Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! A causa dello stato di grave minaccia nel quale si trovano attualmente gli anfibi, dovuta non solo all'alterazione degli habitat, ma anche alle patologie legate alla chitridiomicosi e alla possibilità che appassionati e studiosi di anfibi possano diventare vettori involontari del contagio durante le escursioni, invitiamo tutti gli utenti del forum ad avere particolare cura quando ricercano o fotografano questi animali. Considerata inoltre la delicatezza necessaria nel maneggiare gli anfibi, onde evitare emulazioni da parte di persone inesperte, che potrebbero causare danni agli animali, invitiamo gli utenti a non postare foto di esemplari tenuti in mano. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse. Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 ANFIBI
 Alytes obstetricans in Italia?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Domenico Verducci
Utente V.I.P.

Città: Lucca
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 agosto 2017 : 12:54:16 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Buongiorno, ieri ho scoperto che il rospo ostetrico è segnalato nella regione geografica italiana, ovvero nel nizzardo, anche in prossimità del confine statale. Considerato che i volumi Amphibia e Reptilia della "Fauna d'Italia" comprendono le specie presenti nella regione geografica, possiamo aggiungere questa specie alla nostra fauna. Probabilmente la specie sarà a breve segnalata anche dentro i nostri confini politici.
Immagine:
Alytes obstetricans in Italia?
229,29 KB

Modificato da - Barbaxx in Data 05 agosto 2017 07:58:57

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5191 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 agosto 2017 : 07:55:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interessante. Mi permetto però di aggiungere un punto di domanda al titolo della discussione: certezze non mi pare che ve ne siano.

Si parlava, molti anni fa, di un'introduzione di Alytes avvenuta negli anni '60 in Piemonte, credo dalle parti di Pinerolo, citata da alcune pubblicazioni. Sembra però che la specie non sia più stata vista da tempo.

La costa ligure è un passaggio aperto per diverse specie erpetologiche provenienti dall'area iberica e dalla costa mediterranea, come per esempio Pelodytes punctatus, Hyla meridionalis, Malpolon monspessulanus, ecc., quindi ciò che scrivi è teoricamente possibile.

Detto questo, l'Alytes prima bisogna trovarlo... la presenza di maschietti con le uova sulla groppa non dovrebbe passare facilmente inosservata nemmeno tra i profani.

Per quanto riguarda la "regione geografica", so che a volte i naturalisti italiani indulgono a questo genere di considerazioni, che hanno ovviamente qualche utilità zoogeografica.
Se fossi un francese, peraltro, non la prenderei tanto bene. "Nostra" fauna in che senso, se sua maestà Vittorio Emanuele II ha ceduto il Nizzardo la bellezza di 157 anni fa?
Peraltro mi sembra molto opinabile stabilire linee di confine nette, specialmente a Nord-Est e a Nord-Ovest; d'altro canto poi questi autori non dimostrano coerenza e trattano regolarmente della fauna delle Isole Pelagie che appartengono alla regione geografica africana.

Credo che gli atlanti debbano riferirsi al territorio politico degli Stati, e che con ciò possano rivestire una qualche utilità nella pianificazione della protezione ambientale.

Quindi: sotto con la ricerca del rospo ostetrico
Torna all'inizio della Pagina

Domenico Verducci
Utente V.I.P.

Città: Lucca
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 agosto 2017 : 12:02:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao nell'atlante nazionale la segnalazione di Bruno per il Piemonte viene ritenuta in attendibile. L'osservazione nel Nizzardo, in una cella prossima al confine, è corredata da foto. Il discorso sulla regione geografica è, come scrivi, discutibile. Da dilettante e ignorante, mi rifaccio alle pub liaison ufficiali #128522;


D.Verducci
Torna all'inizio della Pagina

Domenico Verducci
Utente V.I.P.

Città: Lucca
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 agosto 2017 : 10:31:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao a proposito mi interessava leggere il seguente articolo:
BRUNO S. (1978) - Anfibi d'Italia, Salienta. III. Specie introdotte. Natura, Milano, 69: 125 - 132.

Qualcuno l'ha? Me ne potrebbe far avere copia per mail? grazie

D.Verducci
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Doglio
Utente Senior

Città: Roma

Regione: Lazio


1490 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 agosto 2017 : 23:01:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Barbaxx:

Si parlava, molti anni fa, di un'introduzione di Alytes avvenuta negli anni '60 in Piemonte, credo dalle parti di Pinerolo, citata da alcune pubblicazioni. Sembra però che la specie non sia più stata vista da tempo.


Saluzzo
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5191 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 agosto 2017 : 23:26:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per la precisazione!
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Doglio
Utente Senior

Città: Roma

Regione: Lazio


1490 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 agosto 2017 : 22:00:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Barbaxx:

Grazie per la precisazione!


era una villa fuori Saluzzo, se ricordo bene.
Torna all'inizio della Pagina

Domenico Verducci
Utente V.I.P.

Città: Lucca
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 agosto 2017 : 14:30:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Alla fine ce l'ho fatta a trovare il vecchio articolo di Silvio Bruno che, a proposito degli Alytes di Saluzzo, scrive "L'amico Pierfranco Cavazzuti comunicò il 14 ottobre 1970 che Alytes obstetricans viveva nella città vecchia di Saluzzo, ove era possibile osservarlo soprattutto di notte. Gli Alytes erano comuni fino a circa 12 anni fa (nel 1958?). Mi ricordo perfettamente quando alla sera passeggiando per quelle strade ci capitava di veder saltellare quei buffi rospi che si portavano appresso le loro uova. Li vedevamo specialmente nella zona del belvedere dove li osservavamo sotto i lampioni della luce"

D.Verducci
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5191 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 agosto 2017 : 18:13:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per il contributo!
Potremmo forse aggiornare le nostre riflessioni criptozoologiche, in questa vecchia discussione: Link .
Come da te segnalato, aspettiamo nuove dal confine ligure-nizzardo.

Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2017 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,34 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net