testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Coleoptera e Strepsiptera
 Chrysomelidae: Oreina sp.
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

EliseoB
Utente nuovo

Città: Valdagno
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


8 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 settembre 2020 : 20:21:34 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Gentili sig.re/i,

buonasera. Chiedo cortesemente il vostro aiuto per identificare l'insetto (coleottero) raffigurato nell'immagine. Essendo un principiante chiedo scusa se fornirò dati incompleti e utilizzerò un linguaggio non appropriato.

A occhio e croce la lunghezza del "soggetto" è di 7-8 mm circa (antenne escluse). E' stato fotografato oggi (04.09.2020) a Passo Campogrosso (comune di Recoaro Terme, provincia di Vicenza, Veneto) a circa 1400 metri di altitudine.

Ringrazio sentitamente tutti coloro che vorranno fornirmi qualche indicazione utile.

Cordiali saluti

Eliseo




Immagine:
Chrysomelidae: Oreina sp.
288,42 KB

Modificato da - Chalybion in Data 05 settembre 2020 21:10:47

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


9220 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 settembre 2020 : 21:04:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao, benvenuto! E' un esemplare di crisomelidae del genere Oreina e identificare le specie da foto è spesso impossibile perchè sono molto simili e variabili nella colorazione soprattutto, anche entro la stessa specie.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

EliseoB
Utente nuovo

Città: Valdagno
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


8 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 settembre 2020 : 19:46:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Chalybion,

grazie mille per il tuo cortese intervento e le tue utili indicazioni.

Consentimi un'altra domanda: io da poco ho cominciato a fotografarli e li trovo affascinanti, ma è possibile studiare i coleotteri, osservarli (se è il caso) con uno stereomicroscopio, senza fare loro del male e poi riportarli in Natura ?

Come si studiano (cioè quali caratteri "primari" devono essere presi in considerazione), in generale, i coleotteri ? Non è certamente mia intenzione ucciderli.

Grazie ancora e buono studio, nonché buona vita.



Modificato da - EliseoB in data 06 settembre 2020 19:55:02
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


9220 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2020 : 18:42:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie anche a te. Siccome stiamo parlando di esemplari vivi, osservare i caratteri per identificare la specie con uno stereomicroscopio la vedo dura per i seguenti motivi:
- necessario confinare l'insetto in una scatola trasparente;
- lo strumento abbisogna di fonte luminosa che disturba o per l'intensità o il calore l'insetto che quindi si muoverà oltremodo impedendone l'osservazione;
- molti caratteri stanno nella parte ventrale;
- molti caratteri sono fini o estremamente fini: molti i casi dubbi che necessitano la dissezione (estrazione degli apparati copulatori con relativo confronto su tavole illustrate);
- occorre infine dotarsi di chiavi per il riconoscimento (per vedere quali caratteri osservare) giacchè non esistono, almeno per i generi ricchi di specie, testi con foto delle specie esaustive per ognuna di esse, che possano togliere i dubbi.
Ciò detto, reperiti i testi, iconografici o con chiavi, si può osservare l'insetto anche in campo con una lente contafili a 10 o 20 ingrandimenti, se necessario, tenendolo delicatamente tra due dita e poi rilasciarlo in natura. La determinazione in molti casi è parziale, sino al genere o gruppo di specie simili. Nei parchi ed aree protette la manipolazione degli animali è vietata, essendone vietato il disturbo ed ovviamente la raccolta senza permessi particolari, solo per scopi di ricerca.
Molti sono i testi di entomologia pratica, ovviamente solo con le specie più comuni, che aiutano a riconoscere dalla forma del corpo le principali famiglie. Una volta "fatto l'occhio" a queste si può affinare la ricerca di testi specifici per famiglie.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

EliseoB
Utente nuovo

Città: Valdagno
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


8 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 settembre 2020 : 20:37:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,

molte grazie per le spiegazioni.


Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net