testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biologia Marina - Mare Mediterraneo
 FAUNA DEL MEDITERRANEO
 Alga tappezzante.. può produrre effetti su poriferi?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Discussione Successiva  

golfopolikayakL
Utente V.I.P.

Città: Golfo di Policastro


279 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 settembre 2019 : 10:42:04 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Nelle due immagini allegate si può notare come l'alga è altamente tappezzante.
Presente nei primi metri dell'infralitorale. Viscida, alta pochi cm.
Ricopriva quasi completamente la spugna nera in foto (forse Sarcotragus sp, consistenza tenace). Dopo averlo ripulito ho notato che il porifero aveva un gran numero di escrescenze simili a piccoli osculi chiusi.
Penso si tratti di una reazione del porifero, è corretto? Le alghe erano anche sugli osculi.
Sapreste dirmi di che alga si tratta? E' molto presente specie dopo la calda estate su substrato duro.

Grazie, Luigi

Immagine:
Alga tappezzante.. può produrre effetti su poriferi?
218,11 KB
Immagine:
Alga tappezzante.. può produrre effetti su poriferi?
293,59 KB

frahome
Utente Senior

Città: Parma
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


979 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 20 settembre 2019 : 11:12:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Credo si tratti nuovamente di un cianobatterio. Credo vi siano dei "bloom" relativamente temporanei in estate avanzata forse legati alla disponibilità di nutrienti e temperature elevate.
Mi capita spesso di vedere ampie coltri di questo organismo poi non più rilevate in sopralluoghi successivi.

Tutti gli organismi del benthos (alghe, spugne, tunicati, coralli, cianobatteri ecc) competono tra loro per spazio e luce (quelli fotosintetici). Quando un organismo ricopre completamente un altro in genere vuol dire che il primo sta avendo la meglio sul secondo (risulta più competitivo nelle condizioni ambientali del momento ma l'esito può cambiare al variare delle condizioni).

A volte la lotta per lo spazio viene svolta attivamente utilizzando sostanze tossiche.
L'effetto di questa battaglia silenziosa si nota spesso bene nelle zone di confine tra i due organismi dove sono visibili i danni al tessuto.

In questo caso non so a cosa sia dovuta la presenza di tubercoli sulla spugna ma potrebbe in effetti essere una reazione al disturbo causato dal cianbatterio.

Le food forest come opportunità per riconnettere l'uomo alla natura, alla sua bellezza ed al suo funzionamento: Link
Torna all'inizio della Pagina

golfopolikayakL
Utente V.I.P.

Città: Golfo di Policastro


279 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 settembre 2019 : 16:54:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di frahome:

... Credo vi siano dei "bloom" relativamente temporanei in estate avanzata forse legati alla disponibilità di nutrienti e temperature elevate.
Mi capita spesso di vedere ampie coltri di questo organismo poi non più rilevate in sopralluoghi successivi.
...


Posso confermare le valutazioni quotate e ringrazio per le interessanti ulteriori informazioni. Ho potuto osservare che i siti possono essere diversi. Ad es. nella foto che fa vedere la coltre, il supporto è una roccia carbonatica (a padina pavonica), con profondità al piede anche intorno ai 10m., esposta a Sud ed alla foce di un fiume e di un canale. Ma è possibile notarli, su massi, anche a profondità modeste (2-4 m.) di piccole insenature nei pressi di coralligeno superficiale.
Torna all'inizio della Pagina

golfopolikayakL
Utente V.I.P.

Città: Golfo di Policastro


279 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 settembre 2021 : 17:33:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Aggiungo un altro elemento di valutazione che potrebbe risultare utile.
Anche quest'anno nello stesso luogo, a fine estate, c'è la "fioritura" di questo tipo di "mucillagine": se si prova a prendere con le mani sfugge via e resta ben poco tanto da crearmi il problema di raccogliere un campione tra le onde. Ho usato una siringa aspirando la sostanza senza staccare l'epibionte dal substrato roccioso. Poi al microscopio.. e sorprendentemente un groviglio di filamenti ialini e tante diatomee (la maggior parte di probabile Licmophora sp.) come nell'immagine allegata. Poche macchie verdastre (quelle scure) incosistenti o che sembrano tali. Ho aspirato un paio di questi ciuffi gelatinosi e poche altre informazioni sono presenti di assoluta minore importanza rispetto alle precedenti. Se avrò modo ripeterò il prelievo!


Aspetto in acqua> Link

Immagine:
Alga tappezzante.. può produrre effetti su poriferi?
164,28 KB

Modificato da - golfopolikayakL in data 29 settembre 2021 17:36:05
Torna all'inizio della Pagina

marcocrusca
Moderatore

Città: Castiglione della Pescaia
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


1333 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 ottobre 2021 : 08:38:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti,
anche a me questa estate è capitato di vedere una mucillaggine giallastra del tipo descritto in questo post, che ricopriva i massi di un frangiflutti. Era costituita da Diatomee presumibilmente appartenenti al genere Licmophora,
di cui allego una foto. Non ho idea di quanto possa influire negativamente sugli organismi che va a ricoprire, in ogni caso non dura tantissimo, appena cambiano un po' le condizioni, anche solamente di moto ondoso, tende a scomparire.
Marco
Immagine:
Alga tappezzante.. può produrre effetti su poriferi?
135,75 KB
Torna all'inizio della Pagina

golfopolikayakL
Utente V.I.P.

Città: Golfo di Policastro


279 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 ottobre 2021 : 20:11:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Un caro saluto a Marco e Forum ,
aggiungo una ulteriore immagine della Licmophora, prima del sopraggiunto cambio di clima. In questo caso è sempre epilitica a circa due metri dall'onda (profondità tra i 50 ed i 150 cm), appena si entra in acqua dà l'impressione di un fondo scivoloso.

In realà vorrei mettermi in dicussione nel post : i due "piumini" sul porifero dubito che siano di Licmophora. Penserei più all'alga Cladosiphon cylindricus (?) o simile. La consistenza è visivamente diversa, i "piumini" non sembrano essere mucillaginosi nè il ciuffo di Licmophora li contiene (al microscopio la struttura della L. non sembrerebbe coerente con quella dei "piumini").
Luigi

Immagine:
Alga tappezzante.. può produrre effetti su poriferi?
204,74 KB
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,22 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net