testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Protisti e Microinvertebrati
 PROTISTI: SCHEDE MONOGRAFICHE E FOTO DI SOGGETTI DETERMINATI
 Amphileptus pleurosigma
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

abtf
Utente nuovo


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


17 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 ottobre 2008 : 01:53:58 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Gymnostomatea Ordine: Pleurostomatida Famiglia: Amphileptidae Genere: Amphileptus Specie:Amphileptus pleurosigma
Ciao

Sto riguardando alcune foto e filmati di organismi pescati tempo fa nel lago di Candia (TO), una vera miniera per l'appassionato, mai vista tanta varietà di vita.
Ecco un Amphileptus pleurosigma, ciliato piutosto grande e spettacolare.


Immagine:
Amphileptus pleurosigma
297,05 KB

L'ammasso nero nella parte posteriore deve essere materiale di scarto che il protozoo poi espellerà, come si può vedere da queste immagini tratte dal Protist Database qui

Link

Qui un filmato dello stesso da cui poi sono state tratte le due immagini:

Link

E' in formato Divx di circa 1.6 megabytes.

Da notare i parecchi vacuoli pulsanti posti sui due lati. La disposizione ed il numero di questi organelli rende abbastanza semplice separare il genere Amphileptus dal genere Litonotus che è piuttosto simile ma che di solito ha un solo grande vacuolo in posizione posteriore (Foissner ed altri "Taxonomische und okologische Revision der Ciliaten des Saprobiensystems" Band IV, Monaco 1995).

Per fortuna questo "bestione" era abbastanza quieto tanto da rendere agevole riprenderlo o forse sapeva che se si fosse troppo agitato lo "incollavo" con un po' di cellulosa di metile

Un salutone

Alessandro

Link

Modificato da - geppe in Data 10 dicembre 2011 11:05:02

marcopic
Moderatore


Città: Padova
Prov.: Padova

Regione: Veneto


1816 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 ottobre 2008 : 09:40:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Alessandro per l'ottima presentazione di questo "bestione".
Ti avverto che ho modificato la classe per coerenza con il sistema tassonomico che noi (come Forum) abbiamo deciso di seguire (FaunaItalia). In caso diverso, lasciando la classe da te inserita, la discussione non sarebbe stata indicizzata dal nostro database tassonomico, e secondo me sarebbe stato una grande assenza.
Vorrei evidenziare il modo con cui è stata presentata la foto. Tutte le informazioni basilari sono state inserite: oltre alla classificazione (in questo caso addirittura completata anche dall'autore), data e luogo di campionamento, tecnica di osservazione. Per maggiore completezza sarebbe stata utile anche una misura per avere idea delle dimensioni del soggetto ripreso.
Per tutto questo, Alessandro, ti merito un secondo grazie.
Ciao
Marco
Torna all'inizio della Pagina

abtf
Utente nuovo


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


17 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 ottobre 2008 : 18:05:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,

grazie per la precisazione della classe, sulla bibliografia che ho era citata sia l'una che l'altra ed ho scelto la prima perché più tradizionale. Il "bestione era all'incirca 300 micron di lunghezza, con beneficio di inventario perché si allungava ed accorciava di parecchio.

Salutoni

Alessandro

Link
Torna all'inizio della Pagina

greenalga
Utente Senior

Città: r. calabria


903 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 ottobre 2008 : 19:39:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao..ho avuto la fortuna di vedere tutti i tuoi filmati che da tempo considero un riferimento.. ed anche questo non fa eccezione...Splendida immagine..
ma hai utilizzato la imagingsource?
saluti
Art
Torna all'inizio della Pagina

Notoxus59
Utente Senior


Città: Mordano
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


1515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 ottobre 2008 : 22:21:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Alessandro
Complimenti per le foto corredate da un'ottima e accurata spiegazione.

Ciao augusto

Quel can feg in cù al farò dmè, se dmè a no gnit da fè an farò gnit.
Mia massima
Torna all'inizio della Pagina

abtf
Utente nuovo


Città: Torino
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


17 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 ottobre 2008 : 01:10:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Arturo e Augusto!

Sì, Arturo, ho usato la The Imaging Source. Sono stato fortunato sia perché l'animalone se ne stava fermo, sia perché se ne stava quasi a contatto del coprioggetto da qui la nitidezza. Se ci fosse stata interposta parecchia acqua tra ottica e soggetto la sferica si sarebbe fatta sentire.

Salutissimi!

Alessandro

Link
Torna all'inizio della Pagina

Daleo
Moderatore

Città: Reggio Calabria

Regione: Calabria


2028 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 dicembre 2011 : 22:38:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho rispolverato questa discussione perche questo genere non ha alcuna specie segnalata in Italia. Quindi caro Alessandro la tua e' una prima segnalazione per il nostro paese circa una specie certa. Complimenti!!

------------------------------------------------------
Link

----

Link
Torna all'inizio della Pagina

enotria
Utente Senior


Città: Gaibanella FE
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


1319 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 dicembre 2011 : 00:25:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Un doveroso omaggio da parte mia ad Alessandro, uno dei più grandi microscopisti che abbiamo in Italia.
Non sapevo che avesse fatto parte di FNM, ed è un vero peccato che non abbia continuato.

Penso che già l'immagine che ha presentato sia un efficace biglietto da visita, oltretutto se si pensa che è stata realizzata 4 anni fa.

Eppure la specialità di Alessandro non è tanto la fotografia, ma la microscopia spinta alle condizioni limite dell'ottica, quando sei al limite assoluto, eppure vuoi ancora qualche cosa in più e sai che a quel livello qualsiasi particolare è essenziale per riuscirci. Ed hai la sensibilità necessaria per controllare tutti gli infiniti parametri che interagiscono nell'ottenimento del risultato.

E' un vero peccato che, per vari motivi, non sia più molto attivo, ma spero che presto possa riprendere il suo formidabile microscopio e ritornare ancora a stupirci.

Grazie Alex


Andrea ---> Link

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Torna all'inizio della Pagina

Maurizio Gazzaniga
Utente Senior


Città: Borgarello
Prov.: Pavia


2838 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 31 dicembre 2011 : 10:38:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Io purtroppo non so più nulla ne di lui ne di altri amici della ML. Per un problema ho dovuto cancellarmi e mi è stato impossibile reiscrivermi. La mia iscrizione per misteriose ragioni non viene più accettata. Misteri informatici...

Maurizio

Link
Torna all'inizio della Pagina

Daleo
Moderatore

Città: Reggio Calabria

Regione: Calabria


2028 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 dicembre 2011 : 18:50:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
si anche io non ho più sentito parlare di lui, anche nella ML non è più molto attivo...

------------------------------------------------------
Link

----

Link
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,52 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net