testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mecoptera Megaloptera Neuroptera Raphidioptera Siphonaptera
 Raphidioptera
 Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 maggio 2009 : 21:05:51 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Raphidioptera Famiglia: Inocellidae Genere: Fibla Specie:Fibla maclachlani
Ho utilizzato le foto della nostra Galleria per determinare questa strana bestiaccia ( eheheh ) che piace tanto al nostro amico Hemerobius .
Magari la specie non è lei però almeno il genere l'ho azzeccato, vero Roberto?
Non so se è il caso di mettere la località avendo letto qui che è in pericolo di estinzione insieme agli habitat che la ospitano(semmai Roberto dammi l'OK e dimmi con quale approssimazione indicare la località in privato).
Un'ultima cosa, Roberto: se ti necessita qualche particolare ingrandito non hai che da domandare.
Beppe





Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)





Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.




Modificato da - elleelle in Data 10 dicembre 2011 23:20:13

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 maggio 2009 : 21:24:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
allego dei crop :



Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)






Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)



Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.



Torna all'inizio della Pagina

Hemerobius
Moderatore


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


4877 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 maggio 2009 : 21:46:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Caro Beppe,
si tratta in realtà di Fibla maclachlani, bella specie di Rafidiottero Inocellide conosciuto per Corsica, Sardegna e Sicilia.

Ciao Roberto

verum stabile cetera fumus
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 maggio 2009 : 22:48:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
aggiungo le foto di un secondo esemplare catturato in altra località




Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)





Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)





Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)






Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.



Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 maggio 2009 : 06:04:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Inserisco quest'ultima immagine (non ne ho altre) sempre riferita al secondo esemplare, in cui la visione laterale può offrire qualche spunto supplementare di studio.
Era un esemplare dotato di particolare motilità al punto che non sono riuscito a fotografarlo con la dovuta lucidità: lo avevo incontrato lungo la via del ritorno al termine di un giro piuttosto stancante a causa del notevole peso che mi trasporto sempre appresso e di una grandissima sete che da molte ore non riuscivo a placare perchè mi ero dimenticato in macchina la boccetta della bevanda reintegratrice (la temperatura superò i 25 gradi all'ombra quel giorno). Non appena mi avvicinavo spiccava il volo per riposarsi poco più in là. Tutto un inseguire qualcosa che mi incuriosiva sì per il modo di volare ma che ormai dopo molte ore di girovagare sotto il sole non avevo più voglia di documentare con la necessaria freddezza: chi fa macro sa bene quanto sia stressante questa attività.
Regolarmente, foto di bassa qualità come queste le scarto perchè non sono pubblicabili ma considerata la particolarità del ritrovamento ritengo sia giusto metterle a disposizione. Vogliate pertanto scusarmi se lo standard non è quello di sempre, ma si tratta dell'elaborazione di un crop ricavato da un originale molto mosso, avente la superficie circa sei volte superiore.

Beppe



Fibla maclachlani (regalino per Hemerobius)



Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.



Torna all'inizio della Pagina

clido
Moderatore


Città: Portici
Prov.: Napoli

Regione: Campania


8705 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 maggio 2009 : 10:14:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Beppe,
il tuo secondo esemplare mi sembra proprio una femmina di Parainocellia bicolor, ma aspettiamo Roberto per una conferma

Puoi confrontare il tuo esemplare con quelli trovati da me sul Vesuvio, li trovi qui
___________________________
Buona Vita!!!
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 maggio 2009 : 10:49:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di clido:

Ciao Beppe,
il tuo secondo esemplare mi sembra proprio una femmina di Parainocellia bicolor, ma aspettiamo Roberto per una conferma

Puoi confrontare il tuo esemplare con quelli trovati da me sul Vesuvio, li trovi qui
___________________________
Buona Vita!!!


Grazie Claudio,
penso che da oggi comincerò ad interessarmi a questo gruppo di insetti che conoscevo pochissimo.
Non appena avrò tempo e serenità mi metterò a raffrontare tutte le venature alari relative ad ogni foto in circolazione, tanto per cominciare a farmi qualche idea, magari autocostruendomi un quadro con Photoshop che le contenga tutte insieme (non ho la minima idea di come poter fare ma troverò il modo).
Spero di non aver creato troppa confusione mettendo i due esemplari diversi nello stesso post. Semmai, fra te e Roberto, aiutatemi a creare ordine nei titoli e nelle pertinenze. Scusatemi per questo surplus di lavoro.
Beppe


Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.



Torna all'inizio della Pagina

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1159 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 maggio 2009 : 11:24:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La visione del secondo esemplare non è così inequivocabile come quella del primo ma direi proprio che tanto Giuseppe quanto Claudio abbiano ragione.

La cosa mi mette in uno stato di imbarazzo notevole

Appena vista il primo messaggio di Giuseppe c'é stato uno scambio concitato di telefonate tra Roberto (Hemerobius) e me.

Avevo capito che Roberto ti avrebbe chiesto di ritirare per il momento la segnalazione, ma evidentemente ha pensato che non fosse necessario.

Gia' nel 2005, infatti, studiando materiali raccolti dal Corpo Forestale dello stato, era emersa questa situazione che non dirà molto ai non neurotterologi ma che per noi è questione da mezzo colpo apoplettico
Dico solo che, pur essendo io un "bradipo", non ho perso un attimo nell'andare subito a vedere se ero in grado di confermare queste segnalazioni.
Dato che oltre ad essere un "bradipo", non sono probabilmente neanche un gran raccoglitore , ho trovato in zona di tutto (crisope, coniotterigidi e rafidiotteri) ma niente inocellie.

Ora Giuseppe in un colpo solo ce le presenta tutte e due!!!!! (non riesco a vedere bene le foto riguardanti il secondo esemplare ma, eccetto che per l'Italia peninsulare (Sardegna e Sicilia sono un caso a parte...) ai confini settentrionali e questa zona ********, non avrei alcun dubbio a determinarla come Parainocellia bicolor femmina)

Che dire: il regalo non lo hai fatto solo a Hemerobius ma a tutti noi....

Buone cose

Agostino Letardi

Modificato da - Hemerobius in data 15 maggio 2009 12:25:27
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 maggio 2009 : 12:20:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di neurottero:

La visione del secondo esemplare non è così inequivocabile come quella del primo ma direi proprio che tanto Giuseppe quanto Claudio abbiano ragione....................
.......................
Ora Giuseppe in un colpo solo ce le presenta tutte e due!!!!! (non riesco a vedere bene le foto riguardanti il secondo esemplare ma, eccetto che per l'Italia peninsulare (Sardegna e Sicilia sono un caso a parte...) ai confini settentrionali e questa zona *********, non avrei alcun dubbio a determinarla come Parainocellia bicolor femmina)

Che dire: il regalo non lo hai fatto solo a Hemerobius ma a tutti noi....

Buone cose

Agostino Letardi


Ciao Agostino....
se solo solo avessi avuto una minima idea di ciò che avevo di fronte avrei fatto i salti mortali fino ad ottenere delle foto decenti. Bastava essere più pazienti e rincorrere per un altro quarto d'ora quel demonietto.
Invece ero convinto di avere di fronte qualcosa poco più importante di una Panorpa e non vedevo l'ora di raggiungere la macchina per dissetarmi.
Normalmente sopporto benissimo sete e stanchezza ma ....si vede che Beppe sta cominciando a sgretolarsi poco alla volta.
Spero nelle prossime ore di ritrovarmi in zona. Fra i luoghi dei due ritrovamenti intercorrono circa 25 km in linea d'area.
Ciao Beppe




Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.




Modificato da - Hemerobius in data 15 maggio 2009 13:28:10
Torna all'inizio della Pagina

gigi58
Moderatore Trasversale


Città: Trapani
Prov.: Trapani

Regione: Sicilia


17657 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 maggio 2009 : 13:07:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bel colpo Beppe e belle foto

Gigi
Torna all'inizio della Pagina

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1159 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 maggio 2009 : 13:24:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vespa90ss:



Ciao Agostino....
se solo solo avessi avuto una minima idea di ciò che avevo di fronte avrei fatto i salti mortali fino ad ottenere delle foto decenti. Bastava essere più pazienti e rincorrere per un altro quarto d'ora quel demonietto.
Invece ero convinto di avere di fronte qualcosa poco più importante di una Panorpa e non vedevo l'ora di raggiungere la macchina per dissetarmi.
Normalmente sopporto benissimo sete e stanchezza ma ....si vede che Beppe sta cominciando a sgretolarsi poco alla volta.
Spero nelle prossime ore di ritrovarmi in zona. Fra i luoghi dei due ritrovamenti intercorrono circa 25 km in linea d'area.
Ciao Beppe


Caro Beppe,

quello che hai fatto è più che sufficiente (solo una questione di serietà professionale ci impone di chiedere se tante volte avessi anche raccolto gli esemplari in questione, ma, in questo caso, due segnalazioni indipendenti (io almeno ho parlato della cosa solo a Roberto) fanno una prova praticamente certa)
Inoltre gli esemplari non sono né così rari né così speciali (vedi altre belle foto di queste bestiole gia' presenti nel forum...).
Hai fatto benissimo a preoccuparti principalmente di dissetarti

Gli Inocelliidae hanno la curiosa caratteristica di essere tutto sommato comuni (localmente abbondanti) ma difficilmente (specialmente per me ) ritrovabili "su appuntamento". Ti capitano davanti quando meno te lo aspetti (e tra l'altro hanno una rapidità di movimenti non così comune tra i Neuropterida....) e magari passi ore a cercarli dove sono senz'altro presenti senza successo (ne sa' qualcosa Roberto che probabilmente ancora sghignazza nel ricordarsi l'energia (vana, me meschineddu!) che ho messo in una località tunisina a cercare Fibla peyerimhoffi senza alcun successo mentre due esemplari se n'erano bel belli andati a cacciare nel retino del buon Sassu che invece cercava Coniopterygidae)...

Buone cose

Agostino Letardi
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 maggio 2009 : 14:28:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di neurottero:

[quote]Messaggio originario di vespa90ss:




Caro Beppe,

quello che hai fatto è più che sufficiente (solo una questione di serietà professionale ci impone di chiedere se tante volte avessi anche raccolto gli esemplari in questione........


Caro Agostino, come forse saprai non raccolgo più insetti da circa 25 anni.
Non mi è quindi passato lontanamente per la testa di farlo per qualcosa che oltretutto nemmeno risvegliava particolari pruriti.
Penso comunque che la mia testimonianza fotografica e la mia parola possano essere sufficienti per offrirvi le necessarie garanzie relative al ritrovamento.
Beppe


Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.



Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6366 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 maggio 2009 : 15:45:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di gigi58:

Bel colpo Beppe e belle foto

Gigi


Bel colpo sì...Gigi ,
ma belle foto...posso accettarlo (nemmeno tanto) per la prima, che ho scattato in penombra piena: era l'imbrunire e credo si fosse posata dietro quel tabellone per trascorrere la notte. E' stata immobile per tutto il tempo: comunque non riuscivo bene ad illuminarla con il flash in quanto mi venivano tutte incredibilmente sottoesposte di circa due diaframmi senza capire il perchè nonostante forzassi la sovraesposizione di flash e corpo macchina(le ho recuperate in postproduzione).
Il secondo esemplare invece lo fotogravafo a circa un metro di distanza perchè di meno non si faceva avvicinare e volava: quando si posava si muoveva in continuazione. Le ho fatte spazientito e tanto per scommessa .... ma come ogni tanto mi capita quando sono svogliato so combinare delle belle schifezze anch'io (per la cronaca sono dei crop effettuati su un originale con una superficie sei volte più grande)
ciao Beppe


Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.



Torna all'inizio della Pagina

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1159 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 maggio 2009 : 18:13:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vespa90ss:

Messaggio originario di neurottero:

[quote]Messaggio originario di vespa90ss:



Caro Beppe,

quello che hai fatto è più che sufficiente (solo una questione di serietà professionale ci impone di chiedere se tante volte avessi anche raccolto gli esemplari in questione........


Caro Agostino, come forse saprai non raccolgo più insetti da circa 25 anni.
Non mi è quindi passato lontanamente per la testa di farlo per qualcosa che oltretutto nemmeno risvegliava particolari pruriti.
Penso comunque che la mia testimonianza fotografica e la mia parola possano essere sufficienti per offrirvi le necessarie garanzie relative al ritrovamento.
Beppe



oooooopsss Eccolo la', qui mi sa' che ho fatto una delle mie solite topiche....

Massimo rispetto per chi non gli passa manca pa' 'a capa di sopprimere un insetto per curiosità scientifica: 25 anni, 50 anni o una settimana non fa' differenza per me.

Io intendevo tutt'altro. Volevo dire che è automatico per noi chiedere se gli esemplari raffigurati sono anche stati conservati per un controllo che sia fattibile anche da terzi in un successivo momento. E' una questione eminentemente scientifica: quando io dichiaro un dato in un lavoro, dichiaro anche dove è conservato il materiale perché chiunque possa liberamente controllare quanto da me dichiarato e poter eventualmente controbattere.
Tutto ciò non si riferisce alla tua attendibilità o alla giustezza del tuo operare in un determinato modo da te scelto. Che Iddio mi strafulmini se mai l'ho pensato.
Accennavo inoltre al fatto che la tua osservazione (per quanto solo visuale e fotografica) concorda con materiale raccolto in anni precedenti e conservato dal Corpo Forestale dello Stato e che ciò di per se' rappresenta gia' un notevole livello di attendibilitò del dato (mi rendo conto che non possa risultare immediato a chi non conosce la questione biogeografica degli Inocelliidae, ma per noi quanto presente nella collezione del CFN e quanto da te illustrato fotograficamente rappresenta una questione scientificamente tutt'altro che trascurabile)

Ora l'ho fatta un po' lunga, ma spero di aver fugato in Beppe ogni possibile dubbio su quanto intendessi.

Buone cose

Agostino Letardi
Torna all'inizio della Pagina

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1159 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 maggio 2009 : 18:21:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vespa90ss:

Messaggio originario di gigi58:

Bel colpo Beppe e belle foto

Gigi


Bel colpo sì...Gigi ,
ma belle foto...posso accettarlo (nemmeno tanto) per la prima, che ho scattato in penombra piena: ......snip...


Il mondo è bello perché è vario
Ad un fotografo come te saltano all'occhio tutti i difetti tecnici, a me resta lo stupore e l'entusiasmo di una immagine che rende appieno alcune caratteristiche morfologiche peculiari dell'animale.

Non posso che accodarmi a Gigi dunque nel dire (che tu lo possa accettare o meno ): bel colpo e belle (entomologicamente parlando) foto!

Buone cose

Agostino Letardi
Torna all'inizio della Pagina

gigi58
Moderatore Trasversale


Città: Trapani
Prov.: Trapani

Regione: Sicilia


17657 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 maggio 2009 : 21:21:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vespa90ss:

Messaggio originario di gigi58:

Bel colpo Beppe e belle foto

Gigi


Bel colpo sì...Gigi ,
ma belle foto...posso accettarlo (nemmeno tanto) per la prima, che ho scattato in penombra piena: era l'imbrunire e credo si fosse posata dietro quel tabellone per trascorrere la notte. E' stata immobile per tutto il tempo: comunque non riuscivo bene ad illuminarla con il flash in quanto mi venivano tutte incredibilmente sottoesposte di circa due diaframmi senza capire il perchè nonostante forzassi la sovraesposizione di flash e corpo macchina(le ho recuperate in postproduzione).
Il secondo esemplare invece lo fotogravafo a circa un metro di distanza perchè di meno non si faceva avvicinare e volava: quando si posava si muoveva in continuazione. Le ho fatte spazientito e tanto per scommessa .... ma come ogni tanto mi capita quando sono svogliato so combinare delle belle schifezze anch'io (per la cronaca sono dei crop effettuati su un originale con una superficie sei volte più grande)
ciao Beppe


Arriviamo alla verità, non solo con la ragione, ma anche con il cuore.
Blaise Pascal - Pensées 1670.





Infatti caro Beppe, continuo a dire belle foto, sia per il valore di documento sia perché nonostante le difficoltà tecniche tipiche di questi elusivi insettini, le foto ne permettono il riconoscimento cosa di certo non facile
Ciao

Gigi
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,56 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net