testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   MAMMIFERI
 Micromammiferi
 Arvicola amphibius? Sì !, ma ora Arvicola italicus
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

parnassius
Utente Super


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


8275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 aprile 2015 : 00:14:34 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ieri mi trovavo nel Parco dell Palude di Candia (TO) e mentre tornavo alla macchina ho visto in mezzo all'erba un gatto che stava mangiando qualcosa, quando mi sono avvicinato è scappato e ho trovato questo corpo di notevoli dimensioni, purtroppo ormai del tutto privo di testa. Si tratta di un'arvicola d'acqua? Date le dimensioni, il mio dubbio era che potesse trattarsi di un piccolo di Nutria, ma la coda non mi sembra quella...

Immagine:
Arvicola amphibius?  Sì !, ma ora Arvicola italicus
239,94 KB

Modificato da - vladim in Data 14 marzo 2020 15:26:21

parnassius
Utente Super


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


8275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 aprile 2015 : 00:15:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Arvicola amphibius?  Sì !, ma ora Arvicola italicus
228,72 KB
Torna all'inizio della Pagina

parnassius
Utente Super


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


8275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 aprile 2015 : 00:16:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Arvicola amphibius?  Sì !, ma ora Arvicola italicus
235,91 KB
Torna all'inizio della Pagina

Fabio Ballanti
Utente Senior

Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


542 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 aprile 2015 : 14:05:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
non vorrei prendere una cantonata, ma effettivamente...
forma del corpo, lunghezza apparentemente limitata degli arti posteriori, coda lunghetta ( ma decisamente più corta di ratto nero e anche di surmolotto) e, sempre apparentemente, coperta di pelo.
Ma proprio la testa doveva mangiare ??
Altre impressioni?

Fabio Ballanti
Torna all'inizio della Pagina

parnassius
Utente Super


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


8275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 aprile 2015 : 15:34:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Posso confermare che la coda è coperta di peli. Per il resto, ci sono altri dettagli che possono essere utili? Ad esempio le zampe?

Immagine:
Arvicola amphibius?  Sì !, ma ora Arvicola italicus
232,42 KB
Torna all'inizio della Pagina

iperione
Utente Senior

Città: Cremona


2159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 aprile 2015 : 17:40:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Da quel che si vede sembra anche a me un'arvicola terrestre (dalle mie parti di solito il pelo è un po' più scuro, forse però quest'impressione è l'effetto del pelame asciutto e delle foto in pieno sole).
Non so che valore statistico possa avere questa osservazione, ma da giovane (oltre 30 anni fa...) abitavo vicino ad un canale con una gatta che acchiappava delle belle arvicolone, di cui mangiava sistematicamente tutto il corpo, testa compresa (avanzava solo qualche pezzetto delle interiora che oggi non saprei dire cosa fosse), mentre quando prendeva ratti adulti la testa non la consumava.
Ho fatto un bel po' di tempo senza più vedere queste simpatiche bestiole, negli ultimi anni però ho ricominciato con piacere ad incontrarne qualcuna (negli habitat di migliore qualità), nonostante i numerosi "sconvolgimenti" avvenuti nel frattempo nei loro ambienti preferiti...speriamo in bene.

ciao

Iperione
Torna all'inizio della Pagina

parnassius
Utente Super


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


8275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 aprile 2015 : 23:30:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per il tuo intervento, devo dire che mi ha fatto un po' rabbia che in un parco un animale bello come questo sia finito vittima di un gatto che sicuramente non aveva bisogno di sfamarsi, d'altro canto è un ritrovamento che mi ha piacevolmente sorpreso perchè nella Palude di Candia, ambiente stupendo, purtroppo c'è un'invasione di gamberi rossi e forse anche qualche nutria (ma su questo non sono sicuro), e non pensavo che una specie sempre più rarefatta come l'arvicola d'acqua potesse ancora trovarvi rifugio!
Confermo che le foto sono un po' "bruciate", dal vivo il pelame appariva più bruno-rossiccio, soprattutto sul dorso.
Torna all'inizio della Pagina

iperione
Utente Senior

Città: Cremona


2159 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 aprile 2015 : 09:49:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di parnassius:
...nella Palude di Candia, ambiente stupendo, purtroppo c'è un'invasione di gamberi rossi ...


La Provincia dove abito (Cremona) è ormai completamente colonizzata dal gambero della Louisiana, ho comunque l'impressione, in un paio di casi supportata anche da monitoraggi sul campo, che, dopo una prima fase demograficamente "esplosiva", il gamberaccio stia rientrando nell'equilibrio della comunità faunistica locale. Moltissimi altri animali, nostrani e non, hanno ormai imparato a predarlo e la sua presenza in habitat che, prima del suo arrivo, erano sostanzialmente "sterili" per la macrofauna a causa del degrado ambientale, ha rivitalizzato anche quei contesti così deteriorati.
L'arvicola terrestre è nota per integrare la sua dieta anche con invertebrati (io ricordo i mucchietti di gusci di bivalvi che vedevo vicino alle tane...), chissà che anche per lei il gambero sia un piacevole diversivo alle solite erbette.
E' un peccato che l'arvicola terrestre, che in sostanza, nella forma amphibius, non interferisce con le attività umane, sia condannata alla non-tutela dalla legge italiana (la L. 157 la esclude da ogni tutela assime alle altre arvicole, a topi, ratti, e talpe); qualche regione ci ha messo una pezza (l'Emilia-Romagna l'ha inclusa, assieme ell'arvicola delle nevi, nella fauna minore particolarmente protetta; in Piemonte com'è la situazione?). Dobbiamo sperare che la sua capacità di dare luogo a sporadiche "esplosioni demografiche" le consenta prima o poi di riprendere almeno parte del terreno perduto.

ciao

Iperione
Torna all'inizio della Pagina

MicheleM
Utente V.I.P.

Città: Cupra Marittima
Prov.: Ascoli Piceno

Regione: Marche


184 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 marzo 2020 : 08:49:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,

mi aggiungo al coro che grida Arvicola amphibius (da chiamarsi Arvicola italicus, da qualche anno a questa parte).


Michele
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13457 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 marzo 2020 : 17:39:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Perché Arvicola italicus e Arvicola amphibius?
Arvicola non è femminile?




Paolo Mazzei
presidente della Associazione Lepidotterologica Italiana - ALI
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa
serifoswildlife.net: Serifos wildlife
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13457 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 marzo 2020 : 17:44:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi rispondo da solo , dalla Treccani:

arvìcola s. f. [lat. scient. Arvicola, masch., comp. del lat. arvum «campo» e -cola «-colo»]

e quindi sono giusti gli epiteti specifici in -us




Paolo Mazzei
presidente della Associazione Lepidotterologica Italiana - ALI
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa
serifoswildlife.net: Serifos wildlife
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife
Torna all'inizio della Pagina

MicheleM
Utente V.I.P.

Città: Cupra Marittima
Prov.: Ascoli Piceno

Regione: Marche


184 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 marzo 2020 : 15:06:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per l'informazione Paolo Mazzei!
Non mi ero mai interrogato sul piccolo problema linguistico...

Approfitto per aggiungere qui questo scritto di riferimento per aggiornare lo status tassonomico di questo animale: Link


Michele
Torna all'inizio della Pagina

parnassius
Utente Super


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


8275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 giugno 2020 : 21:49:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille, anche e soprattutto per l'approfondimento che hai scritto
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,32 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net