testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Piante - Natura Mediterraneo
 ORCHIDEE
 Consigli su dotazione fotografica per ritrarre orchidee spontanee
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 agosto 2022 : 20:40:10 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao a tutti.
Mi sono reso conto che la dotazione fotografica in mio possesso è insufficiente per ritrarre - come vorrei - le orchidee spontanee.
Dato che sono per nulla esperto dell'argomento, chiedo il vostro aiuto.
Considerate che posseggo una vecchia, ma affidabile, Nikon D3300 con il classico obiettivo 18-55 mm. E considerate pure che non dispongo di un budget illimitato! Quindi sarei orientato all'acquisto di materiale usato (obiettivo macro e/o tele). Vi è poi la questione del cavalletto che - finora - non ho mai utilizzato.
Ringrazio chi vorrà consigliarmi.

Abete bianco
Utente V.I.P.

Città: Santarcangelo di Romagna
Prov.: Rimini

Regione: Emilia Romagna


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 agosto 2022 : 10:58:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Io uso un 100 mm su Canon con flash esterno speedlite e con un diffusore flash. Utilizzo questa attrezzatura quando voglio fare foto più scientifiche. Oppure uso il 70-200 canon per fare foto più artistiche.
Ma questi sono solo due set up base. Ti consiglio di vedere su You Tube i video di LaSpinaPhoto.

Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 agosto 2022 : 19:41:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Abete bianco:

Io uso un 100 mm su Canon con flash esterno speedlite e con un diffusore flash. Utilizzo questa attrezzatura quando voglio fare foto più scientifiche. Oppure uso il 70-200 canon per fare foto più artistiche.
Ma questi sono solo due set up base. Ti consiglio di vedere su You Tube i video di LaSpinaPhoto.


Ti ringrazio Francesco, per le info ed i suggerimenti.
Torna all'inizio della Pagina

ricki51
Utente Senior

Città: Fidenza
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


2829 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 agosto 2022 : 10:27:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Un tempo giravo per le montagne carico di attrezzatura fotografica, parevo un mulo da soma. L'avanzare dell'età mi è stato buon consigliere ed ora sono deciso fautore di attrezzatura minimalistica. Allora, Alessandro, una reflex ce l'hai, possiedi un 18-55 che ti permette tranquillamente di fare panorami e piante ambientate, a mio parere l'esigenza attuale unica e assoluta è un obiettivo macro. In questo campo, per reflex Nikon l'offerta è grande, però qualcosa purtroppo dobbiamo scartare in partenza perché la tua macchina non possiede la presa di messa a fuoco meccanica, quindi dobbiamo eliminare tutta la vecchia serie D di Nikon, che vanta ottiche splendide e poco costose come il vecchio 60 mm AF-S D micro, che ti avrei sicuramente consigliato. Ma non preoccupiamoci, c'è tanto altro disponibile e soprattutto diciamo subito una cosa: negli obiettivi macro prodotti otticamente mediocri non esistono, qualunque obiettivo sceglierai tranquillo che sarà una buona lente. Il mio consiglio è di guardare ottiche tra i 60 e i 105 mm, oltre ai Nikon vi sono ottimi prodotti con attacco Nikon anche in Sigma e Tamron. Esiste anche un 40 mm Nikon, leggero, poco costoso e molto valido, ma non te lo consiglio perché impone una distanza di ripresa molto ravvicinata, che può darti in macro problemi di illuminazione con il flash. Per darti una piccola idea di ciò che offre il mercato ti elenco: Nikon 60 mm G micro, sarebbe perfetto per ciò che devi fare, ma è un po' costoso, magari vedi nell'usato. Tamron 90 mm, vi sono parecchi modelli, i più vecchi non stabilizzati nell'usato costano veramente poco e vanno benissimo. Sigma 105 mm ottica eccellente e non costa molto. Ricorda però che con i Sigma devi controllare il funzionamento dell'autofocus: se la tua reflex è vecchia e non ha avuto aggiornamento di firmware non dovresti avere problemi, in caso contrario Nikon ha fatto una cosa detestabile, ha pubblicato degli aggiornamenti firmware che inibiscono l'AF con obiettivi Sigma nelle macchine aggiornate. Quindi eventualmente prima di comprare un Sigma controlla se con lui la tua macchina va in autofocus. Poi vi sono tanti altri modelli che potrebbero andare bene. E naturalmente gli obiettivi macro non solo fanno ottime foto di documentazione ma, usati a diaframmi più aperti, ti fanno benissimo anche immagini in cui l'estetica debba prevalere sulla documentazione.
Un ultimo aspetto da valutare è il flash. Infatti in foto di documentazione, magari non troppo belle ma indispensabili per illustrare bene una pianta, spessissimo in macro si utilizza il flash. La tecnica è questa: macchina impostata in manuale, tempo impostato al massimo di sincro flash (per la tua macchina 1/200 di secondo) diaframma molto chiuso tra F16 ed F22, e il flash in ttl ti dà la luce giusta per l'impostazione. Per fare questo il flah pop up della tua macchina può essere tranquillamente sufficiente ed efficace. Però a lungo andare può saltare, i flash interni delle macchine fotografiche non sono robustissimi. In alternativa puoi acquistare un flash da slitta. Per questo uso lo consiglio piccolo e leggero. Due opzioni: Meike 320 per Nikon oppure Godox TT350 sempre per Nikon. Con Meike qualche problema l'ho avuto, con Godox no. Con questa tecnica di ripresa con flash non avrai mai più situazioni impossibili per fare foto nitide e ferme: le fai anche di notte in una bufera di vento.
Tienici informati sugli sviluppi del tuo aggiornamento di attrezzatura fotografica. Ciao, Riccardo

Torna all'inizio della Pagina

lucyb
Utente Senior

Città: Schio
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


3464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 agosto 2022 : 10:32:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non ho consigli da dare per la dotazione fotografica.
Ci tengo solo a far presente quello che forse è già chiaro a tanti, ma non a me: le discussioni non si possono più sottoscrivere!
Passate per il forum, leggete e rispondete...

Lucy

"Se ti sedessi su una nuvola non vedresti la linea di confine tra una nazione e l’altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l’altra. Peccato che tu non possa sedere su una nuvola". (Khalil Gibran)
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 agosto 2022 : 19:27:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ricki51:

Un tempo giravo per le montagne carico di attrezzatura fotografica, parevo un mulo da soma. L'avanzare dell'età mi è stato buon consigliere ed ora sono deciso fautore di attrezzatura minimalistica. Allora, Alessandro, una reflex ce l'hai, possiedi un 18-55 che ti permette tranquillamente di fare panorami e piante ambientate, a mio parere l'esigenza attuale unica e assoluta è un obiettivo macro. In questo campo, per reflex Nikon l'offerta è grande, però qualcosa purtroppo dobbiamo scartare in partenza perché la tua macchina non possiede la presa di messa a fuoco meccanica, quindi dobbiamo eliminare tutta la vecchia serie D di Nikon, che vanta ottiche splendide e poco costose come il vecchio 60 mm AF-S D micro, che ti avrei sicuramente consigliato. Ma non preoccupiamoci, c'è tanto altro disponibile e soprattutto diciamo subito una cosa: negli obiettivi macro prodotti otticamente mediocri non esistono, qualunque obiettivo sceglierai tranquillo che sarà una buona lente. Il mio consiglio è di guardare ottiche tra i 60 e i 105 mm, oltre ai Nikon vi sono ottimi prodotti con attacco Nikon anche in Sigma e Tamron. Esiste anche un 40 mm Nikon, leggero, poco costoso e molto valido, ma non te lo consiglio perché impone una distanza di ripresa molto ravvicinata, che può darti in macro problemi di illuminazione con il flash. Per darti una piccola idea di ciò che offre il mercato ti elenco: Nikon 60 mm G micro, sarebbe perfetto per ciò che devi fare, ma è un po' costoso, magari vedi nell'usato. Tamron 90 mm, vi sono parecchi modelli, i più vecchi non stabilizzati nell'usato costano veramente poco e vanno benissimo. Sigma 105 mm ottica eccellente e non costa molto. Ricorda però che con i Sigma devi controllare il funzionamento dell'autofocus: se la tua reflex è vecchia e non ha avuto aggiornamento di firmware non dovresti avere problemi, in caso contrario Nikon ha fatto una cosa detestabile, ha pubblicato degli aggiornamenti firmware che inibiscono l'AF con obiettivi Sigma nelle macchine aggiornate. Quindi eventualmente prima di comprare un Sigma controlla se con lui la tua macchina va in autofocus. Poi vi sono tanti altri modelli che potrebbero andare bene. E naturalmente gli obiettivi macro non solo fanno ottime foto di documentazione ma, usati a diaframmi più aperti, ti fanno benissimo anche immagini in cui l'estetica debba prevalere sulla documentazione.
Un ultimo aspetto da valutare è il flash. Infatti in foto di documentazione, magari non troppo belle ma indispensabili per illustrare bene una pianta, spessissimo in macro si utilizza il flash. La tecnica è questa: macchina impostata in manuale, tempo impostato al massimo di sincro flash (per la tua macchina 1/200 di secondo) diaframma molto chiuso tra F16 ed F22, e il flash in ttl ti dà la luce giusta per l'impostazione. Per fare questo il flah pop up della tua macchina può essere tranquillamente sufficiente ed efficace. Però a lungo andare può saltare, i flash interni delle macchine fotografiche non sono robustissimi. In alternativa puoi acquistare un flash da slitta. Per questo uso lo consiglio piccolo e leggero. Due opzioni: Meike 320 per Nikon oppure Godox TT350 sempre per Nikon. Con Meike qualche problema l'ho avuto, con Godox no. Con questa tecnica di ripresa con flash non avrai mai più situazioni impossibili per fare foto nitide e ferme: le fai anche di notte in una bufera di vento.
Tienici informati sugli sviluppi del tuo aggiornamento di attrezzatura fotografica. Ciao, Riccardo

Ti ringrazio molto, Riccardo.
Con l'utilizzo degli obiettivi macro che consigli, è indispensabile l'uso del cavalletto? Quali sono i modelli più versatili in commercio?
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 agosto 2022 : 19:29:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di lucyb:

Non ho consigli da dare per la dotazione fotografica.
Ci tengo solo a far presente quello che forse è già chiaro a tanti, ma non a me: le discussioni non si possono più sottoscrivere!
Passate per il forum, leggete e rispondete...

Ciao Lucy.
Io non ho mai sottoscritto le discussioni, quindi non ero a conoscenza del problema... grazie per averlo evidenziato.
Torna all'inizio della Pagina

ricki51
Utente Senior

Città: Fidenza
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


2829 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 agosto 2022 : 20:07:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nella fotografia macro di documentazione, per intenderci quella con solidi fini pratici e scarsissimi fini estetici, non si utilizza mai il cavalletto, che renderebbe le operazioni molto lente e soprattutto toglierebbe agilità nelle inquadrature necessarie. Se usi tempo veloce (1/200 per la tua macchina) e soprattutto la luce sia data quasi unicamente dal flash (il lampo ha tempi brevissimi, quasi sempre ben inferiori a 1/1000 di secondo) ovviamente puoi lavorare tranquillamente a mano libera, la fermezza del treppiedi non serve. Nella mia attuale logica, che prevede di risparmiare anche un etto sull'obiettivo, ti puoi ben immaginare se mi sogno di portarmi dietro minimo due chili tra treppiedi e testa. Da qualche anno i miei molti cavalletti prendono polvere in solaio! Ormai mi sono messo a punto una attrezzatura poco ingombrante, con cui faccio regolarmente focus stacking a mano libera e ti assicuro che almeno l'80% delle raffiche è perfetta. Quindi, oggi come oggi, faccio a mano libera anche le foto con qualche pretesa estetica e i risultati sono accettabili. Da quando ho tolto peso fotografico al mio zaino ho ritrovato il piacere di andare in montagna e in fondo le mie foto ne hanno subito pochissimo danno. Quindi il mio consiglio è di provare la tua prossima attrezzatura a mano libera. Se poi sentirai la necessità di un treppiedi, possiamo tranquillamente parlarne in futuro.

Torna all'inizio della Pagina

RockHoward
Utente Super


Città: Udine
Prov.: Udine

Regione: Friuli-Venezia Giulia


9752 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 agosto 2022 : 12:14:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di lucyb:

Non ho consigli da dare per la dotazione fotografica.
Ci tengo solo a far presente quello che forse è già chiaro a tanti, ma non a me: le discussioni non si possono più sottoscrivere!
Passate per il forum, leggete e rispondete...


Ciao Lucy,
da PC vedo che la discussione si può sottoscrivere tranquillamente.

Nicolò
--
Attenzione alla "Nomenclatura binominale". Il primo termine (nome generico) porta sempre l'iniziale maiuscola, mentre il secondo termine (nome specifico) viene scritto in minuscolo; entrambi i nomi vanno inoltre scritti in corsivo.
Da: Link
Torna all'inizio della Pagina

lucyb
Utente Senior

Città: Schio
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


3464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 agosto 2022 : 13:17:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Nicola!
Ho visto la mail relativa al tuo messaggio! Non so che dire! Non è la prima volta che prendo un abbaglio, comunque meglio così.
Ho il computer nuovo e non ho ancora completato la configurazione; nel frattempo uso spesso il telefonino che proprio uguale non è...
Grazie della tua attenzione.

Lucy

"Se ti sedessi su una nuvola non vedresti la linea di confine tra una nazione e l’altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l’altra. Peccato che tu non possa sedere su una nuvola". (Khalil Gibran)
Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 agosto 2022 : 14:45:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ricki51:

Nella fotografia macro di documentazione, per intenderci quella con solidi fini pratici e scarsissimi fini estetici, non si utilizza mai il cavalletto, che renderebbe le operazioni molto lente e soprattutto toglierebbe agilità nelle inquadrature necessarie. Se usi tempo veloce (1/200 per la tua macchina) e soprattutto la luce sia data quasi unicamente dal flash (il lampo ha tempi brevissimi, quasi sempre ben inferiori a 1/1000 di secondo) ovviamente puoi lavorare tranquillamente a mano libera, la fermezza del treppiedi non serve. Nella mia attuale logica, che prevede di risparmiare anche un etto sull'obiettivo, ti puoi ben immaginare se mi sogno di portarmi dietro minimo due chili tra treppiedi e testa. Da qualche anno i miei molti cavalletti prendono polvere in solaio! Ormai mi sono messo a punto una attrezzatura poco ingombrante, con cui faccio regolarmente focus stacking a mano libera e ti assicuro che almeno l'80% delle raffiche è perfetta. Quindi, oggi come oggi, faccio a mano libera anche le foto con qualche pretesa estetica e i risultati sono accettabili. Da quando ho tolto peso fotografico al mio zaino ho ritrovato il piacere di andare in montagna e in fondo le mie foto ne hanno subito pochissimo danno. Quindi il mio consiglio è di provare la tua prossima attrezzatura a mano libera. Se poi sentirai la necessità di un treppiedi, possiamo tranquillamente parlarne in futuro.

Ok, grazie ancora.
Neanch'io vorrei finire come un mulo da soma!
Ora deciderò il da farsi.
Torna all'inizio della Pagina

giampaolo
Utente Senior

Città: roma

Regione: Lazio


1453 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 agosto 2022 : 15:22:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti! Bene! Sono contento che il problema sollevato da Lucy sia stato risolto al meglio da Nicolò, ritorno all’argomento iniziale sulla dotazione fotografica individuale. Ormai da qualche anno, utilizzo, porto con me nello zaino, 2 fotocamere bridge Lumix (volgarmente è una via di mezzo tra una compatta e una reflex), in una avvito una lente macro per foto del fiore e dell’infiorescenza ravvicinate, l’altra la uso col grandangolo per foto del’ambiente e panoramiche. Utilizzo il cavalletto e, quando c’è vento, un reggistecco per bloccare la piantina, facendo estrema attenzione a non danneggiare l’esemplare!! Ovviamente le immagini fornite da una reflex sono certamente di altra qualità, prima Francesco e poi Riccardo hanno spiegato perfettamente come utilizzarle al meglio, anni fa avevo una Canon 50D col Tamron 90, mi fu rubata, ma debbo dire che l’obbiettivo Tamron era molto preciso.
Comunque ha ragione Riccardo, obbiettivi macro per reflex, cominciano ad avere
prezzi abbordabili specie nell’usato!
Salutoni a tutti, buone vacanze da gp


Torna all'inizio della Pagina

bosconero71
Utente Senior

Città: Argenta
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


2692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 agosto 2022 : 20:39:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di giampaolo:

Ciao a tutti! Bene! Sono contento che il problema sollevato da Lucy sia stato risolto al meglio da Nicolò, ritorno all’argomento iniziale sulla dotazione fotografica individuale. Ormai da qualche anno, utilizzo, porto con me nello zaino, 2 fotocamere bridge Lumix (volgarmente è una via di mezzo tra una compatta e una reflex), in una avvito una lente macro per foto del fiore e dell’infiorescenza ravvicinate, l’altra la uso col grandangolo per foto del’ambiente e panoramiche. Utilizzo il cavalletto e, quando c’è vento, un reggistecco per bloccare la piantina, facendo estrema attenzione a non danneggiare l’esemplare!! Ovviamente le immagini fornite da una reflex sono certamente di altra qualità, prima Francesco e poi Riccardo hanno spiegato perfettamente come utilizzarle al meglio, anni fa avevo una Canon 50D col Tamron 90, mi fu rubata, ma debbo dire che l’obbiettivo Tamron era molto preciso.
Comunque ha ragione Riccardo, obbiettivi macro per reflex, cominciano ad avere
prezzi abbordabili specie nell’usato!
Salutoni a tutti, buone vacanze da gp



Ciao Giampaolo! Grazie anche per il tuo intervento.
Spero di trovare qualche buona occasione nel mercato dell'usato.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,54 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net