testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   UCCELLI
 Dizionario ornitologico
 La migrazione, terminologia
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

cinclus
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


470 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2008 : 22:25:32 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Questa è una piccola introduzione, scusatemi per le imprecisioni

La migrazione è una fase fondamentale della vita di un uccello in quanto gli permette di sopravvivere, dato che questi spostamenti hanno come fine principale quello di trovare una fonte di nutrimento abbastanza abbondante da sostentare l’individuo.
Nonostante ciò è ancora misteriosa sotto certi versi quali la migrazione notturna, le capacità di orientamento.

La migrazione è caratterizzata però da diversi termini in quanto questi movimenti non sono tutti della stessa ampiezza(corto o lungo raggio) e hanno motivazioni diverse.

Gli spostamenti come le dispersioni post-giovanili implicano l’ abbandono del luogo di nascita per esplorare i dintorni. I motivi possono essere l’avere un’idea del territorio o anche la ricerca di nuove fonti di alimentazione.

Si parla, invece, di over-shooting nel qual caso, l’esemplare continui il tragitto oltre la meta prefissata. Il superamento dalla meta può essere causato da vento favorevole(tail wind) o dall’impeto della riproduzione che porta individui giovani al primo ritorno dai quartieri di svernamento a oltrepassare la loro abituale area di riproduzione.

Anomalie climatiche, sopratutto nelle aree più settentrionali, come temperature estremamente rigide e bufere di spingono gli uccelli a spostarsi per migliaia di chilometri nel tentativo di precedere i fronti di maltempo.

Le migrazioni inverse o speculari implicano dei difetti nelle capacità di orientamento dell’uccello che si dirige nella direzione erronea.
Prendendo un uccello che dall’Italia si deve dirigere in Medio Oriente(SE) nel caso della migrazione speculare si dirigerebbe verso il Marocco-Oceano Atlantico(SW) come si può evidenziare tracciando un’asse verticale passante per l’Italia.
Al contrario se l’uccello seguisse la migrazione inversa si troverebbe nelle Isole Britanniche(NW) in quanto dalla parte opposta a quella “normale”.


La loop migration invece non è un errore di pochi individui ma è una caratteristica di tutti gli esemplari della specie che, migrando, non compiono lo stesso tragitto verso e da i quartieri di svernamento creando un anello o un ellisse. La modifica del percorso si crede sia causata da una maggiore disponibilità di cibo o da venti favorevoli.

Detto questo rimando a un articolo fatto veramente bene sul motivo per cui arrivano gli accidentali(appunto a causa di una di queste modificazioni della rotta regolare) di Andrea Corso su EBN Italia

ciao

Umberto

Bigeye
Moderatore


Città: viterbo
Prov.: Viterbo

Regione: Lazio


6269 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 ottobre 2008 : 23:23:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ecco bravo umberto, così si fa... hai aperto tu la discussione come mi avevi detto ed introdotto benissimo i concetti.
possiamo discutere di questo tema fino all'8 novembre....

quindi tempo ne abbiamo, speriamo anche voglia di partecipare al giusto stimolo di cinclus.


ciao e grazie



okkione
Torna all'inizio della Pagina

Gyps
Utente Senior


Città: Nuoro
Prov.: Nuoro

Regione: Sardegna


1386 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 novembre 2008 : 19:37:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissima la tua introduzione!
Mi affascina in particolare l'aspetto delle dispersioni post-giovanili.. La direzione sarà casuale? E in caso di formazione di nuove colonie, quanto conta questo fenomeno? Mamma mia, quante cose da imparare!

Messaggio originario di cinclus:
Gli spostamenti come le dispersioni post-giovanili implicano l’ abbandono del luogo di nascita per esplorare i dintorni. I motivi possono essere l’avere un’idea del territorio o anche la ricerca di nuove fonti di alimentazione.


Ora vado a leggere l'articolo di Andrea Corso!

Ciao,
Laura

Link
"per viverli nella loro totale indifferenza. Oltre c'è il disturbo. E il disturbo significherebbe una cocente imperdonabile sconfitta" [D.Ruiu "I miei rapaci"]
Torna all'inizio della Pagina

cinclus
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


470 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 novembre 2008 : 19:55:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie

La direzione è casuale nel senso che non c'è una direttrice privilegiata ma, soprattutto nei rapaci, si esplora il territorio circostante per conoscere la morfologia del luogo, anche per una possibile colonizzazione delle vicinanze se necessario.
Altre specie sedentarie invece effettuano questa dispersione per andare a cercare nuove fonti di cibo o nuovi possibili areali di nidificazioni.

ciao
Torna all'inizio della Pagina

Bigeye
Moderatore


Città: viterbo
Prov.: Viterbo

Regione: Lazio


6269 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 novembre 2008 : 12:16:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
il link all'articolo di andrea:

Link

risponde a molte delle domande poste da umberto, poi vediamo di proseguire se possibile

:)



okkione
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,22 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net