Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Coleoptera e Strepsiptera
 Clambidae: cfr. Clambus sp.
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

dtvd
Utente Senior

Città: Avigliana
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 febbraio 2018 : 22:34:37 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Questo microbo, l'avevo trovato tra i ritagli di una quercia abbattuta, un po più di un mm. l'antenna mi sembra che sia composta da più di otto elementi, la testa e poco più piccola del torace, e lo scutello(per quel poco che si vede)non è piccolissimo.
Potrebbe essere un Clambus sp?

Vincenzo

18-4-2017 Contrada Baronessa, Borrello (CH)
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
196,77 KB
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
217,2 KB
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
184,46 KB
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
202,82 KB

Modificato da - vladim in Data 14 febbraio 2018 04:26:06

dtvd
Utente Senior

Città: Avigliana
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 febbraio 2018 : 22:47:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dopo qualche giorno, vi sono tornato, ed ho trovato ancora un paio di "palline"
che mi sembra abbiano le stesse caratteristiche.
Le antenne si vedono un po meglio, ma non troppo.

Vincenzo

30-4-2017 Contrada Baronessa, Borrello (CH)
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
214,54 KB
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
213,32 KB
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
224,53 KB
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
234,57 KB
Immagine:
Clambidae: cfr. Clambus sp.
218,65 KB
Immagine:


Questa l'ho inserita solo per dare l'idea della grandezza.
Clambidae: cfr. Clambus sp.
178,88 KB

Torna all'inizio della Pagina

aug
Utente Senior


Città: Garbagnate Milanese
Prov.: Milano


1513 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 febbraio 2018 : 10:08:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
"Pallinide" DOC, assolutamente

Prediction is very difficult, especially about the future (Niels Bohr)
Augusto
Torna all'inizio della Pagina

dtvd
Utente Senior

Città: Avigliana
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 febbraio 2018 : 16:59:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di aug:

"Pallinide" DOC, assolutamente


Era già un po che non ne incontravo .... ma forse è meglio dire che non ne vedevo. Piccoli così, chissà quanti me ne sono sfuggiti!

Vincenzo

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


5346 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 febbraio 2018 : 21:48:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di aug:

"Pallinide" DOC, assolutamente

Se ti legge Angelini a definirli tali ...
Torna all'inizio della Pagina

Angelini
Utente V.I.P.

Città: Francavilla Fontana
Prov.: Brindisi

Regione: Puglia


130 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 febbraio 2018 : 00:29:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ok Chalybion, colpito e affondato, lo ammetto, anche se mi piacerebbe sapere chi ha diffuso la notizia che per me la Scydosella musawasensis Hall, 1999 o il Dynastes hercules hercules (Linnaeus, 1758) sono semplicemente e SOLO dei Ptiliidae e Dynastinae.
In merito all’esemplare in foto, apparentemente di ben facile identificazione, tengo a mente che è in stampa la segnalazione di una specie di Clambidae nuova per la fauna italiana e che il dr. Milan Boukal (unico specialista europeo della famiglia dopo la dipartita di Endrödy-Younga) nel determinarmi un centinaio di esemplari li ha estratti tutti …..
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


5346 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 febbraio 2018 : 19:24:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Angelini:

Ok Chalybion, colpito e affondato...
nel determinarmi un centinaio di esemplari li ha estratti tutti …..


Ah no, le martellate erano quelle previste per Augusto da parte tua.
Quanto all'estrazione se non fossimo su FNM ti chiederei di pubblicare un filmatino di una preparazione di questi, con relativo preparato.
Torna all'inizio della Pagina

Angelini
Utente V.I.P.

Città: Francavilla Fontana
Prov.: Brindisi

Regione: Puglia


130 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 febbraio 2018 : 21:46:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Credo che sarebbe interessante un filmino sull’argomento per “smitizzare” questi “pallinidi” e similia. Una trentina di anni fa ne ho dovuti estrarre 75 (n.gen. e 18 n.sp.) lunghi mediamente 1,5 mm e autentici “pallinidi” nei quali pronoto e capo si incastrava perfettamente sulle elitre; ti assicuro che non hanno nulla di particolare rispetto a esemplari più grandi, è solo questione di occhio, mano ferma, mezzo ottico e tecnica che si acquisisce col tempo. Se non ricordo male in 5’ eseguivo un’estrazione, preparazione e incollaggio. Fossi capace ti inserirei il link del lavoro per darti un’idea di che gran belle bestie erano, decisamente più “difficili” dei Clambidae che hanno il buon gusto di non poter nascondere il capo sotto al pronoto/elitre e quindi sono di molto più agevole studio.
Torna all'inizio della Pagina

dtvd
Utente Senior

Città: Avigliana
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 febbraio 2018 : 22:16:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Che fosse difficile a loro classificazione ne ero consapevole, per questi "pallinidi" si dice sempre che solo con "l'estrazione" si riescono a identificare, ed a volte neanche è sufficiente!
Ma io non li studio,li fotografo, e mi piace fotografarli da vivi!
In casi come questi, li metto dentro il contenitore, e mentre loro girano o cercano di volare via, io li fotografo. Ma non è semplicissimo mettere a fuoco
"bestioni" da 0,8 mm. mentre girano come trottole. Ma io con il mio 105 più una lente addizionale da 47 euri, a mano libera, e senza focus stacking(quindi un solo scatto) qualche volta ci riesco, e quando poi riesco a far vedere anche di quanti elementi è composta l'antenna ne sono doppiamente soddisfatto. In questo caso, tra i soggetti che avevo visto vedendo la differenza delle antenne due generi vi sono di sicuro, e per me questo basta e avanza,
Certo non si possono classificare a livello di specie, ma anche loro penso facciano parte della natura Mediterranea, e quindi se ne vedo di nuovo, non me ne vogliate, ma li ripropongo.

Se poi vado contro a qualche regola ditemelo.

Grazie a tutti

Vincenzo


Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


21964 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 febbraio 2018 : 05:57:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Scusate, ma nella mia irrecuperabile ignoranza, non ho capito se quel punto interrogativo nel titolo si possa togliere o no.

Grazie!
Torna all'inizio della Pagina

dtvd
Utente Senior

Città: Avigliana
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 febbraio 2018 : 16:48:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vladim:

Scusate, ma nella mia irrecuperabile ignoranza, non ho capito se quel punto interrogativo nel titolo si possa togliere o no.

Grazie!



Io penso che non ci sia da togliere nulla.

La risposta era qui
Messaggio originario di Angelini:
In merito all’esemplare in foto, apparentemente di ben facile identificazione, tengo a mente che è in stampa la segnalazione di una specie di Clambidae nuova per la fauna italiana e che il dr. Milan Boukal (unico specialista europeo della famiglia dopo la dipartita di Endrödy-Younga) nel determinarmi un centinaio di esemplari li ha estratti tutti …..

Quindi: Non si possono classificare se non dopo estrazione.

Del resto lo si "capisce" anche dalla risposta a questo:
Link....
ed anche a quest'altro!Link
Però se si potesse almeno sapere se sono dei Clambidae ve ne sarei grato.

Vincenzo


Modificato da - dtvd in data 13 febbraio 2018 16:50:24
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


21964 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 febbraio 2018 : 17:46:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di dtvd:

Messaggio originario di vladim:

Scusate, ma nella mia irrecuperabile ignoranza, non ho capito se quel punto interrogativo nel titolo si possa togliere o no.

Grazie!



Io penso che non ci sia da togliere nulla.

La risposta era qui
Messaggio originario di Angelini:
In merito all’esemplare in foto, apparentemente di ben facile identificazione, tengo a mente che è in stampa la segnalazione di una specie di Clambidae nuova per la fauna italiana e che il dr. Milan Boukal (unico specialista europeo della famiglia dopo la dipartita di Endrödy-Younga) nel determinarmi un centinaio di esemplari li ha estratti tutti …..

....


Si parlava di specie non determinabile.
Per questo chiedevo se invece il genere fosse certo.

Modificato da - vladim in data 13 febbraio 2018 17:46:33
Torna all'inizio della Pagina

Forbix
Moderatore


Città: Portoferraio
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


6542 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 febbraio 2018 : 18:24:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Che fosse difficile a loro classificazione ne ero consapevole, per questi "pallinidi" si dice sempre che solo con "l'estrazione" si riescono a identificare, ed a volte neanche è sufficiente!

Con i Curchi è tutta un'altra cosa eh????


Scherzi a parte, capisco benissimo la difficoltà, anzi l'impossibilità di determinare questi microbi. Credetemi, anche alcuni Curculionoidei sono stra-minuscoli!....ma sono anche i più belli ed interessanti da studiare.

Forbix

Torna all'inizio della Pagina

dtvd
Utente Senior

Città: Avigliana
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 febbraio 2018 : 22:37:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Forbix
Con i Curchi è tutta un'altra cosa eh????


Beh anche loro non scherzano!
Diciamo che qualche volta ci si lascia trasportare dall'entusiasmo, e si perde di vista la realtà delle cose. Ma come dicevo qualche messaggio fa:
qualche volta ci riesco, e quando poi riesco a far vedere anche di quanti elementi è composta l'antenna ne sono doppiamente soddisfatto. In questo caso, tra i soggetti che avevo visto vedendo la differenza delle antenne due generi vi sono di sicuro, e per me questo basta e avanza,
(poi mi sono accorto che di generi ve ne sono ben più di due)

Bastava dire: Ok due generi, ma quali!?
....e sta sicuro che sarei tornato con i piedi per terra.

Ma per concludere, se la mia presunzione ha offeso qualcuno, chiedo scusa.

Dopo tutto ciò, queste bestiole potrò metterle tra i Clambidae!?

Grazie a tutti.

Vincenzo


Modificato da - dtvd in data 13 febbraio 2018 22:38:06
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2017 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,79 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net