testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Gli Amministratori ed i Moderatori di questa sezione del Forum di Natura Mediterraneo desiderano che l'argomento caccia sia evitato perchè ritengono che Associazioni come il WWF, Legambiente e Lipu, siano molto ben organizzate e coerentemente molto attive su questo argomento.
Inutile dire che siamo completamente in linea con gli ideali di queste associazioni.

Per contribuire alle finalità di salvaguardia che il forum si propone chiediamo inoltre a tutti gli utenti di collaborare con noi affinchè si possa contribuire a diffondere un'etica di approccio all'osservazione della fauna che rechi il minor disturbo possibile agli animali.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MAMMIFERI
 Gatto selvatico
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 8

rfrezza
Utente Junior


Città: Palestrina
Prov.: Roma

Regione: Lazio


47 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 settembre 2009 : 22:51:48 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

L'immagine di un gatto selvatico adulto-giovane in habitus estivo, ripreso con trappola fotografica nei monti Prenestini, Provincia di Roma. Interessante per l'habitus.
Immagine:
Gatto selvatico
163,45 KB

Modificato da - Neto in Data 19 settembre 2009 08:14:37

Andrea Boscherini
Moderatore

Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


5114 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 settembre 2009 : 20:07:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
per curiosità,a che ora è stata scattata la foto??
se è davvero lui..MAGNIFICO!

"Tu credi che ogni cosa ti appartenga, la terra ed ogni paese dove vai,
ma sappi invece che ogni cosa al mondo, è come te, ha uno spirito ed un perchè.
Tu credi che sia giusto in questo mondo, pensare e comportarsi come te,
ma solo se difenderai la vita, scoprirai le tante cose che non sai."

Torna all'inizio della Pagina

michela
Utente Senior


Città: bibbiena
Prov.: Arezzo

Regione: Toscana


1404 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 settembre 2009 : 20:17:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
...ma....a me sembra uguale alla mia Alice,solo più magra

Link

Torna all'inizio della Pagina

Moroboshi
Utente V.I.P.

Città: Montemurlo
Prov.: Prato

Regione: Toscana


336 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 settembre 2009 : 21:06:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di michela:

...ma....a me sembra uguale alla mia Alice,solo più magra
Link


Infatti il gatto selvatico assomiglia molto ad un soriano domestico....e le dimensioni non contano....

Sono altre le caratteristiche che servono per la determinazione, tipicamente le striature del mantello molto più diradate nel selvatico, la striscia nera sul dorso ed i disegni sulla nuca, gli anelli della coda belli marcati e separati nettamente fra di loro.

Naturalmente anche il contesto di avvistamento è importante, il selvatico è moooolto elusivo e dalle abitudini prettamente notturne, abitualmente vive in zone poco antropizzate (ma non è una regola).

Spero di non aver detto qualche inesattezza (non sono molto esperto di gatti).

Ah...secondo me è un selvatico...

Saluti,
Federico.
_________________
Link

Modificato da - Moroboshi in data 15 settembre 2009 21:07:54
Torna all'inizio della Pagina

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6360 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 settembre 2009 : 21:07:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
escludo che si possa trattare di un gatto selvatico
meglio attendere il parere degli esperti
nin
Torna all'inizio della Pagina

Moroboshi
Utente V.I.P.

Città: Montemurlo
Prov.: Prato

Regione: Toscana


336 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 settembre 2009 : 21:28:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ninocasola43:

escludo che si possa trattare di un gatto selvatico
meglio attendere il parere degli esperti
nin


Perchè lo escludi?

Saluti,
Federico.
_________________
Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4958 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 settembre 2009 : 22:35:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'ornamentazione mi sembra corrispondere a grandi linee a quella di Felix silvestris; a mo di confronto vi posto alcune immagini (postate da Matteo Visceglia nella lista vertebrati) relative ad un gatto selvatico investito da un'auto .... nelle quali si vede bene l'ornamentazione tipica degli esemplari selvatici ........

Immagine:
Gatto selvatico
37,14 KB



Immagine:
Gatto selvatico
43,27 KB



Immagine:
Gatto selvatico
45,43 KB




Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4958 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 settembre 2009 : 22:40:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Poi una bella immagine di Luca Lapini, questa volta di un esemplare vivo ... con un testo di commento (sempre di Lapini) che descrive un po' l'immagine e i criteri di discriminazione ......

Immagine:
Gatto selvatico
39,06 KB


"Si tratta di un maschio di gatto selvatico appenninico di 8 anni, quindi con l'ornamentazione evanescente molto sbiadita (ad esempio quella sui fianchi). Nei giovani può al contrario apparire quasi nera, ma è sempre disposta nello stesso modo, e costituisce quasi un marchio di fabbrica.
Se l'animale è vivo è sempre ben pettinata, mentre negli animali investiti può apparire come una macchia arruffata, che richiede una pettinatura per essere letta.
Negli ibridi di F1 appaiono spesso macchie bianche latero dorsali che si sovrappongono all'ornamentazione tipica, oppure, in genere nelle generazioni successive, si sdoppia la linea vertebrale, si moltiplicano le strie sulla nuca, il pelame può diventare argenteo, più corto e rigido, i talloni diventano neri, i collari pure, l'ornamentazione contrastata anche nell'adulto. Comunque, il genoma silvestris è dominante su quello catus, tanto che gli ibridi hanno caratteristiche osteologiche e splancnometriche per lo più silvestris. Ma si riconoscono dall'ornamentazione anomala e dai microsatelliti. Insomma,gli ibridi sono più interessanti dei puri, che si distinguono con precisione dal modello disegno-colore canonico".


Si potrebbe avere qualche perplessità sulla coda che sembra sottile ... ma come dice giustamente Federico, ... spesso le dimensioni ingannano e non sono il principale fattore discriminante; .... personalmente mi "insospettisce" di più il fatto che la foto sia fatta in pieno giorno, .... ma può essere conseguente a un limitato disturbo antropico nella zona.
Ciaoo



Link
Torna all'inizio della Pagina

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6360 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 settembre 2009 : 08:09:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Moroboshi:

Messaggio originario di ninocasola43:

escludo che si possa trattare di un gatto selvatico
meglio attendere il parere degli esperti
nin


Perchè lo escludi?

Saluti,
Federico.
_________________
Link

per i motivi riportati da te sopra
da illustrazioni e descrizioni lette, i caratteri distintivi li vedo poco convincenti. Poi essendo io un inesperto, ho detto di attendere il parere di chi ne sa di più
ottima giornata
nin
Torna all'inizio della Pagina

nicola
Utente Senior


Città: Castellana Grotte
Prov.: Bari

Regione: Puglia


2290 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 16 settembre 2009 : 09:00:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E lunica foto.


------------------------------------------------------------------------
Ogni essre vivente ha il diritto di vivere e di compiere il ciclo della vita.
Nicola Nitti.

Link
Torna all'inizio della Pagina

Moroboshi
Utente V.I.P.

Città: Montemurlo
Prov.: Prato

Regione: Toscana


336 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 settembre 2009 : 11:41:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ninocasola43:
per i motivi riportati da te sopra
da illustrazioni e descrizioni lette, i caratteri distintivi li vedo poco convincenti. Poi essendo io un inesperto, ho detto di attendere il parere di chi ne sa di più
ottima giornata
nin


Si ok, ti chiedevo info a riguardo perchè anch'io non sono un esperto e mi interessava il tuo parere, cioè perchè escludevi a priori che potesse essere un selvatico. Potevi avere informazioni che io non ho!

Grazie a Luciano per le ottime info/immagini!

Io propendo per il selvatico e naturalmente è una senzazione, perfettamente opinabile e potrei aver preso una cantonata colossale.

Comunque, per spiegare il perchè della sensazione, ripropongo la foto di rfezza un pò ingrandita e con meno contrasto, per cercare di leggere meglio le striature del mantello.

Gatto selvatico

Gli anelli sulla coda mi sembrano compatibili, in più si nota la linea nera sul dorso e le striature sulla nuca mi sembrano anch'esse compatibili, unitamente al fatto che complessivamente nei fianchi se ne notano poche.

Inserisco anche un "negativo", forse si capisce meglio dove stanno le striature (sono naturalmente quelle in bianco).

Gatto selvatico

Per quanto riguarda l'orario della foto (le 12 circa a quanto pare), non me ne preoccuperei più di tanto...può capitare di contattare animali selvatici con abitudini prettamente notturne anche in pieno giorno (con le fototrappole capita spesso).

Per quanto riguarda invece il posizionamento della fototrap, se era stata installata per ritrarre proprio quel soggetto, consiglio di spostarla più in alto e decisamente più puntata verso terra, in modo da riprendere l'eventuale gatto da sopra per poter analizzare con più precisione i disegni del dorso.

Saluti,
Federico.
_________________
Link
Torna all'inizio della Pagina

rfrezza
Utente Junior


Città: Palestrina
Prov.: Roma

Regione: Lazio


47 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 settembre 2009 : 21:57:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho definito interessante l'immagine scattata al gatto selvatico in habitus estivo proprio perchè non se ne trovano molte nella rete (almeno non ne ho trovate io).
E mi sembrava utile metterla a disposizione di tutti gli appassionati del forum.
L'identificazione è certa, non perchè lo dica il sottoscritto, che è un semplice appassionato, ma perchè viene dal prof. Ragni, massimo esperto italiano.
Si sa ben poco della biologia del gatto selvatico, credo sia azzardato fare considerazioni sulla possibilità di fotografarne in pieno giorno; l'ora comunque è quella giustamente ricavata da Federico.
L'immagine è stata scattata ai limiti di un castagneto secolare da frutto esteso circa 500 ettari e circondato da boschi misti, arbusteti e prato-pascoli.
Ringrazio Federico per le elaborazioni dell'immagine; rispetto al posizionamento della fototrappola assicuro che non si poteva fare diversamente. In effetti, il "passo", che conosco da diversi anni, è un pò più sotto la camera, ma per qualche ragione (disturbo per il posizionamento della camera ?) il nostro è passato circa 1 metro più in là (la foto è leggermente ritagliata).
Inserisco una seconda foto, che offre qualche ulteriore particolare.
Immagine:
Gatto selvatico
252,68 KB
Torna all'inizio della Pagina

Moroboshi
Utente V.I.P.

Città: Montemurlo
Prov.: Prato

Regione: Toscana


336 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 settembre 2009 : 22:30:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di rfrezza:

Ho definito interessante l'immagine scattata al gatto selvatico in habitus estivo proprio perchè non se ne trovano molte nella rete (almeno non ne ho trovate io).
E mi sembrava utile metterla a disposizione di tutti gli appassionati del forum.


Moooolto interessante e utile!
Hai fatto bene a condividere con tutti noi questi ottimi scatti ad un soggetto davvero elusivo e poco conosciuto.

Grazie per gli ulteriori dettagli e la seconda bella foto.

Da queste tue parole che quoto sembra quasi tu sia rimasto scocciato dalla discussione che è venuta fuori, ma sicuramente sto interpetando male

Naturalmente l'intento non era quello di screditare la tua determinazione (che appoggiavo), ma solo quello di capire ed imparare come discriminare un gatto selvatico da un comune gatto soriano (che si assomigliano sotto molti aspetti).

Saluti,
Federico.
_________________
Link
Torna all'inizio della Pagina

Luciano54
Moderatore


Città: Forlì
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


4958 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 settembre 2009 : 22:52:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di rfrezza:
... Inserisco una seconda foto, che offre qualche ulteriore particolare ....


In questa immagine la coda si configura più "compatibile" ... del resto, come avevo detto in precedenza, le dimensioni (sia generali ... sia di singole parti) sono spesso falsate dalla posa o dalla luce.
Meno usuale a mio avviso ottenere immagini di gatto selvatico di giorno, ... almeno nell'Appennino Romagnolo , ... anche l'ultima immagine di gatto selvatico (ottenuta con fototrappola il 26 Agosto dentro la RNI di Sasso Fratino) ha registrato come orario le 3.34 a.m.
Ciaoo

P.s. Non devi risentirti Roberto, ... quoto Federico nel ringraziarti per averci mostrato le immagini ... e nel consigliarti di non prendertela per il piccolo dibattito che ne è seguito .... e solo segno di grande interesse e curiosità.

Link
Torna all'inizio della Pagina

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6360 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 settembre 2009 : 23:15:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
visto che è un vero gatto selvatico, sono contento di essermi sbagliato perchè ho qualche cognizione in più e il forum si è arricchito di un ulteriore documento
nin
Torna all'inizio della Pagina

rfrezza
Utente Junior


Città: Palestrina
Prov.: Roma

Regione: Lazio


47 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 settembre 2009 : 08:39:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi spiace di aver dato un'impressione errata, non sono assolutamente risentito; forse l'ora tarda ed una giornata di lavoro.......
Anzi, ringrazio voi per l'interesse, era proprio quello il mio fine.
Colgo l'occasione per ringraziare il prof. Ragni dell'identificazione certa, oltretutto persona disponibilissima e cordiale.
Un'ultima informazione : sono ormai più di quindici anni che mi capita di vedere gatti percorrere quel "passo", ora che sono sicuro che siano selvatici, non mancherò di fare più attenzione e tenervi aggiornati.
Magari se qualcuno di voi volesse approfondire sulla biologia della specie......
Chiedo ai moderatori se fosse possibile integrare il titolo della discussione in "Gatto selvatico in habitus estivo" per meglio indirizzare eventuali ricerche.
Grazie e saluti
Torna all'inizio della Pagina

craniolucido
Utente Senior

Città: Rapallo
Prov.: Genova

Regione: Liguria


676 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 17 settembre 2009 : 09:23:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Molto interessante, questo dibattito. Se devo essere sincero, all' inizio anch'io ho escluso la possibiltà che fosse un selvatico, non mi convinceva la coda. Poi le foto eleborate da Federico, e la seconda immagine postata, hanno evidenziato il disegno tipico del selvatico, e mi sono convinto. Se poi c'è anche il parere del prof. Ragni, eh beh... abbiamo la certezza.
Averne, di post come questi ! Grazie,
Davide.
Torna all'inizio della Pagina

Moroboshi
Utente V.I.P.

Città: Montemurlo
Prov.: Prato

Regione: Toscana


336 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 17 settembre 2009 : 10:18:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di rfrezza:

Mi spiace di aver dato un'impressione errata, non sono assolutamente risentito; forse l'ora tarda ed una giornata di lavoro.......


Ottimo, meglio così!
Scusa se ho avuto questa errata impressione, anche per me è stata una bella giornatina piena....

Messaggio originario di rfrezza:
...ora che sono sicuro che siano selvatici, non mancherò di fare più attenzione e tenervi aggiornati.


Grazie, ne saremo molto felici!

Messaggio originario di rfrezza:
Magari se qualcuno di voi volesse approfondire sulla biologia della specie......


Non sarebbe male.

Faccio anch'io una richiesta ai moderatori...lascerei il titolo così e metterei in rilievo la discussione come è stato fatto per il lupo, la lince e l'orso.
Credo che questo piccolo ma affascinante carnivoro se lo meriti!


Saluti,
Federico.
_________________
Link

Modificato da - Moroboshi in data 17 settembre 2009 10:19:48
Torna all'inizio della Pagina

arrampicatoreasociale
Utente V.I.P.


Città: anagni
Prov.: Frosinone

Regione: Lazio


341 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 settembre 2009 : 14:25:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
belle foto!
a che altitudine sono state scattate?
sul gatto selvatico tra i monti prenestini ho trovato questo link:
Link

"Occorre essere attenti per essere padroni di se stessi"
Torna all'inizio della Pagina

rfrezza
Utente Junior


Città: Palestrina
Prov.: Roma

Regione: Lazio


47 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 settembre 2009 : 21:23:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Scusami arrampicatoresociale, ma non vorrei fornire troppi dettagli sul luogo degli scatti. I castagneti di cui parlavo si estendono in una fascia altitudinale compresa fra i 500 e gli 800 mslm.
Sono stato nel luogo dove è stata ripresa l'immagine dei presunti piccoli di gatto selvatico a Ciciliano, un bosco misto ceduo a circa 800 metri dalle prime case del paese. Approfitto del tuo messaggio per inserire la foto tratta dal link (purtroppo di qualità scadente) e chiedere lumi, per quanto possibile, agli esperti del forum.
Di seguito delle preziose indicazioni di Luca Lapini sulle modalità di identificazione di un gatto selvatico, inserite nella Mailing List Vertebrati:

I caratteri diagnostici dell'adulto sono:
1-Orecchie color ocra uniforme, senza apice nero.
2-Quattro strie nere sulla nuca, con una appena accennata centrale (la quinta, accessoria).
3-Due macchie nere scapolari.
4-Una stria nera dorsale.
5-Coda con anelli separati, 3-4 neri, gli altri evanescenti, che non sono mai collegati uno all'altro in zona dorsale (eccezioni rare e ristrette all'ultimo anello, che in alcuni esemplari -omissis- può essere dorsalmente connesso all'apice nero).
6-Talloni ocracei, solo con la pianta del piede nero in zona digitale apicale (talloni del tutto neri sono rari e per lo più tipici del gatto di casa).
7-Metà anteriore (cefalica) dei fianchi coperta da 3-4 strie toraciche intere, metà posteriore (caudale) e cosce coperta da strie frammentate. Queste strie nell'adulto sono evanescenti, nell'anziano quasi invisibili, nel giovane nerastre.
8-Collari grigiastri sempre evanescenti nell'adulto (se neri sono tipici del gatto di casa, oppure di giovani silvestris)
9-Il colore di fondo del pelame ricorda quello dei prati incolti in inverno, me vira verso il grigio seguendo un cline nord-sud. Le popolazioni meridionali sono abbastanza grigie.
Se sullo stesso esemplare sono contemporaneamente presenti 2,3,4,5 la diagnosi è sicura.
Gli altri caratteri sono invece condizionati da vari fattori, fra cui anzitutto l'età dell'animale.
Ricordo che l'ornamentazione del giovane mostra una prevalenza di toni nerastri su fondo ocra (gli animali sotto i 500 grammi hanno anche le orecchie nere), quindi l'ornamentazione dei giovani va letta considerando che non esiste una chiara distinzione fra ornamentazione evanescente e permanente. Queste caratteristiche molto contrastate sono anche tipiche degli adulti di popolazioni ad elevato tasso di ibridismo (cfr. fra tutte le popolazioni scozzesi della sottospecie grampia).
Quanto sopra è stato ormai verificato con un elevato numero di confronti fra fenetica e genetica, e può essere considerato certo per Felis silvestris silvestris.
Ciao, Luca Lapini.

Saluti
Immagine:
Gatto selvatico
24,54 KB
Torna all'inizio della Pagina

Moroboshi
Utente V.I.P.

Città: Montemurlo
Prov.: Prato

Regione: Toscana


336 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 settembre 2009 : 21:49:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di rfrezza:
Di seguito delle preziose indicazioni di Luca Lapini sulle modalità di identificazione di un gatto selvatico...


Grazie mille!
Ci sono alcuni particolari che non conoscevo, ad esempio le orecchie senza apice nero.

Saluti,
Federico.
_________________
Link
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 8 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,58 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net