testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Poiché la manipolazione dei rettili è potenzialmente dannosa e sempre causa di stress agli animali, soprattutto se operata da persone inesperte, invitiamo tutti gli utenti di questa sezione a non postare foto di esemplari 'maneggiati'. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse.
Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 RETTILI
 aiuto per geco a Mi
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

M0m0
Utente nuovo

Città: Milano


7 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 13:59:06 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Buongiorno
ieri sera il mio gatto ha portato in casa un geco , catturato nel mio terrazzo. Non si muoveva ma non si vedevano ferite esterne per cui l'ho riportato fuori e lasciato in alto, nutrendo però poche speranze, stamattina ho visto che non si è mosso ma respira.
Volevo quindi chiedere consiglio su cosa posso fare, anche per toglierlo da qui per evitare che il gatto possa ricatturarlo.
Io abito a MI in zona città studi.
In un vecchio post di gen2017 avevo letto che un moderatore (gomphus)
del museo di scienze nat aveva gentilmente fatto da tramite per un altro caso analogo in modo da consegnare il geco in mano esperte; se fosse possibile lo porto anche io.

grazie in anticipo a tutti
Monica

ive
Utente V.I.P.

Città: riva del garda
Prov.: Trento

Regione: Italy


335 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 maggio 2020 : 19:41:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Non c'è molto da fare purtroppo. I gatti poi andrebbero tenuti a casa in modo da non interferire con la fauna.
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 20:42:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Monica, benvenuta nel Forum!
Puoi provare a inviare un MP a Maurizio (Gomphus) e chiedergli un consiglio: Link

Oltre a questo, ti consiglierei di provare a contattare qualche Centro di Recupero per la fauna selvatica della tua zona: a Milano o nelle vicinanze, ne avete sicuramente. Anche la Forestale dovrebbe occuparsi di specie selvatiche. Concordo anch'io che sia meglio affidarlo a mani esperte.
Facci sapere come procede.
Enzo


Modificato da - Stregatto in data 23 maggio 2020 21:16:25
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


29135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 21:19:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Stregatto:

...Puoi provare a inviare un MP a Maurizio (Gomphus)...

Già fatto
Torna all'inizio della Pagina

M0m0
Utente nuovo

Città: Milano


7 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 21:40:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao
grazie per il benvenuto e per l'aiuto. :-)

"Già fatto" di vladim significa che ha già mandato lui il messaggio a gomphus, ho capito giusto?


Monica

(PS scusate per la forma un po' "approssimativa" del mio primo messaggio)

Modificato da - M0m0 in data 23 maggio 2020 21:51:55
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9514 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 22:21:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao ragazzi

purtroppo il coronavirus e tutto quanto ha fatto "corona" a esso stesso medesimo ha colpito anche lo staff del museo di storia naturale di milano... e la sua organizzazione

prima di tutto, per chi non lo sapesse, io ho appena ripreso servizio questa settimana (in lavoro agile, anzi in "smart working", visto che ormai se non ti esprimi in inglese non ti c**a [= non ti considera ] più nessuno), dopo un paio di mesi in malattia a casa, per le prima settimane con sintomi compatibili con il "coso", febbriciattola non grave ma eccessivamente persistente, brividi (non giustificati né dalla leggera febbre né dalle condizioni climatiche di casa né dall'abbigliamento adottato), senso di fiacca etc. etc.

ora, dopo 2 settimane (abbondanti) sono stato ufficialmente dichiarato guarito abile e arruolato , ma ancora in parte in lavoro "agile", in museo potrò rimetterci piede non prima di mercoledì prox e ignoro chi dei rettilari sarà presente

ciò detto, credo che non si possa fare molto di più che lasciarlo fuori portata dal gatto e sperare che ce la faccia, cmq se monica vuole chiedermi qualche consiglio supplementare, il mio numero è 348 5831493

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 22:44:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di gomphus:

ciao ragazzi

purtroppo il coronavirus e tutto quanto ha fatto "corona" a esso stesso medesimo ha colpito anche lo staff del museo di storia naturale di milano... e la sua organizzazione

prima di tutto, per chi non lo sapesse, io ho appena ripreso servizio questa settimana (in lavoro agile, anzi in "smart working", visto che ormai se non ti esprimi in inglese non ti c**a [= non ti considera ] più nessuno), dopo un paio di mesi in malattia a casa, per le prima settimane con sintomi compatibili con il "coso", febbriciattola non grave ma eccessivamente persistente, brividi (non giustificati né dalla leggera febbre né dalle condizioni climatiche di casa né dall'abbigliamento adottato), senso di fiacca etc. etc.

ora, dopo 2 settimane (abbondanti) sono stato ufficialmente dichiarato guarito abile e arruolato , ma ancora in parte in lavoro "agile", in museo potrò rimetterci piede non prima di mercoledì prox e ignoro chi dei rettilari sarà presente

ciò detto, credo che non si possa fare molto di più che lasciarlo fuori portata dal gatto e sperare che ce la faccia, cmq se monica vuole chiedermi qualche consiglio supplementare, il mio numero è 348 5831493


Ciao Maurizio, accidenti, non sapevo nulla. Mi dispiace davvero tanto!
Tantissimi auguri di pronta guarigione: rimettiti in fretta, ormai è superata!

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 23 maggio 2020 22:45:47
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 maggio 2020 : 22:59:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di M0m0:

ciao
grazie per il benvenuto e per l'aiuto. :-)

"Già fatto" di vladim significa che ha già mandato lui il messaggio a gomphus, ho capito giusto?


Monica

(PS scusate per la forma un po' "approssimativa" del mio primo messaggio)


Ciao Monica, no tranquilla, sei stata molto precisa e dettagliata!
Che dire? E' certamente vero che in natura la spietata selezione naturale è purtroppo una realtà e che certi individui, loro malgrado, sono destinati a non farcela. Tuttavia, appartengo anch'io alla categoria dei "cuori teneri" e sono anch'io del parere che prima di arrendersi è sempre bene fare tutto il possibile per salvare una vita, a qualsiasi forma questa appartenga. Incrociamo le dita, speriamo in bene!

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

M0m0
Utente nuovo

Città: Milano


7 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2020 : 13:35:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buongiorno
di nuovo grazie mille a tutti :-)

@ Stregatto
prima di arrendersi è sempre bene fare tutto il possibile per salvare una vita, a qualsiasi forma questa appartenga

Sarò "cuore tenero" anche io allora...
Ogni organismo mi sembra così complesso e meraviglioso, non potrei fare diversamente.
Grazie per il messaggio!


@ Gomphus/Maurizio - mi spiace per la malattia! Meno male che ormai è passata, senza sintomi troppo gravi e soprattutto senza ricovero. Qui a Mi con il "coso" tuttora non stiamo messi benissimo...
Grazie per la disponibilità ma non voglio disturbarti al telefono. Anche perché, come scrivi, forse non c'è molto di più da fare purtroppo.
Ad ora la situazione è invariata: non si è spostato, non vedo movimenti, ma vedo che respira.
Mi è venuto anche il dubbio che potesse non essere molto in forma già prima della cattura.
Finora il gatto si era limitato a portare in casa qualche cavalletta, bella grossa e vivissima, che sono sempre riuscita a intercettare e riportare fuori e veder volare via, di gechi finora sul mio terrazzo non ne avevo mai visti. (a Mi non dovrebbe fare un po' troppo freddino?)
(ndr sto al VI piano, terrazzo esposto a sud con qualche pianta ma nulla di particolarmente lussureggiante).

Faccio sapere come va, se non scoccio, e se a qualcuno viene in mente qualcosa di più che posso fare fatemi sapere, grazie!

buona domenica
Monica


Modificato da - M0m0 in data 24 maggio 2020 14:11:14
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 maggio 2020 : 14:50:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di M0m0:

Buongiorno
di nuovo grazie mille a tutti :-)

@ Stregatto
prima di arrendersi è sempre bene fare tutto il possibile per salvare una vita, a qualsiasi forma questa appartenga

Sarò "cuore tenero" anche io allora...
Ogni organismo mi sembra così complesso e meraviglioso, non potrei fare diversamente.
Grazie per il messaggio!





Concordo in pieno, Monica! La più complessa delle tecnologie progettate dall'uomo non è che una banale piccolezza rispetto al più semplice degli organismi.
La realtà che stiamo vivendo in questo periodo ne è la dimostrazione: abbiamo progettato smartphone che fra un po' faranno anche il caffè... ma un "esserino" invisibile, che non sappiamo neppure se è un essere vivente, a cavallo tra vita e non vita, ci ha messo in ginocchio come niente!

Facci sapere, mi raccomando: aspettiamo notizie. Se nel frattempo mi viene in mente qualche soluzione, ti faccio sapere!

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 24 maggio 2020 14:51:29
Torna all'inizio della Pagina

M0m0
Utente nuovo

Città: Milano


7 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 14:13:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao
la situazione è purtroppo stazionaria

Mi chiedevo se era possibile fare una stima dell'età, a spanne.
Mi sembra abbastanza grosso quindi tanto giovane non è credo (il corpo è circa 7-8cm, e compresa la coda circa 15cm), ma proprio non me ne intendo.
Se non è di quest'anno, presumo fosse appena arrivato nel terrazzo o quasi (e mi chiedo da dove), perché qui non ho mai avvistato gechi finora.

ciao
Monica

Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


29135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 14:38:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Perchè non ci invii una foto ?
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 14:45:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Monica!
Non sono nemmeno io un esperto in materia ma, a giudicare dalle dimensioni che indichi, direi che coincidono con quelle di un adulto oppure, se giovane, di un individuo che ha completato il suo sviluppo.
Il fatto di non averne mai visti non è sufficiente ad escluderne la presenza nei paraggi: sono animaletti piuttosto timidi e riservati e inoltre, anche a causa del surriscaldamento generale del pianeta che ha portato a temperature piuttosto miti un po' ovunque, negli ultimi anni lo troviamo anche nelle regioni del Nord-Italia, dove soltanto pochi anni fa sarebbe stato impensabile. Pensa che, soltanto 30-35 anni fa, la sua presenza veniva segnalata in Italia solo al Sud (un vecchio libricino che ancora conservo lo dava per presente da Terracina in giù).
Provo a informarmi meglio. Nel frattempo ti mando questo link che, oltre alle dimensioni, contiene alcuni consigli che potrebbero esserti utili.
Speriamo in bene, incrociamo le dita!

Enzo

Link

Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 14:49:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vladim:

Perchè non ci invii una foto ?



Già, ottimo Vladim! Non ci avevo pensato: una bella foto potrebbe essere utile per valutarne anche lo stato di salute.

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

M0m0
Utente nuovo

Città: Milano


7 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 14:59:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Hai ragione, scusa, eccole.
Scusate la qualità ma ho solo una macchinetta scarsa (e non possiedo cellulare).
ciao
Monica

Immagine:
aiuto per geco a Mi
178,14 KB
Torna all'inizio della Pagina

M0m0
Utente nuovo

Città: Milano


7 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 15:01:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Immagine:
aiuto per geco a Mi
167,9 KB

grazie mille per l'aiuto!

@ Enzo - grazie per il messaggio e il link



Monica

Modificato da - M0m0 in data 25 maggio 2020 15:18:45
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


29135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 15:39:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
A me pare in buona salute, ma...vediamo se passa di qui un erpetologo.
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 maggio 2020 : 16:22:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Concordo anch'io con Vladim: dall'aspetto sembrerebbe in forma! Magari azzarderei un'ipotesi: è probabile che l'innalzamento della temperatura del periodo tardo-primaverile in cui ci stiamo incamminando possa rimetterlo in sesto al 100%: dopotutto sono animali mediterranei tipici di ambienti temperati e piuttosto caldi (sono molto diffusi in Sicilia, Nord-Africa, Grecia, ecc.). E come le lucertole, il caldo dona loro energia vitale! Speriamo davvero nel parere di qualche erpetologo.
Facci sapere!

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

ive
Utente V.I.P.

Città: riva del garda
Prov.: Trento

Regione: Italy


335 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 maggio 2020 : 21:19:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
l'animale sembra in forma, ma dalla foto non si può capire se ha parassiti, traumi interno, o altro.
Liberalo su un muro esposto a sud, la natura farà il suo corso. Tenendo in cattività lo stress può far peggiorare il suo stato di salute.
Torna all'inizio della Pagina

M0m0
Utente nuovo

Città: Milano


7 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 maggio 2020 : 22:26:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buonasera ive
grazie del commento.
Mi spiace per la qualità della foto; per quello che ho potuto vedere, e capire, ha parassiti (puntini rossi) tra le dita + qualcuno (pochi pochi) sul corpo.
Non l'ho mai tenuto in cattività, l'ho subito riportato fuori, non avendo muri accessibili su cui appoggiarlo, per evitare altri incidenti con il gatto l'ho messo dentro il casotto (esposto sud) dove tengo vasi, terra,etc che ha varie aperture ma non accessibili al gatto.
Visto che non si muoveva, ho pensato che se aveva bisogno di tempo per riprendersi sarebbe stato al sicuro ma con possibilità di andarsene da solo quando e dove voleva. Posarlo da qualche parte su un muro mi sembrava equivalente a consegnarlo al primo gatto di passaggio.
Magari ho sbagliato, mi spiace, ma come dicevo non me ne intendo e non mi è venuto in mente nulla di meglio.
Proverò comunque a pensare un posto possibile dove portarlo.

buona serata
Monica


Modificato da - M0m0 in data 26 maggio 2020 22:38:39
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


1124 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 maggio 2020 : 22:50:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Monica,
dalla tua descrizione dovrebbe trattarsi probabilmente di acari, che spesso infestano numerosi animali selvatici di molti gruppi: a volte mi è capitato di trovare anche degli scarabei rinoceronte che ne ospitavano moltissimi in varie parti del corpo. Se non sono troppo numerosi e se l'animale è in buona salute, solitamente non arrecano danni all'ospite: si tratta di un fenomeno naturale!

Per quanto riguarda la collocazione, credo che hai optato per la soluzione migliore: metterlo al riparo da predatori e altri pericoli lasciandolo comunque libero di scegliere se e dove andare. Se nel frattempo intravedi una collocazione ancora migliore, fai sempre in tempo a spostarlo: l'importante, come hai detto tu, è non consegnarlo direttamente nelle fauci di gatti e altri predatori.
Comunque sia, personalmente tendo sempre ad essere ottimista e vedere il bicchiere mezzo pieno: il fatto che sia ancora vivo e non sia peggiorato, è già un miglioramento.
Continua a tenerci aggiornati.
Buona serata!

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 26 maggio 2020 23:29:40
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,59 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net