa e Myriophyllum spicatum.
Poi ho creato un secondo stagno, di 2,5 x 3 m, profondo 70 cm, subito colonizzato da rospi, rane (non so quali), notonette e libellule. Ebbene, anche lì ho individuato una quantità non indifferente di larve di zanzara. Dopo il Bacillus Thurgiensis israelensis sono sparite, lasciando alterato l'habitat di tutto il resto.
Che ti devo dire... karma?

Barbara
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 15 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,8 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net