testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Micologico Natura Mediterraneo
   IL MONDO DEI FUNGHI
 Funghi ipogei
 Piccolo Tuber a grandi spore
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione  

Lgs
Utente V.I.P.


Città: Sarzana

Regione: Liguria


325 Messaggi
Micologia

Inserito il - 23 dicembre 2005 : 16:39:38 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ordine: Pezizales Famiglia: Tuberaceae Genere: Tuber Specie:Tuber macrosporum
Carini i Babbi Natale saltellanti!.
Piccolo Tuber a grandi spore
Questa volta mi è stato portato da Alberto – al quale è stato a sua volta recapitato da un indigeno reggiano – un ipogeo. Confidando che qualcuno gradisca e uscendo un poco dai limiti epigei del forum, qualcosa si può dire di un ascocarpo piuttosto arrotondato, del diametro di 0,8 cm., con peridio a verruche appiattite e di colore nerastro, qua e là toccato da macchie rugginose. Gleba che diviene di un color bruno-porpora con vene sterili, talora anche piuttosto larghe, di colorito biancastro-pallido. Odore non troppo intenso, con sicura componente alliacea. Aschi poliformi, con brevissimo peduncolo, talora irregolarmente globosi, con parete assomigliante ad un doppio “lenzuolo di nylon trasparente” (immagine non mia ma che descrive molto bene il sacco) ma anche paleoformi, contenenti una, due e, per lo più, tre spore. Sono stati osservati anche rarissimi aschi a 5 spore! Le spore, tuttavia, sono, in gran parte, ellissoidali, della misura massima di 85 x 45 micron e, per quanto percepibile sul profilo sporale, debolmente ornamentate. Quelle più piccole sono per lo più rotonde e del diametro di 40 micron. Tutte le spore, di un color ocraceofulvo splendente, hanno un aspetto alveolato - presentano cioè delle cellette, a contorni poligonali sia irregolari che regolari, le quali sono in numero di 6-12 disposte lungo la maggior dimensione - così da assumere, quando ellissoidali, l’aspetto di ciottoli d’ambra all’interno di un pallone da rugby. Trattasi di Tuber macrosporum.
Una puntualizzazione importante: il rinvenimento, anche se osservato due sole volte in più sezioni e nei differenti campi, di aschi a 5 spore! Su molti testi alcuni Autori hanno scritto che il limite massimo di spore all’interno dell’asco, per il Tuber macrosporum, è di 3 spore, conferendo a questo rilievo importanza tassonomica. Con il conforto di illustri idnologi nostrani (che hanno anch’essi osservato le 5 spore) si può dire che talune perentorie definizioni dovrebbero essere riviste (o no?).
Commestibile… non buono… anzi, se ne trovate (cioè se ne venite in possesso di) qualcuno, inviatemelo pure… una più esatta determinazione microscopica è fondamentale negli ipogei.


Immagine:
Piccolo Tuber a grandi spore
124,79 KB


Immagine:
Piccolo Tuber a grandi spore
76,72 KB

Immagine:
Piccolo Tuber a grandi spore
54,24 KB

Tanti Auguri a tutti

Immagine:
Piccolo Tuber a grandi spore
25,04 KB

lgs

Modificato da - Andrea in Data 06 aprile 2008 16:51:22

Artù
Utente V.I.P.

Città: Lecce
Prov.: Lecce

Regione: Puglia


414 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 dicembre 2005 : 19:02:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buon Natale anche a te!
Non mi sembra un macrosporum, me ne manderesti un pezzettino?

Arturo
-------
"Il tempo fa dimenticare i dolori, spegne le vendette, placa la collera e attutisce l'odio; allora il passato è come se non fosse mai esistito."
Torna all'inizio della Pagina

alberto
Utente Junior


Città: la spezia


52 Messaggi

Inserito il - 25 dicembre 2005 : 15:58:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Le immagini delle foto ingrandite,che evidenziano nettamente le verruche,possono trarre in inganno,in quanto il T.macrosporum é caratterizzato da una superficie esterna quasi liscia,tanto che qualche autore pone questo tartufo tra quelli a superficie liscia e non tra quelli a peridio verrucoso.
Ma avendolo portato io a Luciano.credo di poter confermare la nostra determinazione:le verruche,sia alla vista che al tatto,erano appena percettibili..
La dimensione delle spore(inde nomen!)dovrebbe togliere ogni dubbio.
Ancora auguri a tutti!..

Alberto da Spezia
Torna all'inizio della Pagina

macromicro
Utente Super


Città: Piovene Rocchette
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


7113 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 25 dicembre 2005 : 18:04:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Alberto benvenuto tra noi

Gianfranco
Torna all'inizio della Pagina

Lgs
Utente V.I.P.


Città: Sarzana

Regione: Liguria


325 Messaggi
Micologia

Inserito il - 27 dicembre 2005 : 09:39:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono contento per Alberto che è riuscito, dopo mille peripezie, a rientrare nel forum. Per quanto riguarda il Tuber non posso che confermare quanto già trascritto (da Alberto e da me) evidenziando che la misurazione iniziale del minuscolo ascoma rende ragione dell'aspetto apparentemente rilevato delle verruche. In ogni caso provvederò ad inviarne un pezzettino ad Arturo (ironia della sorte: ero io che volevo che mi mandassero gli esemplari!). A proposito, l'indirizzo è sempre quello, Camelot, Royal Castle? . Ovviamente sarà bene che Artù mi invii un messaggio privato specificando il recapito. Ciao

lgs
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,23 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net