testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Hymenoptera
 Vespula germanica o austriaca? Vespula germanica
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Isha88
Utente nuovo

Città: Bergamo


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 settembre 2020 : 16:00:07 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Buongiorno a tutti, chiedo aiuto per l'identificazione di questa vespa.
La foto è stata scattata a metà agosto a Pozzuolo martesana (MI), in un campo. Il nido è stato fatto in una tana abbandonata di volpe o tasso.


Immagine:
Vespula germanica o austriaca?  Vespula germanica
142,22 KB

Modificato da - vladim in Data 02 settembre 2020 18:48:06

Isha88
Utente nuovo

Città: Bergamo


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 settembre 2020 : 16:01:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Vespula germanica o austriaca?  Vespula germanica
199,03 KB

Torna all'inizio della Pagina

MicheleM
Utente V.I.P.

Città: Cupra Marittima
Prov.: Ascoli Piceno

Regione: Marche


211 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 settembre 2020 : 16:09:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,

decisamente Vespula germanica.


Michele

Modificato da - MicheleM in data 02 settembre 2020 16:09:47
Torna all'inizio della Pagina

Isha88
Utente nuovo

Città: Bergamo


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 settembre 2020 : 16:14:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di MicheleM:

Ciao,

decisamente Vespula germanica.





Grazie! Mi sapresti dire come si distingue dalla Vespula austriaca?

Torna all'inizio della Pagina

MicheleM
Utente V.I.P.

Città: Cupra Marittima
Prov.: Ascoli Piceno

Regione: Marche


211 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 settembre 2020 : 16:52:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Allora, per prima cosa devi tenere presente che Vespula austriaca è un parassita obbligato di Vespula rufa. Questo vuol dire che non costruisce nidi e non possiede una casta operaia. Deve obbligatoriamente sfruttare un nido di Vespula rufa e far accudire le proprie larve dalle operaie della specie che la ospita.
Quindi, se lì ci fosse Vespula austriaca, quello dovrebbe essere un nido di Vespula rufa e gli individui che vedi dovrebbero essere operaie di Vespula rufa, riproduttori di Vespula austriaca, o un mix di entrambe le specie. Ma non è niente di tutto ciò.

A livello di riconoscimento, un carattere che si vede bene in queste foto (nella seconda in particolare) è per esempio il seno oculare, ossia quell'ampio spazio giallo che si trova tra l'antenna e l'occhio. In Vespula germanica è appunto quasi interamente giallo. In Vespula austriaca è invece nero nella parte superiore, con la parte gialla ridotta e limitata alla porzione inferiore, più vicina all'occhio.

È molto piu semplice se te lo mostro con delle foto:

Vespula germanica: Link
Vespula austriaca: Link

Spero siano abbastanza chiare!


Michele

Modificato da - MicheleM in data 02 settembre 2020 16:58:14
Torna all'inizio della Pagina

Isha88
Utente nuovo

Città: Bergamo


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 settembre 2020 : 17:25:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ah, ok. Adesso ho le idee più chiare, grazie della spiegazione!

Chiedendo in giro, mi era stata classificata come V. austriaca, ma non ne ero sicura. Mi sono tolta il dubbio.

Un'ultima domanda, in Italia ci sono tre specie di Vespula: germanica, rufa e austriaca. Giusto?

Invece Dolichovespula rappresenta un altro genere. Corretto?

Torna all'inizio della Pagina

MicheleM
Utente V.I.P.

Città: Cupra Marittima
Prov.: Ascoli Piceno

Regione: Marche


211 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 settembre 2020 : 21:20:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In realtà ci sono 4 specie di Vespula in Italia e Vespula austriaca è proprio la più rara di tutte, presente solo nell'estremo Nord della penisola. Quella che manca nella tua lista è Vespula vulgaris, che invece è molto comune.

Sì, Dolichovespula è un genere distinto e ce ne sono 5-6 specie in Italia.


Michele
Torna all'inizio della Pagina

Isha88
Utente nuovo

Città: Bergamo


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 settembre 2020 : 10:52:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie ancora per le informazioni!


Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1414 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 settembre 2020 : 11:22:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Isabella, benvenuta nel nostro Forum!

Messaggio originario di MicheleM:

Allora, per prima cosa devi tenere presente che Vespula austriaca è un parassita obbligato di Vespula rufa. Questo vuol dire che non costruisce nidi e non possiede una casta operaia. Deve obbligatoriamente sfruttare un nido di Vespula rufa e far accudire le proprie larve dalle operaie della specie che la ospita.
Quindi, se lì ci fosse Vespula austriaca, quello dovrebbe essere un nido di Vespula rufa e gli individui che vedi dovrebbero essere operaie di Vespula rufa, riproduttori di Vespula austriaca, o un mix di entrambe le specie. Ma non è niente di tutto ciò.

A livello di riconoscimento, un carattere che si vede bene in queste foto (nella seconda in particolare) è per esempio il seno oculare, ossia quell'ampio spazio giallo che si trova tra l'antenna e l'occhio. In Vespula germanica è appunto quasi interamente giallo. In Vespula austriaca è invece nero nella parte superiore, con la parte gialla ridotta e limitata alla porzione inferiore, più vicina all'occhio.

È molto piu semplice se te lo mostro con delle foto:

Vespula germanica: Link
Vespula austriaca: Link

Spero siano abbastanza chiare!




Davvero interessante, Michele! Non conoscevo questa particolarità di questa specie!
Insomma, per certi versi potremmo definirla il "cuculo degli Imenotteri".

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Isha88
Utente nuovo

Città: Bergamo


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 settembre 2020 : 10:44:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Stregatto:

Ciao Isabella, benvenuta nel nostro Forum!

Messaggio originario di MicheleM:

Allora, per prima cosa devi tenere presente che Vespula austriaca è un parassita obbligato di Vespula rufa. Questo vuol dire che non costruisce nidi e non possiede una casta operaia. Deve obbligatoriamente sfruttare un nido di Vespula rufa e far accudire le proprie larve dalle operaie della specie che la ospita.
Quindi, se lì ci fosse Vespula austriaca, quello dovrebbe essere un nido di Vespula rufa e gli individui che vedi dovrebbero essere operaie di Vespula rufa, riproduttori di Vespula austriaca, o un mix di entrambe le specie. Ma non è niente di tutto ciò.

A livello di riconoscimento, un carattere che si vede bene in queste foto (nella seconda in particolare) è per esempio il seno oculare, ossia quell'ampio spazio giallo che si trova tra l'antenna e l'occhio. In Vespula germanica è appunto quasi interamente giallo. In Vespula austriaca è invece nero nella parte superiore, con la parte gialla ridotta e limitata alla porzione inferiore, più vicina all'occhio.

È molto piu semplice se te lo mostro con delle foto:

Vespula germanica: Link
Vespula austriaca: Link

Spero siano abbastanza chiare!




Davvero interessante, Michele! Non conoscevo questa particolarità di questa specie!
Insomma, per certi versi potremmo definirla il "cuculo degli Imenotteri".

Enzo



Ciao Enzo! é un piacere condividere informazioni con voi.
Anche per me è stata una scoperta questa V. austriaca e mi ha colpito la sua particolare ecologia.

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,24 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net