testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mantodea, Blattodea, Isoptera, Phasmatodea, Dermaptera
 Mantodea e Phasmatodea
 Peruphasma schultei
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Dragonpluvius
Utente nuovo

Città: Castel Gandolfo
Prov.: Roma

Regione: Lazio


10 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 aprile 2019 : 18:04:39 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Sono nuovo del forum e come tale porgo a tutti i miei saluti i miei complimenti agli amministratori per il bel forum creato. Come da titolo volevo dei consigli riguardo una coppia di peruphasma schultei, anzi ormai una femmina adulta. Alla fiera di entomodena ne comprai una coppia e appena arrivato a casa costruii subito una teca di 25×30×40 con due alti in rete sviluppata in altezza, allestita poi con ulivo ben lavato e della carta come substrato per permettere la pulizia. Per una settimana andò tutto bene, nebulizzai il primo giorno è riposi la teca su di un acquario, come mi fu consigliato, tanto che le feci furono abbondanti, segno di grande appetito, ed ebbi anche la deposizione del primo uovo. Per pasqua partii e stetti fuori per 4 giorni, ovviamente bagnai il substrato prima di partire; ritornato trovai il maschio morto per terra e la femmina senza danni apparenti, bagnai subito la carta e le foglie senza toccare l'inserto con il nebulizzatore, viste le brutte esperienze di alcuni allevatori, e notai che la femmina si gettò subito sull'acqua iniziando a bere, peccato che siamo due giorni che non tocchi più l'ulivo e la cosa mi preoccupa. Cosa potrebbe esserci stato di sbagliato? È normale? E quando dovesse riniziare a mangiare ci sono possibilità che produca uova fertili?
Grazie a tutti in anticipo!!!
P.S. l'accoppiamento è già avvenuto

Lorenzo

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


8649 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 aprile 2019 : 13:32:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti rispondo da tutor, quale sono (guida per i nuovi utenti), ma anche come persona che di solito non frequenta questa sezione. Normalmente in questo forum non ci occupiamo di allevamento, tantomeno di specie esotiche (per le quali, suppongo, ci saranno anche precise normative certamente da rispettare), essendo qui particolarmente interessati all'osservazione dei nostri animali autoctoni direttamente in natura. Aspetta comunque la risposta di chi frequenta più spesso questa sezione e conosce l'argomento molto meglio di me…


Website: Link
Flickr: Link
500px: Link
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9175 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 aprile 2019 : 22:49:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
confermo quel che ti ha detto forest, circa il fatto che qui non si trattano problemi di allevamento di specie esotiche in cattività (l'allevamento è accettato solo se riguardante specie autoctone, e a scopo scientifico o conservazionistico, in ogni caso previo assenso di un moderatore)... ma premesso che di allevamenti di fasmidi non ne so nulla se posso permettermi una curiosità perché proprio l'olivo ?

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


30348 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 aprile 2019 : 23:28:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Anche a me risulta che i Fasmidae apprezzano soprattutto le foglie di rovo.

Se vuoi approfondire, puoi consultare questo altro forum: Link
Torna all'inizio della Pagina

Dragonpluvius
Utente nuovo

Città: Castel Gandolfo
Prov.: Roma

Regione: Lazio


10 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 aprile 2019 : 23:37:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Scusate non mi ero reso conto dello scopo del forum. Comunque l'olivo insieme al ligustro rappresentano le piante nutrici di questa specie. Potete eliminare questa discussione non essendo appropriata.

Lorenzo
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,25 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net