Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mecoptera Megaloptera Neuroptera Raphidioptera Siphonaptera
 Neuroptera
 Libelloides latinus et coccajus (Planipennia, Ascalaphidae)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

Roberto Cobianchi
Utente Senior


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 ottobre 2005 : 20:43:57 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Neuroptera Famiglia: Ascalaphidae Genere: Libelloides Specie:Libelloides latinus
questo esemplare invece l'ho fotografato a giugno, sempre sulle mie colline.
spero sia gradito.

ciao a tutti

Libelloides italicus:
Libelloides latinus et coccajus (Planipennia, Ascalaphidae)
105,88 KB

Modificato da - Hemerobius in Data 18 ottobre 2008 08:44:18

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17622 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 ottobre 2005 : 20:51:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Graditissimo. Ho visto molto di queste bestioline bellissime a Monterano (vicino a Bracciano) qualche mese fa, ma purtroppo per motivi di cuccioli non sono riuscita a fotografarle. Mentre aspetto l'anno prossimo, almeno posso ammirare il tuo , Sarah

L'uomo non ha tessuto la trama della vita, è solo un filo. Qualunque cosa faccia alla trama, lo fa a se stesso. (Ted Perry, 1972). Lynkos - attraverso altri occhi.
Torna all'inizio della Pagina

Mazza di tamburo
Utente Junior


Città: Rossano
Prov.: Cosenza

Regione: Calabria


66 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 ottobre 2005 : 21:21:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bello sto "coso - us" Complimenti Roberto
Ciao, Luigi
Torna all'inizio della Pagina

Roberto Cobianchi
Utente Senior


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 ottobre 2005 : 21:24:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao Luigi, grazie ...
avevi ragione .. molto interessante
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 22 ottobre 2005 : 21:27:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
wow, bello!





"Il miglior consiglio lo dà l'esperienza, ma è un consiglio che arriva sempre troppo tardi". Amelot de la Houssaye
Torna all'inizio della Pagina

LORENZO
Utente Senior


Città: MONCALIERI
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


2873 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 ottobre 2005 : 23:40:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bellissimo il Libelloides coccajus,
amante di luoghi aridi ed assolati.
dalle nostre parti dove si vedono non mancano le orchidee.
visto le tue doti fotografiche straordinarie mi aspetto il
prossimo anno qualche bella orchidea!!
salutoni lorenzo
Torna all'inizio della Pagina

Salvatore Caiazzo
Moderatore


Città: Monteveglio
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


3994 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 ottobre 2005 : 00:22:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Molto particolare, da me non l'ho mai visto, ma se predilige luoghi aridi, sono tra due torrenti...

Siamo parte della natura - Salvatore
Torna all'inizio della Pagina

Roberto Cobianchi
Utente Senior


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 ottobre 2005 : 11:59:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Messaggio inserito da LORENZO

bellissimo il Libelloides coccajus,
amante di luoghi aridi ed assolati.
dalle nostre parti dove si vedono non mancano le orchidee.
visto le tue doti fotografiche straordinarie mi aspetto il
prossimo anno qualche bella orchidea!!
salutoni lorenzo



Infatti c'erano anche molte orchidee.
casomai ne posto una ma di sicuro non ne so il nome, spero che mi scuserete voi che siete esperti


ciao
Torna all'inizio della Pagina

Roberto Cobianchi
Utente Senior


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 maggio 2006 : 16:49:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Neuroptera Famiglia: Ascalaphidae Genere: Libelloides Specie:Libelloides coccajus
oggi, appennino Tosco-Emiliano, 800 slm.

Libelloides coccajus
Libelloides latinus et coccajus (Planipennia, Ascalaphidae)
72,11 KB ambiente molto secco (assenza di torrenti stagni ecc)

ciao Roberto
Link

Modificato da - Mantis in data 19 marzo 2007 11:07:29
Torna all'inizio della Pagina

alfadur
Utente V.I.P.


Città: macerata
Prov.: Macerata

Regione: Marche


302 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 maggio 2006 : 17:06:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
insetto bellissimo!
complimenti
Torna all'inizio della Pagina

micro
Utente Senior


Città: Carpi
Prov.: Modena

Regione: Emilia Romagna


1474 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 maggio 2006 : 17:16:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di salvatore:

Molto particolare, da me non l'ho mai visto, ma se predilige luoghi aridi, sono tra due torrenti...

Siamo parte della natura - Salvatore


Li ho trovati anche a Sestola,in mezzo a prati fioriti,dove c'era di tutto tranne il secco/arido,in questi luoghi è molto difficili vederli perchè quando volano sono delle schegge,e essendoci molti fiori gialli dopo un attimo gli hai già persi

ciao
fabio

Link
Torna all'inizio della Pagina

gisus
Utente Senior


Città: Cazzago Brabbia
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


1382 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 maggio 2006 : 18:06:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Neuroptera Famiglia: Ascalaphidae Genere: Libelloides Specie:Libelloides coccajus
questi due dovrbbero essere i cugni ,in gita a Varano de' Melegari...
Libelloides coccajus
Libelloides latinus et coccajus (Planipennia, Ascalaphidae)
115,48 KB

Modificato da - Mantis in data 19 marzo 2007 11:09:00
Torna all'inizio della Pagina

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1087 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 marzo 2007 : 09:07:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Salve,

chiedo scusa se la segnalazione arriva un annetto e mezzo dopo il post, ma ho scoperto solo da poco questo sito. Le foto in questo post si riferiscono tutte a Libelloides coccajus (Denis & Schiff., 1775) ... tranne la prima che da' nome al post (come d'altronde è abbastanza facile notare confrontandolo con l'esemplare fotografato da ROCOBI, un bellissimo e tipico L.coccajus)
In quel caso si tratta di un bel maschio di Libelloides latinus (= italicus) (Lefebvre, 1842) di forma gialla (in Italia è molto comune anche una forma chiara con colorazione alare bianca al posto del giallo).
In ogni caso, complimenti per le foto, tutte molto belle.

Cordialmente

Agostino Letardi
Torna all'inizio della Pagina

hutia
Utente Senior

Città: piazze
Prov.: Siena

Regione: Toscana


796 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2007 : 10:44:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Che bello
un espertissimo di neurotteroidi BENVENUTO
chiedo infine se è possibile avere il suo articolo sulla distribuzione in italia meridionale dei mecotteri
GRAZIE
Torna all'inizio della Pagina

Hospiton
Utente Senior

Città: Quartu S.E.
Prov.: Cagliari

Regione: Sardegna


966 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 marzo 2007 : 10:54:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Agostino! E benvenuto anche da parte mia!



Daniele
Torna all'inizio della Pagina

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 marzo 2007 : 10:58:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Agostino, intanto benvenuto tra noi, avevamo proprio bisogno di un esperto di questo poco compreso gruppo di Insetti.

Per quanto riguarda il ripescaggio di vecchie discussioni, non preoccuparti, anzi, non è mai troppo tardi per eventuali rettifiche o nuove scoperte .

Ora provvederò a correggere in nome della prima specie secondo le tue indicazioni e mi farebbe piacere se illustrassi anche a noi i caratteri salienti che separano le due specie .

Allora a presto e buon lavoro.


Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

Roberto Cobianchi
Utente Senior


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 marzo 2007 : 12:05:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
prima di tutto un benvenuto, poi un ringraziamento per la precisazione ed infine qualche spiegazione maggiore per chi come me li vede tutti uguali

ciao Roberto
Link
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 marzo 2007 : 17:22:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Saluto e do anch'io il mio personale benvenuto nel forum ad Agostino Letardi, col quale ho avuto modo di entrare in contatto di recente, e spero in una sua lunga e attiva partecipazione al forum
Mi auguro che, attraverso la sua lunga e profonda esperienza, possa aiutarci a comprendere ed apprezzare meglio questo affascinante gruppo di insetti.


Marcello


Libelloides latinus et coccajus (Planipennia, Ascalaphidae)
 

Modificato da - Velvet ant in data 19 marzo 2007 17:23:11
Torna all'inizio della Pagina

Roberto Cobianchi
Utente Senior


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 marzo 2007 : 18:50:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
l'italicus si distingue per caso dalla bordatura nera delle ali?

ciao Roberto
Link
Torna all'inizio della Pagina

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1087 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 aprile 2007 : 11:32:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ahem.... fedele al mio cognome (meglio [Le]tardi che mai) provo a rispondere, anche se con un poco di ritardo (il tempo è poco e devo recuperare gli svariti post relativi a Neuropterida e Mecoptera, i miei insettini di riferimento....)

Alor...

Il genere Libelloides, a distribuzione paleartica (dall'Europa al Giappone) è molto amato anche dai farfallari proprio per le appariscenti colorazioni delle ali (la maggior parte degli Ascalaphidae hanno invece le ali praticamente del tutto trasparenti, per alcuni aspetti simili agli Odonati). E gia' da queste quattro righe sarei tentato di partire in quarta a sbrodolarmi in un messaggio kilometrico, con il rischio che la maggior parte di voi si addormenti davanti allo schermo. Basti dire che c'é una sterminata bibliografia (alla quale anch'io ho dato il mio contributo ) su questo piccolo gruppo di insetti.

Ma veniamo al riconoscimento, nel caso delle specie del genere Libelloides tutto sommato abbastanza semplice, visto che si basa essenzialmente sul pattern di colorazione alare.
La specie più comune (L. coccajus) presenta una macchia basale nelle ali posteriori che arriva (a volte solo "quasi") a toccare l'angolo posteriore delle sue ali posteriori subtriangolari. Anche la macchia chiara sulle ali posteriori, con quel suo andamento ondulato, è tipico della specie. In Italia peninsulare è presente L. latinus (che molto continuano a chiamare L. italicus, perdonatemi sei io invece insisto con L. latinus, ma d'altra parte sono il corresponsabile, con il prof. Roberto Pantaleoni di Sassari, di questo cambiamento di nome.... e su questa questione nominalistica ci sarebbe un'altra kilomentrica storia che si risparmio... a malincuore). Questa seconda specie ha ali posteriori di forma diversa, macchia basale ridotta e strie nere verso l'apice alare. Molto comune poi è il L. longicornis con venature alari giallognole e una caratteristica macchia scura squadrata (più o meno completamente) verso l'apice delle ali posteriori. Limitatamente al Carso friulano, è presente in Italia anche la simile (per aspetto) specie L. macaronius (comunissima nell'est-Europa) che si distingue facendo attenzione alla maculatura della ali anteriori (quella centrale non si estende sino l'origine alare, come in L. longicornis). Infine c'é il L.lacteus (a volte ancora riportato col nome di L. ottomanus) simile, anche nella forma delle ali, a L. coccajus, ma con una macchia scura basale della li posteriori ridotta e senza quel disegno tipico ondulato della macchia chiara senpre nelle ali posteriori. Nelle isole poi si trova di frequente una specie con esemplari generalmente più piccolini e dal disegno alare del tutto diverso dalle precedenti, appartententi al complesso di specie (o sottospecie, a seconda dei gusti) note come L. ictericus.

E con questo penso di avervi, per ora , annoiato abbastanza. Hutia chiedeva un articolo sui Mecotteri dell'Italia meridionale: la maggior parte di quanto ho scritto di scientifico sui Neurotteri è scaricabile come file .pdf liberamente dal sito dei Neuropterida italiani che gestisco. Per i Mecotteri, chi è interessato può mandare rischiesta con il proprio indirizzo e non ho alcun problema a spedire quello che ho.

Chiudo con due link esaurienti per Ascalaphidae e Mecoptera in lingua francese:
Link
e
Link



Agostino Letardi
Torna all'inizio della Pagina

Roberto Cobianchi
Utente Senior


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4197 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 aprile 2007 : 15:20:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie tante

ciao Roberto
Link
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2017 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,59 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net