testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biodiversità
 FORUM BIODIVERSITA'
 Così si tutela la biodiversità?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Prof Moreno
Utente Junior

Città: Fabriano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


84 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 marzo 2015 : 19:04:21 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

In questo periodo nei boschi della zona in cui vivo: Fabriano (AN), sono in corso lavori di sfoltimento del sottobosco con il taglio di alberi di piccole dimensioni e delle comunità arbustive. Le operazioni avvengono con l'apertura di strade nei boschi per favorire il passaggio dei trattori, la mia domanda è questa: secondo voi sussistono delle basi scientifiche che giustifichino interventi di questo genere? Addirittura con questi interventi si dovrebbe favorire la biodiversità? Quanto allo sfoltimento per limitare gli incendi sarebbe, a mio avviso, stato sufficiente fare uno sfoltimento in prossimità delle strade per evitare accensioni non intenzionali. All'università mi hanno insegnato che il bosco per crescere e svilupparsi al meglio non ha bisogno nessun tipo di intervento dell'uomo (le successioni vegetazionali fino al climax) possibile che si debbano spendere cifre di questo genere? O tutto ruota attorno allo sfruttamento della legna da ardere? Possibile che la comunità europea butti i denari in questo modo?
A mio avviso gli unici interventi da fare dovrebbero riguardare l'eliminazione dei rimboschimenti a Pinus nigra, specie non autoctona, per favorire le cenosi forestali autoctone che stanno crescendo sotto ai pini.
Attendo con molto piacere le vostre opinioni.

Immagine:
Così si tutela la biodiversità?
[size=1] 95,85 KB [/size=1

Prof Moreno
Utente Junior

Città: Fabriano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


84 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 marzo 2015 : 19:23:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Così si tutela la biodiversità?
112,98 KB

Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 marzo 2015 : 00:37:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi spiace che questo tuo intelligente intervento sia rimasto senza risposte. La mia opinione è che, in linea di principio, è difficile non essere d' accordo con te.

Tuttavia pare che l' intervento sia finalizzato alla riduzione del rischio di incendio boschivo (a quanto posso intuire, tramite la creazione di piste tagliafuoco) ed indubbiamente un incendio provocherebbe una diminuizione della biodiversità. E purtroppo non ci sono solo gli incendi non intenzionali.

Se poi questo sia solo un pretesto per raccogliere legna da vendere non saprei dirti, ma non lo darei per niente per scontato.






Giuseppe
Torna all'inizio della Pagina

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


10725 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 giugno 2015 : 12:16:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
non sono un esperto, ma credo che tutto dipenda dallo status di quell'area: se si tratta di una riserva integrale non si può toccare neppure una foglia caduta, ma non mi sembra questo il caso
è possibile che si tratti di un intervento che punti a fare quella "manutenzione" del bosco che avveniva fino alla prima metà del '900, in cui le comunità rurali si prendevano cura dei boschi mantenendoli puliti e fruibili, eliminando rami secchi e sterpaglie e mantenendo funzionali i sentieri
sul Pinus nigra sono completamente d'accordo con te

ciao

ang



Anche se nessuno di noi sa esattamente dove sta andando o dove andrà a finire.....comunque lascerà la sua indelebile striscia di bava (Beppe/papuina)
Torna all'inizio della Pagina

frodo
Utente Junior

Città: LATISANA
Prov.: Udine

Regione: Italy


21 Messaggi
Micologia

Inserito il - 02 luglio 2015 : 22:47:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Qualche anno fa nella mia dalle mie parti la Protezione civile curò la manutenzione di una vallata, tagliando maldestramente alberi di una certa rilevanza naturalistica. Si scatenò un putiferio da parte delle associazioni ambientalistiche che giustamente mostrarono che quel luogo era vincolato come sito di valenza naturale (Rete natura 2000 e parco naturale). Certamente esisteva il piano di forestazione con lo studio di fattibilità approvato dalla Regione con tutte le valutazioni del caso. Si chiese la testa del politico responsabile del dicastero, ma alla fine la colpa ricadde sui boscaioli poco professionali perché facevano altro lavoro in ambito della P.A., che causa crisi furono impiegati in quel lavoro....

Franchin Rodolfo
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net