testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Geologia e Paleontologia - Natura Mediterraneo
 GEOLOGIA DEL MEDITERRANEO
 Identificazione
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

breva
Utente Senior

Città: Arosio
Prov.: Como

Regione: Lombardia


859 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 dicembre 2020 : 11:58:44 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Da cosa sono composte queste pietre, trovate all'Alpe del Vicerè, Albavilla (CO). Grazie
Immagine:
Identificazione
54,1 KB

mauriziocaprarigeologo
Moderatore

Città: marina di montemarciano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


3305 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 dicembre 2020 : 18:08:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La prima sembra selce policroma, probabilmente parte di una formazione diasprigna o intercalata a calcari (se ci dici il luogo del ritrovamento, se in posto, si può risalire alla formazione). La seconda sembra un blocco (calcareo?) intensamente fratturato tanto da farne assumere quasi i caratteri di una breccia autockastica come quelle che si formano in corrispondenza di dislocazioni tettoniche di una certa entità.
Colgo l occasione per fare gli auguri a tutti gli amici del forum.

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

breva
Utente Senior

Città: Arosio
Prov.: Como

Regione: Lombardia


859 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 dicembre 2020 : 16:52:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di mauriziocaprarigeologo:

La prima sembra selce policroma, probabilmente parte di una formazione diasprigna o intercalata a calcari (se ci dici il luogo del ritrovamento, se in posto, si può risalire alla formazione). La seconda sembra un blocco (calcareo?) intensamente fratturato tanto da farne assumere quasi i caratteri di una breccia autockastica come quelle che si formano in corrispondenza di dislocazioni tettoniche di una certa entità.
Colgo l occasione per fare gli auguri a tutti gli amici del forum.

Torna all'inizio della Pagina

breva
Utente Senior

Città: Arosio
Prov.: Como

Regione: Lombardia


859 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 dicembre 2020 : 16:53:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Maurizio. Le coordinate sono 45.81388,9.18479
Buone Feste

Torna all'inizio della Pagina

mauriziocaprarigeologo
Moderatore

Città: marina di montemarciano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


3305 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 dicembre 2020 : 19:40:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
cvd: dovresti trovarti nel "Calcare di Moltrasio con selce prevalente" MOTd a pag. 65 delle note illustrative qui di seguito:
Link
ciao

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

Pezzo da Gaeta
Utente Senior


Città: Lecco
Prov.: Lecco

Regione: Lombardia


2201 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 dicembre 2020 : 12:16:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dovremmo trovarci nel "RAL" Rosso ammonitico lombardo, quale formazione non saprei, avevo seguito ...tanti anni fa... solo occasionalmente alcuni amici paleontologi, le mie ricerche erano rivolte solo ai minerali.
BUON ANNO

Pezzo da Gaeta

Più conosco, più mi accorgo di non conoscere.
Torna all'inizio della Pagina

mauriziocaprarigeologo
Moderatore

Città: marina di montemarciano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


3305 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 dicembre 2020 : 15:50:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Pezzo, bentrovato;
Rosso ammonitico lo escluderei perché non compare selce in quella formazione (vedi la descrizione in legenda Link)
Purtroppo la carta al 10.000 nella sua componente topografica è poco leggibile;
ho controllato meglio la localizzazione: se il posizionamento che ci ha dato breva è precisa Link siamo, come accennavo all'inizio, in una formazione francamente silicea: Selcifero lombardo - SM in legenda a pag. 77 Link


Immagine:
Identificazione
127,89 KB

Auguri a tutti gli amici del forum

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

Pezzo da Gaeta
Utente Senior


Città: Lecco
Prov.: Lecco

Regione: Lombardia


2201 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 dicembre 2020 : 17:21:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il colore mi porterebbe al RAL, non posso dare certezze, tuttavia, nel tuo link a pag. 76 c'è una foto di RAL dell'Alpe Turati, alias Alpe del Viceré.
Nei pressi ci sono affioramenti del RAL dove avevamo raccolte delle ammoniti.

Pezzo da Gaeta

Più conosco, più mi accorgo di non conoscere.
Torna all'inizio della Pagina

Dolasilla
Utente Junior

Città: miano


29 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 dicembre 2020 : 23:17:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sì, così a botta, da rilevatore per il primo mi verrebbe da dire "Radiolariti del Selcifero". In quella zona sono spesso policrome, non necessariamente di colore rosso uniforme come ce le immaginiamo di solito. D'altra parte, sei in una sequenza di paleoalto, quindi le serie sono condensate e i passaggi litologici bruschi e concentrati in spazi ristretti. Tu magari hai davanti la parete del Rosso Ammonitico, e pochi metri sopra, nella boscaglia, ci sono già le selci, che ti cascano giù di tanto in tanto.

La seconda non riesco a capire perché è lucida: è bagnata?

Comunque, puoi fare due prove, classiche quando si è in campagna:

1) la selce nn reagisce all'acdo cloridrico, il calcare, reagisce al 5% di diluizione, la dolomia al 15%.

2) più semplice: la selce riga l'acciaio del martello - o di altro oggetto che hai a portata di mano - perché è più dura.

Torna all'inizio della Pagina

Dolasilla
Utente Junior

Città: miano


29 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 dicembre 2020 : 23:25:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Aggiungo che ho provato a guardare la Banca dati originaria, relativa ai rilevamenti in scala 1:10000, che per Regione Lombardia è in rete

Link

Ma il foglio Como ha avuto una storia a sé stante, curato dall'Università dell'Insubria, a differenza degli altri fogli lombardi che abbiamo "fato in casa" o quasi; quindi, mentre per tutti gli altri fogli si può risalire ai dati di dettaglio sulle basi topografiche al 10000 (peraltro praticamente illeggibili a causa di illuminate scelte grafiche... no comment) per il foglio Como non abbiamo nulla. Anzi, credo che non sia mai neanche stato stampato.

Modificato da - Dolasilla in data 28 dicembre 2020 23:27:12
Torna all'inizio della Pagina

Pezzo da Gaeta
Utente Senior


Città: Lecco
Prov.: Lecco

Regione: Lombardia


2201 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 dicembre 2020 : 10:14:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cercando cercando, ho rintracciato questo Link pag. 5 e seguenti.
Interessante sarebbe anche conoscere il luogo di raccolta del campione: in situ? disperso a terra o roccia madre?

Pezzo da Gaeta

Più conosco, più mi accorgo di non conoscere.
Torna all'inizio della Pagina

breva
Utente Senior

Città: Arosio
Prov.: Como

Regione: Lombardia


859 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 gennaio 2021 : 18:05:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per un geologo sò che è un insulto, ma le due pietre sono lucide perchè le ho verniciate con il flatting e le ho messe nel presepe, (Sic)

Torna all'inizio della Pagina

Dolasilla
Utente Junior

Città: miano


29 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 gennaio 2021 : 23:47:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
...tranquillo... anch'io ho le mie pietrine da presepe... sono quelle che le raccogli sapendo che scientificamente non sono niente di che, però sono belle e quindi le imboschi lì, quatto quatto, dove nessuno può sindacare sul senso estetico...
Sul flatting invece avevo avuto un sospetto di vernice, soprattutto la seconda, ma mi chiedo perché... perché??!!
almeno la selce, poverina, è così bella proprio perché è già lucida da sé
Torna all'inizio della Pagina

mauriziocaprarigeologo
Moderatore

Città: marina di montemarciano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


3305 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 gennaio 2021 : 10:02:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di breva:

Per un geologo sò che è un insulto, ma le due pietre sono lucide perchè le ho verniciate con il flatting e le ho messe nel presepe, (Sic)

sì, breva, il Comitato per la Salvaguardia e Protezione dell'Integrità litologica riferisce che hai commesso una grave infrazione al codice etico dei geologi, come forse sottintendeva anche Dolasilla. Le pietre vanno casomai spaccate, mai verniciate: riserva loro questa delicatezza la prossima volta, per favore :-)
Ma le hai ritrovate in uno scasso vicino a quelle due o tre case sotto il tornante? o di ritorno da un sopralluogo sul rosso ammonitico che sta proprio sotto?
buona giornata

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

breva
Utente Senior

Città: Arosio
Prov.: Como

Regione: Lombardia


859 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 gennaio 2021 : 11:40:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Chiedo venia per il flatting, il mio scopo era solo quello di abbellire il presepe. Trovate tra il 7° e l'8° tornante, lungo il sentiero proprio sotto al capanno dei cacciatori... a mio rischio e pericolo. Grazie tutti e buon 2021.

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,22 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net