testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Lepidoptera
 il bruco "ponte": Ascotis selenaria
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 17 settembre 2005 : 13:00:34 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Lepidoptera Famiglia: Geometridae Genere: Ascotis Specie:Ascotis selenaria
...per caso è un'altro bruco di Autographa gamma (ma ad un'età diversa rispetto all'altro ch epostai giorni fà?)

Comunque... mi ha colpito particolarmente la posa distesa che assume... a mò di ponte tra i rametti(quando l'ho preso ha filato una "liana" e s'è lanciato nel vuoto! wow, fa pure bungee jumping!



Immagine:
il bruco
43,06 KB

Immagine:
il bruco
48,44 KB

Immagine:
il bruco
62,56 KB

Immagine:
il bruco
69,31 KB

poi anche le sue dimensioni... non è troppo lungo stò bruco?
Immagine:
il bruco
37,84 KB

grazie, ciao

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17647 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 settembre 2005 : 13:29:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Complimenti per la foto reportage di questo bruco, molto esauriente. Per la determinazione dei bruchi, bisogna sempre aspettare Paolo, ma non mi sembra che si assomiglia molto all'Autographa gamma. Non riesco a capire bene, qual'è la pianta che sta mangiando? Sarah

L'uomo non ha tessuto la trama della vita, è solo un filo. Qualunque cosa faccia alla trama, lo fa a se stesso. (Ted Perry, 1972). Lynkos - attraverso altri occhi.
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 18 settembre 2005 : 14:44:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
il nome della pianta che stava mangiando non lo so; posso dire che è una pianta acquistata in vivaio, fa dei piccoli fiorellini blu raccolti a gruppetti all'apice delle nuove cacciate;

comunque... gli ho messo anche un ramettino di chaenomeles che stava accanto alla pianta in questione e pare gli piaccia
Torna all'inizio della Pagina

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17647 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 settembre 2005 : 15:08:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Paolo sarà orgoglioso di te! Fra te e Marco, i "baby" del forum si moltiplicano . Sono sicura che quando arriva Paolo, non avrà nessuna difficoltà a determinarlo, Sarah

L'uomo non ha tessuto la trama della vita, è solo un filo. Qualunque cosa faccia alla trama, lo fa a se stesso. (Ted Perry, 1972). Lynkos - attraverso altri occhi.
Torna all'inizio della Pagina

Alberto Gozzi
Moderatore


Città: Trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


24220 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 19 settembre 2005 : 00:29:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
...belle foto,Stepag...


...mi ha colpito in particolare gli zeri (cerchietti)sul corpo...


un saluto..................alberto

alberto tn 1
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13560 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 settembre 2005 : 10:24:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
è un Geometridae, sottofamiglia Ennominae (un solo piao di false zampe oltre all'ultimo...), la specie potrebbe essere Ascotis selenaria ma anche altre specie simili, gli "zeri" sono in realtà gli stigmi respiratori (cioè i forellini d'uscita del sistema di trachee che porta l'aria a tutti i tessuti, gli insetti non hanno polmoni e non respirano con la bocca)

Paolo Mazzei
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 19 settembre 2005 : 16:53:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie

Citazione:

...è un Geometridae...


ho dato un occhiata in rete ai Geometridae e ho visto la somiglianza; immagino sia difficile la determinazione esatta dato che (come lessi in un'altra discussione) la famiglia è vasta! ...e poi ho trovato poche immagini di bruchetti (la maggior parte delle foto riguarda esemplari adulti) per fare un confronto

La storia del bunjee jumping poi... a me è venuta da dirla osservandolo, ma ho visto su un sito che fanno proprio bunjee jumping per difesa personale data la loro lentezza negli spostamenti a "piedi" in eventuali manovre di fuga.

...ma le dimensioni di una farfalla del genere non sono un pò piccole per un bruco di 5cm in continuo strafogamento di foglie?

Citazione:

...gli "zeri" sono in realtà gli stigmi respiratori...



non respirano dalla bocca, fico! non gli va mai nulla di traverso dunque! ecco spiegata la mangiata con gran velocità e costanza alternata a lunghi periodi di ozio totale attaccato appeso a un rametto
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13560 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 settembre 2005 : 17:03:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La Ascotis selenaria non è piccola:

il bruco

e comunque tieni presente che le dimensioni del bruco sono correlate alle dimensioni del corpo della farfalla, non alle ali.

Paolo Mazzei
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 19 settembre 2005 : 17:29:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
thanks
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 19 settembre 2005 : 20:59:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
...ho una domanda da farvi(che novità)

comunque... se il bruchetto è 5cm quanto tempo può passare prima di diventare crisalide secondo voi? avevo pensato di rilasciarlo in natura ma poi mi è venuta questa curiosità (leggendo la discussione di Marco sul macaone (scusate il termine rude); che mi dite?
magari domani posto una foto attuale, anche se non mi pare sia cresciuto molto, credo. No, aspè... ho misurato e non è cresciuto... anche se magna sempre tante foglie!

...vabbè; lo so, chiedo troppo. è la curiosità, mi frega!
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13560 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 20 settembre 2005 : 09:38:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti consiglio di mettere nel contenitore uno strato (pochi cm) di sabbia/terra ben asciutta, coperta da un foglio scottex, sul quale appoggi piante e bruco; vedrai che il bruco tra un po', oltre a non crescere più, smette di mangiare e semmai si accorcia e si "arrotonda", assumendo un aspetto un po' più... come dire, segmentato; per i geometridi è segno che sono pronti ad impuparsi. A volte gradiscono crearsi una camera pupale sotto terra, a volte in un angolo del contenitore.

Non disturbarlo mentre tenta di impuparsi, e se non lo vedi non toccare nulla (mantieni comunque una buona aereazione per evitare le muffe) per almeno quindici giorni.

La crisalide potrebbe schiudere entro un paio di settimane da quando si è formata (ti dico poi le precauzioni da prendere...) o potrebbe aspettare la primavera, in tal caso l'importante è NON farle passare l'inverno in un ambiente riscaldato.

Ma ne riparliamo...

Paolo Mazzei
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 20 settembre 2005 : 12:31:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
...ops... si! ha smesso di mangiare e si è accorciato! ok, grazie!
ah... poi posto una foto
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 20 settembre 2005 : 15:49:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ecco le foto!
Immagine dimensioni attuali:
il bruco
50,46 KB
...e poi, naturalmente, ecco l'allestimento dell'ambiente per impupamento ...sembra aver apprezzato; non ha voluto nemmeno saperne delle piantine fresche di giornata ...si è subito sepolto vivo!
ecco le varie fasi:
Immagine 1/4:
il bruco
55,33 KB

Immagine 2/4:
il bruco
49,87 KB

Immagine 3/4:
il bruco
52,83 KB

Immagine 4/4:
il bruco
53,86 KB

...ed è così sparito! ...spero non scavi più di 3cm perchè altrimenti arriva sul fondo del barattolo

Innanzitutto il bruco ringrazia! prima dell'intervento sembrava un'anima in pena che cercava una via di fuga dal barattolo.

Grazie, per ora lo tengo in camera, come al solito. Se c'è qualcos'altro da fare... dimmi pure

PS: ho usato sabbia asciuttissima che avevo in casa da mesi; il verde l'ho asciutto con lo scottex prima di insertirlo dato che qui piove; il barattolo è aperto; dunque forse problemi di muffe in teoria non ne dovrei avere, sperem...

ciao
Torna all'inizio della Pagina

mbarco
Utente Senior


Città: Tricesimo
Prov.: Udine

Regione: Friuli-Venezia Giulia


1685 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 settembre 2005 : 18:07:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
un nuovo reality show x il forum!
ah, la modernizzazzione!
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 20 settembre 2005 : 20:47:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
...dunque abbiamo avuto un tempismo perfetto; non ci credo ancora che sia successo tutto in tre giorni! il bruco se n'è andato sotto la sabbia e il reality qui adesso mi sa che è proprio finito! ....o forse no, dipende tutto dal pupo!
Torna all'inizio della Pagina

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17647 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 settembre 2005 : 07:22:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissimo...! Adesso abbiamo due famiglie in attesa . Speriamo che si schiude in un paio di settimane, così sappiamo finalmente chi è! Una domanda per Paolo. Cosa determina se la crisalide si schiude subito o aspetta la primavera? Sarah

L'uomo non ha tessuto la trama della vita, è solo un filo. Qualunque cosa faccia alla trama, lo fa a se stesso. (Ted Perry, 1972). Lynkos - attraverso altri occhi.
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13560 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 settembre 2005 : 09:42:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Cosa determina se la crisalide si schiude subito o aspetta la primavera?
domanda difficile che richiede una risposta... articolata.

Tanto per cominciare, la crisalide non è l'unico stadio in cui le farfalle passano l'inverno, dipende dalla specie: ad esempio, le vanesse e le Gonepteryx passano l'inverno come adulto, tutti i satiridi e la maggior parte degli arctidi passano l'inverno come bruco, alcuni nottuidi (come le catocale) come uovo...

Per le specie che hanno più di una generazione all'anno e passano l'inverno come crisalide (come il macaone, tanto per fare un esempio), le crisalidi primaverili/estive schiudono, quelle autunnali aspettano la primavera. E la differenza sembra che la faccia sia la temperatura che il fotoperiodo più corto, tanto che di solito il metterle in casa non sempre le fa schiudere. Molte specie monovoltine hanno bisogno di un periodo freddo per schiudere, altrimenti la crisalide muore (i bozzoli dei saturnidi ad esempio non tollerano di passare l'inverno in stanze riscaldate). Ma molti arctidi invece, se allevati in condizioni artificiali, anziché rimanere bruchi fino alla primavera, completano il ciclo prima di Natale (e la stessa cosa vale per la splendida Charaxes jasius...)

Paolo Mazzei
Torna all'inizio della Pagina

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17647 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 settembre 2005 : 10:05:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Affascinante e complesso. Mi fa riflettere su tutti gli accorgimenti elaborati che inventiamo e implementiamo per isolarci da queste influenze naturali di temperatura e luce. Invece in qualche maniera riescono comunque ad avere un effetto sul nostro metabolismo e umore, Sarah

L'uomo non ha tessuto la trama della vita, è solo un filo. Qualunque cosa faccia alla trama, lo fa a se stesso. (Ted Perry, 1972). Lynkos - attraverso altri occhi.
Torna all'inizio della Pagina

danishell
Utente V.I.P.


Città: Albissola Marina
Prov.: Savona

Regione: Liguria


394 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 settembre 2005 : 11:02:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E' molto affascinante questa "storia" , mi raccomando teneteci aggiornati riguardo agli sviluppi,

Ciao , Dani

Danishell
Torna all'inizio della Pagina

stepag
Utente V.I.P.


Prov.: Chieti

Regione: Abruzzo


390 Messaggi
Macrofotografia

Inserito il - 21 settembre 2005 : 20:05:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao e grazie; bè, la situazione attuale è la seguente, ho tolto il verde che credo non gli serva più ...e anche lo scottex

Ed ecco il contenitore del pupo

Immagine:
il bruco
62,01 KB

Torna all'inizio della Pagina

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17647 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 settembre 2005 : 06:54:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grande!!! , Sarah

L'uomo non ha tessuto la trama della vita, è solo un filo. Qualunque cosa faccia alla trama, lo fa a se stesso. (Ted Perry, 1972). Lynkos - attraverso altri occhi.
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,55 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net