testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Questo forum è un luogo di discussione su tradizioni, nomi, leggende, filastrocche, feste, raffigurazioni, musiche, rituali, calendari, miti, fonti letterarie e simili riguardanti la natura e NON un luogo di scambio di ricette o istruzioni su come "utilizzare" piante, funghi o animali a scopo medico, culinario o altro. Informazioni dettagliate in tal senso potranno essere rimosse dai moderatori. Il prelievo in natura di piante, funghi ed animali può causare gravi danni all'ambiente ed essere legalmente sanzionabile. Il loro utilizzo inappropriato, a maggior ragione se non correttamente identificati, può avere conseguenze anche estremamente gravi, talvolta letali.


 Tutti i Forum
 Forum Natura Mediterraneo - Varie
 LA NATURA NELLE TRADIZIONI
 Il Daü di Livigno
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


31600 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 16:36:01 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Lo scorso 22 agosto, percorrendo la pista ciclopedonale all'estrema periferia ovest di Livigno, ci siamo imbattuti in un masso da cui ci salutava uno strano coniglio:

Immagine:
Il Daü di Livigno
137,25 KB

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


31600 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 16:38:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Poco più avanti, un altro sasso, stavolta con una scritta semi-cancellata:
Immagine:
Il Daü di Livigno
245,14 KB
Immagine:
Il Daü di Livigno
226,95 KB
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


31600 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 16:47:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Infine, il solito coniglio ci presentava la sua casetta, sulla cui porta un cartello invitava ad entrare, invito che ovviamente abbiamo accettato:
Immagine:
Il Daü di Livigno
232,47 KB
Immagine:
Il Daü di Livigno
188,96 KB

Immagine:
Il Daü di Livigno
106,1 KB
Immagine:
Il Daü di Livigno
226,6 KB

Modificato da - vladim in data 28 gennaio 2018 16:48:12
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


31600 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 16:52:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Il Daü di Livigno
111,39 KB
Immagine:
Il Daü di Livigno
153,72 KB
Immagine:
Il Daü di Livigno
197,88 KB
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


31600 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 16:55:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quello che so sulla leggenda relativa a questo "strano animale"
l'ho trovato in rete:
Link
Link

Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 18:52:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sì, il Dahu è molto noto anche nelle Alpi francesi, in Valle d'Aosta e nel Bresciano. È il soggetto di alcuni dei racconti più divertenti che si possano udire dai montanari.

Di solito, però, non ha nulla a che fare con conigli e lepri. Spesso è infatti concepito come una via di mezzo tra un camoscio ed uno stambecco, ma con due zampe più corte: quelle destre (ed allora frequenta solo i versanti sinistri dei monti e ci gira intorno in senso destrorso), o quelle sinistre (sui versanti destri, girando in senso sinistrorso), oppure quelle davanti (ed allora può solo andare in salita) o quelle dietro (ed allora va solo in discesa).

A causa della sua conformazione, anche la leggenda valdostana, che ho sentito personalmente in montagna, racconta che può camminare soltanto in un'unica direzione e che catturarlo è facile: è sufficiente andare esattamente dietro di lui e chiamarlo: "Ehi, Dahu!". Quello si volta per vedere chi è, ma, voltandosi, perde necessariamente l'equilibrio, cade, quindi precipita e viene catturato. Facile!

Una leggenda delle Alpi francesi racconta che, quando arriva esattamente sulla cima di una montagna, non sa più cosa fare, perché non riesce più a muoversi, a causa della propria conformazione e, disperato, si butta di sotto… e racconta anche dei suoi problemi di accoppiamento, dovuti all'asimmetria delle sue zampe; questo sarebbe il motivo per il quale è così raro vederne uno: ne sono rimasti pochi!

C'è perfino chi si è cimentato a fare un (finto) documentario umoristico su questa creatura. Eccolo qui (in francese con sottotitoli in inglese):
Link
(Cercando "dahu" su YouTube se ne trovano tanti altri…).


Website: Link
Flickr: Link
500px: Link

Modificato da - Forest in data 28 gennaio 2018 18:54:20
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


31600 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 19:18:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ma allora, chissà perchè a Livigno è diventato un coniglio!


Modificato da - vladim in data 28 gennaio 2018 19:19:33
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5839 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 gennaio 2018 : 20:38:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
un'altra stranezza di codesto Dahu di Livigno mi sembra il dimorfismo sessuale.

Se i maschi hanno più lunghe le zampe destre e le femmine hanno più lunghe le zampe sinistre - quindi suppongo girino intorno alle montagne in senso opposto (antiorario i maschi, orario le femmine) - mi chiedo come possano riprodursi se non procedono nella stessa direzione
Torna all'inizio della Pagina

spielhahn
Moderatore


Città: Tromello
Prov.: Pavia

Regione: Lombardia


2411 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 febbraio 2018 : 18:35:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vladim:

Ma allora, chissà perchè a Livigno è diventato un coniglio!

Da quello che ho capito, in alcune aree germanofone e limitrofe c'è un po' di confusione con il Wolpertinger (che, quello sì, è un coniglio/lepre con palchi da cervide o qualcosa del genere).

Bellissimo il documentario Giovanni, non lo conoscevo



Gabri
Il mio blog: "Naturalisti Impiccioni"
Torna all'inizio della Pagina

Eliasoriordan
Utente Senior


Città: Rivoli
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


3156 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 febbraio 2018 : 17:31:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
in effetti ha la faccia e le orecchie da coniglio ma se guardi bene c'ha i cornetti tra le orecchie :)

Comunque anche nelle alpi occidentali è forte la "presenza" del Dahù, tanto che il Museo delle Alpi di Bard tiene pure dei laboratori per i bambini dedicati alla "bestiola", oltre ad essere presente all'interno di un diorama (ora vado a memoria, visto anni fa)

--------------------
Daniele Capello
Rivoli (TO)

il mio blog rinasce: Link

Modificato da - Eliasoriordan in data 13 febbraio 2018 17:35:02
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,31 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net