testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Laser
Utente Senior


Città: Valle Mosso
Prov.: Biella

Regione: Piemonte


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 09:58:08 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Gastropoda Famiglia: Helicidae Genere: Chilostoma (Chilostoma) Specie: Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum
Vorrei segnalare la presenza di questo HELICIDAE (credo!), nell'oasi Zegna e precisamente alle coordinate 45° 40' 05'' N 8° 04' 42'' E ;
pur non concentrandomi in analisi quantitative mi è parso che l'areale godesse di una certa abbondanza.
Mi è difficile risalire alla specie, come al solito confido in voi per l'identificazione precisa e per un eventuale sistemazione del post se questo fosse utile per colmare eventuali buchi tassonomici.
Le prime quattro foto riguardano un individuo di 21 mm , in tutti gli elementi visionati si nota l'abrasione del periostraco nella zona dell'apice.


Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
114,23 KB

Sergio
--------------------
Indagare per conoscere la natura è vivere (Settepassi)

Modificato da - Subpoto in Data 24 giugno 2009 00:13:15

Laser
Utente Senior


Città: Valle Mosso
Prov.: Biella

Regione: Piemonte


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 09:59:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
123,03 KB

Sergio
--------------------
Indagare per conoscere la natura è vivere (Settepassi)
Torna all'inizio della Pagina

Laser
Utente Senior


Città: Valle Mosso
Prov.: Biella

Regione: Piemonte


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 10:00:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
131,96 KB

Sergio
--------------------
Indagare per conoscere la natura è vivere (Settepassi)
Torna all'inizio della Pagina

Laser
Utente Senior


Città: Valle Mosso
Prov.: Biella

Regione: Piemonte


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 10:01:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
140,46 KB

Sergio
--------------------
Indagare per conoscere la natura è vivere (Settepassi)
Torna all'inizio della Pagina

Laser
Utente Senior


Città: Valle Mosso
Prov.: Biella

Regione: Piemonte


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 10:08:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quest'altro individuo è di 25 mm , momentaneamente a riposo


Immagine:
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
98,13 KB

Sergio
--------------------
Indagare per conoscere la natura è vivere (Settepassi)
Torna all'inizio della Pagina

Laser
Utente Senior


Città: Valle Mosso
Prov.: Biella

Regione: Piemonte


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 10:12:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
111,01 KB

Sergio
--------------------
Indagare per conoscere la natura è vivere (Settepassi)
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8897 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 12:20:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dovrebbe trattarsi di Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820),bellissime le foto,manca una foto presa sull'apertura dell'animale in riposo che mostri la forma della fauce e l'altezza della spira.
Ancora dobbiamo capire la differenza tra questa sottospecie e Chilostoma (Chilostoma) zonatum foetens (Studer, 1820) anch'essa segnalata in Piemonte.
Le due forma sono riportate nel lavoro di Stabile presente negli indirizzi utili.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo

Sandro
Torna all'inizio della Pagina

Laser
Utente Senior


Città: Valle Mosso
Prov.: Biella

Regione: Piemonte


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 giugno 2009 : 18:46:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Alessandro, sollecito e disponibile come sempre, mi sembrava di aver già esagerato nelle fotografie così non le avevo postate.
Ringrazio inoltre per avermi citato il lavoro di Stabile ma ancora non sono riuscito a trovare la pagina dove si parla di zonatum e foetens, sono stato distratto dal resoconto della seduta svoltasi a Biella al 31/01/1864 nella riunione straordinaria, erano proprio altri tempi!!!.
Alzona posiziona zonata zonata nelle alpi Lepontine Retiche e prealpi Lombarde, mentre zonata foetens nelle alpi Pennine quindi si dovrebbe scegliere questa ultima ma i lavori sono entrambi datati quindi il dubbio rimane.
vedi se con queste puoi risalire alla verità.
Grazie
Immagine:
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
73,04 KB
Immagine:
Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum (Studer, 1820)
70,96 KB

Sergio
--------------------
Indagare per conoscere la natura è vivere (Settepassi)

Modificato da - Laser in data 23 giugno 2009 18:48:41
Torna all'inizio della Pagina

SnailBrianza
Moderatore


Città: Besana in Brianza
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1609 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 giugno 2009 : 21:02:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Anche a me, come dice Sandro, ricorda molto la forma di Chilostoma zonatum zonatum e la località del ritrovamento dovrebbe essere probabilmente l'estremo occidente del suo areale di distribuzione. Chilostoma zonatum foetens credo di averlo trovato solo al confine con la Valle d'Aosta e presenta una forma più depressa e un'apertura rivolta verso il basso simile a Chilostoma achates. Per un confronto potete vedere dei Chilostoma foetens che ho trovato qualche anno fa nella valle del Lys al confine tra Piemonte e Valle d'Aosta: LINK.

Vittorio


"La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca e all'insistenza con cui egli resta alla ricerca." (M.Heidegger)
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8897 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 giugno 2009 : 00:35:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Vittorio dell'illuminante parere,credo anch'io che si tratti di Chilostoma (Chilostoma) zonatum zonatum.
Per gli areali di distribuzione c'è ancora molto da lavorare,soprattutto stabilire se c'è una zona di sovrapposizione delle diverse forme o sottospecie,se si riescono a trovare in simpatria è un buon indizio per considerarle specie distinte.
Stabile considerava zonatum e foetens specie diverse,quest'ultima più vicina ad achates che a zonatum.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo

Sandro
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,33 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net