testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Coleoptera e Strepsiptera
 Tra la legna del camino: Xylotrechus stebbingi (Cerambycidae)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

StagBeetle
Moderatore


Città: Ancona
Prov.: Ancona

Regione: Marche


6321 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 novembre 2008 : 19:08:38 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Coleoptera Famiglia: Cerambycidae Genere: Xylotrechus Specie:Xylotrechus stebbingi
Ieri mi sono messo a ispezionare la catasta di legna da ardere di un mio amico.
All'inizio trovavo solo rosura e fori di uscita, poi quando ho cominciato a spostare ciocco per ciocco ho fatto interessanti scoperte!!
Chiaramente, vista la stagione, erano tutti stecchiti!!
Peccato che dopo ho dovuto rimettere tutto a posto!!!

C'era legna di faggio, ma i tronchetti che presentavano i fori di uscita erano piccoli rametti di caducifoglie della zona (penso fico e ailanto)

Tra la legna del camino:  Xylotrechus stebbingi (Cerambycidae)
35,33 KB
Tra la legna del camino:  Xylotrechus stebbingi (Cerambycidae)
37 KB

Modificato da - vladim in Data 22 maggio 2016 15:06:29

StagBeetle
Moderatore


Città: Ancona
Prov.: Ancona

Regione: Marche


6321 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 novembre 2008 : 19:10:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Coleoptera Famiglia: Cerambycidae Genere: Trichoferus Specie:Trichoferus holosericeus
Questi credo siano Trichoferus fasciculatus.

Cosa ne dite?

Tra la legna del camino:  Xylotrechus stebbingi (Cerambycidae)
45,91 KB


Giacomo

Modificato da - Vitalfranz in data 07 agosto 2009 15:26:43
Torna all'inizio della Pagina

StagBeetle
Moderatore


Città: Ancona
Prov.: Ancona

Regione: Marche


6321 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 novembre 2008 : 19:11:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E questo bel gioiellino

Chrysobothris affinis
Tra la legna del camino:  Xylotrechus stebbingi (Cerambycidae)
28,8 KB
Chrysobothris affinis
Tra la legna del camino:  Xylotrechus stebbingi (Cerambycidae)
27,35 KB
Chrysobothris affinis
Tra la legna del camino:  Xylotrechus stebbingi (Cerambycidae)
24,96 KB

Ciao

Giacomo

Giacomo
Torna all'inizio della Pagina

Tonikon
Utente Senior

Città: Modica
Prov.: Ragusa

Regione: Sicilia


581 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 29 novembre 2008 : 19:27:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissimi...li hai sottratti dalla sicura cremazione
Ciao

Toni
Torna all'inizio della Pagina

StagBeetle
Moderatore


Città: Ancona
Prov.: Ancona

Regione: Marche


6321 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 novembre 2008 : 20:45:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E' veramente un peccato pensare quante belle specie finiscano tra le fiamme senza che nessuno se ne accorga!!

Ciao

Giacomo
Torna all'inizio della Pagina

Vitalfranz
Utente Senior


Città: Luxembourg

Regione: Luxembourg


2500 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 novembre 2008 : 10:31:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
... veramente! ...meno male che questi sono stati "salvati"... o almeno spero!

I Trichoferus mi sembrano però degli holosericeus.


Per distinguere i maschi dalle femmine (che hanno poca differenza nelle antenne) devi guardare il pigidio dal lato ventrale: nei maschi é trasverso e nelle femmine quadrato.
Da vivi, i maschi hanno il pigidio quadrato e le femmine allungato, poi tutto l'addome si accorcia con l'età... o meglio: si svuota del grasso, dal momento che questa specie non si nutre affatto.

Nel periodo dell'università li ho spesso allevati (tra l'altro non sono aggressivi coi consimili), giungendo a calcolare la durata media della vita adulta (intorno al mese, variabile a secondo della temperatura, della frequenza degli accoppiamenti e del sesso, ma non dalla dimensione) e ad osservare alcuni comportamenti seguenti all'accoppiamento, mai descritti da alcun autore. Purtroppo non avevo una telecamera e quelle digitali ancora non esistevano (o non erano alla mia portata)... tutto materiale ancora da pubblicare...


Francesco Vitali
Torna all'inizio della Pagina

StagBeetle
Moderatore


Città: Ancona
Prov.: Ancona

Regione: Marche


6321 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 novembre 2008 : 10:45:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille Francesco!!!

Purtroppo non ho foto dell'addome e non posso mostrare la differenza!!
Però sicuramente torno dal mio amico (spesso ci giochiamo a carte fino alle 2 di notte!!) e vedrò di dare un altro occhio!

Ciao

Giacomo
Torna all'inizio della Pagina

dadopimpi
Utente Senior


Città: modena


1670 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 novembre 2008 : 18:14:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bellissimi, non li hai portati a casa? francesco sai se c'è speranza per le mia cataste di alloro che sono nel giardino da anni? e per le cataste di olmo e pioppo dei miei parenti in veneto? giacomo le cataste erano fuori o dentro alla casa?, scusate le domande a pioggia ma sono avido di risposte

Modificato da - dadopimpi in data 30 novembre 2008 18:21:02
Torna all'inizio della Pagina

Vitalfranz
Utente Senior


Città: Luxembourg

Regione: Luxembourg


2500 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 novembre 2008 : 18:32:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sull'alloro non saprei... sugli altri devi controllare se ci sono già dei fori di uscita, o scorgi delle gallerie sul lato del taglio... o vedi cadere della segatura... o persino li senti rodere.
Assicurati che non siano formiche, altrimenti te le troverai tutte per casa in cerca di cibo, convinte che l'inverno é finito .... e poi tua madre ti manda a dormire in strada insieme ai tuoi tronchetti...

I tronchetti vanno conservati un luoghi umidi, cantine, garage, etc... solo in questo modo sarai sicuro che questi insetti completino il loro ciclo.
In generale, a meno giusto dei Trichoferus, i coleotteri non riattaccato lo stesso tronchetto, per cui una volta usciti tutti, il tronchetto potrà essere bruciato tranquillamente.
Per tal motivo, bisognerebbe bruciare sempre legna vecchia di almeno 2 anni, per essere sicuri di non bruciare anche gli insetti.
Se vuoi tentare un allevamento, é meglio un MP.

Francesco Vitali
Torna all'inizio della Pagina

StagBeetle
Moderatore


Città: Ancona
Prov.: Ancona

Regione: Marche


6321 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 novembre 2008 : 19:07:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di dadopimpi:

bellissimi, non li hai portati a casa?.....

.....giacomo le cataste erano fuori o dentro alla casa.......


Si, li ho presi. Conservo tutto quello che trovo!!!

La catasta è ammucchiata in un immenso garage di mio amico, riparata da pioggia e sole.

Cerca bene nella tua legna! Ti auguro di trovare tanti insetti da postarci!

Ciao


Giacomo
Torna all'inizio della Pagina

dadopimpi
Utente Senior


Città: modena


1670 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 dicembre 2008 : 13:42:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie mille a tutti e due, cercherò da me e dai miei parenti ora e la prossima primavera
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31809 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 dicembre 2008 : 16:22:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti

A proposito di legna per il camino, vorrei raccontare un fatto di parecchi anni fa, purtroppo senza foto.
Nella legnaia di mio zio trovai ina quantità astronomica di Cerambycidae medio-piccoli (diciamo delle dimensioni di un Pyrridium sanguineum e forma simile, cioè depressi, ma più slanciati e non così vellutati)

Il fatto curioso è che erano di tutti i colori; c'era una variabilità che faceva pensare al caso delle cetonie.
Elitre marrone con corsaletto rossiccio o verde metallico; viceversa,elitre verdi e corsaletto marrone e tutte le sfumature intermedie.
Erano molto vivaci e correvano velocemente; li notai in primavera, mentre sfarfallavano dai tronchi avanzati dall'inverno; così, mi misi a scortecciarli e ne trovai tantissimi già trasformati.
La legna era di bosco ceduo: penso fosse castagno, leccio e altre varietà di querce; le larve avevano scavato le gallerie tra legno e corteccia, in rami abbastanza sottili; diciamo tra 5 e 10 cm di diametro.

Non ho trovato niente del genere nella "Tassonomia"

luigi






Modificato da - vladim in data 22 maggio 2016 15:05:21
Torna all'inizio della Pagina

dadopimpi
Utente Senior


Città: modena


1670 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 dicembre 2008 : 17:57:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
adesso vado di fretta ma dopo gurado in collezione, almeno che qualcuno non passi prima di me
Torna all'inizio della Pagina

Vitalfranz
Utente Senior


Città: Luxembourg

Regione: Luxembourg


2500 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 dicembre 2008 : 19:47:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di elleelle:
Non ho trovato niente del genere nella "Tassonomia"


... c'è, c'è Luigi, qui... però per vederti un po' di variabilità é meglio qui...



Francesco Vitali
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31809 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 dicembre 2008 : 23:46:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie! Quando qualcuno riconosce in insetto dalla sola descrizione, bisogna brindare!

Quello del primo link lo avevo trovato (avevo passato in rassegna tutta la famiglia) ma non lo avevo riconosciuto, con quei colori.

Gli altri, invece, sono proprio loro!

Il bello è che erano tutti mescolati nella stessa legnaia, per cui non mi sembra che si possa parlare si varietà o sottospecie, ma di variabilità cromatica casuale, come per le cetonie.

(sempre che ci intendiamo sul concetto di varietà e sottospecie .....)

luigi




Torna all'inizio della Pagina

dadopimpi
Utente Senior


Città: modena


1670 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 dicembre 2008 : 13:51:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
io in collezione ho la varietà variabilis e la varietà subraestolus, come sempre mi precedi francesco
Torna all'inizio della Pagina

dadopimpi
Utente Senior


Città: modena


1670 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 dicembre 2008 : 14:45:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bingo! eureka! appena adesso ho controllato la legna di alloro del mio giardino e ho notato dei fori e della rosura, i fori erano larghi circa tre o quattro centimetri, poi ho controllato la catasta di legna fatta appena quest'estate (infatti con l'arrivo dei nuovi vicini il fico che sorgeva in un lato del giardino è stato abbattuto ed è andato a formare la catasta) del mio vicino (che è a pochi centimetri dalla mia separata solo da una rete) e ho notato fori molto più freschi di quelli della mia catasta che si trova all'aperto come questa e altra rosura, questo spiega il ritrovamento anomalo di uno xylotrechus sp. (metto sp. per correttezza anche se mi è stato determinato dagli specialisti di modena come Xylotrechus stebbingi, non voglio riaprire una polemica) il nove di ottobre, mi dichiaro soddisfatto potrebbero essre i fori di uno Xylotrechus, a me sembrano un po' troppo piccoli, hai un'idea francesco?

Modificato da - dadopimpi in data 02 dicembre 2008 14:47:02
Torna all'inizio della Pagina

Vitalfranz
Utente Senior


Città: Luxembourg

Regione: Luxembourg


2500 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 dicembre 2008 : 19:07:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di dadopimpi:

io in collezione ho la varietà variabilis e la varietà subraestolus, come sempre mi precedi francesco


... infatti mi son mangiato le mani dopo aver scritto, perché son convinto che l'avresti identificato certamente, data la bravura che hai dimostrato in recenti richieste d'identificazione senza immagini... ma putroppo avevo già scritto...

Per quanto riguarda il secondo messaggio, se vuoi osservare cosa esce, tieni separati i legni delle varie essenze in modo da non confondere i dati... anche se si tratta della stessa località, legni diversi potrebbero darti specie diverse

Francesco Vitali
Torna all'inizio della Pagina

dadopimpi
Utente Senior


Città: modena


1670 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 dicembre 2008 : 13:54:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie francesco dei complimenti e dei consigli in merito alla legna, seguirò di sicuro il tuo consiglio e controllerò la prossima primavera se esce qualcosa, per ulteriori informazioni ti posso mandare un messaggio privato?
Torna all'inizio della Pagina

Vitalfranz
Utente Senior


Città: Luxembourg

Regione: Luxembourg


2500 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 dicembre 2008 : 16:11:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di dadopimpi:
per ulteriori informazioni ti posso mandare un messaggio privato?


certo

Francesco Vitali
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,58 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net